Google Maps è gratuito ? Google multata !

2 febbraio 201279 commenti

Un tribunale francese, ha condannato Google a pagare una multa di 540 mila euro, con la motivazione di "abuso di posizione dominante" per quanto riguarda il software Google Maps.

La questione, sarebbe stata sollevata dall’azienda Bottin Cartographes, che sarebbe convinta del fatto che, il BigG, offrirebbe gratuitamente il suo software di navigazione per annientare la concorrenza, e questo costituirebbe comportamento sleale nei confronti delle altre aziende.

Ovviamente, Google è già pronta per presentare ricorso anche perchè,  il software Maps, non può essere equiparato agli altri navigatori per il semplice fatto che non è deltutto fruibile offline.

Vedremo quindi se il tribunale francese accoglierà il ricorso e cosa deciderà in merito alla questione.

 

 

Loading...
  • Albert M965

    A questo punto dovrebbero punire certi OS liberi perchè fanno concorrenza a windows. Ma che discorsi sono?

    • Attaccapanni

      Per quanto ti possa sembrare assurdo conosco gente che lo vorrebbe perché, dice, l’open source e i programmi free fanno passare per cattivi chi giustamente si fa pagare e il suo lavoro.. ce n’è di genitali strana in giro!

  • Anonimo

    sono ridicoli…perchè Google offre un servizio gratuito allora la si deve multare!
    noi dobbiamo pagare tutto!!!!

  • Siamo alla frutta, questo è ridicolo. Ora non si può nemmeno offrire servizi gratuiti altrimenti si annienta la concorrenza…ma quando mai?? Nessuno vieta alla concorrenza di fare software gratuito e di guadagnare in altro modo, oppure di fare un software migliore e venderlo! Tra tutte i migliaia di atti anticoncorrenziali proprio questo scelgono, che è il più illogico? Se questo è anticoncorrenziale non oso immaginare come venga considerato il fatto che per sviluppare applicazioni per iOs serve un Mac, questo sì che è anticoncorrenziale!

    • Kiriakywar

      Multiamo Linux perché è gratis? Fa concorrenza a winzoz e applemerd…
      Facciamo causa alla Mediaset perché fa concorrenza alla Rai
      Portiamo in tribunale chiunque faccia qualcosa d gratuito…

      • Anonimo

        Sono d’accordo con tutti voi che è una cosa ridicola e spero che google vinca il ricorso (se mai ci sarà, visto che pagare 540k€ piuttosto che lanciarsi in un costoso ricorso in europa è quasi un invito)… PERO’:

        Sembra che abbiamo tutti la memoria un po’ corta visto che Microsoft è stata multata (sempre in Europa) per un caso molto simile: l’integrazione di internet explorer in Windows, “abuso di posizione dominante”

        Eppure qualche anno fa molti avevano pure gridato al miracolo, godendo a vedere M$ perdere quella causa.
        La differenza agli utenti resta solo il fatto che IE era uno schifo e quindi la sentenza ci aveva strappato a tutti una risatina di soddisfazione; mentre con GMaps, che è utile e tutti lo usiamo, ci sembra un processo ridicolo, come se ci volessero solamente privare di un buon servizio gratuito a discapito di tutta la sua lucrosa concorrenza.

        Non sono un avvocato e non sono d’accordo per un cazzo con i maledetti francesi, ma non vedo grosse differenze nelle due sentenze. Quindi se hanno multato Microsoft è giusto che ora multino Google, tanto a rimetterci saremo comunque noi, bleah……..

