HTC conferma la propria strategia: niente terminali low-end

14 giugno 201228 commenti

Già da qualche tempo HTC aveva dato notizia di una nuova strategia di mercato volta a privilegiare le fasce alte del mercto a scapito delle altre: in una intervista al Wall Street Journal il CEO Peter Chou conferma e spiega i motivi di questa scelta.

Almeno per il 2012, dunque, HTC abbandonerà le fasce più basse per concentrarsi su dispositivi che siano innanzitutto prestazionali, e dei quali la casa curerà particolarmente anche il design.

We insist on using better materials to make better products that offer premium experience. Many consumers like that

Sebbene il recente Desire C possa effettivamente considerarsi un device di fascia bassa, Chou precisa che la sua azienda non commercializzerà telefoni ultra-economici come quelli che in Cina vengono venduti alla metà del prezzi di un HTC, per non svalutare l’immagine del marchio con prodotti di discutibile qualità finale.

In questo senso, dunque, l’attuale Desire C dovrebbe rappresentare una sorta di “limite inferiore” oltre il quale HTC non si spingerà nella realizzazione di nuovi dispositivi, mentre ovviamente nessun limite verrà stabilito dal lato opposto. L’obiettivo di questa politica sembra abbastanza chiaro: comunicare agli utenti che un qualsiasi HTC è un device di qualità, curato in tutti gli aspetti. Il tempo dirà se la casa taiwanese avrà fatto centro.

Loading...
  • Goldenboy

    li sta facendo low-end…trolololol

  • lorenzo nappo

    ha prodotto uno smartphone che non vale più di 99 euro appunto il desire c direi che come limite si sono spinti oltre!

    • dragondevil

      se dici così è perchè ANCORA non hai capito che tipo di processore monta, e io personalmente mi sono stancato di ripetertelo (con tutto il rispetto parlando)…
      e quale versione dell’os monta rispetto al tuo tanto acclamato xperia u

    • Il gelataio

      giudizio affrettato il tuo… prova il gingillo e poi facci sapere!

      • dragondevil

        da quello che ho notato in tutti i post a cui gli ho risposto ho capito che lorenzo opera in un mercato tutto suo dove un telefono da 600€ dopo un anno data la concorrenza non dovrebbe costare + di 200€…evviva la svalutazione XD

        • Luca Cecchetto

          in quello sono d’accordo anche io… se va fuori produzione il prezzo deve scendere!!! non dico 200 ma quasi

          • dragondevil

            in teoria il gs2 non è fuori produzione, ma 350€ nuovo gli sembrava caro…
            il nexus s ha un anno e mezzo di vita, proprio come il gs2 e il sensation, ma 200€ nuovo era un prezzo esagerato!!
            e dai…non capisce proprio come funziona il mercato e sta ancora qua a discuterne…

  • Il gelataio

    il desire C è già low… Quel telefono ha solo 2 pecche a mio avviso… la RAM limitata e il display a bassa risoluzione… per il resto è un buon prodotto. Anche la CPU, pur essendo da molti criticata, non è niente male, come capacità di calcolo si colloca poco al di sotto di quella del vecchio Desire HD (…o desire S e gemelli)…per cui per una fascia bassa direi che va bene. Probabilmente quello che non va bene è il prezzo… un po troppo alto visti i contenuti.
    HTC devi decidere: Se non vuoi terminali di fascia bassa non puoi vendere roba “economica” ad un prezzo alto, altrimenti fai flop e cattiva fama.

    Al contrario una buona fascia media può trainare le vendite e “motorizzare” (utilizzando un espressione presa a prestito dal mondo automotive) interi mercati. Questa buona fascia media esiste già, si chiama One S…un telefono di tutto rispetto! Forse collocato un tantino in alto con il prezzo (a 350-400 euro sarebbe stato meglio accettato probabilmente…).

    Spero vivamente in una forte crescita di HTC, un grande produttore che non si è messo a rivaleggiare con Apple, ma ha mantenuto una propria identità!
    D’altronde HTC fa smartphone da molto più tempo di Apple…

    • dragondevil

      ah, quindi il one s che costa 600€ è fascia media??
      in + con l’hardware e il procio di ultima generazione che monta lo volevi a soli 350€??
      il one s come il gs3, il 4x hd e come tutti quelli che costano + di 450€ sono fascia alta!!

      • Il gelataio

        ehehe devo dire che ti scaldi spesso quando scrivo qualcosa…
        OneS è un ottimo apparecchio lo conosco molto bene avendolo acquistato mio fratello… e presto lo acquisterò anche io!
        Oggi One S si trova tranquillamente a 440 euro… il mio suggerimento di prezzo è chiaramente riferito ad un prezzo escluso di IVA ed eventuali tasse. Quando si confrontano i listini lo si fa IVA e tasse escluse… perchè quei soldi nn vanno a finire nelle tasche del produttore e perchè quei soldi possono variare da paese a paese… Ti faccio notare che un listino di 400 euro vorrebbe dire un prezzo finale di oltre 480 euro IVA inclusa… quindi di più di quanto si trova effettivamente sul mercato oggi in ITA. Non capisco quindi il tuo scandalo.

        ONE S non è considerato da HTC un terminale di fascia alta (fascia alta non vuol dire che costa parecchio… ) ma l’eccellenza della fascia media (premium insomma) Infatti lo stesso produttore ha a disposizione un terminale dalle caratteristiche HW superiori (One X/XL). Secondo me il divario tecnico tra ONE S e ONE X è troppo basso… ONE X poteva offrire qualcosa di più…
        Ora dire che l’S4 è un processore spettacolare che se la gioca con il Tegra 3 è un altro conto… è come paragonare due macchine una M3 con una porsche 911S… le prestazioni possono essere analoghe in alcune condizioni di utilizzo… ma tecnicamente sono due categorie diverse. Bisogna comparare le architetture, il processo produttivo ecc non basta solo guardare il delta di prestazione.

