Xiaomi Mi Sports Vs Meizu EP-51: il confronto

24 luglio 20177 commenti

Xiaomi Mi Sports Vs Meizu EP-51: analizziamo pregi e difetti delle due cuffie bluetooth sportive provenienti dal mercato asiatico.

Parliamo di due cuffie provenienti dal mercato asiatico. Due aziende asiatiche che stanno conquistando una sempre più ampia fetta di mercato in europa. Per entrambe le aziende sono le prime cuffie bluetooth sportive prodotte. anche se le Xiaomi sono sul mercato da poco mentre le Meizu da più di un anno. Possiamo dire un esperimento abbastanza riuscito da entrambe le parti. Le abbiamo analizzate in diversi campi nel confronto che segue.

SPECIFICHE

Entrambe sono cuffie sportive in-ear. Le Xiaomi montano una versione Bluetooth: 4.1 poco più recente rispetto alla versione delle Meizu: 4.0, ma hanno lo stesso Protocollo Bluetooth: A2DP,AVRCP,HFP,HSP. La distanza massima raggiungibile per entrambe dal dispositivo accoppiato è di 10 m.

Le prime presentano un peso maggiore: 19 g. Questo è dovuto essenzialmente al corpo cuffia più esteso e alla batteria più grande. Le seconde, dal peso di 15 g, presentano una batteria leggermente più piccola e un corpo auricolare meno esteso, quindi risultano più leggere.

Entrambe, seppur di forme diverse, sono costruite molto bene e sono molto solide. Sono costituite da parti in plastica e altre in alluminio. Il che le rende molto eleganti. Inoltre le Meizu hanno due praticissimi magneti dietro gli auricolari. Questi aderendo l’uno all’altro evitano che il cavo delle cuffie si ingarbugli.

Autonomia

Xiaomi Mi Sports

  • Capacità batteria: 100 mAh
  • Durata in standby: 280 h
  • Riproduzione Musicale: 7 h
  • Tempo di ricarica: poco più di 2 h

Meizu EP-51

  • Capacità batteria: 60 mAh
  • Durata in standby: 400 h
  • Riproduzione Musicale: 6 h
  • Tempo di ricarica: 2 h

Questi sono i dati riportati dalle aziende. L’uso quotidiano riporta risultati diversi. Anche se le Xiaomi hanno una batteria leggermente più grande, risultano più energivore. Il che va ad equilibrare le due autonomie: raggiungono entrambe le 6 ore di riproduzione musicale.

CONFEZIONE

Xiaomi Mi Sports

All’interno della confezione troviamo le cuffie, 5 x gommini per adattarle ai vari padiglioni auricolari, un piccolo strozzatore in plastica per accorciare il cavo, cavo di ricarica USB-A/Micro-USB e il manuale d’uso in cinese (totalmente inutile).

Meizu EP-51

All’interno della confezione troviamo le cuffie, 6 x gommini per adattarle ai vari padiglioni auricolari, cavo di ricarica USB-A/Micro-USB, custodia per conservare le cuffie e il manuale d’uso in cinese e in inglese.La piccola custodia nera per riporre le cuffie risulta utilissima per conservare le cuffie e il cavo di ricarico in un zaino da viaggio ad esempio.

pulsantiera e cavo

Xiaomi Mi Sports

Il cavo ha una lunghezza di 62 cm, a sezione circolare con un diametro di poco meno di 2 mm. Non è rivestito da materiale anti ingarbugliamento, ma semplicemente da materiale plastico. In confezione troviamo in dotazione lo strozzatore in gomma per accorciarlo.

I tasti delle Mi Sports hanno una posizione “poco usuale”. La pulsantiera è divisa in due. Il microfono e il tasto per rispondere alle chiamate – play/pause- on/off si trova sul cavo, a 10 cm dall’auricolare destro. I tasti per la regolazione del volume si trovano in vece sul corpo dell’auricolare destro dove si trova anche la presa micro-USB per la ricarica.

Meizu EP-51

Il cavo ha una lunghezza di 55 cm, a sezione circolare con un diametro di 2mm. Non è rivestito da materiale antingarbugliamento, ma semplicemente da materiale plastico. Sulle Ep-51 troviamo una distribuzione dei tasti “più canonica”. Troviamo a circa 8 cm dall’auricolare destro il classico telecomandino con tre pulsanti. Due per la regolazione del volume e uno per rispondere alle chiamate – play/pause – on/off tra gli altri due. Sullo stesso corpo della pulsantiera troviamo il microfono (sul retro) e la presa micro-USB per la ricarica sul lato.

ERGONOMIA

Di solito si tende a definire gli auricolari con archetto: sportivi per eccellenza. In realtà la loro comodità è molto soggettiva.

Ammetto di avere un avversione per gli auricolari sportivi con archetto. Ne ho provate diverse, di disparate marche. Purtroppo le ho sempre trovate scomode, in quanto gli archetti non aderiscono perfettamente alle mie orecchie. Sarebbe come indossare dei semplici auricolari in-ear che mentre si fa sport tendono a volte a spostarsi. Inoltre se fate sport di giorno e indossate occhiali da sole, la presenza degli archetti potrebbe crearvi un ingombro.