        •  Non mi pare la stessa cosa, i.e. non lo potevi togliere da windows google maps mi pare si possa disinstallare, anche se io me ne guardo bene…, l’abuso è quando c’è una qualche imposizione o forzatura ad usare i prodotti di quel produttore, se un prodotto viene scelto dall’utenza liberamente non esiste abuso…

          • Caedar

             Ma per piacere… Quale posizione dominante? L’unica posizione che gli utenti avevano a quei tempi era quella prona di chi essendo ignorante non sapeva che per navigare andava benissimo netscape o più tardi Mozilla e Opera.
            Ogni SO ha sempre incluso un browser, sia Safari o IE o altro tutti lo mettono. Infatti l’unica cosa che oggi abbiamo è che nei nuovi Windows c’è la scleta di quale browser usare… Sai che vantaggio per chi ignora le differenze tra i diversi browser…

          • Marco Siviero

            maps ufficialmente non la puoi rimuovere, puoi solo portarla alla versione base disinstallando gli aggiornamenti. i.e se vuoi lo puoi levare senza troppi sforzi

          • Caedar

            Quoto tutto e aggiungo.
            A maggior ragione se una cosa è inclusa in un SO vuol solo dire che il SO è più completo, o meglio che la distribuzione del SO scelta da google è più completa. Mi pare che alcune ROM moddate non abbiano le google apps. Quindi tutto sarebbe possibile, ma ciò che rende il tutto ridicolo è che anche altri produttori vanno verso la direzione di google e nessuno pensa  a multarli, vedi Ovimaps, vedi cosa bolle in pentola per Windows 8 e i futuri iOS.
            Semmai Google ha aperto una strada: quella delle mappe gratuite. Che, per la precisione, non sono da confondere con un navigatore. Un navigatore serio è ben altra cosa da una mappa o dalla funzione naviga ad essa associata. Ma proprio è diverso come la notte e il giorno.

          • Anonimo

            ma tu l’hai mai provato il navigatore di googlemaps?!? perchè la notte e il giorno io proprio non li vedo proprio (se non forse a favore di gmaps).
            Dopo anni di altri software (sygic, tomtom, movi, ovi) con android non ci penso nemmeno a cambiarlo: navigazione perfetta, ricalcolo veloce, integrazione con mapview, integrazione con il motore di ricerca, scelta della destinazione vocale efficientissima… L’unica questione è la navigazione online/offline, ma chi ha uno smartphone senza contratto dati oggi?

        • Thepisu

          Infatti sembra anche a me una cosa simile. E pur odiando IE, nemmeno allora fui d’accordo, è il mercato e Windows ha tutto il diritto di incorporare gli strumenti che ritiene più opportuni. Cosi pure Google

        • Emanu_Lele

          Esatto! concordo con Mino. Microsoft venne multata perché ti obbligava ad installare internet Explorer, e addirittura era arrivata, tramite aggiornamenti di sistema, a rendere difficoltoso il funzionamento di altri browser (Netscape in primis). Google invece non solo non ti obbliga a tenere installato maps ma lo stesso maps non fà concorrenza ai normali software di navigazione perché non è off line. Chiunque usa il telefono come navigatore satellitare ha sicuramente installato anche un secondo programma!

          • Anonimo

            Esatto cosa? Ma ti sei riletto? “Obbligare”? Chi? Cosa? lol

            Microsoft NON venne multata “perché ti obbligava ad installare internet Explorer”. IE era preinstallato nel OS, così come lo è Gmaps su android. La differenza è che IE potevi disinstallarlo, mentre GMaps puoi solo “freezargli” gli aggiornamenti ma non disinstallarlo.

            Quindi non c’è differenza nelle due sentenze e siamo tutti d’accordo che siano state due cause ridicole a discapito di NOI UTENTI.

            Poi il fatto che TU ritieni che TUTTI noi abbiamo SICURAMENTE un altro software di navigazione installato sul telefono è solo una tua congettura e ti sbagli di grosso, almeno per quanto mi riguarda.
            Io, ad esempio, da quando hanno implementato la navigazione sul maps, se pur solo in modalità online, non ho mai + utilizzato un altro software di navigazione sul telefono. In quanto quando ne ho davvero bisogno mi porto comunque dietro il tomtom.

        • Caronte

           su windows il problema era che preinstallato trovavi internet explorer, l’utente non aveva la scelta, in questo caso invece è proprio l’utente a scegliere le mappe di google

          • Anonimo

            guarda che sono integrate quanto lo era explorer. L’unica scelta dell’utente è di pigiare l’iconcina che già trova installata.

        • alessandro rossignoli

          si ma microsoft ti propinava windows senza chiederti nulla… google maps invece te lo devi scaricare tu.. e non mi sembra poco! 

