Android vs iPhone: MobileMe vs Servizi Android

1 dicembre 2010125 commenti
Quella che vi propongo oggi non è la solita sfida a chi ha il processore più veloce o la RAM più capiente, ma è una sfida che riguarda i servizi dei 2 sistemi operativi. Metterò a confronto le caratteristiche di MobileMe per iPhone per vedere se il googlefonino sarà all'altezza di competere con il suo degno avversario.

1 -Posta elettronica
iPhone: MobileMe offre una casella di posta (@me.com) on-line, questo vi permette di sincronizzare le email tra iPhone e MAC/PC.
Android: Gmail vi permette di fare la stessa identica cosa.

2 – Calendario
iPhone: potete sincronizzare il calendario del vostro iPhone tramite internet e modificarlo e visualizzarlo anche su MAC/PC.
Android: grazie a Google Calendar è possibile fare la stessa identica cosa con il vostro smartphone Android.

3 – Rubrica telefonica
iPhone: potete salvare e sincronizzare tutta la vostra rubrica telefonica sul MobileMe.
Android: se salvate i contatti sul vostro indirizzo Gmail, Android provvederà a salvare i vostri contatti nella vostra casella di posta elettronica.

4 – Rilevazione posizionamento
iPhone: l’opzione FindMyPhone permette di trovare il vostro iPhone in qualsiasi parte del globo si trovi.
Android: il market è pieno di applicazioni che fanno la stessa cosa e quasi tutte gratis.

5 – Immagini
iPhone: il servizio “Galleria” di MobileMe permette di salvare on-line le vostre fotografie e sincronizzarle con il vostro iPhone/MAC/PC.
Android: una sola parola, Picasa!

6 – Salvataggio dati on-line
iPhone: iDisk vi permette di salvare i vostri file sul vostro account MobileMe e scaricarli su iPhone/MAC/PC.
Android: DropBox vi permette di fare la stessa identica cosa (per chi non conoscesse l’app la trova QUI).

A me la sfida sembra finita in parità….anzi no, dimenticavo di dirvi una cosa, con Android non spendereste una lira per usufruire di questi servizi, MobileMe costa dagli 80€ ai 120€ all’anno!

Traete voi le vostre conclusioni.

  • JobbeX

    Ciao, mi consigliate un buon programma per la rilevazione della posizionamento del telefono?

  • toni

    l’articolo è interessante nel suo intento ma è impreciso in due punti, cioè il 4 e il 6.
    Se il confronto deve essere fatto tra i servizi di google e quelli di mobileme non ha senso dire che ci sono applicazioni o siti che fanno la stessa cosa. google ha una funzione di hard disk virtuale? no. ha una funzione di findmyphone? no. su questi due punti quindi mobileme vince.
    i servizi google invece hanno altri vantaggi, primo su tutti il fatto che sono gratuiti.
    il confronto però deve essere fatto in questi termini, non ha senso dire “ah no google non offre questi servizi però ci sono applicazioni e siti che lo fanno al posto suo” perché allora tanto vale fare lo stesso discorso per la concorrenza.

    • Janx80

      Trovo la tua analisi perfetta.
      Purtroppo ho l’impressione che su Androidiani si stia perdendo un po’ la bussola… sbaglio?
      Appena ho finito di leggere quest’articolo, a tratti imbarazzante, mi sono cadute le braccia. Ma che è questa ricerca ostinata in stile “io ce l’ho e tu no?” Alla lunga cominciano a stancare queste cose…

      • MorfeoXp

        concordo con Janx80

        Si poteva fare semplicemente un confronto neutro tra i servizi offerti da MobileMe e ciò che viene offerto da Google, evitando di dire che vince l’uno o vince l’altro, ma semplicemente far giudicare al lettore.

        • N1K

          si ma bisogna anche mettere di fronte agli occhi della gente
          la questione che spendere di più non sempre porta beneficio,
          e la grande libertà d’azione, di scelta, di identità personale che offre
          un sistema come android che può appoggiarsi alle più disparate
          interfacce e anche gratuitamente per fare ciò che con iphone
          si fa solamente sborsando moneta a fiumi e solo con i servizi
          prediletti o accettati perchè in caso contrario
          toglierebbero una fetta d’utenza preoccupante,
          l’articolo mira solamente a svegliare un pò di menti e far capire
          che con poco si può fare tanto lasciando sempre
          la porta aperta alla rivoluzione, all’innovazione e all’evoluzione.

          • toni

            ahaha ma qui tutti stanno dicendo di lasciare perdere le solite discussione tra fanboy e tu continui su questa strada?

            finalmente poteva nascere un confronto interessante e originale sui servizi cloud e poi arriva gente come te che la mette sempre sullo stesso piano: ” ah google è superbuona apple cattiva cattiva”…

            e la discussione non va mai avanti…

          • N1K

            veramente mi sa che sulla questione fanboy ci stia continuando a marciare tu
            io ti sto solamente mostrando la realtà
            e ho sottolineato che non è solo google superbuona,
            ma lo è persino adobe, dopo tutte le sputazze
            prese da jobs soprattutto in riguardo a flash
            vi avrebbe dovuto letteralmente tagliare le gambe,
            il discorso fanboy è finito da tempo, ci siamo
            già spostati sul discorso “libertà contro ipocrisia”
            sei rimasto indietro, leggi bene e aggiornati.

    • S Piergiorgio

      Ma se fai questo discorso, allora non ha senso anche dire che iphone ha tante altre funzioni come dicono in tanti, visto che ce l’ha solo grazie alle sue app scaricabili da app store! E ogni volta che si parla di funzioni, per i fanboy iphone pareggia tutte le funzioni che hanno i terminali android, ma la differenza che questi ultimi ce l’hanno di base mentre l’iphone si appoggia alle migliaia di app!
      quindi se per te questo confronto è sbagliato allora tutti quelli che valutano l’iphone completo solo grazie alle app sono sbagliati??
      Le funzioni di un telefono si hanno “anche” grazie a delle app, e quando sono gratis e fanno la stessa cosa di una funzione a pagamento…beh allora dimmi perchè dovresti pagare? Io se posso scegliere scelgo il “gratis” e non l’altra!

      • Janx80

        fino a prova contraria l’autore ha fatto esattamente il contrario di ciò che scrivi, ovvero, ha elencato, dove su Android non si trovava riscontro, le funzionalità reperibile “esternamente”. Per esempio, che c’entra Picasa? Ma va bene, detto questo, non sarebbe meglio, visto che ci si trova su un forum dedicato ad Android, smetterla di sentirsi sempre in competizione con iOS e simili? Uso tutte e due le tecnologie, ma devo dire che altrove il clima è molto più soft ed obiettivo, mamma mia che palle con questo iPhone. Abbiamo Android? bene! basta no? parliamo di android, eccheppalle.

        • http://twitter.com/divicos Costantino

          piccola precisazione.. Picasa è a tutti gli effetti un servizio di Google..se lo si usa, è anche lui legato all’account google, quindi la galleria del nostro Android andra’ a sincronizzare le foto presenti online su Picasa, senza che a noi sia richiesto di muovere un dito, al pari di contatti, mail e calendario.. quindi, c’entra e come!!
          In effetti le uniche cose che Android non fa (out of the box) sono proprio FindMyPhone e lo storage online.. quest’ultima, soprattutto, mi stupisce che BigG non l’abbia ancora implementata a dovere, in fondo gia’ con Google Documents si era sulla buona strada..
          Detto cio’, mi sembra che con questi servizi sia proprio Apple a cercare di rincorrere Google, iniziando (finalmente) a percorrere una strada, quella della sincronizzazione e dell’ “all-in-one-account”, che è stata la base su cui fonda Google e Android.. quindi, bene cosi’, una volta tanto siamo noi ad aprire la pista e gli altri a copiare!! ^^

      • toni

        piergiorgio mi sai che non hai capito né la mia critica né di cosa parla l’articolo.
        ti faccio notare infatti che l’articolo non aveva l’intento di confrontare ios con android ma quello invece di confrontare i servizi online e cloud offerti da google e da apple. in questo senso allora tirare in ballo applicazioni di terze parti (come dropbox) non ha senso perché non fanno parte dei servizi in sé (dropbox ad esempio è un servizio offerto appunto da dropbox.com e non da google o da apple; anzi l’applicazione è presente in entrambi i sistemi operativi).
        inoltre, come è già stato fatto notare da altri utenti, i servizi google non sono dipendenti da android ma possono essere utilizzati benissimo e allo stesso modo (a volte anche meglio) da iphone. questo per ribadire che il confronto non è tra i due sistemi operativi ma solo tra i servizi che due colossi dell’informatica (google e apple) forniscono ai propri utenti INDIPENDENTEMENTE dal terminale usato (visto che questi servizi possono essere usati anche da pc).

        • http://twitter.com/divicos Costantino

          Ecco, appunto..
          e invece qui si è tornati di nuovo alla faida “è meglio iphone o android”..
          sulla bontà dei servizi cloud, a mio parere, vince ancora google a mani basse, per due motivi tanto banali quanto sottovalutati: i suoi servizi sono 1)gratis 2)multipiattaforma (basta un browser)..

          • Janx80

            Costantino io ti devo dare ragione, sarebbe sciocco non ammettere che i servizi di google non sono straordinari, li uso a lavoro, e ne sono contento. E’ l’articolo ad essere viziato da superficialità. Nota che l’autore non confronta MobileMe con i servizi di google, testualmente lui riprende sempre Android ed iPhone…. rischia di passare come provocazione…. “Android: il market è pieno di applicazioni che fanno la stessa cosa e quasi tutte gratis.” ma che è sta roba??? che c’entra con i servizi di Google???

          • http://twitter.com/divicos Costantino

            stiamo dicendo la stessa cosa.. ^^ho cercato, con i miei commenti, di perseguire quello che immagino fosse l’interessante scopo inziale, anche secondo me disatteso, di questo articolo, ossia confrontare il neonato servizio MobileMe con i consolidati servizi Google..e credo, come si sara’ capito, che G. sia ancora avanti per una serie di motivi che ho qui e li’ ribadito.. questo non significa che MobileMe non sia una bella idea, significa solo che deve fare ancora parecchia strada per competere con quello che è un account @gmail.com, oggi come oggi..credo che il tutto sia stato viziato da quella sorta di “complesso di inferiorità”, che in effetti un po’ tutti hanno nei confronti di Iphone, anche quando non è giustificato, e che emerge prepotente nell’articolo.. In questo caso un confronto serio, distaccato ed obiettivo, dei due “pacchetti” di servizi offerti, avrebbe mostrato una indiscutibile superiorità dell’offerta di Google, dovuta indubbiamente al maggior “rodaggio”, ma anche alla filosofia di base, decisamente diversa tra Apple (estrema facilità d’uso e integrazione su un sistema pero’ chiuso) e Google (servizi il piu’ possibile web-based, dunque per loro stessa natura multipiattaforma)..Se parliamo di sincronizzazione e condivisione, è evidente che la seconda strategia è sicuramente vincente.

        • Nimo182

          ma dove hai letto iphone contro google?
          Dalla recensione si evince “servizi mobile me di iphone, è all’altezza andorid?”
          E su tutti i campi a pagamento di mobileme android risponde con altrettanti gratis.

          • Janx80

            1) Titolo messaggio: “Android vs iPhone”
            2) Tag messaggio: “Android vs iPhone”, “Sfida”
            3) I servizi “Android” non esistono e l’autore sta chiaramente parlando dei servizi Google
            4) Articolo tempestato da iPhone:fa questo…. Android:fa questo.

            Se hai bisogno di pigiare sui tasti a prescindere, sappi che puoi farlo anche su una tastiera non collegata al pc, tutti quanti ne trarremmo giovamento. Ciao.

          • toni

            leggiti il mio primo commento e poi leggiti quelli di altri utenti.
            se fai attenzione noterai che la solita storia iphone vs. google non l’ho tirata in ballo io ma altri utenti.
            a me invece interessava proprio un confronto obiettivo e ben fatto tra mobileme e servizi google.

    • http://www.facebook.com/profile.php?id=544394610 Tommaso Sofi

      Ti sbagli perche per la localizzazione c’è Goole Latitude

  • http://dariosky.myopenid.com/ Dario Varotto

    Più che un confronto tra iPhone e Android mi sembra un confronto tra i servizi di Google e MobileMe. Anche iPhone può essere sincronizzato con i servizi di Google senza spendere una lira, ha dropbox e FindMyPhone è gratuito.

