Samsung Galaxy Tab 10.1 Unità d’Italia venduto a 2760 euro su eBay

5 luglio 201133 commenti
Vi avevamo parlato della comparsa di Galaxy Tab 10.1 personalizzato appositamente per i 150 dell'Unità d'Italia in un asta su eBay. Quest'asta si è conclusa a 2760 euro che verranno devoluti alla Fondazione Robert F. Kennedy per il progetto “Speak Truth To Power – Coraggio Senza Confini” sul tema dell’eduzione ai diritti umani.

 

 

Il vincitore si vedrà recapitare a casa il nuovissimo Samsung Galaxy Tab 10.1 con scocca posteriore bianca rifinita con il tricolore e una targhetta con il numero 0001 e il proprio nome. All’interno del tablet sono presenti un PDF che contiene il manuale educativo del progetto Speak Truth To Power – Coraggio Senza Confini, e un’applicazione (realizzata da Seat Pagine Gialle) che racchiude le migliori immagini del concorso fotografico “Passione Italia”.

Via

  • http://profiles.google.com/daniele.reitano Daniele Reitano

    cavolo un filantropo proprio!

  • Anonimo

    D’ora in poi mi metterò anche io a comprare tablet a 500 euro, attaccarci un appiccichino col tricolore e rivenderli a più di 2000 xD

    • http://twitter.com/cicciopanzarott Fulvio Sena

      devi anche inciderci il nome di chi lo compra

    • Anonimo

      che fosse per benficenza e che quindi il prezzo DOVESSE salire quanto più possibile ti è chiaro o ti occorrono i sottotitoli alla pagina 777 di televideo?

      • Anonimo

        Si si, certo, la gente lo compra per far beneficenza. Immagino che l’acquirente sia qualche riccastro che se ne infischia altamente della beneficenza come anche dei 150 anni di Unità d’Italia, ma che in modo molto inelegante vuole dar sfoggio di ricchezza.
        Chi fa beneficenza realmente lo fa rivolgendosi ad associazioni serie e non comprando tablet da quasi 3000 euro.

        • Anonimo

          Ti sbagli, è un negozio di Napoli che l’ha comprato, quindi niente riccastro che deve dare sfoggio. E’ anche questa beneficenza, stop. Le tue considerazioni personali (per altro errate) lasciano il tempo che trovano…intanto i 3000 euro vanno all’associazione che ne ha bisogno (che a detta tua non è seria, ma è ancora una volta una tua considerazione personale 99.9su100 errata anch’essa).

  • AndroidPC

    Secondo me ci sono in giro persone malate..
    ..acquistare un Tablet a quel prezzo per un adesivo con il tricolore..

    ..bho..

    • Anonimo

      Ma sapete cos’è la beneficienza? Chi l’ha comprato non è un malato che voleva il tablet col tricolore, ma un benefattore che ha partecipato ad un’asta di beneficienza. Piuttosto che dare i propri soldi direttamente in beneficienza, li dà attraverso un’asta benefica. E tu ti permetti di chiamarlo “malato”? Ma sciacquati la bocca… magari ci fossero più di questi malati

      • AndroidPC

        Se devo fare beneficenza faccio un versamento ad una fondazione…
        ..la scusa del tablet, a mio avviso, potrebbe essere tutta una truffa..
        ..e purtroppo, per adesso, se ne sentono tante..

        • Anonimo

          si samsung è famosa per mettersi a fare truffe da 3mila miseri euro per fantomatiche fondazioni di beneficenza…ma dai!!! Secondo me tu vedi troppi telefilm. Questa è una iniziativa come tante, con il duplice scopo pubblicitario e umanitario. Se devo fare beneficenza avrò il sacrosanto diritto di farla nella forma che piace a me oppure no? Certo che sei proprio assurdo.

          • AndroidPC

            Penso che siamo in una Repubblica Democratica… ..o almeno spero..

            PERTANTO: IO LA PENSO COSI. PER BENEFICENZA O MENO, TABLET A 3000,00 EURO NON se comprano.

            LA BENEFICENZA SI FA IN ALTRO MODO.. ..quindi NON faccio un passo indietro da quanto dichiarato!