          • Anonimo

            lol ma l’hai avuto un telefono android?
            Gmaps è installato su qualsiasi rom originale proprio come lo era IE su windows..

            poi notevole la combinazione “microsoft ti propinava windows senza chiederti nulla”, ma sai almeno di cosa stai parlando? rofl

      • Ulderico

        D’accordo.
        Anche se io farei causa a Mediaset e Rai messi insieme per i programmi demenziali che ci propinano …. ^_^

  • Filippogiad

    Mi domando allora perché nessuno denunci Nokia che. Offre ovimaps gratuitamente…

    • Anonimo

      E funziona anche off line

    • Lupoalba

      Eh, la prima cosa che ho pensato anche io… ma evidentemente la nokia sta in europa e in crisi, google sta in america e fa soldi a palate….

      • spiderman.94

        quello della nokia puoi usarlo offline…. questo devi avere una connessione…quindi…che sia gratuito non te ne fai niente….. con quello della nokia si U_U

  • Anonimo

    E allora Nokia map che è gratuito e interamente off-line?
    Microsoft con Bing e ora sempre con Nokia map?

  • mirko

    robe da matti!!! senza parole…

  • In realtà a quanto ho capito, leggendo anche da altre parti, la questione non è tanto il navigatore ma piuttosto la possibilità di integrare mappe interattive all’interno di siti web o giù di li; il che non cambia l’assurdità di tutto questo.

    • Anonimo

      Che tra l’altro ultimamente Google fa pagare i siti che hanno più di 100k contatti al giorno alle sue mappe!

  • massimo

    Viva Google!!

  • che assurdità…

  • Fossi nei panni di questa azienda francese, farei anche un motore di ricerca a pagamento, ovviamente, poi faccia causa a Google anche per quello.

    • Borrillo

      c’è una grossa differenza tra azienda(o societá) e tribunale.

  • Gtroby

    Ma quanti idioti ci sono in giro? c’è UNO che offre qualcosa gratuitamente (si lo so ci guadagnano, ma almeno non fanno pagare noi utenti direttamente) e subito viene multato e castigato!!! Ma rilasciate anche voi software VALIDO e GRATUITO al posto di rompere sempre…
    che mondo ragazzi…la gente fa solo più tutto per portare l’acqua al proprio mulino…e in testa ha solo più idee bacate!

    • Libero

      Ma se un servizio viene offerto gratuitamente vuol dire che gli altri produttori devono cambiare mestiere oppure trovare il modo di offrire pure loro gratuitamente e individuare altre strategie per rendere fruttuosi i servizi.

      • Dragondevil

        guarda, anche sapendo che Gmaps è gratuito io ho sempre usato sygic e navigon…
        quindi non è vero per niente, in quanto non tutti quelli che si fanno un android hanno un abbonamento internet sul telefono…

        • Stefano

          Guarda, con tutto il rispetto, ma un utente android senza collegamento 3G non fa testo perchè è destinato a sparire, le offerte sono sempre più conveninti e non ha senso comprare quel tipo di telefono senza connettività.
          Ad ogni modo il problema è che se google vuole domani estende le funzionalità offline.. e sygic e navigation spariscono in un paio d’anni!

      • Stefano

        Mah, secondo me non è proprio così.. perchè in questo caso ci troviamo difronte ad un colosso che può schiacciare chiunque e che non si muove secondo le regole del mercato che va ad agredire. Mi spiego meglio, google dei navigatori se ne frega ma è talmente potente da poterlo regalare per far lavorare meglio il proprio advertising e controllarci ancora di più.. l’importante è che si usi.
        Nessuno dei produttori di GPS può permettersi di competere con queste regole e dunque alla lunga c’è il rischio che scompaiano, lasciando tutto in mano a Google, e questa è una cosa che può giustamente preoccupare..

  • Fax

    ahí ahí… tempi  duro per Google…. Mi sa che a far cattivi pensieri ci si azzecca…. Vuoi vedere che Google cerca di farla da padrona in tutti i settori e vuole monopolizzare ???