    • N1K

      appoggiandosi alla concorrenza e con un terminale che non può sfruttarli
      del tutto pienamente. perciò la cosa è sostanzialmente differente.

      • toni

        ti sbagli. non solo i servizi di google possono essere sfruttati tutti pienamente su iphone, ma ios ha nelle sue opzioni (quindi senza bisogno di applicazioni) la possibilità ad esempio di sincronizzare automaticamente calendari, contatti e, ovviamente, gmail.

        • N1K

          pienamente un corno toni, potete fare un backup delle applicazioni installate
          sul vostro iphone con i servizi google? di google documents avete pieno supporto?
          potete salvare le impostazioni delle reti wi-fi registrate?
          solo il creatore sa quanto questo servizio ancora
          potrà evolversi, per sistemi che su gmail ci sono costruiti
          non per chi ci si appoggia, l’ho già detto e lo ribadisco
          android è costruito su gmail, ne è il cuore pulsante e questo
          ci aprirà scenari infiniti vista l’apertura, anche nei confronti di un sistema
          come chrome os, e questo è un qualcosa a cui voi non potete arrivare,
          sicuramente non appoggiandovi ai servizi google che tanto stanno
          in piedi per voi per un fatto di “non belligeranza”,
          dovreste crearvene uno tutto vostro, aperto ed in costante
          evoluzione come succede per android e sperare che la gente
          come sempre si metta una benda sugli occhi e faccia finta
          di non vedere le catene che si porta addosso e i fucili puntati
          alle loro schiene.

          • toni

            n1k, continuo a risponderti perché davvero non sai di cosa parlando.
            sopra hai paragonato un acer liquid a un iphone4… tu hai un acer liquid? come va ad esempio il pannello multitouch? funziona tutto bene? a mi risulta che invece non sia un granché (non rispondere il contrario perché so che sarebbe una bugia).
            so anche che il mio vecchio ipod touch è più veloce dell’acer (che ha il doppio delle caratteristiche tecniche).

            detto questo. la risposta a tutte le tue domande iniziali è sì. tranne il backup delle applicazioni che però nessuno usa. sono infatti sono più comode applicazioni come titanium backup o, per quelli rootati, nandroid.
            questo backup (come ben saprai) infatti non salva l’applicazione in sé ma solo i dati. l’applicazione infatti deve essere reinstallata manualmente.
            inoltre l’applicazione deve supportare questo tipo di backup, altrimenti il backup non funziona. è per questo che tutti usano ancora il backup su scheda sd.

            spero ti sia un po’ più chiaro come funziona android.

          • http://twitter.com/divicos Costantino

            occhio.. nandroid non è un backup per applicazioni, ma un backup TOTALE del telefono, OS, impostazioni, app, varie ed eventuali (compresi errori e problemi, o casini combinati nelle cartelle di sistema, se ce ne sono) tutto pronto per essere ripristinato..
            titanium non backuppa SOLO le app. ma anche, di nuovo, impostazioni, messaggi, contatti, e un po’ di altre cosette.. entrambi non c’entrano col discorso in questione..
            quello che N1k vuole dire, anche se con un modo poco conciliante, è che all’account google resta invece legato uno storico delle app. installate, che si traduce nel non dover ripagare, ad esempio, le app. acquistate e, da FroYo in poi, anche nella reinstallazione automatica dele app. installate in caso di wipe o cambio terminale, solo inserendo l’account.. decisamente comodo..

          • N1K

            esattamente.

          • Janx80

            non ho capito il discorso delle apps…

          • toni

            alcune precisazioni:
            -nandroid funziona come hai precisato tu, mentre con titanium puoi scegliere cosa backuppare e ripristinare.
            - il backup di google invece non installa le app ma tiene in memoria i dati. le app devono essere reinstallate manualmente. inoltre questa funzione si applica solo se lo sviluppatore ha programmato la sua app in modo tale tale da permettere questo backup.
            ovviamente in tutti i sistemi le applicazioni che hai pagato una volta non le devi più pagare.

            in questo senso dicevo che tutti utilizzando altri programmi per il backup e il ripristino. nandroid nel caso di modifiche fatte sulla stessa rom e titanium invece se si cambia rom.

          • N1K

            si funziona una meraviglia, il touch è responsivo,il moultitouch cè
            come developing ufficiale siamo arrivati anche a froyo
            (almeno si arriverà a brevissimo ma con semplice sblocco
            già ho la bin ufficiale acer liquid e montata)
            i miei 840×480 di risoluzione mi vanno benissimo, non sarà un retina
            ma ti spingo a riflettere che un device di fine 2008 all’epoca si avvicinava
            a ciò che voi avete realizzato con tanto “sudore” semplicemente
            miniaturizzando un normale lcd nel 2010, definitissimo anche da chi l’ha visto
            e provato e si è sgranato gli occhi nel vedere la vivacità dei colori,

            ah si vorresti dirmi che un processore arm da 400mhz con 128
            mega di ram sia migliore di un qualcoom snapdragon da 1ghz underclocckato a 768
            (ma overclockabile senza alcun problema con root) e ram da 256?
            in cosa è il doppio potente? quantità di memoria? dimentichi
            che ho il supporto sd fino a 32 gb cosa che il tuo
            ipod touch non ha, aggiungiamoci una fotocamera
            da 5mpx autofocus;
            ergo non conosci ne le carratteristiche del tuo ipod
            ne del mio acer liquid, stai continuando a parlare a vanvera
            e fai confronti improponibili,
            guardati qualche piccola videorecensione e poi mi farai sapere…

            a me interessa che sia salvata la lista delle mie applicazioni installate
            perchè alcune di nativo hanno un autobackup (se
            nza bisogno di fare nandroid e roba del genere(vedi colornote)
            e che all’avvio dopo aggiornamento
            con un tap me le riscarichi tutte quante evitando che magari
            col nandroid se passo da una versione all’altra di android mi vengano
            generati crash e incompatibilità e con questo concludo dicendoti
            che uso android forse anche da meno di te ma che di certo non sono un fesso
            ma ancora oggi senza bisogno di cambiare recovery o usare applicazioni
            di terze parti grazie a google non ho mai perso una virgola.

          • N1K

            *800×480 pardon
            dimenticavo su uno schermo da 3.7 pollici che non è poco.

          • toni

            ok. mi hai confermato che parli a vanvera e che non hai mai preso in mano nemmeno un ipod, figuriamoci un iphone.
            non conosci nemmeno i problemi del pannello touch del tuo telefono… sei davvero senza speranza…

            cosa c’entra poi la fotocamera e il supporto sd con la velocità? ahahhah

            senti, secondo me hai le idee un po’ confuse. prenditi un giorno per farti un giro su internet, informarti un po’ e testare bene il tuo cellulare. poi ritorni e ne parliamo con più calma, ok?

            se comunque hai bisogno di qualche consiglio per il liquid chiedi pure.

          • Janx80

            toni alla fine secondo me siamo noi a sbagliare, se ci pensi non ha molto senso alimentare questo tipo di discussioni, si fa il gioco di chi scrive coi paraocchi e che parla sempre e solo per “sentito dire”, la cosa è evidente, ormai è appurato, il senso di “inferiorità” (e non capisco perchè ci sia) emerge troppo spesso, i post e gli interventi sono spesso un confronto verso “la concorrenza”, un susseguirsi di “giustificazioni” quantomeno opinabili, giustificazioni, tra l’altro, che nessuno pretende, gente che gioisce nel riscontrare le pecche altrui, l’obiettività è un optional, alla fine preferisco cedere loro la ragione, pur di non continuare a leggere tante fesserie. Fortunatamente i post si commentano da soli, agli occhi di una persona che ragiona oggettivamente sarà tutto chiaro….

          • toni

            janx tu hai perfettamente ragione.
            il mio prima commento voleva essere una critica costruttiva per iniziare una discussione interessante seguendo l’intento dell’articolo ma come al solito sono arrivati individui come n1k che l’hanno trasformata nel solito scontro apple vs. android.
            abbiamo cercato di circoscrivere il discorso ma non c’è stato niente da fare.
            visto che ormai anche questo “thread” è stato rovinato almeno mi diverto a far vedere la pochezza di certi personaggi. dubito che se ne rendano conto ma tant’è…

  • Checo79

    che aritcolo scadente

  • Janx80

    Mah… trovo l’articolo a dir poco penoso.
    Dropbox lo uso su iPhone (me ci sono decine di servizi simili), le google apps ci sono pure su iPhone, e anzi, le trovo paradossalmente fatte meglio rispetto a quelle ufficiali presenti su Android, da noi si usa dire “a casa del fabbro…. spiedi di legno”…
    Che senso ha questo articolo?

    • N1K

      la differenza a cui ancora non siete arrivati è una
      android è un ambito in cui il pensiero è ottenere il massimo risultato
      con la minima spesa economica e la maggiore interfacciabilità possibile,
      iphone si appoggia ai servizi google, ma sappiamo che in passato
      c’ha persino sputato sopra!
      (quando rimosse google come motore di ricerca predefinito)
      voi pagate un terminale 800 euro per avere servizi che oscillano
      dagli 80 ai 120, o comunque 800 e vi appoggiate alla concorrenza<
      android già a buoni livelli con un terminale da 200/400
      vi permette di fare tutte quelle cose di nativo perchè
      è parte di google stessa e a costo 0, questa è la differenza,
      android convenienza e autosufficienza, iphone spesa continua e bisogno
      costante di favoritismi esterni.

      • toni

        il punto a cui non sei ancora arrivato è che l’articolo non è confronto tra sistemi operativi ma tra servizi diversi che, tra l’altro, non sono legati strettamente agli smartphone ma anche ai pc e ai mac.

        • N1K

          ma ancora una volta ti sottolineo che il sistema operativo centra perchè ne centra la mentalità, e come tu hai ben riassunto è la stessa cosa tra pc e mac, identica e precisa
          si parla sempre di ambienti dove si cerca di premiare la diversità d’utilizzo,
          la personalizzazione di ciò che faccio, l’avere un qualcosa
          di plasmabile che si adatta alle mie esigenze, non io che devo adattarmi
          a ciò che mi viene fornito, e il tutto pensando anche alla mia saccoccia,
          il punto è che è tutto ciò che non vi sta bene, dovete ammetterlo,
          ecco perchè tentate di non guardare oltre il vostro naso;
          e non ripetermi che i servizi google li avete anche voi perchè
          ve l’ho detto e lo ripeto ci siete appoggiati il vostro
          sistema non ci è costruito sopra, da qui ne deriva
          che tralasciando il sistema, il servizio offerto da google per android
          ha possibilità di interfacciarsi con l’esterno e di creare ulteriori
          alternative e funzionalità a dispetto di quanto altri servizi non possono fare.

          • toni

            senti, ti ripeto quello che ho detto sopra…
            stai facendo un gran bla bla bla sul fatto che android ha molte più possibilità etc. etc.
            però sono tutte cose vaghe e campate per aria.
            fammi degli esempio concreti così vediamo di discuterne.
            però attento a non dire bugie perché anche io ho un android e quindi le stupidate le riconosco subito.

      • Janx80

        Ti faccio una domanda.
        Hai anche la più pallida idea della differenza che passa, dal punto di vista della correttezza versi il cliente, fra chi ha un HTC Dream ed un iPhone 3G?
        Ma basta con questi falsi moralismi…. fosse per quel barattolo di Dream non potrei nemmeno sincronizzare il calendario…. ma vaa….

        • N1K

          Perchè vorresti dire che è correttezza verso un cliente ad un centro
          assistenza apple spararti 250 euro per uno schermo touch retrogrado
          come quello dell’iphone 2g quando un radiotecnico cinese
          se lo fa arrivare direttamente dai dintorni della foxconn e con 70 euro
          compreso manodopera te lo cambia restituendotelo in mezza giornata?
          sembra che abbiate gente che vi venga a lucidare gli scarpini
          quando sappiamo benissimo che ogni volta che avete un minimo problema
          la soluzione è “sostituzione totale”
          anche una cavolata software, e se la garanzia è andata
          si può dire bye bye ad un intero stipendio,
          credimi io con un liquid e 350 euro non solo mi sincronizzo il calendario
          ma finanche le reti wi.fi registrate che non dovrò riconfigurare
          fai un pò tu! eppure acer non è una delle compagnie
          brillantissime sotto il profilo pc, ma sul campo smartphone
          sta facebndo carne da macello, a fine 2008 proponeva
          un terminale che ad un costo ridicolo equiparava
          l’iphone 4 che stringete voi fra le mani da qualche mese…
          ma perfavore….