          • Anonimo

            la beneficenza si fa come si vuole. Non sei tu a dire come gli altri debbano fare beneficenza. Un quadro battuto da Christie’s, un concerto di Laura Pausini, un casco di Valentino Rossi venduto sul sito della Gazzetta, SMS mandati a Telethon o un tablet venduto su eBay possono essere modi diversi finalizzati a conseguire un unico scopo: raccogliere fondi per una giusta causa e fare del bene. E’ ovvio che il bene in sè non ha quel valore, ma altrimenti che beneficenza sarebbe se si compra semplicemente un bene al prezzo che ha sul mercato? Se non capite questo, siete di un’aridità e di un egoismo senza eguali. Crogiolatevi con i vostri gingilli, ma almeno non criticate chi sborsa 3000 euro per beneficenza

          • pino

            Ma sei l’avvocato del negozio di Napoli? Ma fatti una scopa** e lascia stare la gente che la pensa diversamente te. Buffone

          • SAS

            o.o ma dai.. x parlare co certi termini devi essere ancora un po piccolino… e cmq è una iniziativa che sfrutta il maketing per la beneficenza e viceversa… poi pensala come  ti pare… e smettila di usare certi termini… SEGAIOLO :D

          • Anonimo

            pino il segaiolo suona bene :D Come dicevo un po’ più giù federica la mano amica lo aspetta…ahahahah a forza pino torna su youporn, presto diverrai cieco. Imbecille già lo sei :D

          • Gianlu S2k

            esco da casa tua. chiedi a tua mamma

          • pino

            “o.o ma dai.. x parlare co certi termini devi essere ancora un po piccolino… e cmq è una iniziativa che sfrutta il maketing per la beneficenza e viceversa… poi pensala come ti pare… e smettila di usare certi termini… SEGAIOLO :D”

            “Non sai manco quando una donna va in menopausa”? Primo non c’é un età uguale per tutte le donne . Ma va bè .. secondo, cosa centra con i calcoli? A 30 anni era già fuori gioco? Mi spiace..

            smetto di scriverti per non farti fare altre figure di merda.
            A presto ;-)

          • Anonimo

            segaiolo te l’ha detto un altro utente GIUSTAMENTE. Io l’ho solo avallato perchè mi pare pienamente appropriato alla tua persona. Secondo me tu hai 15 anni, quindi giustamente per farmi capire mi abbasso al tuo infimo livello. Ora tornando al livello che mi compete ti dico che fai bene a non rispondere, con me è una battaglia persa, dialetticamente ti sotterro. Quindi a mai più, segaiolo (riporto il termine che ti ha riferito l’altro utente).
            L’altra cosa non perdo nemmeno il tempo a spiegartela, è così lapalissiana che il non capirla mi fa vergognare per te.

          • Cicciociccio

            Ma possibile ridursi a livelli da scuole medie?! E allora toh, visto che capisci solo questo tono:
            “tu non saprai cos’è la beneficenza ma grazie al cielo lo sa tua sorella!” :D

          • pino

            ” Ma possibile ridursi a livelli da scuole medie?!”
            Sei il fratello dell’altro pagliaccio?
            Vi hanno preso con i punti della coop ??

          • Anonimo

            Dai che a quest’ora comincia il campo scuola, ti stanno sicuramente chiamando per giocare a ruba bandiera o al gioco del soldato in cui ovviamente sei tu la persona da riempire di schiaffoni. Ahahahahah

          • Aldo

            Saluti a tutti, mi chiamo Aldo e sono quel pazzo riccastro ecc… che ha acquistato la tab samsung. Volevo dire la mia, visto che sono stato tirato in ballo e criticato molto. Primo, non sono ricco, secondo ho un senso civico altamente spiccato datomi dagli innumerevoli problemi che la vita mi ha riservato che non sto qui ad elencare.Credo fermamente nelle cause civili che tendono a dare una mano a coloro che non hanno piu’ nessun Santo a cui votarsi e possono trovare un anima buona disinteressata altruista che lo aiuta (cosa che è successa a me 3 anni fa). quindi non giudicate superficialmente, siate aperti ai discorsi e ascoltate di piu’ il VS cuore e non il portafoglio. Io sono ALdo Raffa e sono a Napoli a via Cilea, 99  e se avete altro da dirmi, sapete dove trovarmi.

          • Aldo

            Saluti a tutti, mi chiamo Aldo e sono quel pazzo riccastro ecc… che ha acquistato la tab samsung. Volevo dire la mia, visto che sono stato tirato in ballo e criticato molto. Primo, non sono ricco, secondo ho un senso civico altamente spiccato datomi dagli innumerevoli problemi che la vita mi ha riservato che non sto qui ad elencare.Credo fermamente nelle cause civili che tendono a dare una mano a coloro che non hanno piu’ nessun Santo a cui votarsi e possono trovare un anima buona disinteressata altruista che lo aiuta (cosa che è successa a me 3 anni fa). quindi non giudicate superficialmente, siate aperti ai discorsi e ascoltate di piu’ il VS cuore e non il portafoglio. Io sono ALdo Raffa e sono a Napoli a via Cilea, 99  e se avete altro da dirmi, sapete dove trovarmi.