    • Lak

      Ma no Google è buono ti offre tutto gratis perché ti vuole bene mica ha secondi fini. . . Tra dieci anni sarà un cancro ben piu pesante di Microsoft

      • Anonimo

        Si ma non é che ora uno deve rosicate perché google non chiede soldi per ogni respiro che faccio mentre il suo concorrente vuole 30 euro per il caricabatterie del suo esclusivissimo telefono..

  • SteSil

    E poi non è gratuito per niente: noi paghiamo la connessione e la pubblicità paga il resto!

    Allora anche il tom tom è gratuito: paghi solo il dispositivo, non il servizio (che tra l’altro lo fornisce la difesa americana).

    Quando garmin se ne uscì con il telefono/navigatore non ti faceva pagare doppio il dispositivo. pagavi una volta sola..

  • Francesco

    ahahahahhahahahahahahahah allora multiamo apache perchè distribuisce openoffice, o joomla o wordpress (anche se io non li uso e non mi piacciono ma non per questo faccio causa a qualcuno!) 

  • Maxpuccio69

    Semplicemente ridicolo

  • mourad babba

    Per non dire quanto google abbia speso per girare con le vetture e fotografare le varie città/paesi..roba da matti

  • Davezeta93

    Questa è solo e soltanto invidia perchè Google è troppo grande e potente per tutti gli altri, ma io dico ma perchè non vi fate venire in mente qualche idea per superare LEGALMENTE Google senza ricorrere sempre a denunce?? 

    Se non ci riuscite pazienza cambiate lavoro, se volete farvi pagare tutti i software nessuno ve lo impedisce ma non rompete le scatole agli altri!!! 

  • Anonimo

    wtf

  • eclettic

    Allora perché non multato Apple che vende un terminale ad un costo 3 volte superiore al suo reale valore… Altro che concorrenza sleale!

    • affascinante teoria,io faccio una scelta folle per i miei profitti e mi devono pure multare perchè distruggo la concorrenza…laureato alla bocconi?

  • Davide

    Se ero BigG rispondevo: “Non è gratuito, è compreso nel prezzo del telefono” e fregavo tutti hahahahaha

  • mosc1

    Roba da pazzi solo quei mongoli francesi potevano fare una cosa del genere

  • _D4NiLO_

    che cazzata… ma trombassero di più invece di inventarsi assurde storielle per far soldi…

    • Dragondevil

      strano il fatto che appena la francia entra in crisi subito trova modi x far soldi…
      ahahha francia merda!!

    • Dragondevil

      strano il fatto che appena la francia entra in crisi subito trova modi x far soldi…
      ahahha francia merda!!

  • borrillo

    L’articolo andrebbe un po’ corretto.
    Non è un tribunale qualsiasi francese bensì è l’Antitrust francese. Google ancora non si è espressa in merito alla vicenda ne ha dichiarato se avesse fatto ricorso o patteggiato o boh.
    Per quanto riguarda il mio commento :
    Questa faccenda mi fa tornare in mente il processo sempre dell’antitrust contro la Microsoft per abuso di posizione dominante del software Internet Explorer…sappiamo tutti come è andata a finire…e credo che questo processo avràle stesse sorti…

  • a parte l’assurdità della notizia, non tanto per il principio che ci può anche stare, ma perchè come già detto nokia ne offre uno addirittura “migliore” in termini di funzioni, ma siccome non mette paura a nessuno non viene multata! Che poi 500.000€ per Google sono il fatturato di 1 minuto XD

  • Al dilà della questione specifica che è un po’ eccessiva e troppo “francese” il problema cè, se Google usa la barcata di denaro che fa dall’advertising per distruggere un altro mercato sebbene possa sembrare “figo perchè è gratis” pone un problema.

    Estremizziamo, domani Google comincia a regalare smartphone perdendoci un sacco di soldi che tanto recupera dal suo mercato advertising (che paghiamo tutti, nulla è gratis in realtà), comunque, dopo qualche anno nessuna azienda che fa telefoni esiste più sono tutte fallite perchè facevano solo telefoni e non riuscivano a reggere questa concorrenza sleale (sto esagerando), risultato dopo 5 anni solo google fa telefoni. Bene, a quel punto chi ha vinto e chi se l’è presa nelle chiappe? Il consumatore o le aziende di telefoni?