          • Janx80

            mah… io so solo che il Dream mi ha dato 1000 problemi, se non lo avessi “manomesso” avrei ancora una mezza schifezza fra le mani, ma lasciamo perdere, dai tuoi messaggi emerge la costante necessità di criticare gli altri, senza peraltro avere esperienze personali da poter mettere sul piatto, almeno io parlo dopo oltre un anno di esperienze personali, comunque credo sia il caso di darti ragione su tutti i punti, scemo io che ho comprato un iPhone.

  • Arcio001

    Ciao,
    mi permetto di rispondere con due osservazioni: prima di tutto Apple fa del “ready out of the box” il suo baluardo da oltre 20 anni; inoltre i servizi di Gmail sono fruibili anche da chi possiede un iPhone.
    In conclusione, il confronto Android/iOs non regge perché sono due prodotti differenti (Android divertente per smanettoni, iOs perfettamente funzionale per gli “utenti pigri”). Prendiamo le due alternative come tali, invece di cercare sempre un improbabile raffronto!

    • N1K

      per gli utenti pigri con voglia di salssarsi, finiamola con questo
      ideale dell’ “android smanettabile”, android è perfettamente
      funzionale e ready to use senza bisogno di metterci minimamente mani
      tutte quelle cose le può fare anche un fesso che oggi vede per la prima volta
      uno smartphone guadagnandone nettamente,
      soprattutto come apertura e compatibilità dato che gmail offre
      servizi e si interfaccia con cose che mobileme non fa,
      la differenza sta solo nell’economicità della cosa, iphone
      oltre a pagarlo stratosfericamente lui ti da dei costi assurdi
      anche per i servizi, android è quota pochi spiccioli per averlo
      e quota 0 per avere servizi fondamentali e il tutto contornato
      da terminali molto più performanti.

      • Janx80

        d’accordo quasi su tutto, ma aggiungerei, ancora una volta, che la differenza sta anche nella performance e nei materiali costruttivi, per quanto se ne voglia dire, non paragonalbili.

        • Dgjjkl

          Concordo, trovo intollerabile che con quello che costa ifogn si surriscaldi subito, se ti cade una volta si rompe e che abbia quei problemi all’antenna..

          • Janx80

            e chi lo dice? tu? hai l’iphone? o lo hai letto?
            io ce l’ho e i difetti sono altri….

          • N1K

            non cè bisogno di spendere 800 euro per sapere i problemi che ha,
            ci bastano le videorecensioni e la gente che l’acquista e che dopo
            tante belle premesse se ne viene con “mi aspettavo un audio migliore
            davvero pessimo ed ingrato rispetto al suo predecessore” (e tanti altri)
            o volete smentire anche il vostro patron jobs che lo ha ammesso di sua
            spontanea volontà? è un millantatore anche lui?
            che vi consiglia di comprarvi le custodiette per usare 800 euro di telefono?
            roba da ridere…no ma forse lui ha solo letto non ce l’ha l’iphone
            PS: non proponete prove con iphone con aggiornamento a ios 4.1
            perchè è già nota la soluzione alle tacchette ballerine,
            una variazione di scala nella misurazione del segnale,
            in pratica come da jobs riferito anche in un tunnel prenderete 4 tacche
            (ma perchè è uno specchietto per le allodole)

          • Janx80

            Guarda…. sei contento del tuo smartphone? Bene. Sono contento per te?
            Pensi che chi ha comprato un iPhone abbia fatto un errore? Peggio per lui….
            Purtroppo non tutti sono svegli come te….
            Pensa che io ho buttato il mio HTC Dream perchè ho trovato un iPhone 4 a 300 euro, col senno di poi, leggendo quello che scrivi, sono statop roprio uno sprovveduto… va bhe… pazienza….

          • N1K

            non solo sono contento del mio smartphone ma del mondo che mi è stato aperto,
            di come mi sento libero, di come mi sento me stesso
            senza bisogno di dire ho l’ifonz, uh ce l’hai anche tu? o ce l’ha anche caio?
            e abbiamo tutti le stesse applicazioni!,
            continuo a mantenere la mia identità sempre e comunque
            e continuo a fare scelte oculate, perchè non credere
            che anche in campo android non esista il concetto
            “spendere di più non sempre fa bene”
            esiste e come e prima di scegliermi il mio terminale ho passato
            mezz’ora tra unieuro e trony per provarlo con mano
            dopo che da mesi leggevo recensioni e pareri,
            questo è fare scelte oculate e non rimpiango
            di aver speso i 350 euro migliori della mia vita;
            (iphone 4 a 300 euro equivale ad iphone usato
            e chi se l’è levato aveva le sue buone ragioni
            che voi ripudierete a priori, logico, altrimenti
            non sareste più parte dell’elite [ma girovagate ancora
            per questi blog])

        • N1K

          non paragonabili? dovevate avere una copertura in vetro alluminio silicato
          o una robetta simile praticamente indistruttibile,
          roba che si utilizzava sui vetri degli aerei se non sbaglio?
          che dopo 3 cadute va in frantumi, uno dei problemi
          dell’iphone prima di arrivare al 4 era la scorza che si graffiava
          con un grissino (conoscevo un tizio folle che per una sciocchezza
          del genere mandò l’iphone in assistenza
          per farselo sistemare e dopo 3 mesi ancora campava di speranze)
          e il fatto che attirasse più grasso e sporcizia di una mortadella
          (solo con il 4 è arrivata una copertura oleofobica)
          quando vediamo gente che invece spara coi pallini
          sul gorilla glass facendogli il solletico
          e vediamo terminali come l’acer liquid metal che sono letteralmente corazzati
          senza contare le performance, mi sembra di averlo già detto
          il mio liquid è un concept di fine 2008 e già si parlava
          di processori da 1ghz e ram da 256 mega, voi sui primi siete
          arrivati da poco (e in campo android si parla già di dual core)
          e sui secondi preferite non dichiararvi e limitarvi
          ad impedire un multitasking che altrimenti non potreste sostenere,
          e non proponetemi ios4 che sappiamo bene come gestisce il suo “multitasking”
          ricordiamo che gli sviluppatori di quake e psx che da iphone sono venuti
          a dedicarsi alla piattaforma android hanno ben sottolineato
          come questi due progetti avessero modo di esprimere
          a pieno il loro potenziale più sull’hardware che portano i device android
          che non su iphone, e questo perchè è vario e in costante evoluzione
          e segue quella normale del campo informatico,
          non si produce un terminale che per 4 anni blocca un intero stadio
          di developing per risorse risicate e ancora non al passo coi tempi.

  • http://www.facebook.com/matteo.tronchetti Matteo Tronchetti

    Non solo, con google puoi sincronizzare la rubrica con qualsiasi terminale, io ho un iphone, un galaxy tab ed un blackberry, e pure un vecchio nokia.
    Quando passo da un telefono all’altro (per qualsiasi motivo) trovo sempre la rubrica sincronizzata (e a dire il vero, anche la posta)
    Forse l’articolo doveva essere un confronto tra Mobile.me e Servizi Google…

    • toni

      in effetti l’articolo aveva proprio l’intento di confrontare questi due servizi ma, da come è stato scritto, sembra più che all’autore premesse di dimostrare la superiorità di android rispetto ad ios piuttosto che operare un confronto sensato e interessante tra i due servizi.
      ne è uscito un articolo superficiale e incoerente…

  • Mattew

    st’articolo mi pare da invidia del pene!!

    ma perchè barcamenarsi in inutili confronti??
    - il confronto è impari perchè si confrontano servizi a pagamento e non!
    - gli utenti iphone possono scegliere se appoggiarsi a google o a mobileme…gli utenti android possono scegliere???
    - avendo provato per qualche tempo i due servizi posso dire che la semplicità dei sistemi apple è impareggiabile, è proprio a prova di scimmia, anche se di poco google è più macchinoso!
    - picasa che c’entra???

    • http://twitter.com/divicos Costantino

      rispondo punto per punto, ripetendomi (leggi sopra per una analisi piu’ approfondita)
      - il confronto è impari PERCHE’ si confrontano servizi a pagamento e non, quindi cio’ che è gratis gia’ parte una spanna sopra
      - gli utenti @gmail.com possono scegliere se usare Android, Iphone, Symbian, Meego, o la cabina telefonica tanto il resto lo fanno col pc.. gli utenti @me.com possono scegliere??
      - sulla semplicità d’uso non discuto né ribatto, in quanto è un argomento talmente soggettivo da non poter essere incasellato.. io ho sempre trovato macchinoso il symbian e funzionale il vecchio SO Sinergy di Motorola, il che è tutto dire.. ognuno sceglie per sé..
      - Picasa è un servizio di Google, accessibile con account @gmail.com, di archiviazione online di foto. Sulla galleria del mio Android ci sono le foto che carico su Picasa. Fa parte dell’offerta di Google, cosi’ come Documents, Reader, Calendar, Gruppi, Maps, Latitude, etc.. etc.. tutto controllabile con un unico account.. quindi c’entra e come..

      a questo punto ribatto: tutti i servizi Google li posso usare anche senza un Android.. Di FindMyPhone, se l’Iphone non ce l’ho, che me ne faccio??

  • AlexilSecco

    Io penso che voi parliate troppo di iPhone (ma non è un blog android based?) senza nemmeno conoscerlo ed infatti lo si evince da queste “bizzarre” recensioni sbagliate di servizi che, giustamente, non conoscete in quanto non li usate. Innanzitutto MobileMe offre 20GBdi archivio, non 2 come il gratuito DropBox che pure utilizzo con soddisfazione. Il servizio FindMyiPhone è gratuito ed è realizzato da Apple e non da un qualsiasi sviluppatore del Market, e se permettete in quanto a funzionamento e soprattutto privacy, mi fido di più. I servizi Google, poi, che utilizzo e che trovo ottimi, non sono nati per il vostro Android bensì sono nati per computer e poi trasportati sia su Android che su iPhone. La differenza sostanziale con MobileMe? Assistenza, sicurezza ed affidabilità: non poche volte, onestamente, mi è capitato che il server di Google Contacts fosse irraggiungibile ed io rimanevo senza rubrica! Ma a parte tutto questo, come al solito, sembra che gli utenti Android debbano sempre confrontarsi con iPhone cercando quel “qualcosa in più” per non sentirsi inferiori. Concentratevi sul vostro Android invece di riempire il blog di comparazioni inutili.

    • Janx80

      Mi pare un intervento decisamente serio il tuo.
      E’ un peccato leggere queste corse a chi ce l’ha più lungo, provengo da oltre un anno intenso di smanettamenti Android, ora (magari non si è capito :P) uso un iPhone 4 da qualche tempo.

      Pare che l’abbandono totale del cliente sia trascurabile…. nessuno (stranamente) ricorda che su un G1 non era nemmeno possibile sincronizzare il calendario…. e chi non ha possibilità/voglia di smanettare? Si tiene uno schifo di smartphone fra le mani! Ma questo non conta?

      Ho letto di chi parla dei problemi dell’antenna ecc..
      Sinceramente credo che spesso ci si affidi troppo a ciò che si legge, senza andare un attimo a pensare che forse sarebbe il caso, almeno qualche volta, di parlare per proprie esperienze…

      • AlexilSecco

        Sono d’accordo, troppo spesso sui blog Android (basta leggere i commenti ad OGNI articolo qui su Androidiani) è una inutile rincorsa a chi è più scemo o più furbo tra “iphoniani ed androidiani”: allucinante. Nei blog dedicati ad iPhone non trovo quasi mai queste inutili faide tra i commenti. E comunque, alla fine dei conti, do pienamente ragione ad un amico che ho letto proprio tra questi commenti: iPhone permette di usare SIA MobileMe (a pagamento) che i servizi Google (gratis). Android lo permette?

