Pornhub fa un’offerta sfacciata per acquistare Vine

29 Ottobre 201610 commenti

R.I.P. Vine. Sono sicuro di non essere l'unica persona a risentirsi per la decisione di Twitter di chiudere Vine. In effetti a qualcuno interessa, tanto da avanzare un'offerta per l'acquisto.

Vine è una piattaforma social di intrattenimento, composta da video della durata di 6 secondi. Tra i contenuti è possibile trovare migliaia di video divertenti, meme e gattini in quantità industriale. La notizia della sua chiusura non è passata di certo inosservata, tanto che il colosso dell’intrattenimento a luci rosse Pornhub ha espresso, attraverso le parole del vice presidente Corey Price, la volontà di riportare Vine alla sua gloria NSFW (che sta, per chi non lo sapesse, per Not Safe For Work e indica contenuti non proprio idonei ad essere visti dal vostro capo in ufficio).vine

Anche se il modo di agire di Price per questo possibile accordo è a dir poco discutibile, egli cerca comunque di spiegare la logica dietro le sue azioni: “Twitter e i suoi azionisti potrebbero beneficiare da un’infusione di denaro grazie alla vendita di Vine”, e le Vine star preferite dalla gente potrebbero continuare ad esistere. Fin qui tutto ok, ma si prosegue. Secondo Pornhub, “6 secondi di tempo per un filmato porno sono più che sufficienti per la maggior parte degli utenti per, beh, divertirsi”.

Quindi come può la visione altruistica di Pornhub di salvare le perle di Vine dare risultati concreti? Aggiungeranno clip porno di 6 secondi ai video esistenti? Ci saranno due diverse versioni, una “sicura” e un’altra a luci rosse? Non ci resta che attendere la risposta di Twitter a questa offerta, ma una cosa è certa, se il social cinguettante dovesse decidere di cedere a Pornhub Vine – cosa tra l’altro altamente improbabile – il suo fondatore non ne sarebbe per niente entusiasta:

 

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com