          • Aldo

            Saluti a tutti, mi chiamo Aldo e sono quel pazzo riccastro ecc… che ha acquistato la tab samsung. Volevo dire la mia, visto che sono stato tirato in ballo e criticato molto. Primo, non sono ricco, secondo ho un senso civico altamente spiccato datomi dagli innumerevoli problemi che la vita mi ha riservato che non sto qui ad elencare.Credo fermamente nelle cause civili che tendono a dare una mano a coloro che non hanno piu’ nessun Santo a cui votarsi e possono trovare un anima buona disinteressata altruista che lo aiuta (cosa che è successa a me 3 anni fa). quindi non giudicate superficialmente, siate aperti ai discorsi e ascoltate di piu’ il VS cuore e non il portafoglio. Io sono ALdo Raffa e sono a Napoli a via Cilea, 99  e se avete altro da dirmi, sapete dove trovarmi.

          • Anonimo

            bravo Aldo. Sono con te ti ho difeso in tutto il thread. Pino, Metallaro e gli altri che hanno parlato contro, VERGOGNATEVI!

  • Cicciociccio

    Ma è la prima volta che vedete un’asta di beneficenza? Si compra ad un prezzo BEN SUPERIORE rispetto al suo reale proprio perchè il restante va in beneficenza.. non mi sembra ci voglia un genio per capirlo..

    • Anonimo

      quoto è evidente che il prezzo finale dell’asta dovesse essere ben superiore al valore reale di mercato…gli altri commentatori (a parte te e me) non ci hanno capito una emerita mazza :)

  • Jack

    Mavalà Mendroid, Adesso sono diventati tutti dei dilantropi.
    Io vedo solo cattiveria in giro, il 3 mondo è sempre più povero e il “1″ pure anche se in maniera differente, però quando si tratta di aprire il portafogli per  comprare un tablet con una etichetta attaccata dietro, allora ecco che esce fuori il cuore limpido della gente.Caspiterina! Grazie per non aver sprecato tanto buon senso in altre situazioni tipo andare a votare o fare volontariato per i terremotati.

    • Anonimo

      Non parlare come Ghedini, gentilmente. Comunque se parli direttamente con me
      con quel “Grazie per non aver sprecato tanto buon senso in altre
      situazioni”, allora hai sbagliato persona. Fidati ;-) Inoltre, se pure ci
      sono in giro finti filantropi pronti ad aprire il portafoglio solo quando
      c’è un tablet “in palio”, ciò non toglie nulla alla bontà dell’iniziativa ed
      anzi, se questo è l’unico modo per spillare soldi a facoltosi personaggi,
      ben vengano altre 100 di queste iniziative con tablet, smartphone e cagate
      varie

  • Stratos

    Mi capita raramente di leggerei commenti agli articoli e/o news dei vari siti, ma questo mi ha veramente incuriosito. Il desiderio umano di minimizzare o sminuire il comportamento altrui per placare quel senso di inadeguatezza che molte persone provano nei confronti di se stessi in rapporto al prossimo ha in questi post trovato una lampante esemplificazione. Personalmente ritengo ammirevole che qualcuno abbia deciso di spendere 6 volte di piu’ per avere un tablet pc sapendo che la differenza tra il prezzo di mercato del bene e quanto da lui sborsato andra’in beneficenza,il fatto che questo tablet venga “personalizzato” con un adesivo della bandiera italiana e’ ininfluente. Altra considerazione: mi piacerebbe prorprio sapere che tipo di donazione abbiano mai fatto tutte le persone che con i vari post sono stati solo capaci di “merdificare” il comportamento altrui. Considerando il tenore letterale dei loro post (senza offesa) credo proprio nessuno.

    • Anonimo

      Secondo me chi ha sputato sulle persone che hanno partecipato all’asta, molto probabilmente non ha mai fatto beneficenza e forse mai la farà perchè è troppo gretto per capire e applaudire a gesti e iniziative come questa, che sarebbe invece solo da lodare. Mi riferisco in particolare a Pino il segaiolo (come è stato gentilmente e unanimemente soprannominato) e Metallaro che finge di capire come funziona la vita e si permette anche di esprimere giudizi sempre fuori luogo sugli altri, oltre a scrivere sgrammaticate ed imprecise recensioni.

  • Drisco25

    Nella vita tutto è relativo, anche un cell con Android può essere visto come uno sfizio da ricchi buffoni per Chi il cell neppure lo ha…. Quindi di che parliamo? È una asta Xie beneficenza? Si! Punto! Per Chi ci trova del marcio gli consiglio di lavorare di più Su di se per cercare un equilibrio che evidentemente manca! Io rispetto le opinioni ma bisogna essere costruttivi e non dare fiato alla bocca…il rispetto va anche meritato…

    • Anonimo

      esatto. Io e tutte le persone intelligenti che hanno commentato positivamente questa bella iniziativa non possiamo far altro che disprezzare persone che non capiscono il senso di queste iniziative di beneficenza e si permettono pure di esprimere giudizi stupidi e fuori luogo invece di stare zitti. Fortunatamente sono una minoranza di stupidi ignoranti