        • http://twitter.com/divicos Costantino

          Ti ribalto la questione, dopo una doverosa premessa:

          l’articolo, nelle intenzioni dell’autore (magari non pienamente comprese né riuscite, visti i soliti commenti da faida), voleva riguardare non il confronto tra i terminali e men che meno quello degli OS, ma il confronto tra due servizi cloud e di sincronizzazione offerti da Google, con account @gmail.com, e da Apple, con account @me.com. Quindi, io mi concentrerei su questo. Vale a dire: avere un account di questo tipo, che vantaggi porta?

          MobileMe ha in piu’ FindMyPhone e lo Storage Online, verissimo.

          Ma a questo punto Google ha in piu’ la suite Documents, con i tuoi documenti raggiungibili da ovunque perché salvati online, la geolocalizzazione di foto e stati sociali (con Latitude e Maps), un ottimo Reader, anche lui personalizzabile e legato allo stesso account, Gtalk, idem come sopra, e un bel po’ di altre chicche ormai consolidate.

          E soprattutto, il tutto è gratis, e come fai giustamente notare tu, assolutamente multipiattaforma.. Basta un browser su qualunque OS per pc o mac, o poche app su qualunque OS mobile.

          Allora ti chiedo.. I servizi cloud di Google funzionano SIA su Android, SIA su Iphone, SIA su Blackberry, SIA su Symbian, SIA su Moblin/Meego etc.. etc.. Posso abbandonare una qualsiasi di queste piattaforme, Android compreso, e continuare ad usare questi servizi..
          MobileMe lo permette?

          • N1K

            rispondo a Costantino per rispondere anche alla gente di cui sopra
            alex il secco, a dire il vero li leggi male i blog allora
            tanto per cominciare:
            http://www.theapplelounge.com/video/google-io-ipad-vs-android/
            la cosa che più mi fa ridere è che hanno ribaltato una situazione
            che in verità si era presentata proprio al keynote dove jobs presentò
            l’iphone 4, e cioè una totale mancanza di presa
            del segnale wi-fi, giustificata dal “troppa gente connessa in sala”
            come a dire nessuno se ne frega di ciò che dico e si spippeggiano sul web,
            poi mesi dopo uscì fuori che l’iphone 4 aveva in genere problemi
            con le connessioni via etere, siano esse telefoniche o wi-fi

            che io ne sappia per dropbox esiste una funzionalità che ti permette
            di espandere la capacità di immagazzinamento del tuo account invitando gente
            e il tutto sempre gratuito, da qui ne viene che posso dal gratuito
            sicuramente oltrepassare i 20gb se invito molta gente, o che comunque
            seppur pagando un account completo alla fine risparmio perchè
            a monte il mio terminale l’ho pagato meno della metà del tuo, e quindi mi potrò
            permettere l’accunt a dropbox con tutte le chicche che regala un account gmail,
            che sbagli di grosso a definire come un semplice “servizio porting”
            da pc a smartphone, perchè mentre per voi iphonari
            è un servizio d’appoggio che non sfruttate al 100% per noi androidiani
            è il cuore di tutto, grazie all’immensa ramificazione
            del sistema gmail e della sua apertura a diverse funzioni
            noi possiamo sfruttarlo a pieno, è parte integrante del sistema
            che usiamo e a meno che apple non si cacci una i-mail
            di sua proprietà con simili caratteristiche invece di appoggiarsi alla concorrenza
            questo non lo potrà ottenere, anche perchè dovrebbe costruire
            un sistema i-mailcentrico che ti permetta tramite un account
            di gestire applicazioni,impostazioni,storage,documenti
            e anche future interfacce COMPLETE con un sistema come chrome os,
            cosa che noi avremo ma che per voi continua a rimanere
            come un semplice “backup web”;
            non sentirti neanche sicuro dei sistemi che vi offre
            coupertino, perchè per quanto ne so sono anche fin troppo
            “traccianti” tant’è che in molti hanno espresso appunto
            perplessità per la vostra privacy, laddove per protezione
            si fa passare un costante e continuo monitoraggio
            dei vostri device, del loro hardware e software
            e anche in futuro di probabili modifiche che a jobs non andrebbero giù,
            le app di cui si parla spesso funzionano ad attivazione tramite messaggio,
            e a loro volta attivano connessioni dati per mandare la loro posizione
            tramite mail o connessione remota criptata da password,
            non sempre fanno capo ad un server che raccoglie informazioni sensibili,
            i modi sono diversi e sicuramente selettivi, non obbligatori come vengono proposti a voi;
            tra parentesi ringraziate che google vi permetta
            ancora di fare i vostri porci comodi perchè dopo la bambinata
            della rimozione come motore di ricerca principale, fossi
            stato al posto di google con voi (insieme ad adobe) avrei del tutto
            tagliato i ponti abbandonandovi al vostro destino, perciò
            ringraziate che google come sempre sia superbuona e superaperta,
            e tenete al guinzaglio i vostri amici che mettono android in dual boot
            perchè evidentemente sanno bene le risorse di un sistema open,
            che non usufruisce solo di mobileme e gmail, ma può supportare
            grazie alla sua normale evoluzione qualsiasi protocollo,
            perchè se voglio me lo integro io stesso e senza spendere una lira,
            nessuno decide al posto mio se e come integrarlo o mi dice come e se farlo.

          • toni

            n1k, ma di cosa stai parlando? secondo me non hai ben chiara la situazione…
            premetto che io ho un galaxy e un ipod touch, quindi conosco bene entrambi i sistemi operativi.
            i servizi di google li posso usare allo stesso modo sia sull’android che sul touch. tu a cosa ti stai riferendo? che roba è “l’immensa ramificazione del sistema gmail”? se intendi i servizi di sincronizzazione e localizzazione sono quelli di cui possono usufruire TUTTI…

            per quanto riguarda i problemi della privacy come ben saprai google gestisce molti più dati sensibili di apple, quindi semmai la preoccupazioni devono essere rivolte verso google.
            spero tu sappia inoltre che anche google ha provveduto a cancellare alcune applicazioni ritenute dannose che erano installate su alcuni telefoni privati.

            da una parte ci saranno pure gli adepti apple, ma sembri un adepto di google che definisci “superbuona”.

          • N1K

            l’ho già spiegato in diverse ali commenti non ho voglia di ripetermi, non avete la piena sincronizzazione dei contenuti come la nostra, qua non si sta parlando
            ne di web storage ne di contatti, ma anche di applicazioni, e di altre cose
            come già ripetuto ad esempio le reti wi-fi esplorate e salvate, ramificazione
            nel senso che se determinate app collegate ad altri servizi o siti
            si interfacciano a gmail, tramite questa aprendoti molti altri spiragli
            di integrazione di diversi servizi nel tuo smartphone;
            abbiamo una base di lavoro in costante evoluzione questo è android,
            tu puoi usufruire con l’iphone solo di determinati servizi, non tutti,
            presenti e futuri e non potrete farlo allo stesso
            modo in cui lo facciamo noi credimi;

            io ne dubiterei fortemente perchè la nostra privacy è alla mercee di tutti
            in genere, e questo è vero, ma con le dovute differenze,
            cè differenza fra il saperlo pubblicamente e far credere a voi utenti che
            “nulla sia conservato per il vostro bene” altrimenti come credi
            che jobs sia a conoscenza di quanti jailbreakkano o no o cose del genere?
            di certo non tira a indovinare….essendo android un sistema aperto
            è anche libero il modo di proteggersi da questi
            mezzi di controllo, volendo ci si può distaccare totalmente
            dal controllo google e nessuno può venirti a dire nulla,
            e oltretutto senza minimamente perdere le funzionalità
            del dispositivo dato che anche market parlando
            le alternative sono innumerevoli (legali o meno)
            voi potete farlo? risposta? NO.
            a dire il vero io ho la palese dimostrazione che così non è
            ne è l’esempio un app di nome tubedroid ritenuta una violazione
            di copyright per i video hostati su youtube, seguentemente
            tolta dal market perchè illegittima, ma che io conservo
            ancora sul mio telefono, purtroppo non funzionante
            dato che gli sviluppatori hanno chiuso anche i server;
            mai trovata una disinstallazione e dubito che si preoccupino
            di prendersi tali premure, forse ne era un timore iniziale
            e una di quelle premesse alla “state attenti a cosa fate”
            ma sta di fatto che anche per quanto riguarda le app
            oramai si è liberalizzata l’installazione su sd (un utopia agli inizi
            sempre per motivi do copyright e blocco della pirateria)
            l’apertura richiama altra apertura, la chiusura i regimi da gestapo
            che avete voi con il classico contorno di favole;
            essere adepti della libertà di scelta è roba di buonsenso
            esserli per chiudersi in un recinto non lo so,
            se al posto di google fosse stata yahoo a farlo
            sarei stato dalla loro parte.

          • toni

            ahahah ma stai avvero delirando… avevo il dubbio che lo facessi apposta ma adesso sono sicuro che non lo fai, ci sei proprio!
            prima di tutto mi rispondi come se avessi un iphone, cosa che non è vera! ho un android e per questo so di quello di cui sto parlando, al contrario di te che nonostante sia un fan così sfegatato non è molto informato.

            il fatto che a te non abbiano cancellato nessuna applicazione non vuol dire dire. l’hanno fatto con altri utenti e la notizia era stata abbastanza discussa su molti blog. evidentemente te la sei persa.

            per il resto ti ho già risposto in altri post. tu continui a parlare in modo vago della stupenda integrazione, di servizi che non possiamo usare ma io ti dico che se avessi minimamente idea dei due sistemi operativi vedresti che l’integrazione è la stessa, con la sola differenza del backup dei dati delle app di cui però ti ho già spiegato più sotto.

            al delirio della privacy non rispondo nemmeno, dico solo che se davvero credi di poterti distaccare totalmente dal controllo di google sei davvero senza speranza…

            gente questo crede che quando usa il suo telefonino o usa qualsiasi sito legato a google non raccolgano i suoi dati…

          • AlexilSecco

            N1K, a me fa onestamente i tuoi discorsi fanno sorridere, non ne capisci una emerita mazza, permettimelo.

            1. E’ vero, su DropBox puoi invitare gente ma per un MASSIMO di 5GB in totale. Naturalmente per DropBox (e se ho i soldi per acquistare un iPhone stai tranquillo che posso permettermi tranquillamente anche DropBox) non pago, perché almeno MobileMe è a pagamento ma non offre SOLO storage online.

            2. Il sistema operativo iOS di iPhone, iPad e iPod Touch è PERFETTAMENTE compatibile con TUTTI i servizi Google, anzi, per la sincronizzazione non abbiamo nemmeno bisogno di app dell’App Store, è tutto integrato nelle Impostazioni del dispositivo.

            3. Steve Jobs NON SA ASSOLUTAMENTE quali e quanti siano i dispositivi Jailbrekkati, non c’è modo di saperlo altrimenti, come è ovvio, potrebbero anche bloccarli via iTunes magari ed una cosa del genere non è mai successa.

            4. La connessione WiFi ha sempre funzionato perfettamente, non vedo cosa possa c’entrare con il problema dell’antenna che comunque, avendo un iPhone 4, è soprattutto una montatura di Gizmodo per screditare Apple che avviò procedimenti giudiziari nei loro confronti dopo il ritrovamento del prototipo.

            5. Voi avrete anche un “backup web”, il problema di Android, però, è e sarà sempre la COMPATIBILITA’. I terminali che montano Android, infatti, sono così tanti e così diversi che ogni volta dovete sperare che un’app del Market sia compatibile con il vostro modello. Quindi il problema che avrai è questo: cambi telefono, ti prendi un altro Android diverso (magari ora hai HTC e ti prendi un Samsung) ed il “backup web” non ti servirà ad una MAZZA perché molte applicazioni non sono compatibili.

            Noi abbiamo un solo iOS (chiuso ma perfetto e se non ti accontenti c’è il Jailbreak), tre dispositivi perfettamente compatibili (iPhone, iPad e iPod Touch) e ZERO problemi da smanettoni. E per favore, non venirmi a dire che dobbiamo fare per forza il Jailbreak. Forse prima era così ma adesso iOS è così perfetto che io il Jailbreak non lo faccio più da molto tempo e le applicazioni me le compro, sì, ne ho 500.