        • dragondevil

          che dire, io calcolo i prezzi con iva inclusa dato che la pago, e mi potresti linkare dove si trova il one s a quel prezzo?? (dato che a quel prezzo è allettante potrei farci un pensierino…)

    • Andrea Favro

      Ti do ragione a pieno!! soprattutto per il fatto che HTC non si è messa a rivaleggiare con Apple creando telefoni copia di iPhone (come Samsung purtroppo) mantenendo sempre una sua identità stilistica!! ho avuto e ancora ho HTC HD2 (immortale grazie al modding), HTC Desire HD (a mio parere il miglior single core o uno tra i migliori) e ora HTC one S…ho solo HTC anche per il fatto che lo smartphone deve avere un rapporto qualità-prezzo anche nei materiali con cui viene costruito..purtroppo samsung non mi ha ancora soddisfatto!

      • Il gelataio

        ben detto…
        Il DHD io lo definisco semplicemente…inesauribile! Che telefono! All’epoca sua è stato una vera fascia alta!

  • Mirko

    si bella cosa, finiranno come apple….

    • fulezone

      Unico neo di htc è il centro assistenza, anche se in garanzia ti rispondono con un preventivo solitamente esorbitante, a quel punto hai due vie da seguire o rinunci oppure minacce e parolacce, ho abbandonato htc per questo, almeno uno dei due telefoni alla fine me lo hanno riparato il preventivo era di 298 euro per un telefono pagato 350 euro

      • Enrico Enme

        ma se in garanzia perche pagare?

      • Il gelataio

        ma lo avevi rotto tu?
        Io ho spedito un desire s in garanzia… tempo 10 gg e l’ho riavuto indietro… un corriere lo ha prelevato e 1 corriere lo ha consegnato…

    • mamu

      bhe, almeno apple quando fa un prodotto, non si rivela un flop come il one x…però i loro telefoni mi piacciono davvero tanto, se non fosse stato gestito da panico, il one x sarebbe stato mio subito

  • Android Rulezzz

    e quindi per loro il Deside C è un prodotto medio???? ma per favore….

    • Android Rulezzz

      bhè forse sarà l’ultimo che vedrà la luce… speriamo…

  • Enrico Enme

    posso chiedere a voi? io sto valutando un htc desire c o desire s. il desire s mi costa 70 euri in piu in offerta mediaworld. che ne pensate? perche comunque l’s ha gia 1 o 2 anni. consigli onesti? :) ringrazio anticipatamente

    • dragondevil

      il processore di desire s è 1ghz nativo, quello del desire c è da 600mhz però è un arm v7 (molti produttori lo hanno installato in molti telefoni con la frequenza di 1ghz che viene tranquillamente supportata senza il rischio di consumare troppa batteria, quindi il processore è li x li…).
      la gpu è meglio quella del desire s in quanto se non sbaglio il desire c monta una 200 e l’S monta una 205.
      il desire s inizialmente costava 500€, il desire c è di fascia bassa e ne costa 200.
      il desire s ha 256mega di ram in +, oltre ad avere uno schermo più grande di 0.2″ e risoluzione maggiore del 50% (compatibile con tutti i giochi di ultima generazione, giochi che il desire c non legge a causa appunto della bassa risoluzione…).
      il desire c ha android 4.0 nativo mentre il desire s è aggiornabile a tale versione.
      sinceramente per 70€ acquisterei il desire s in quanto ancora oggi si trova sulle 330€.
      il desire s registra in hd, il desire c no, in + a quest’ultimo manca il flash led ma ha l’ottimizzazione beats audio (alla fine è un software installabile)
      per finire calcola anche che la sense è pesante e 768mega di ram sono sempre + utili di solo 512mega del C…
      ps. il desire s ha solo un anno. spero di esserti stato d’aiuto!! ;-)

      • Enrico Enme

        gentilissimo sul serio! grazie mille

    • Il gelataio

      Desire S è un apparecchio ottimo…veramente ben fatto. Forse carente solo sul settore audio (il viva voce non è il top) e sulle foto con scarsa luminosità (parecchio rumore di fondo). Per il resto è un ottimo apparecchio che a breve (entro luglio) verrà aggiornato ad ICS e avrà (se non erro) la sense 3.6…

      A livello prestazionale è un po sopra il desire C…tuttavia la risoluzione del display mi fà protendere senza dubbio per il desire S (ne ho posseduti 2…). Considera che è uscito a marzo 2011… ha poco più di 12 mesi.

      Se posso permettermi un suggerimento proverei a comprarlo usato di qualche mese… ci risparmi parecchio. Io ne ho preso uno a Natale a 250 euro…usato di 1-2 mesi…praticamente vergine.
      La cosa importante è che non abbia danneggiamenti estetici (abbassano di parecchio il valore) e che abbia lo scontrino per la garanzia residua.

  • Pingback: HTC conferma la propria strategia: niente terminali low-end | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Giovanni Vaccaro

    htc con me hai chiuso delusissimo dell’htc wildfire 300 euro buttati al vento comprato appena è uscito, subito il touch panel se ne va lo mando in assistenza e dopo circa tre mesi me lo rispediscono all’inizio andava bene poi di nuovo lo stesso problema… HTC MERDA!!!non acquistate!

  • si ma loro mettono su mercato terminali a costi spropositati pur essendo di fascia media-bassa.