USB Type-C: ecco i pericoli dei connettori di terze parti

4 novembre 20157 commenti

Negli ultimi mesi sono stati sempre di più i nuovi dispositivi dotati non più di una porta MicroUSB, bensì di una porta USB Type-C: il nuovo standard è infatti reversibile, dotato di una capacità di potenza nettamente maggiore del precedente e di un'estrema velocità di trasferimento dati. Ma non tutti i connettori Type-C sono uguali: ecco quanto ha scoperto Benson Leung, ingegnere presso Google.

httpvh://youtu.be/0-J0FWWDuRg

Smartphone recenti come OnePlus 2, LG Nexus 5x e Huawei Nexus 6p sono dotati di USB Type-C, ma non tutti mettono a disposizione cavi ufficiali per l’interfacciamento “standard” col computer: nel caso di Nexus 5x, ad esempio, il cavo Type-C to Type-C è incluso, ma per il collegamento col PC è necessario l’acquisto di un connettore Type-C to Type-A, reperibile presso terzi.

E sono proprio questi ultimi connettori ad essersi rivelati potenzialmente dannosi per i nostri preziosi devices: questo è quanto afferma di aver scoperto Benson Leung, ingegnere Google.

Immagine

In questo post su Google+, Leung ha infatti dichiarato di aver analizzato e testato alcuni cavi e adattatori USB Type-C di terze parti, per poi scoprire (insieme al proprio team) che molti di questi non sono compatibili con lo standard: al contrario, sarebbero dannosi per le porte dei dispositivi a cui vengono collegati.

Benson ha iniziato a recensire questi prodotti su Amazon. Da questo link è possibile notare quali siano stati elogiati per il rispetto delle specifiche (ovvero compatibile con Chromebook Pixel ed altri dispositivi USB Type-C), e quali invece siano stati bocciati poiché dannosi per hub USB, ricaricatori Type-A e in generale per le porte USB.

Immagine

Ecco ad esempio alcuni pezzi di commento su questo articolo Amazon:

Sono Benson, un ingegnere Google al lavoro su Chromebook Pixel e Pixel C. Ho comprato questo connettore per usare numerosi cavi USB micro-b type con Chromebook Pixel, e ho scoperto che, con questo dispositivo, questo adattatore non permette la ricarica.
In seguito ad un’ispezione più approfondita, questo connettore non rispetta la specifica standard v1.1 di USB Type-C. Questa documentazione si può riperire presso questo sito.

 

[..] Dal momento che questo è un connettore USB Type-C che si collega ad una presa USB 2.0 Micro-B, l’azienda manufatturiera dovrebbe utilizzare un resistore da 56kΩ per il cablaggio. Questo adattatore, invece, non lo fa.
Nel caso steste cercando un adattatore USB Type-C compatibile con Pixel e altri dispositivi che seguono lo Standard USB Type-C, non usate questo adattatore.

Il numero di prodotti USB da lui recensiti per ora è 7, ma si tratta di una cifra destinata a crescere: molte aziende lo stanno infatti contattando per richiedere test di verifica.

Nel caso dobbiate comprare un adattatore Type-C da terzi, fareste prima bene a controllare come sia stato recensito dall’ingegner Benson Leung.

Loading...
  • NikZak

    Benson leung,Benson leung,si aggira per la città i connettori cattivi combatterà…. Tatatatatata,Benson leung,Benson leung…

  • Lui viene con lo smartphone pronto alla sfida come Chef Rubio… Mo qua parte ‘a sfida!

    • Tom

      E si vedrà quale smartphone supporta i connettori Type-Unti&Bisunti :)

  • Benson Leung

    Speriamo che con le mie recensioni riuscirò a convincere qualcuno a comprare il cavo da noi per 15€ :D

    • Marco

      Hai vinto tutto ?

  • leodis

    Certo che ci vuole cervello per fornire cavi typec-typec e non con spina usb 2.0 o 3.0. O è un modo per far lavorare i vari laboratori di riparazione.

  • davide94

    e io che volevo rimandare l’acquisto di un nuovo smartphone di qualche mese, in attesa di usb-c, mi sa che me lo compro adesso con micro-usb così quando lo cambierò tra 2-3 anni usb-c sarà maturo