            Per finire, ti ricordo che il Jailbreak è legale (almeno in America, per ora) e che comunque, benché se ne dica, anche voi “aprite” Android per ottenere i permessi di root, ad esempio, come lo aprono quelli che hanno Nokia attraverso l’hack. Tutti aprono tutto, se vogliono smanettarci, altrimenti va bene così.

          • N1K

            1. fatti un giretto su wikipedia sapientone
            http://it.wikipedia.org/wiki/Dropbox
            i 5gb te li sei sognati stanotte, si arriva a dieci e se paghi
            (meno di voi sicuro a tirare le somme puoi arrivare a somme inimmaginabili
            ma quando mai le riempirai? ammettetelo andate giù duro di pornazzi XD)
            PS: nessuno mi proibisce di farmi 10 account dato che non pago un tubo :D
            ma infatti te lo do uno straquote sul fatto che non sapete dare valore alle cose
            la differenza sostanziale fra noi e voi e che la tecnologia non ci rende schiavi
            di giochi danarosi, decidiamo noi quanto sborsare se e come farlo,
            e sicuramente se ho 800 euro me ne spendo 400 di terminale, 100 per servizi vari
            e con il resto vado a mangiarmi qualcosina con amici, ne ho visti di iphonari
            che si facevano i debiti per un telefono e poi giravano con macchine da far pietà
            ostentare vanità mettendosi in mutande per rendersi ridicoli

            2. ma anche no usate un protocollo microsoft exchange tanto per cominciare
            e tramite quello vi interfacciate con gmail, il nostro sistema operativo
            sui servizi google c’è costruito di certo non utilizziamo app
            o ci affidiamo alla concorrenza (ed ora mi fai anche fare la parte
            del capitan ovvio)

            3. ah e poi sono io che faccio ridere sulle questioni di privacy :D
            jobs non lo sa? e tu che ne sai? ti viene a spiare fin nel buco
            del sedere:
            http://www.melablog.it/post/9470/attenzione-utenti-liphone-vi-spia
            lo dicono anche i vostri compari che dovrebbero negarlo a spada tratta :)
            se tu dovresti ridere di me io dovrei piangere di te…
            ma non ho voglia di rattristarmi perchè non collegate bocca e cervello

            4. la connessione wi-fi non è funzionata all’iphone 4 neanche al keynote,
            e si sono trovate banali scuse poi per giustificarla quando dopo
            mesi è uscita la verità, identica cosa per l’ipad in america
            se ne sono lamentati a migliaia
            http://www.macitynet.it/macity/articolo/iPad-e-Wifi-problemi-di-ricezione/aA43059
            (sono tutti blog di vostri compari perciò figurati se voglio andare a trovarmi
            notizie che dovrebbero essere perpretrate da fanboy android)
            e ve l’ho detto, non basatevi sull’aggiornamento 4.1 perchè
            ho già evidenziato in altri commenti che si sa bene
            qual’è stata la soluzione trovata e non è hardware ma una banale
            modifica software che prende per i fondelli la scheda di ricezione
            del segnale telefonico
            sempre da vostri amici:
            http://www.theapplelounge.com/hardware/iphone/iphone-4-jobs-ricezione-apple-no-perfetti/
            allora o jobs si droga oppure è autolesionista, ma dimenticavo
            che voi siete la fonte della conoscenza assoluta e siete pronti
            a smentire voi stessi pur di dimostrare VOI di avercelo
            più lungo (riempendovi le mutante di spugna e ipocrisia)
            tra parentesi sempre vostri amici poi cercavano
            di dimostrare che smartphone htc avessero lo stesso problema,
            identica cosa facevano con alcuni liquid e hanno sollevato
            un polverone che si risolse con immense prese per i fondelli
            da parte di tutti i produttori android che si presero la giusta
            rivalsa su quella che è stata una vostra mossa scorretta
            (sono bravo anche io a fare hack su terminali open)

            5. no voi avete il semplice backup web noi abbiamo backup
            anche di impostazioni e registri delle applicazioni installate
            è diverso, non è un “hard disk via etere” qua parliamo di un sostegno
            ad un sistema operativo che di certo non si aggiorna ogni 3 anni
            creando più guai di prima o portandovi innovazioni che avevano
            smartphone symbian 5 anni fa; ma che lo fa di continuo
            e che non può costringere la propria utenza a impazzire,
            e possiamo solo immaginare quanto google si spingerà avanti
            per creare ancora più ramificazione e ancora più possibilità
            di apertura a diversi standard e applicativi per i propri utenti
            dato che è tutto a suo e nostro guadagno

            cosa cosa? VOI PARLATE DI COMPATIBILITà?! amico caro io ho trasferito
            tutte le mie app dal mio android all’archos 32 di mio fratello
            e ci vanno persino quelle che supportano il multitouch che sul suo terminale
            di nativo non esiste? ma che stai dicendo? le uniche applicazioni
            incompatibili odierne sono quelle che logicamente non andranno
            mai su nadroid 1.5 che non era neanche un abbozzo dell’android
            che conosciamo oggi! sarebbe come fare in modo che un applicazione
            windows 7 di oggi funzioni su windows 3.1! una follia!
            io posso passare su qualsiasi terminale e non perdere nulla
            tra le più disparae marche perchè per android
            l’incompatibilità si verifica solo se cè un backup nandroid del telefono
            che si porta dietro, kernel,driver,baseband e tutto il resto
            non se semplicemente passo un app su un terminale diverso,
            altrimenti che significato avrebbe un sistema open?
            e poi parlate proprio voi che avete formati proprietari?
            addirittura mp4 che non funzionano su nessun dispositivo
            oltre i vostri! (trasferiscimi un mp4 da ipad ad android e fammi sapere)
            quando io leggo gli mp4 che avevo addirittura sul mio n70 e tanto di aac!
            e che addirittura acquistando un ipad vi siete ritrovati a dover
            vedere un app store totalmente da rinnovare
            perchè sia api parlando che per risoluzione le app erano
            completamente incompatibili e la gente ha dovuto riprogrammare tutto?
            ma a chi credete di voler prendere in giro?
            ma veramente credete che certe cose non si sappiano?
            spiegami perchè allora facetime non posso installarlo
            su 3gs o perchè l’iphone 3g non possa
            ricevere l’aggiornamento a ios4?
            questa la chiamate compatibilità?
            allora io sul mio liquid che è partito da donut 1.6
            e ora ho froyo 2.2 sono un fesso? non ho compatibilità?

            infatti perfetto ios ora, ancora senza jailbreak non potete
            trasferire una mazza sfondata via bluetooth, che apoteosi della
            perfezione, e menomale che granparte dei vostri utenti
            fanno pressione per jailbreak e dual boot,
            un sistema così perfetto che è ottimo solo per stare in vetrina…

            e ti sbagli di grosso anche alla fine, perchè il jailbreak
            ti permette di sbloccare il terminale per fare cose fondamentali
            che altrimenti non farebbe, io sul mio android
            senza permessi di root trasferisco che voglio, faccio tethering wi-fi
            installo applicazioni non certificate e tutto ciò che mi passa per la mente
            non ho bisogno assolutamente del root che faccio al massimo
            se sono così pigro dal voler agire da root senza tenere il cellulare in mano,
            e non parlarmi di hack su nokia che mi viene da ridere…
            l’unico hack che esiste è per mettere i crack,
            e si bypassa con i certificati lasciando il tuo cell
            in garanzia e intatto;
            ancora altro da dire? hai ancora bisogno di dimostrare
            che da iphonaro ti permetti di criticare sistemi che non conosci
            solo perchè credi che tutti vivano come tu sia costretto a vivere
            grazie a apple? caro mio è quello che ti spingono
            a credere per farti stare bene sul tuo letto di spine!
            ma voi ci godete a vivere per arricchire un despota che si approfitta
            della vostra assoluta cecità dato che dormite in piedi come i cavalli;
            solo cercate di non far credere agli altri che sia giusto così,
            e se dovete proprio vantarvi te li ho mostrati i blog
            dove puoi dare sfogo al tuo ego, non venire
            a far passare per idiota chi ne sa sicuramente più di te.

          • toni

            ahaha un espertone vedo…
            però poi non sa neanche dei problemi al pannello touch del suo acer liquid…

          • Bimbodeoro2001

            io HO (e sottolineo HO) avuto un Iphone 3GS ed ora HO (e sottolineo HO) un HTC Desire quindi posso fare tutti cazzo di paragone che mi pare.
            L’Iphone NON (e sottolineo NON) Jailbrekkato è un costoso fermacarte, diciamocelo.
            Non fa veramente un cazzo, non permette di inviare allegati (Doc, Xls, ecc.) escluse foto, a meno che non sia cambiato.
            Se mi scarico un mp3 o un video devo passare da Itunes, se oltretutto scazzo qualcosa con Itunes rischio di perdermi tutta la libreria. Su 3GS, ora non so, per sincronizzare i contatti Gmail dovevi fare una procedura esterna rispetto all’attivazione delòla mail Google.
            Ragà, non prendiamoci per il culo: son due terminali diversi per natura e cmq in questo articolo si parlava dei servizi e non dei device.
            In questa discussione sembra molto il toro che da del cornuto all’asino.
            State calmi….

          • Janx80

            Io ho il 4, senza Jail Break, ci faccio tutto. Leggo ed invio allegati doc e xls. Certo, se poi non lo si sa usare è un altro discorso, meglio un Desire che ora è pure in offerta col biberon della Mellin e i biscottini Plasmon. Un bavaglio per non sporcarti il pigiamino, mi raccomando.

          • anter

            il problema dell’antenna che comunque, avendo un iPhone 4, è soprattutto una montatura di Gizmodo per screditare Apple che avviò procedimenti giudiziari nei loro confronti dopo il ritrovamento del prototipo.
            AHAHAHAHAH Adesso sarebbe una montatura? Il problema era reale come confermato da laboratori di tutto il mondo!

          • N1K

            un altra citazione? skyfire la stessa cosa, ce l’ho e continuo ad averlo,
            vogliamo parlare di applanet? lo usano un sacco di utenti eppure
            ancora nessuno si è ritrovato alcuna rimozione
            il tuo problema caro signor iphonaro e che come fate
            voi in massa volete convincere la gente con le chiacchiere
            io ti porto i fatti :)
            esatto come ho fatto io e per quanto ti riguarda puoi vedere
            i tablet archos, che non si appoggiano
            alle applicazioni google, tant’è che se vuoi non imposti alcun contatto
            gmail indi per cui per google tu non esisti (in linea di massima)
            e non ha alcun interesse a studiarti perchè è la archos stessa
            a rifiutare le sue applicazioni e tutto ciò che ne riguarda
            ma infatti si è visto quanto ne capisci tu di android e backup…
            veramente tanto…
            io ho appena finito di dire come sopra che so per certo
            che la nostra privacy e alla mercee di tutti, ma una cosa è che sia alla
            mercee di gente che non la sfrutta per metterti in catene
            e derubarti e un altra è metterla nelle mani di gente che ti fa
            il lavaggio del cervello (tant’è che vi vedo apertissimi e freschissimi di pensiero)
            ma infondo voi avete la gallina dalle uova d’oro, che cova a comando :)

          • Jax80

            tu non porti i fatti…. tu sei come un parassita che fa sue le esperienze altrui.
            i fatti li portiamo noi, che abbiamo realmente tastato con mano le tecnologie.
            fatti 10 minuti di silenzio su…. dietro la lavagna.

          • N1K

            io non porto i fatti? i parassiti siete voi che volete imporre il vostro perbenismo
            del cavolo agli altri e il fatto che vi scaldate tanto lo testimonia :D
            se le esperienze altrui sono negative e ridicole non ne ho colpa io,
            se spendete diverse carte viola per ritrovarvi con trabiccoli sono affari vostri
            ma non veniteci ad offrirci l’offerta del secolo,
            che persino roberto da crema si schiferebbe a sostenere certe idiozie
            da televendita come le sostenete voi

          • Janx80

            Bravo, hai rispettato i dieci minuti di silenzio, almeno questo ti fa onore, ora però devo congedarti, mi hai divertito, ma anche stancato. Continua pure per la tua strada, sfrutta il tuo terminale al massimo, guardai video ed i messaggi degli altri e continua a trasformarli in quella superficiale obiettività con la quale ti sei contraddistinto. Dalla mia parte invece continuerò ad utilizzare personalmente due terminali Android ed un iPhone, in modo tale da non dovermi rifare ai fatti accaduti allo zio del padrino dell’amico di mio cuggggino…. adios.