Quando ho provato le Meizu ho subito pensato che correndo sarebbero cadute via. Invece si sono rivelate molto comode, restano salde in posizione. Non sono semplici in-ear, ma presentano delle piccole sporgenze che si incastrano perfettamente nelle orecchie.

compatibilità

Entrambe sono facilmente accoppiabili tramite Bluetooth a dispositivi e con diversi sistemi operativi. Tenendo premuto il tasto di accensione anche dopo l’avvio, si entra nella modalità di accoppiamento. Le  cuffie sono quindi rilevabili da tutti i dispositivi e accoppiabili con questi. Si apprezza la guida audio delle Ep-51 che identificano con suoni diversi l’accensione, l’accoppiamento con un dispositivo e lo spegnimento. Sulle Mi Spot troviamo invece un “ottima guida audio tutta in cinese” che impareremo a conoscere con il tempo (se ovviamente non conoscete il cinese”.

Il tutto è reso più semplice dalla presenza di un led. Sulle Meizu (bicolore: blu/rosso)lo troviamo sul tastierino sopra il pulsante per alzare il volume. Questo lampeggia: in blu all’accensione, rosso/blu in fase di accoppiamento e in rosso a batteria scarica. In fase di ricarica si colora con una luce fissa rossa che si spegne a batteria carica. Nelle Xiaomi (bicolore: bianco/rosso) lo troviamo sull’auricolare destro che spicca al centro della parte in alluminio. Lampeggia di bianco se acceso, con diversa intensità in fase di accoppiamento e in rosso se scarico. Durante la ricarica si colora di una luce rossa fissa che si spegne ad avvenuta ricarica.

AUDIO

Così come l’ergonomia possiamo definire anche questa sezione soggettiva. Ho testato l’audio per l’uso di utente medio: telefonate, musica locate, youtube e spotify. Quindi senza ottimizzazioni ne equalizzatori attivi. Il microfono per entrambe svolge il suo lavoro senza infamie e senza lodi.

La differenza più marcata è il livello di volume. Le Ep-51 hanno un volume massimo molto elevato. A differenza delle Mi sports che raggiungono al massimo i due terzi di quel volume. Questo ha effetti anche sull’attività sportiva. Correndo e andando in bici bisogna fare i conti con i rumori proveniente dall’esterno e il rumore del vento. Con le Xiaomi ho raggiunto spesso il volume massimo e per coprire i rumori esterni e sentire meglio la musica, tendevo a fare pressione sulle cuffie verso l’orecchio (non il massimo). Avendo sulle Meizu a disposizione un volume più alto, non si incorre in questo tipo di problemi.

Possiamo dire che in generale la qualità dell’audio è quasi la stessa. Per l’uso esclusivamente telefonico, sarà difficile cogliere differenze. Possiamo cogliere qualche differenza ascoltando musica. Provando diversi generi musicali è possibile cogliere alcune finezze. Le cuffie Meizu hanno un suono più pieno, sia per i bassi che per gli alti ( più marcato nei bassi). Ne risulta un suono più piacevole all’orecchio.

Conclusioni

Le ho provate entrambe per la corsa e in bici, con sole o intemperie. Sono entrambe resistenti all’usura, sintomo di una ottima costruzione. Resistono alla pioggia e al sudore in maniera eccellente.

Credo che si sia capito nel corso del confronto quali cuffie prediligo. Il giudizio e puramente soggettivo, non di un esperto, ma di un appassionato di sport e musica. Le Ep-51 hanno una migliore ergonomia, migliore riproduzione e una guida audio più immediata. Le preferisco, a parità di autonomia, agli archetti delle Mi Sports.

Ci sarebbe da fare un discorso anche economico. Se pur meno recenti le Meizu sono ancora le più costose tra le due. Su GearBest troviamo le 4 colorazioni ad una media 30 € circa. Le Xiaomi, in 2 colorazioni, di solito si trovano su Gearbest a circa 10 € in meno.

Se siete alla ricerca di un paio di cuffie sportive senza troppe pretese, andranno sicuramente benissimo le Mi Sports. Se doveste volere quel qualcosa in più, di cui sopra, pagando un po’ di più e scegliendo le Ep-51 non ve ne pentireste.

Loading...
  • Tommaso

    Ho avuto per circa 3 mesi le Meizu EP-51. Ottime. Peccato che siano morte all’improvviso, appunto, dopo soli 2 mesi di vita. Tra l’altro senza usarle mai sotto l’acqua; solo normale sudore da palestra. Mai più cinesate.

  • Tommaso

    Ho avuto per circa 3 mesi le Meizu EP-51. Ottime. Peccato che siano morte all’improvviso, appunto, dopo soli 3 mesi di vita: non si accendevano né ricaricavano più. Tra l’altro senza usarle mai sotto l’acqua; solo normale sudore da palestra. Mai più cinesate.

    • Angelo Mongillo

      Stessa cosa successa a me con la my band di xiaomi. 1 mese e non funziona più nonostante non l’abbia mai fatta andare sotto l’acqua… Per fortuna Amazon è un azienda seria..

      • Tommaso

        Buon per te. Io li avevo comprati su GearBest :-(

        • Angelo Mongillo

          Anch’io ero tentato di comprarli lì risparmiando circa 10 €
          Ma poi per questione di tempo della spedizione e di dubbi sull’effettiva qualità ho scelto Amazon… Per fortuna aggiungerei..

      • alfonso giacchetti

        avevo la miband2, ora sostituita da una gear fit2, e ha resistito a costanti immersioni in acqua sulfurea (terme). credo tu sia stato sfortunato. funzionano tutt’ora al polso di mia moglie con quotidiane immersioni in piscina

  • TomTorino

    Questi dispositivi vanno sempre caricati dalla presa usb del pc: Con un caricatore per telefonino se dura un mese è pura fortuna.