    Google ha da sempre questa tecnica usa il suo strapotere nell’advertising (dove fa prezzi da strozzino perchè ha il monopolio e la gente paga cifre fuori mercato per farsi pubblicità online) per macinare miliardi, dopodichè usa questi miliardi per produrre prodotti gratis e distruggere ogni concorrenza (office, android, maps). Una volta distrutta la concorrenza cosa rimane? Rimane che ha ancora più potere e a quel punto puo’ anche evitare di migliorare il suo prodotto tanto di fatto ormai nessuno oserebbe più contrastarla in quel settore e quindi puo spostarsi al target successivo. Divide et impera.

    A me non piace per niente. Poi vabbeh forse questo caso è un po’ eccessivo ma a volte le cose vanno viste nel loro insieme.

    • Certo che non fa bene, ma comunque nessuno vieta alla concorrenza di fare lo stesso, no?

      • è concorrenza sleale:usare il proprio capitale per uccidere la concorrenza per poi trarne profitto in seguito,quando il mercato lo si detta da soli. Secondo me è esagerata come sentenza,maps non concorre col tom tom,però la pratica non è errata: se io faccio una cosa per togliere di mezzo i miei avversari e rimanere così da solo essa è definita sleale (ed è giusto,per il consumatore conviene che il miglior prodotto sia offerto al minor prezzo possibile,non che esista un solo prodotto oggi dato gratis ma che un giorno potrà fare il bello e il cattivo tempo,è esattamente l’opposto dell’altra grande pratica illegale,il ”cartello” dei prezzi),ergo va contrastata.

        • Emanu_Lele

          Ma che state dicendo? ma scusate io sto sgranando gli occhi perché non credo a quello che leggo! lo scopo delle concorrenza tra imprese è proprio quello di fare profitto e per farlo serve attirare i clienti. Stive jobs ha fatto concorrenza creando un mondo per attirare a se più clienti possibile, lo stesso fa google ma senza creare un mondo a se ma aperto alla massa. Dove sta la pratica sleale? se io voglio offrire un servizio gratuito ai miei clienti come diavolo fate a dire che è sleale. E’ sleale se solo una persona sulla faccia della tarra lo possa fare (monopolio o oligopolio). Ma non mi sembra che google sia l’unica a poter offrire servizi gratuitamente. Ripeto state dicendo cose che non stanno ne in cielo ne in terra. Così come google è arrivata ad avere tutti quei soldi lo può fare chiunque sia lo stave jobs di turno o il Mark Zukemberg di turno. Questo vuol dire mercato competitivo e leale. Se uno è baro e ricco è giusto che abbia la possibilità di mettere a frutto la sua bravura e diventare ancora più ricco, fino a che non verrà scalzato da altri. Lo stato che interviene per appiattire tutto è una pratica del dopo guerra superata

          • ma infatti non è una multa sensata…ma se nokia (nome a cacchio) si mettesse a regalare telefoni per far fallire ogni altro produttore minore,per poi fare il porco comodo suo,sarebbe concorrenza leale?

    • Anonimo

      un po’ estremizzato ma il ragionamento ci può stare :)

    • Emanu_Lele

      Allora fai il caso contrario…a causa del costo dei brevetti, delle multe appioppate ai produttori che offrono prodotti gratuiti, lo smartphone più economico viene a costare 600 euro ed un iphone 1500 euro (sto esagerando!) che succede? che tutti torneremo a comprare telefoni con display in bianco e nero e la tastierina telefonica. Risultato?
      Dai siamo seri, sono anni che il mondo dei servizi si regge sulla differenza tra, servizio base gratuito e servizio completo a pagamento, e pure c’è tanta gente che paga questi servizi perchè ha bisogno di servizi di un certo livello (cosa non più appannaggio dei soli professionisti). Chiunque si accontenta di usare google maps lo fa perché non ha bisogno dei servizi avanzati e costosi proposti dalle alternative più complete. Ti faccio presente inoltre che da quando gli smartphone stanno avendo tutto questo successo, i produttori di dispositivi per la navigazione Add On (tipo tom tom) stanno perdendo profitti. Allora che facciamo multiamo tutte le software house che fanno programmi di navigazione per smartphone che li fanno pagare meno della metà di quanto ti costa un navigatore add on?
      Anche se google arriverà a regalare telefoni, non potranno mai essere all’altezza dei telefoni a pagamento per il semplice fatto che l’innovazione e la ricerca costano tantissimo e ci sono tante persone che vogliono telefoni all’avanguardia come ce ne sono tante che comprano il telefono al supermercato lo pagano 40 euro e usano la poste mobile o erg mobile ecc…