          • toni

            alla questione delle app cancellate ho già risposto prima e tu mi vieni ancora a portare esempi che non vogliono dire nulla? secondo la tua logica se allora io ti dico che sul mio ipod touch non mi è stata mai cancellata alcuna app vuol dire che apple non ha mai cancellato nessuna app a nessuno, giusto?

            comunque dai, stai davvero delirando… “so per certo
            che la nostra privacy e alla mercee di tutti, ma una cosa è che sia alla
            mercee di gente che non la sfrutta per metterti in catene
            e derubarti e un altra è metterla nelle mani di gente che ti fa
            il lavaggio del cervello” ahahaha!!!

            ma qui davvero siamo su un altro pianeta… LOL…

          • Janx80

            N1K…. se volevi darci la conferma di non avere mai nemmeno visto di striscio un iPhone… bene…. lo hai fatto e ci sei riuscito molto bene.
            Il discorso privacy è una perla… ti prego, posso salvarlo e metterlo come firma?

          • AlexilSecco

            ahahahahahahahahahah

          • N1K

            mettitelo dove preferisci :D e non prenderla come un offesa,
            tranquillo, di iphone ne ho visti diversi, direi anche troppi…
            e me ne sono fatto di risate quando avevo segnale pieno e una tizia
            addirittura col 3gs affianco a me ha passato un quarto d’ora a fare
            “ah scusa? cosa hai detto? non ti sento!! aspè ripeti, ti richiamo io aspetta!” :D

          • N1K

            Janx80, non è che facendo la guerra all’ultima parola che vincerai il premio
            “die hard” continuo dove mi pare e piace e come mi pare e piace,
            se pensi di star facendo una figura da macho credi a me…
            un troll ti fa una pippa…

          • http://www.facebook.com/profile.php?id=737774520 Gianni Battista

            sarò OT lo dico subito ma trovo i commenti ridicoli e giustamente di parte sul link di Apple Lounge … un probabile problema alla rete Wifi non è certo colpa dello smartphone Android. E poi Google che usa iPad dovrebbe fare onore ai fan di Apple e ad essere onesti l’interessa era puntato a tutt’altro che Android vs iPad. In ogni caso non voglio entrare nel merito, ma vi voglio solo presentare una situazione un pò paradossale… Preferisco che un utente Android ammetta a volte le colpe o i difetti di uno smartphone pilotato dal robottino verde. Vi faccio un esempio… il mio Samsung Galaxy S ha di serie la versione 2.1 dell’OS. Sinceramente l’ho trovata penosa e mi ha lasciato l’amaro in bocca subito dopo l’acquisto. Blocchi delle apps, schermate nere, rallentamenti, e altra roba. Solo dopo aver fatto l’upgrade alla 2.2 e fixato i problemi di lag, posso ammettere con sicurezza che può giocarsela alla grande come potenzialità con l’iPhone, verso cui la distanza si è veramente ridotta, vedremo anche cosa accadrà in campo tablet. Apple deve reinventarsi qualcos’altro ed abbassare nel contempo i prezzi che sono vergognosi. Rispetto chi usa iPhone ma il vero utilizzatore di un telefono piuttosto che un altro ne ammira i pregi ma mette in evidenza anche i difetti, nel mio caso quello di un lancio frettoloso e di un software non proprio ottimale. Adesso me lo posso godere al 100%, senza piu’ problemi. Quanti di voi Androidiani o iPhonari hanno il coraggio di ammettere ed evidenziare i difetti dei propri dispositivi? Tornando al topic invece … credo che i servizi Google e Android si integrino perfettamente, stop e a me questa va benissimo! Chi usa iPhone è libero di fare come crede.

          • http://www.facebook.com/profile.php?id=737774520 Gianni Battista

            siamo onesti però … leggo sempre piu’ spesso che la chiusura di Apple è giustificata con una maggiore sicurezza, solidità (?) e maggiori test del prodotto, già bello che pronto per l’utente finale. Ma tale chiusura a volte è solo motivo di protezionismo dei propri prodotti, mandando al diavolo l’interoperabilità con altre piattaforme … esempio: Facetime (o anche iChat), l’acqua calda ai tempi di Skype. Devi avere un prodotto Apple ed essere sul Wifi. Da Windows e Microsoft non abbiamo imparato proprio nulla … E parlo da ex utente Mac, abbandonando totalmente Apple, iTunes e iPod in favore di desktop e portatile Linux e due telefoni Android, proprio per sentirmi libero di scegliere e muovermi. Non venitemi a dire che sul market Android c’è molta meno roba che sull’App Store perchè è solo questione di tempo e la concorrenza è con il fiato sul collo ormai. Onore ad Apple per avere reinventato l’idea di telefono e tablet, ma siamo nel libero mercato e gli altri non staranno certo a guardare.

    • LucaHd2

      sinceramente trovo gli stessi paragoni sui blog e forum dedicati all’icoso. Comunque hai ragione, è inutile che gli androidiani continuino a voltarsi indietro guardando ad un o.s. fatto per chi si accontenta e che non ha le stesse prospettive future.

  • Bigfoots

    A me è piaciuto quest’articolo e non capisco tutto questo astio!!! Conferma ancora una volta la risparmiosità genereale che caratterizza Android a discapito dei telefoni della mela marcia!!!

    • toni

      però dovresti spiegare come dei servizi gratuiti disponibili a qualsiasi piattaforma e computer (android, ios, mac, linux, windows) possano caratterizzare in particolare la “risparmiosità generale” del sistema android.
      da come lo dici sembrerebbe infatti che gli altri sistemi non ne possano usufruire in modo altrettanto gratuito.

      • Bigfoots

        ehm… basta leggere l’articolo per avere un esempio!!! Poi cosa diamine centrano mac linux e windows??? Uhm…. di la verità… troppe ore inchinato all’altare di mr. Jobs che ora hai la coda di paglia???

        • toni

          evidentemente non hai capito… cerco di spiegartelo in modo più chiaro.
          tu stai dicendo che i telefoni android fanno risparmiare più degli altri perché (tra le altre cose) forniscono i servizi google in modo gratuito.
          il tuo commento però avrebbe senso solo se i servizi google fossero gratuiti e usufruibili solo per gli utenti android mentre, al contrario, gli utenti di iphone potessero utilizzare solo i servizi a pagamento di mobileme.
          in questo caso acquistare un telefono con android significherebbe risparmiare su questo tipo di servizi.
          la realtà però non è questa. forse non lo sai, ma ti ripeto che i servizi di google sono tutti disponibili anche per iphone, quindi l’utente ios non è obbligato a pagare cifre in più.

          il mio riferimento a mac, linux e windows era per informarti che i servizi google sono usufruibili da tutte le piattaforme e non sono esclusivi di android. ciò vuol dire che la gratuità di questi servizi non è una caratteristica particolare di android ma è disponibile a tutti.

          in pratica non è solo android che ne trae un vantaggio (anche economico) ma tutti gli utenti.
          spero di essere stato più chiaro.

          • bigfoots

            uhm… evidentemente non hai capito tu…. cerco di spiegarlo molto più chiaramente: quello che ti ho scritto è che ciò che è stato citato nell’articolo è l’ennesimo esempio di come, scegliendo Android, si possa spendere globalmente meno rispetto ad altre piattaforme. NON SOLO per quanto scritto li, ma per la generica disponibilità diprogrammi gratis o più economici rispetto alle controparti.

          • toni

            ti riporto la tua frase così che puoi rileggerla e capire meglio:
            “conferma ancora una volta la risparmiosità genereale che caratterizza Android a discapito dei telefoni della mela marcia!!!”
            la gratuità dei servizi google “confermerebbe ancora una volta la risparmiosità generale che caratterizza android” solo se di questa gratuità ne potessero usufruire solo gli utenti android. ma tale gratuità non conferma nulla in quanto è disponibile a tutti
            in altre parole il sistema android non è più economico rispetto ad altri per questo aspetto perché anche tutti gli altri ne usufruiscono in modo gratuito.
            se vuoi argomentare sulla “risparmiosità generale” devi quindi riferirti ad altri parametri che sono esclusivi di android. tu parli di “generica disponibilità di programmi gratis”.
            magari potresti portare un contributo utile dicendoci quali sono questi programmi gratis, perché come tutti sanno di applicazioni gratis ce ne sono sia dall’una che dall’altra parte.

          • bigfoots

            Mah… continuo a non capire sto arrampicarsi sugli specchi.
            Lo sanno anche le pietre che Android è più economico della controparte (sia in termini di device che in termini di applicazioni)
            Hanno scritto ovunque che la percentuale di applicazioni android free è maggiore rispetto alla controparte.
            Quello che non capisco io è se vivo in uno spazio/tempo differente dal mio, se vivi in un bunker o se c’è qualche problema cognitivo perchè tutti sono a conoscenza di quanto ho detto e soprattutto tutti quanti hanno letto: “…con Android non spendereste una lira per usufruire di questi servizi, MobileMe costa dagli 80€ ai 120€ all’anno!”
            E come ho detto prima questo è solo un esempio!

            Poi non capisco perchè continui a parlare dei servizi di google che io non ho citato ma che tu continui inspiegabilmente ad attribuirmi

          • toni

            ahaha sono allibito… ma hai capito di cosa parla l’articolo?
            nel tuo primo post hai scritto:
            “A me è piaciuto quest’articolo e non capisco tutto questo astio!!! Conferma ancora una volta la risparmiosità genereale che caratterizza Android a discapito dei telefoni della mela marcia!!!”

            quindi ti riferivi chiaramente ai contenuti dell’articolo.
            si vede che non hai capito che l’articolo parla proprio del confronto tra i servizi mobileme e quelli google.
            i servizi android a cui si riferisce l’articolo sono infatti quelli google: gmail, contatti, calendario e di cui possono usufruire tutti, compresi i possessori di iphone.
            guarda che servizi google e sistema operativo android sono due cose diverse come sono diversi i servizi mobileme da ios!

            ma davvero non hai capito la differenza? ma tu hai un telefonino android o parli solo per sentito dire? non è una domanda retorica, davvero: sei utente android o te ne interessi solamente (con scarsi risultati però…).

          • bigfoots

            ahahahah… sono divertito invece… conosci l’italiano? O hai seri problemi di comprensione??? Vi sono dei medicinali per quello!!!
            Si vede che non hai capito che a me piace l’articolo che fa vedere come per chi ha un telefono Android può avere tutta una serie di servizi gratuiti che Apple fornisce a profumato pagamento.
            Capisco che tu da iphoniano devoto ti senti un po’ infastidito dal fatto che il tuo santone ti faccia pagare diversi ero per accedere a servizi che grazie a google trovi gratutiamente, ma se cortesemente levi le fette di Strudel dagli occhi e rileggi ancora una volta quanto ho scritto, forse puoi leggere le parole Android e telefoni della mela marcia che, come scritto nell’articolo usano Mobile me!!!
            Che gli stessi servizi Google siano presenti anche su Iphone e che milioni di persone scelgano di usare i medesimi servizi mi conferma ancora una volta la risparmiosità che caratterizza Andorid e che gli utenti di iphone sono veramente dei pirla a voler utilizzare tale sistema!!

            Preferisci che te lo riscriva inserendo uno spazio fra un carattere e l’altro per cercare di limitare il tuo disturbo di carenza di attenzione???

            Prova a guardare su l’appstore, con migliaia di app ce ne sarà una che aiuta a risolvere il tuo serio problema!!!

