In Cina sette smartphones su dieci sono Android, ma Google non può gioire del tutto

11 aprile 201211 commenti
La grande crescita a livello globale del mondo Android ha una precisa fonte propulsiva: l'esplosione del sistema operativo Google in Cina. E' proprio sotto la Muraglia, infatti, che il robottino verde fa registrare numeri da capogiro, arrivando a sfiorare una quota di mercato del 70%. Ma per Google non è tutto oro quel che luccica.

Con circa 1 miliardo di utenti mobile, la Cina è senza alcun dubbio il più grande mercato del Mondo in questo settore. Di capitale importanza, dunque, monitorare la diffusione e la capacità di penetrazione nel Paese orientale. Ne sa qualcosa Apple, che ha visto risolvere in negativo il recente lancio sul territorio del suo Iphone, mentre Samsung è riuscita a guadagnare una posizione di rilievo grazie ad oculate strategie e precisi accordi commerciali.

Una ricerca effettuata dall’agenzia Analysis International di Pechino ha evidenziato una decisa crescita, nell’ambito del mercato smartphone, della diffusione di terminali Android. Questi ultimi arriverebbero al 68% del totale degli smartphones cinesi, sbaragliando dunque qualunque concorrenza: il primo inseguitore è addirittura SymbianOS al 18%, mentre iOS si ferma ad un lontanissimo 5%.

Come è possibile desumere dal grafico e dalla tabella, la quota di mercato Android in Cina è praticamente raddoppiata nel corso dell’ultimo anno, a tutto danno di Symbian, in calo di quasi 25 punti. Quasi non si hanno più tracce, inoltre, di Windows Mobile e Blackberry.

Ma questi dati per Google nascondono in realtà un interrogativo:  infatti molte stime assumono che i Non-Google-Android devices, ossia i terminali sui quali gira il sistema operativo Android ma in nessun modo legati a Google,  detengano una consistente parte del mercato mobile cinese. Questo fenomeno è dovuto anche all’operato di Baidu, il più popolare motore di ricerca cinese, che utilizza Android per i propri terminali. Dunque da questi dati dovrebbe essere effettuata una sorta di “scrematura”: il controllo del mercato cinese sembra ancora lontano, per tutti.

  • http://twitter.com/dert86 dert

    Baidu..che odiooo

  • olè

    “infatti molte stime assumono che i Non-Google-Android devices, ossia i terminali sui quali gira il sistema operativo Android ma in nessun modo legati a Google,  detengano una consistente parte del mercato mobile cinese. Questo fenomeno è dovuto anche all’operato di Baidu, il più popolare motore di ricerca cinese, che utilizza Android per i propri terminali.”
    Questo  passaggio non mi è chiaro, quelli di baidu usano android senza avere accordi con google?? spiegatemi

    • Luca T
      • http://pulse.yahoo.com/_LOIILHCFGEZ6KJFFYQORAPGLUU Emanu_Lele

         Quindi in pratica Baidu è come Amazon in America? usa Android ma tutto personalizzato e con market proprietario?
        Ad ogni modo secondo me google ci guadagna sempre perché alla fine quello che gli interessa è vendere i servizi e di conseguenza la pubblicità che ruota attorno al mondo Android

        • Baronz

          veramente c’è scritto che sono state eliminate tutte le app di Google.. non credo guadagni nulla Google, però penso che i termini di licenza di Android lo permettano comunque..

          • Io

            non credo ci sia un costo per la licenza Android essendo Open Source

          • Noctara

            Open source non significa freeware(quindi neanche gratis), significa solo che il codice è aperto e si possono apportare modifiche, come per mysql e prodotto open in genere.

          • http://twitter.com/Rashy221 Rashy221

            android è free,a pagamento ci sono market,servizi google e compagnia. purtroppo baidou,come amazon,può farlo senza cacciare una lira :P

  • Pingback: In Cina sette smartphones su dieci sono Android, ma Google non può gioire del tutto | buonaguida.com

  • Pingback: In Cina sette smartphones su dieci sono Android, ma Google non può gioire del tutto | Mandave

  • Pingback: Your Questions About The Vampire Diaries 3 | The vampire diaries books