Google One: arriva il backup e ripristino di Foto, Video e MMS

13 Settembre 2019Nessun commento

Il backup è quella cosa che andava fatta prima. Nulla di più vero! Se fate parte di quelli che ogni volta che si cambia smartphone o si ha la necessità di effettuare un ripristino ai dati di fabbrica hanno il terrore di "perdere tutto", da oggi Google One arriva in vostro aiuto!

Android e i Backup

Non nascondiamocelo, Android è sempre rimasto un filo indietro in quanto a gestione dei backup rispetto alla concorrenza spietata di iOS che, da sempre, consente di effettuare il modo del tutto semplice il backup e il ripristino dell’intera memoria e configurazione di iPhone, iPad e quant’altro. Certo non mancano nemmeno li i problemi, ma il fatto che sia un qualcosa di funzionante da tempo e su cui poter fare un certo affidamento, è un dato di fatto.

Solo recentemente Google è riuscita a mettersi davvero al passo garantendo una certa sicurezza nel backup dei dati, ma sempre in modo un po’ “frammentato“. C’è il backup di Google Foto che fino a poco fa era in un certo senso “condiviso” (o almeno visibile) anche da Google Drive, poi c’erano i contatti che seguivano una loro logica, le impostazioni che venivano ripristinate una volta si e una volta no, a seconda del dispositivo che si andava a configurare, per concludere con le applicazioni che solo nelle ultime versioni di Android vengono automaticamente riscaricate senza doverle selezionare tutte a mano dal Play Store.

Google One

A fare da pacere arriva Google One, uno degli ultimi prodotti di casa Google nato inizialmente come sistema principale di gestione del proprio spazio di archiviazione Cloud di Google, prima gestito direttamente all’interno di Google Drive.

Seppur l’applicazione inizialmente sembrava un po’ inutile, si è presto visto come fosse possibile condividere nel proprio gruppo famiglia lo stesso spazio di archiviazione – di un utente master – in modo da pagare “uno per tutti”, nonché la possibilità di accedere a sconti sul noleggio dei film su Google Play Movies e sui soggiorni di Booking. In certi casi qualche fortunato utente è anche stato selezionato per ricevere gratuitamente un Google Home Mini. Beh, che dire, tanto inutile come app non sembra!

Le novità

Dopo l’ultimo aggiornamento di stanotte, aprendo l’applicazione di Google One verrà mostrata una nuova schermata che informa della possibilità d’ora in poi di effettuare il backup dei messaggi multimediali (ovvero gli MMS, nel caso li usaste ancora) e di Foto e Video a dimensione originale, andando a scalare dal vostro spazio di archiviazione. Quest’ultimo settaggio potrebbe essere molto utile nel caso in cui non utilizzaste Google Foto, per qualsivoglia ragione, e siete abituati ad avere sempre tutti i vostri file multimediali sulla memoria interna del vostro dispositivo.

Nel caso in cui utilizziate già Google Foto, se siete utenti Pixel avete lo spazio di archiviazione illimitato con backup di foto e video a dimensione originale, per tutti gli altri smartphone invece il backup avviene in Alta Qualità, ovvero fino a 16 MP per le foto e 1080p per i video; potete sempre attivare direttamente da Google Foto il backup di tutti i contenuti a dimensione originale: l’impostazione sarà ridondante con quella di Google One e non andrà dunque in conflitto.

L’ultima voce di backup si riferisce ai Dati dispositivo ed è pre-impostata: consente di salvare i dati delle impostazioni, delle app e tutto ciò che non è video, foto, contatti e simili.


programmatore android

Link AppBrain | Link Google Play Store

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com