          • toni

            :-))))
            o… mio… dio… davvero non riesci a comprendere la differenza tra android e servizi google…
            ahahhahahahahah!!!!!!

            cioè tu scrivi: “Si vede che non hai capito che a me piace l’articolo che fa vedere come PER CHI HA UN TELEFONO ANDROID può avere tutta una serie di servizi gratuiti che Apple fornisce a profumato pagamento”

            e poi subito dopo scrivi: “Che gli stessi servizi Google siano presenti anche su Iphone e che milioni di persone scelgano di usare i medesimi servizi”

            mi sa che hai le idee un po’ confuse ahahaha!!!
            per utilizzare questi servizi secondo te è necessario o no avere un telefono android? dalla prima frase sembrerebbe che tu abbia capito così. nella seconda invece ti accorgi che anche gli iphone possono utilizzarli.
            ma allora com’è sta storia? :-)

          • Bigfoots

            Veramente nella prima prima frase solo tu hai capito così! Ed è segno chiaro di un principio di difficoltà nell’apprendimento delle nozioni!
            Non è affatto necessario avere un telefono android ma è una condizione sufficiente.
            Il mio disocrso è un altro… perchè milioni di fessi spendono 79€ per un servizio che potrebbero avere gratis? Se ci aggiungi che, come ormai è risaputo pure dalle pietre, la percentuale di software free su android è di lunga maggiore di quella iphone e che mediamente per utilizzare i servizi da te a lungo citati è necessario spendere almeno il 30% in + a parità di HW per un sistema chiuso (senza contare che tali servizi sono fruibili su smartphone che costano anche il 50-60% in meno!!) ritengo che gli utenti della mela marcia siano innanzitutto delle persone mooolto più facilmente abbindolabili e spennabili e che si “… Conferma ancora una volta la risparmiosità genereale che caratterizza Android a discapito dei telefoni della mela marcia.”

            Come ti ho detto poc’anzi sta diventando un po’ imbarazzante doverti rispondere a concetti che interpreti in una maniera del tutto tua personale ed aggiungo che inizio ad essere preoccupato per la tua salute se con una semplice frase nella tua lingua natia cominci a farti tutte queste masturbazioni mentali. Io un check-up dal neurologo potrebbe esserti di grande aiuto onde prevenire l’aggravarsi di certi sintomi degenerativi!!!

          • toni

            ahahaha sono contento che ti preoccupi per me, vuol dire che ci tieni :-)))))!!!!

            io invece con te non so più cosa fare, ti ho spiegato per filo e per segno la questione e ti ho posto anche delle domande basate sulla parole che avevi scritto ma non mi hai risposto.
            non è che basta dire che tu intendevi un’altra cosa quando le parole invece sono chiare ehehhe… è un trucchetto che non funziona…
            però mi sa che che tu davvero credi di avere detto una cosa e invece in realtà ne hai scritta un’altra.

            comunque se sei imbarazzato a rispondermi non preoccuparti, hai già detto tutto, più di così non riesci a spiegarti e quindi bon, puoi anche smettere di scrivere…
            tanto gli altri utenti se avranno la pazienza di leggere quello che hai scritto capiranno sicuramente…

          • bigfoots

            Veramente io volevo dir proprio quello che ho scritto ma cercavo di mettere dei sottotitoli a chi come te ha grossi problemi di comprensione del testo, dovuto probabilmente a qualche patologia neurologica.
            Forse i sottotitoli sono da scrivere in un’altra lingua o forse puoi usare google translator, perchè trovo ancora più allucinante che tu continui a dire che non ti ho risposto.
            Aspetta… forse ho capito… può essere un problema di ipovedenza…
            L’aspetto imbarazzante non è tanto per me il risponderti sul tuo onanismo psicologico per la mia frase, ma credo che sia imbarazzante per gli altri leggere tali spastiche elucubrazioni!
            Comunque mi sto troppo divertendo a risponderti… ti prego continua pure che continuiamo a farci 2 risate!!!!!

          • toni

            eccomi, vorrai mica che mi faccia scappare l’occasione eheheh!!!!
            comunque io ho quello che ti dovevo spiegare l’ho fatto a prova di stupido. tu non hai recepito ma vabbè, l’avranno capito gli altri utenti se hanno avuto la pazienza di leggere i tuoi deliri ehehe.

            comunque dai, visto che ormai siamo giunti a un punto morto potremmo cominciare un’altra discussione.
            inizia tu.

          • bigfoots

            La cosa più bella è che t non stavi cercando di spiegare nulla, stavi soltanto facendoti delle malsane elucubrazioni mentali su un fraintendimento di quanto letto.
            Se fosse stato tanto delirante quanto ho scritto credo che in più di 2 persone (di cui 1 ha capito bene di cosa parlavo) si sarebbero messi a discutere!!!
            Ritengo quindi che statisticamente che gli altri utenti cerebralmente normo-funzionanti abbiano compreso appieno il mio periodo.

            POsso farti una domanda.. .ma se continuiamo ancora questa discussione i campi pian piano si restringono sempre più… vuol dire che arriviamo al punto in cui incolonna ogni carattere della frase per la lunghezza totale della frase???
            Sarebbe troppo bello provare!!! ahahah!!!

          • toni

            non so cosa succede al layout della discussione, dovresti chiedere agli amministratori del sito… io sono un normale utente sciocchino!

            comunque interessante la tua prima deduzione. però io ti propongo un’altra interpretazione:
            hanno capito che era solo un delirio e quindi hanno ritenuto che fosse una perdita di tempo risponderti.
            secondo te quale delle due è più probabile? sono sicuro che riuscirai a trovare acuti indizi per l’una o per l’altra posizione.

          • bigfoots

            Bej, se leggi le altre risposte agli altri post, c’è gnete che ha scritto cose peggiori e che è stata “perseguita” più a lungo!!!
            Non mi apre il link che mi hai messo, lo puoi relinkare please???

            Dai che arriviamo al paradosso di stringhe di cui ti dicevo prima!!!!

          • toni

            ahah allora sei uno fortunato!
            comunque non so di che link parli, non ti ho messo nessun link.

            P.S.
            hai visto che il mio commento è piaciuto niente popo di meno che al sito stesso? sono lusingato ehehe

          • bigfoots

            Ah… ecco cos’era, non era un link, era un like ma cliccandoci su vedevo che non si apriva nulla!!!
            Ma il sito ha una coscienza propria grazie alla quale può permettersi di “likare” i commenti??’ E’ una coscienza collettiva??? Tipo i Borg di Star Trek?

          • toni

            ahah l’hai scambiato per un link? cominciamo a perdere colpi eh?
            comunque ovviamente no, sarà qualche moderatore o amministratore a cui piaceva…

          • bigfoots

            Si, era cliccabile e non mi sono soffermato più di tanto a guardare cos’era, pensando che avessi linkato qualcosa.

            Comunque, lo spazio stà diventando sempre più minuscolo per scrivere!!!
            Non ti fermare che voglio scoprire cosa succede fra poco!!!!

          • Janx80

            Su quanto hai scritto non ci piove, quello che si vuol far capire è questo:
            Non sono i servizi di Google che rendono Android più economico perchè tali servizi non sono un’esclusiva di Android…. tutto qui.
            Android è economico per ben altri motivi, alcuni dei queli li hai citati proprio tu.
            Il tutto è nato dalla superficialità dell’articolo. Sarebbe bastato confrontare MobileMe con i servizi Google, senza citare i terminali, è non ci sarebbe stato tutto sto casotto…
            E’ come fare un confronto fra Internet Explorer e Safari e parlare della differenza fra pc e mac… c’è qualcosa che non va… non credi?

            Sembra quasi che possedere un terminale non Android e sfruttare i servizi di Google significhi avere la faccia come il c… :P

          • bigfoots

            Ma io non ho mai parlato dei servizi di Google! E sono perfettamente conocrde con te riguardo alla economicità intrinseca di Android.
            Il problema è che l’imposta chiusura attuata da Apple fa si che Ios ed Iphone corrispondano alla medesima cosa, mentre sai bene anche tu che con Android è tutt’altra storia!

          • Janx80

            Non sei tu, è l’autore che ha parlato dei servizi google chiamandoli “servizi Android”…
            Ha citato Gmail, Google Calendar, Picasa ecc.. e questi non sono servizi “Android” sono servizi “Google”, ci sono da prima che Android stesso nascesse. Tali servizi sono disponibili praticamente su tutti gli smartphone, Nokia, Black berry, iPhone, Android ecc..
            iPhone ed iOs vanno in simbiosi, ci sono vantaggi e svantaggi, tale filosofia la si può adottare o la si può scartare. Niente da dire, ci mancherebbe.

            Il problema è l’articolo in questione. Se la mettiamo in termini di “MobileMe vs. Google” la linea avrebbe dovuto somigliare a qualcosa tipo:

            - Mobile Me: fa questo, in questo modo e costa tot
            - Google: fa la stessa cosa, in quest’altro modo, gratis

            - Mobile Me: fa questo, in questo modo e costa tot
            - Google: fa la stessa cosa, in quest’altro modo, gratis

            - Mobile Me: questo non lo fa
            - Google: lo fa, in quest’altro modo e gratis

            Se però, prendi i due servizi, e titi in ballo i terminali allora diventa:

            - iPhone: lo fa sia con MobileMe (costa tot), sia con Google
            - Android: lo con google

            - iPhone: lo fa sia con MobileMe (costa tot), sia con Google
            - Android: lo con google

            - iPhone: lo fa con MobileMe (costa tot)
            - Android: google non lo fa

            - iPhone: può farlo con Google
            - Android: lo con google

            La mia analisi è così sbagliata? Pensa all’articolo, non ai vari interventi.

          • toni

            janx ma ti rendi conto che questo tizio commenta un articolo che parla di servizi google, poi osserva che siccome questi servizi sono gratuiti allora confermano la “risparmiosità generale” dei telefoni android e poi se ne esce con: “Ma io non ho mai parlato dei servizi di Google!”

            ma qui siamo a livelli che non si capisce neanche quello che si legge ahaha!!!
            vabbè no dai, sta facendo apposta…

          • bigfoots

            Janx, ti rendi conto che quest’altro tizio commenta un mio commento senza nemmeno aver capito cos’è scritto???
            Io non comprendo cosa ci sia di complesso da capire che ritengo che ANCHE grazie a questi servizi Android risulta più risparmioso?
            Ma qui siamo a livello che si capisce che ha passato a troppo tempo seduto alla corte di mr. Jobs per troppo tempo!!!
            Va beh no dai… sta facendo apposta… o ha seri problemi di comprensione, ma ci sono delle pillole per quello!!!

            Scherzi a parte, ha capito bene cosa vuoi dire, ma non lo trovo così tanto scandaloso come si sta cercando di farlo passare, semplicemente perchè, come ti ho scritto prima, Iphone lo puoi tranquillamente citare come ios e da qui paragonare il sistema chiuso di Apple con quello aperto di Andorid e quindi capisco ancora il rapporto iphone/android.

            Capisco però la tua analisi e la trovo corretta ma credo ce quello su cui voleva soffermarsi l’autore è che milioni di utenti spendono centinaia di euro per acquistare un Ipone e parecchi altri euro per utilizzare mobile me quando con android si può tranquillamente arrivare al medesimo, se non miglior risultato spendo 0.
            La cosa ancora peggiore è che trovo ancora più allucinante quanto da te e da Psyco-Tony riportato: gli utenti apple potrebbero tranquillamente usare i servizi GRATUITI di Google, ma abituati a pagare, a loro basta una mela appiccicata sopra per far sembrare rivoluzionario ed innovativo un servizio che altri forniscono gratuitamente!!!

          • toni

            ahaha eccolo lì che ci ritenta…
            ma cosa c’entra la corte di mr. jobs? non è che per caso hai frainteso e hai creduto che io stessi criticando i servizi google. o non stavo criticando questi servizi ma la mancanza di logica del tuo messaggio. te lo ha fatto notare anche anche janx…
            comunque te lo ripeto un ‘altra volta: i servizi sopracitati sono di google, non di android…

            tra l’altro non hai risposto alla mia domanda sotto: sai qual è la differenza tra google e android? sai perché si parla di servizi google e non di servizi android? tu hai un telefono android o parli solo per sentito dire?

          • Bigfoots

            Ps…. secondo me l’unica mancaza logica è quela che unisce i pesnsieri generati dalle tue sinapsi!
            Ora fammi capire: Andorid chi lo produce? Topo gigio??? O la, come immagino tu creda, la marmotta che confeziona la cioccolata della milca???
            Ti ripeto che non ho parlato ne di servizi di google ne di android, ho solo detto che questo articolo mi piace perchè ti permette di capire che chi si approccia ad un dispositivo andoid ha i medesimi servizi che avrebbe a pagamento su IOS, utilizzando Mobile Me.
            Ora te lo dico sinceramente, la cosa si sta facendo un po’ imbarazzante per chi ti legge!
            Dopo la gente comincia a pensa che chi compra materiale della mela marcia è costretto a rinunciare alle proprie attività neurali in nome dell’oscuro Signore Lavori!!!
            Perfino Janx ha scritto: “Su quanto hai scritto non ci piove” ed ho capito perfettamente quanto ha spiegato, concordo ma, ciò non implica che quanto ho scritto sia sbagliato.

