Il Google Play Store arriva a quota 500.000 applicazioni

7 maggio 201215 commenti

Solamente quattro mesi fa, il Google Play Store (ex Android Market) aveva raggiunto la quota di 400.000 applicazioni, ed oggi, agli inizi di Maggio, il Play Store ha raggiunto un nuovo record, toccando quota 500.000 applicazioni, ben 100K apps aggiunte ufficialmente nello store ufficiale di Android nelle ultime 16 settimane. Nessun altro store ha registrato una crescita simile, seguono Apple Store, Windows Marketplace e Blackberry App World.

Nello stesso periodo, seguono la grande crescita del Play Store, l’Apple App Store, con ben 65.000 applicazioni aggiunte. Ed infine il Windows Marketplace ed il Blackberry App World con rispettivamente 35.000 e 22.000 applicazioni aggiunte.

Il mercato Android è in continua crescita, persino il settore tablet, che negli ultimi anni è cresciuto lentamente rispetto alla concorrenza. Nell’ultimo periodo si è registrata una crescita nella vendite dei tablet con robottino verde, e di conseguenza anche le applicazioni ottimizzate per questi tipi di device sono aumentate.

Perciò Distimo, azienda specializzata nell’analisi di mercato, ha voluto confrontare l’ecosistema Play Store con il rivale App Store di Apple.

Ecco il grafico ufficiale pubblicato da Distimo:

Le applicazioni presenti sull’App Store di Apple sono ben 600.000 (di questi 180K ottimizzate per iPad), considerando i dati di Aprile 2012. Per quanto riguarda il Google Play Store, la maggior parte delle applicazioni sono offerte gratuitamente, solamente il 28% sono a pagamento; diversamente da quanto succede nell’App Store, poichè la maggior parte dei contenuti viene acquistata.

Ciò che possiamo notare con gioia è il continuo progresso di Android, il quale ha ridotto il gap dall’acerrimo rivale, anche se ancora la differenza è molta (circa 100.000 apps).

Chissà se il Google Play Store presto eguaglierà l’Apple App Store.

 

Loading...
  • Android in questo computo è dietro di circa 6 mesi e la forchetta si riduce, prima o poi ci sarà il sorpasso, è inevitabile (base molto più ampia, potenzialità superiori, interessi di tanti soggetti invece che di uno solo…), poi bisogna però anche vederne la qualità…

    Ora mi chiedo, ci sarà qualche super-promozione con app a prezzo bassissimo come altre volte per festeggiare il traguardo? :)

  • Andrea Corcione

    Ottimo il risultato di Play, sicuramente ci saranno novità in breve, anche perché play viene usato per tutti i device quindi ben venga il sorpasso

    • glonciavir

      ma quale sorpasso??

      • vedrai.

        • glonciavir

          se oggi il market di android è cresciuto, rispetto a ieri mattina, di 1000 app nn mi interessa se 990 sono porno e/o sfondi e/o suoneria… Ti pare possibile che nn ci sono prodotti di editoria importanti come mondadori, garzanti, Hoepli… questo è grave ragazzi… dovremmo essere più esigenti noi consumatori e nn cercare solo di avere un numero più grande di Apple, perchè con la storia di chi ce l’ha + grosso nn si va da nessuna parte…

          Io sono fedele sostenitore di android, ma so essere critico quando le cose nn vanno come potrebbero!

          • rivera87

            ti quoto, poi da noi non ci sono ancora i sevizi libri film e musica SCANDALOSO!!!
            Però una cosa molto importante è che le app android sono quasi tutte gratis!!! ti compri un iphone e poi magari ci devi spendere atri 30-40 € di app-giochi.
            piccola osservazione, su android c’è un app sulle frasi di Pablo Neruda (in spagnolo e con alcuni errori) su app store non l’ho trovata

  • rivera87

    uno degli aspetti maggiormente positivi del mondo Android è proprio quello delle app. su Android non ho mai sentito la necessità di comprare un app, perché delle poche applicazioni a pagamento c’è sempre (o quasi) la versione gratis.
    Tante volte il problema dell’acquisto delle app non è il prezzo, ma il fatto che si debba per forza usare una carta di credito, il che non è proprio il top pensando che ci sono app a pochi cents e non si vuole immettere i dati della propria carta. purtroppo non è ancora possibile sul play store comprare con il credito telefonico.
    Penso che la gente dopo aver speso tanti soldi per un telefono non abbia molta voglia di spenderne altri per le applicazioni, e il che mi sembra anche giusto (giochi complessi e app professionali a parte).
    Amo Android anche per questo e non mi sembra affatto poco…..

