Rovio spiega perchè Angry Birds 1.5.1 richiede l’accesso agli SMS

6 febbraio 20114 commenti

Molti di voi si saranno sicuramente chiesti perchè Angry Birds, con l'ultimo aggiornamento alla versione 1.5.1 rilasciato ieri, richieda tra i vari permessi l'accesso agli SMS/MMS. Inizialmente, Rovio Mobile aveva comunicato su Twitter che si trattava semplicemente di un errore e che sarebbe stato risolto Lunedì. Ora però, tramite il blog ufficiale della software house veniamo a scoprire che in realtà quelle voci sono presenti perchè è stato introdotto un sistema di pagamento in-app, chiamato Bad Piggy Bank, utilizzabile per acquistare contenuti o rimuovere i banner pubblicitari.


Dal blog di Rovio:

[..] Gli acquisti con Bad Piggy Bank saranno fatti tramite credito telefonico. Nessuna carta di credito è necessaria, sarà sufficiente selezionare il contenuto che si desidera acquistare nel gioco, e selezionare l’icona Bad Piggy Bank. Confermate l’acquisto, il pagamento avviene via SMS, e vi verrà addebitato sulla bolletta telefonica.

La versione Android di Angry Birds richiede l’accesso agli SMS perché questo sistema di pagamento mobile è stata aggiunto nella versione 1.5.1.

Angry Birds non utilizza la funzionalità SMS del dispositivo per scopi diversi oltre ai pagamenti con Bad Piggy Bank.

Se Bad Piggy Bank non è disponibile per il vostro operatore, nessun acquisto potrà essere fatto, e non ci sarà alcun tipo di addebito.

Al momento questo sistema è disponibile solamente in Finlandia con l’operatore telefonico Elisa; altri paesi e carrier seguiranno più tardi.

Chi aspettava delucidazioni prima di installarlo, eccovi accontentati. Potete godervi tranquillamente i 30 e più livelli disponibili nella nuova versione, ora!

Via

Loading...