            Non sei d’accordo con me… beh fattene una ragione, io di sicuro non me la prenderò… il mondo è pieno di pirla che pagano 79€ per una cosa che può avere gratis su un cellulare che costa mediamente il 30% in + della concorrenza!!!!
            Ah già… si chiamano Utenti Apple!

          • toni

            ti ho risposto più sotto birbantello!

        • Janx80

          sono le persone come te che rendono marcio un forum come questo…

          • bigfoots

            Sorry… non scrivo sul forum, quindi non è colpa mia!!!!

  • Pippo

    Dico a tutti che anche google ha l’hd virtuale da anni…Gdrive e inoltre non avete citato google documents…

    • toni

      documents è stato ampiamente citato.
      di gdrive non ne ero a conoscenza. vedo però che è stato attivato a gennaio 2010.
      comunque si ha disposizione solo 1 giga di spazio e un upload di max 250 mega a file.

      questo articolo sarebbe stato interessante se invece di essere un altro sterile confronto a “chi ha il pisello più lungo” (come è già stato fatto notare) fosse stato una comparazione oggettiva di tutte queste caratteristiche.
      ribadisco che il lavoro dell’autore è stato molto impreciso e grossolano.

      • http://twitter.com/divicos Costantino

        chapeau..

        riguardo Gdrive (o meglio, Upload su Documents) faccio presente che è pero’ possibile acquistare spazio aggiuntivo a cifre decisamente abbordabili.. es: 20 GB a 5 dollari/anno, 80 GB a 20 dollari/anno, fino ad un massimo di 1 TB per 256 dollari/anno.
        In ogni caso il limite di 1 GB è solo per formati non supportati da Gdocs (pdf, jpg e altri). Lo spazio per i Documenti in formato Gdocs è di circa 8 GB, cioe’ quello destinato ad ogni singolo account, anche per le mail..

        • Janx80

          se volgiamo SkyDrive fornisce 25GB gratis…. ma il discorso è un altro…..

      • Pippo

        io ho usato gdrive la prima volta qualche anno fa…un eseguibile che una volta installato sul pc crea un unità in risorse del computer e utilizza lo spazio di gmail..che con 5 dollari l’anno passa a 20gb

  • Dolc1963

    Scusa hai dimenticato di precisare che “cercail mio iphone non è utilizzabile su un’altro iphone per cui se perdete il melafonino dovete trovare un pc

    • Janx80

      quindi?
      no perchè secondo te se perdo l’iphone lo vado a cercare chiedendo in prestito l’iphone di un altro o comprando un secondo iphone? oppure vado a cercarlo con uno dei 10 pc che ho a disposizione tutto il giorno? ma di cosa stiamo parlando? ma lol….

  • massigiulio

    Mi sembra che sia stato un po’ superficiale.
    Inanzitutto con 79,00 euro hai 20 gb di spazio che Dropbox non ti à
    se non a pagamento e spenderesti più o meno la stessa cosa.
    Inoltre la gestione dei contatti è leggermente migliore in mobile.me in quanto considera per esempio una stringa apposita per il nome e una per il cognome non come fa google.
    La galleria e’ migliore di quella di google sotto certi aspetti. Non consideriamo sempre oro quello che regala mamma google, anche perch’ se hai bisogno di più spazio paghi anche con google.

  • Cyrum8

    Come diceva qualcuno nei commenti bisogna considerare che uno è un sistema “libero” e gratuito, l’altro è un prodotto commerciale che ha un costo ma ti garantisce assistenza e supporto.
    Personalmente ho avuto problemi con la sincronizzazione di google calendar con il mio galaxy e ho dovuto risolvere la cose tra forum e suggerimenti in rete.
    Per mobileme qualsiasi problema o difficoltà c’è un’assistenza dedicata ed essendo un sistema chiuso è anche relativamente semplice isolare il problema.
    Pare una sciocchezza ma non tutti hanno la pazienza o la voglia di smanettare sul cellulare… poi è ovvio che i due sistemi fanno le stesse cose e alla fine della fiera i risultati sono gli stessi

  • Checo79

    ma non è ancora stata tolta sta poercheria!
    bella pubblicità per il sito far pubblicare ste scemenze!!
    da oggi mi vergognerò a linkarlo a chi necessita di info….

  • Zebresque

    Ma pensare alla figa ogni tanto?

  • Nbarison

    e come facciamo per il sito web senza vare estensioni (ex nomesito.nomeserver.com) gratuito creato con iweb

  • Pippo

    Intento, buongiorno a tutti. Non sono un fanatico di nessuna delle due parti: come in particolar modo chi è del settore IT sa bene, non ci sono strumenti migliori in assoluto, ma strumenti migliori di altri per uno scopo. Sono un grande utilizzatore di sistemi Open Source (da sistemi server a desktop), così come ho iMac per uso personale, per cui non farò un discorso di parte.

    1. SERVIZI ONLINE
    Come ben sottolineato da AlexilSecco, iPhone funziona bene con ogni servizio online, e per la maggior parte è tutto già built-in in iOS. Un esempio di imparzialità? Apple Mail per iOS sincronizza nativamente in Exchange con Hotmail/Live contatti, agenda, e mail, con funzionalità push, anche se Microsoft è diretto concorrente. Così fa anche con Google, ed altri service provider online. MobileMe, con una sola password, ti da 20GB online sicuramente tuoi, sync di contatti, agenda, bookmarks, preferenze di sistema di ogni tipo (sia su iPhone che su Mac), find-my-iPhone (trova, blocca, fa squillare ed eventualmente cancella da remoto), photo gallery, ed infine una e-mail funzionale, nella quale IO decido come ripartire i 20GB secondo le mie esigenze. Il tutto nativamente sincronizzabile su un qualsiasi prodotto Apple, e anche su PC. Pagare per un servizio, non significa sempre uno spreco: quanti servizi gratuiti sono limitati nelle funzioni, con pubblicità, oppure non sempre disponibili? Quante password e applicazioni devi ricordare/scaricare ogni volta che avrai un problema con uno dei servizi di cui necessiti? Se dovessi mai cambiare un iPhone (o anche un computer), mi basta ricordare una sola password e riavrei il telefono così come l’ho lasciato, con altri produttori si può, e a quali condizioni? Detto questo non è l’unico sistema disponibile, e puoi scegliere qualsiasi altro servizio gratuito, con le relative limitazioni che può avere. Android può arrivare a raggiungere un sottoinsieme (si, un sottoinsieme) delle funzioni offerte e utilizzabili su iPhone, ma deve integrare il tutto con applicazioni, che come già detto possono o meno essere compatibili con il terminale. Quindi non puoi avere la certezza di avere tutto ciò che ti serve se prima non lo compri e non lo metti alla prova.
    Se mi parli di usare 10 account free separati per avere ciò che MobileMe ti da, allora significa che il cellulare lo utilizzi nella ricreazione a scuola, o che probabilmente non hai idea di cosa significhi usare SERIAMENTE un cellulare per lavoro. E poi: sei davvero sicuro che sia meglio spendere meno per il terminale e più per i servizi? Quelli li devi rinnovare ogni anno (ognuno singolarmente)…
    E poi: se parli di protocolli, per lo meno fallo se sai ciò che dici: Microsoft Exchange non è un protocollo di Google ma è un server MX, quale appunto Microsoft Exchange il quale offre i servizi che conosciamo attraverso un protocollo che è comunque di Microsoft, i servizi di Google non girano su Android (“vi interfacciate con gmail, il nostro sistema operativo”), terzo e ultimo: nessun utente iPhone viene obbligato o suggerito nell’usare servizi Google, visto che Apple ha i suoi, e se uno non volesse entrambi può andare benissimo da un terzo provider.

    2. PRIVACY
    Ora, non andiamo a grattare la pancia all’orso bruno… un utente Google che mi parla di privacy è come vedere un eschimese mettersi la crema abbronzante. Parliamo di Google Docs, dove tutto ciò che crei è di proprietà intellettuale di Google? Google Mail ed affini, i quali hanno pubblicamente comunicato che i dati presenti in questi servizi vengono regolarmente utilizzati per ricerche di diverso genere? Un utente Google dovrebbe semplicemente evitare di parlare di privacy, se vuole risparmiarsi una brutta figura. Tutto ciò che Google offre gratuitamente ha (come in altri settori accade) un doppio scopo che IN PARTICOLAR MODO lede la privacy degli utenti, tutto. Ed il fatto che lo dica pubblicamente non migliora certo la posizione di Google rispetto alla privacy dei suoi utenti. Mentre un qualsiasi produttore software è neutrale all’utilizzo che il cliente ne farà, non si può dire lo stesso di Google, al quale non affiderei mai e poi mai i miei contatti, i miei impegni, nonché le mie ricerche e navigazioni, o preferenze, proprio perche non si è mai dimostrato all’altezza di interessarsi alla privacy degli utenti. A questo punto meglio un servizio a pagamento, dove so che mi sono comprato ciò che uso e dove non devo temere che il produttore tragga guadagno dai miei dati.

    3. APPLICAZIONI
    Le applicazioni da che mondo è mondo possono fare ciò che il programmatore vuole che si faccia: se la piattaforma permette di limitare –per esempio- l’invio delle coordinate GPS, ma l’utente non lo sa o non interviene, non è colpa di Apple ma dell’ignoranza dell’utente. Non è possibile redarre regole anti-stupido: ci sarà sempre chi installa uno spyware cliccando avanti -> avanti -> applica. Notare che sotto questo aspetto Android non si è comportata di certo meglio: http://www.bbc.co.uk/news/technology-11443111. E’ responsabilità dell’utente ciò che viene installato su un telefono, non del produttore, quindi scarterei questo problema. Ma la certezza che non conosci nulla di IT Security l’hai confermata quando dici che puoi installare applicazioni non certificate: ma sai almeno cosa significa? E poi ti lamenti che alcune applicazioni diffondono informazioni personali… Per quanto riguarda il bluetooth, dovresti sapere che è un vettore (se non quello per eccellenza) di problemi di sicurezza. E’ così critico che anche un produttore importante come Blackberry (che da tempo è scelto da utenti che hanno esigenze di sicurezza) se ne guardano bene, perche conosce i rischi annessi, ma probabilmente tu non l’hai nemmeno presa in considerazione questa ipotesi, forse perche il telefono l’hai preso per giocarci e passarti le canzoni con i tuoi amici. Fermo restando che se proprio vuoi, puoi scaricarti una delle mille App che ti permettono ugualmente di farlo ugualmente.

    Se vogliamo parlare di servizi ragazzi, rimaniamo con i piedi per terra e discutiamo di quali protocolli un telefono gestisce, come viene garantita l’assistenza pre-post-acquisto, o la sicurezza del sistema operativo. A tal proposito vorrei sottolineare che un prodotto Open Source non è a priori più sicuro di uno closed: distribuendo i sorgenti di un software si da la possibilità ad altri programmatori di collaborare alla manutenzione del software, così come la possibilità ad utenti maliziosi, di cercare buchi si sicurezza o peggio di introdurne. Siate onesti: quanti di voi hanno mai dato un’occhiata al codice prima di installarlo, visto che molti si vantano di avere un telefono con OS open source? Vi fidate tutti del prossimo vedo… Lo sapevate che non molto tempo fa, proprio nei repository (server dai quali si scaricano gli aggiornamenti) di Ubuntu è stata postata volontariamente una collezione di firme digitali contraffatte per introdurre delle backdoors nel relativo sistema operativo. Eppure Linux è sinonimo di sicurezza per chi non guarda affondo nelle cose… Almeno io so per certo che iOS è soltanto nelle mani di Apple, di sicuro più affidabili che in quelle di mezzo mondo.

    Suggerirei sia a chi commenta che a chi gestisce questo blog, di mettere fine a discorsi di faida, ed insulti, perche chi legge questi articoli vuole informazioni e opinioni sulla base delle quali farsi un’idea ed eventualmente decidere di comprare, non leggere scaramucce di opposizioni fanatiche “a stile stadio”.