Larry Page annuncia: “Google ha acquisito Motorola”

15 agosto 201173 commenti

Notizia di poche ore fa appena avvistata sul web e degna di merito: Google ha ufficialmente acquisito Motorola, di seguito potete trovare l'annuncio ufficiale pubblicato sul Blog ufficiale di Google.

 

 

Since its launch in November 2007, Android has not only dramatically increased consumer choice but also improved the entire mobile experience for users. Today, more than 150 million Android devices have been activated worldwide—with over 550,000 devices now lit up every day—through a network of about 39 manufacturers and 231 carriers in 123 countries. Given Android’s phenomenal success, we are always looking for new ways to supercharge the Android ecosystem. That is why I am so excited today to announce that we have agreed toacquire Motorola.

Motorola has a history of over 80 years of innovation in communications technology and products, and in the development of intellectual property, which have helped drive the remarkable revolution in mobile computing we are all enjoying today. Its many industry milestones include the introduction of the world’s first portable cell phone nearly 30 years ago, and the StarTAC—the smallest and lightest phone on earth at time of launch. In 2007, Motorola was a founding member of the Open Handset Alliance that worked to make Android the first truly open and comprehensive platform for mobile devices. I have loved my Motorola phones from the StarTAC era up to the current DROIDs.

In 2008, Motorola bet big on Android as the sole operating system across all of its smartphone devices. It was a smart bet and we’re thrilled at the success they’ve achieved so far. We believe that their mobile business is on an upward trajectory and poised for explosive growth.

Motorola is also a market leader in the home devices and video solutions business. With the transition to Internet Protocol, we are excited to work together with Motorola and the industry to support our partners and cooperate with them to accelerate innovation in this space.

Motorola’s total commitment to Android in mobile devices is one of many reasons that there is a natural fit between our two companies. Together, we will create amazing user experiences that supercharge the entire Android ecosystem for the benefit of consumers, partners and developers everywhere.

This acquisition will not change our commitment to run Android as an open platform. Motorola will remain a licensee of Android and Android will remain open. We will run Motorola as a separate business. Many hardware partners have contributed to Android’s success and we look forward to continuing to work with all of them to deliver outstanding user experiences.

We recently explained how companies including Microsoft and Apple are banding together in anti-competitive patent attacks on Android. The U.S. Department of Justice had to intervene in the results of one recent patent auction to “protect competition and innovation in the open source software community” and it is currently looking into the results of the Nortel auction. Our acquisition of Motorola will increase competition by strengthening Google’s patent portfolio, which will enable us to better protect Android from anti-competitive threats from Microsoft, Apple and other companies.

The combination of Google and Motorola will not only supercharge Android, but will also enhance competition and offer consumers accelerating innovation, greater choice, and wonderful user experiences. I am confident that these great experiences will create huge value for shareholders.

I look forward to welcoming Motorolans to our family of Googlers.

Posted by Larry Page, CEO

 

Qui trovate la traduzione in italiano:

Dal suo lancio nel novembre 2007, Android non solo ha aumentato enormemente la scelta dei consumatori ma anche migliorato tutta l’esperienza mobile degli utenti. Oggi, più di 150 milioni di dispositivi Android sono stati attivati ​​in tutto il mondo, con oltre 550.000 dispositivi ogni giorno, attraverso una rete di circa 39 produttori e 231 operatori in 123 paesi. Dato il successo fenomenale di Android, siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per sovralimentare l’ecosistema Android. Ecco perché sono così entusiasta di annunciare che oggi abbiamo concordato di acquisire Motorola .

Motorola ha una storia di oltre 80 anni di innovazione nella tecnologia delle comunicazioni e dei prodotti e nello sviluppo di proprietà intellettuale, che hanno dato impulso alla rivoluzione del mobile computing di cui tutti godono oggi. Le sue pietre miliari del settore includono l’introduzione del primo telefono al mondo cellulare portatile quasi 30 anni fa, e lo StarTAC-il telefono più piccolo e leggero sulla terra al momento del lancio. Nel 2007, Motorola è stato uno dei membri fondatori della Open Handset Alliance che ha lavorato per rendere Android la prima piattaforma veramente aperta e globale per dispositivi mobili. Ho amato i miei telefoni Motorola dall’era StarTAC fino ai DROID correnti.

Nel 2008, Motorola scommette su Android come sistema operativo unico per tutti i suoi dispositivi smartphone. E ‘stata una scommessa intelligente e siamo entusiasti del successo che hanno ottenuto finora. Siamo convinti che il loro business mobile è su una traiettoria verso l’alto e pronta per una crescita esplosiva.

Motorola è inoltre leader di mercato nei dispositivi home video e business. Con il passaggio al protocollo Internet, siamo entusiasti di collaborare con Motorola e l’industria a sostenere i nostri partner e collaborare con loro per accelerare l’innovazione in questo spazio.

L’impegno totale di Motorola per Android in dispositivi mobili è una delle molte ragioni che ci spinge all’unione delle nostro due aziende. Insieme, daremo vita ad esperienze incredibili per i nostri utenti che sovralimenteranno l’intero ecosistema Android per il beneficio dei consumatori, sviluppatori e partner di tutto il mondo.

Questa acquisizione non cambierà il nostro impegno per l’esecuzione Android come una piattaforma aperta. Motorola rimarrà un licenziatario di Android e Android rimarrà aperto. Utilizzeremo Motorola come un business a parte. Molti partner hardware hanno contribuito al successo di Android e ci auguriamo di poter continuare a lavorare con tutti loro per offrire un’esperienza d’uso eccezionale.

Recentemente abbiamo spiegato come le aziende tra cui Microsoft e Apple si sono riunite in attacchi anticoncorrenziali riguardo ai brevetti su Android. Il Dipartimento di Giustizia americano ha dovuto intervenire nei risultati di una recente asta di brevetto per “proteggere la concorrenza e l’innovazione nella comunità del software open source”, e sta attualmente esaminando i risultati dell’asta Nortel. L’acquisizione di Motorola aumenterà la concorrenza rafforzando il portafoglio di brevetti di Google, che ci permetterà di proteggere meglio Android da anticoncorrenziali minacce da Microsoft, Apple e altre aziende.

La combinazione tra Google e Motorola non solo va a sovralimentare Android, ma anche a rafforzare la concorrenza e offrire ai consumatori la possibilità di accelerare l’innovazione, una maggiore scelta, e meravigliose esperienze utente. Sono fiducioso che questa grande esperienza creerà un enorme valore per gli azionisti.

Non vedo l’ora di accogliere Motorola nella nostra famiglia di Googler.

Pubblicato da Larry Page, CEO

(A proposito dell’ultima parte di questo discorso, vi rimandiamo al comunicato ufficiale destinato prevalentemente agli azionisti).

A questo punto giunge spontanea una domanda: Nexus 3, sarà di Motorola?

Aggiornamento: la trattativa ha un valore di 12.5 miliardi di dollari.

Loading...