    • Dan Ilo

      sei l’unico non accecato dal fanboy-ismo. qui tutti a parlar male di chi compra iphone, di come questi ultimi non vedano che incul@t@ hanno comprato, e poi son pecore tali e quali a quelle che criticano.

      Complimenti per aver espresso in maniera chiara il problema, grazie.

  • Fabrizio C.

    Francesi di merda, Google non mollare !

  • Io

    Nella prima immagine c’è scritto “0+ download” ma a me risulta “100.000.000+ download”… E con 1.380.940 voti? Come mai?

  • Pingback: Triumphchepassione! Il Forum Triumph piu attivo d' Italia()

  • Rocco

    Lo so che non c’entra niente, ma quand’é che i tribunali faranno qualcosa contro ebay? Quella si che approfitta della sua posizione di preminenza per imporre tariffe scandalose, nessuno se ne accorge?!

  • Tom

    questo perché alle ditte interessa di piú annientare la concorrenza che far felici e soddisfare i consumatori… e noi ci adattiamo aaloro volendo o no

  • Wolfenstein

    Bene facessero pure causa alla nokia e di conseguenza a microsoft. ridicoli mentecatti

  • Tsaeb

    ma questo è ridicolo!

  • Mio

    e tè pareva, servizio gratis, invece di premiare google la multano, pezzi di m……..

  • Aldo

    Ma mi sbaglio o sul market di google ci sono decine di navigatori gratuiti alternativi a maps? Nel caso della Microsoft alla fine si è risolto dando al consumatore la possibilità di scegliere il browser preferito, tramite il market Android Google fa già questo da anni

  • Marcofo67

    Sono francesi…mica si può pretendere che abbiano un intelligenza adeguata…

  • Teo

    Ma ne esistono altre gratis mi pare… viamicheli, bing, tuttocittà… ma quando finirà questa cosa che i servizi gratuiti sono predominanti… e nel nome della concorrenza? Io penso che i soldi facciano gola a tutti e ci sono troppi interessi in ballo e quindi alla fine poi chi ci rimette è sempre il consumatore!
    Salute a tutti!

  • Dom_nus

    Il caso e da valutare poichè l’art 82 e successivi comma della legge 4064 in materia antimonopolistica specifica che e vietata la posizione dominante ma per valutare ciò occorre definire il mercato rilevante e ciò ha come elemento essenziale la sostituibilità dal lato della domanda che a mio parere può essere espressa mediante altri software. Oltre agli elementi merceologici sono di rilievo quelli geografici e economici.
    Va definita inoltre la posizione dominante che nn va valutata necessariamente in base alla quota di mercato ( almeno che essa non sia elevata ) ma va valutata la capacità effettiva di seguire una condotta non concorrenziale.
    Va in fine valutato l’abuso di posizione dominante  che secondo la corte di giustizia ogni azione di crescita esterna per fini di aumento della quota di mercato è sanzionabile.

  • Carlobi89

    non ci sono parole! ci vogliono x forza far pagare tutto! io acquisto un terminale da 500 euro e non posso trovarci dentro un app carina e gratuita da utilizzare online??

  • Mauro Zuccato

    Ecco che ci risiamo… la stessa storia de “Opera denuncia Microsoft per aver installato Internet Explorer sui suoi Sistemi Operativi”

  • Savvatore

    Ma che ridicoli sono ? Bah da morire c’ è

  • Anonimo

    IIncredibile!!

  • Salvatore Arianna

    Forza Google !!