    • Fabrizio 4 Ini

      Non e vero a me quando e’ il momento di pagare a volte appare un menu a tendina nel quale puoi scegliere o cc oppure pagare con conto Vodafone ( ed ho una ricaricabile). Non so se lo fanno tutti gli operatori però per Vodafone c’e.

  • glonciavir

    Ragazzi scendiamo sulla terra e facciamo 1 analisi: parlando del mercato italiano (app prettamente italiane + app “universali”) si può notare come il market sia affollato, nelle prime posizioni da:
     – app. porno o simili
     – app. pubblicitarie
     – app. per mettere sfondi
     – app. ripetute e non originali

    Togliendo i giochi le app. “importanti” non sono molte… addirittura mancano app come il dizionario italiano (qualcosa di valido come il Devoto Oli). Non c’è un app ufficiale di trenitalia (anche se c’è Orario Treni che è il top!!), alcune app “editoriali” sono riservate al market samsung… 

    Questo, secondo me, indica che il modello di business che è alla base del market non è decisamente favorevole allo sviluppo app di una certa tipologia (distribuzione in un solo paese, base di utenti limitata ecc).

    Di questo fiume di app quante hanno veramente un motivo di esistere?

    • app sensate (non buone,sensate) ios ne avrà 400’000,android esagerando 200’000.
      android supererà a breve (io dico meno di 2 anni) ios per numero di app,ma per qualità bisognerà fare qualcosa contro la pirateria.
      Un giorno i due market diventeranno equivalenti,al massimo ios si distinguerà con app più curate su certi aspetti,esattamente come fanno i mac,e android sulle cose strane,ma la differenza si colmerà.
      Ora come ora app store vale decisamente di più di android,già nella miserabile top 200,nel complesso non c’è paragone.
      Secondo me però in non troppo il confronto sarà veramente alla pari.

    • suzlapulvo

      giusto.
      io sto ancora aspettando la app di topolino che x l’iphone c’ė da tempo…
      e non solo quella…

  • suzlapulvo

    la cosa bella ė che x android sul market trovi una app gratuita per tutto anche se non sempre perfetta…
    l’unico problema secondo me ė la miriade di app schifose non funzionali e programmate male… e ce ne sono troppe…
    mi ricordo all’inizio dell’anno scorso quando ho preso il mio primo android SGS1 per mesi cercavo app decenti perchė all’inizio provi di tutto poi col tempo butti via la roba di troppo. ma per i noob lo store sta migliorando alla grande ma ci sono troppe app che rompono e che non servono a niente e li ci si perde cercando quello che si vuole…

  • suzlapulvo

    altro problema del playstore ė che trovi li legalmente aptoide per scaricare gratis le app a pagamento da altri market.
    ma come si fa a fregare i propri clienti (i produttori di app) in modo cosi visibile…
    di market fuori playstore c ne sono abbastanza ma aprire le porte cosi non la trova una cosa buona

  • James Carnevale

    Distimo fratello!

  • Nanlinx

    cerchiamo di essere obbiettivi… non conta la quantita ma la qualita!!!! su play store puppula d immondizia!!!! non e lontanamente paragonabile ad apple store!!! la gente paga per qualcosa di funzionale e non ha senso racattare qualsiasi cosa purche sia solo gratis…. non siamo mica dei barboni dopo aver aquistato telefoni che ora con l imminente uscita del sgs3 varca quasi la soglia di un personal computer come prezzo di listino!!!!