Recensione Huawei Ideos X5 – Androidiani.com

14 marzo 201238 commenti

 by Huawei Data di uscita: Novembre 2011 Prezzo iniziale: 199€
  Prime Impressioni | Hardware | Software | Batteria | Fotocamera | Conclusioni
Huawei Ideos X5 si presenta con un design compatto e semplice, ma allo stesso tempo elegante. Il primo impatto è stato molto positivo e lo smartphone è subito sembrato comodo e leggero.Una volta acceso, si è fatto subito notare per la definizione e qualità dello schermo, ma già nei primi minuti di utilizzo, abbiamo constatato una lieve difficoltà nella fluidità del dispositivo.

Cosa ci è piaciuto

L’eleganza e la qualità costruttiva sono sicuramente due punti molto importanti di questo dispositivo, insieme al peso ridotto e allo schermo ad alta densità. Inoltre anche il software ricco e curato è un punto a favore di questo telefono.

Cosa non ci è piaciuto

Poche sono le cose che non abbiamo apprezzato, ma sono risultate piuttosto fastidiose: i tasti a sfioramento un po’ troppo vicini al display, la tastiera virtuale preistallata fin troppo affollata e soprattutto, una certa difficoltà nella fluidità della homescreen.

La particolarità

Non abbiamo riscontrato reali particolarità in questo terminale, ma ciò che si fa notare di più è l’elevato rapporto qualità/prezzo. Nonostante piccoli difetti, più o meno sistemabili, Huawei Ideos X5 ha il basso prezzo dalla sua parte, rendendolo, così, uno smartphone allo stesso tempo completo e alla portata di tutti.

 

Hardware

Grazie alle dimensioni contenute – 62 di larghezza, 120 di altezza e 11,6 di spessore – e al peso di 130 grammi, lo smartphone si tiene tranquillamente anche con una sola mano senza affaticare quest’ultima, riuscendo a raggiungere comodamente ogni punto del display. Questo per merito anche della cover posteriore, fatta di plastica morbida, che facendo attrito sulla mano rende la presa più sicura e precisa.

Il materiale del dispositivo, totalmente in plastica, riesce a trasmettere la solidità dello smartphone e al tempo stesso renderlo elegante, anche grazie al particolare bordo lucido e ai tasti a sfioramento, che vengono retroilluminati al nostro tocco se ci troviamo in un luogo poco illuminato.

Sul lato dell’Ideos X5 troviamo solamente i tasti per il volume e ciò rende ancora più elegante e pulita la linea del telefono, anche se a parer nostro si sente la mancanza di un tasto in più dedicato alla fotocamera, perché senza bisogna ricorrere obbligatoriamente al tasto che compare sul display. Si fa notare, invece, la fotocamera posizionata al centro della scocca posteriore e leggermente sporgente, rendendo la parte posteriore del dispositivo meno elegante e un po’ grossolana. Tuttavia, nonostante questa parte in rilievo, il telefono è ben stabile anche quando è appoggiato su un piano e non da fastidio quando è in tasca.

Tale scelta dei designer ed ingegneri Huawei fa cadere subito gli occhi sulla fotocamera quando il telefono è rivolto verso il basso e forse era proprio questo il loro obiettivo. A parer nostro, avremmo preferito qualcosa meno vistoso e più nello stile elegante e pulito di cui può vantare la parte anteriore del telefono.

Per quanto riguarda l’hardware interno del telefono, Ideos X5 è fornito di un processore Qualcomm MSM8255 con potenza di calcolo che può raggiungere l’1GHz e di 512MB di RAM; insomma un dispositivo dotato di molta potenza e che con un processore grafico Adreno 205, riesce a gestire al meglio tutte le applicazioni e giochi che andremo a scaricare dal Market. Nonostante non sia dual-core, si riesce comodamente ad ascoltare la propria musica mentre si gioca ai propri giochi preferiti, senza incorrere in cali di framerate o scatti nella muscia. Anche la memoria interna del telefono è molto buona, infatti arriva fino a 2GB effettivi, con la possibilità se si ha necessità di espanderli ulteriormente tramite microSD.

Anche lo schermo è ottimo, infatti si tratta di un pannello TFT capacitivo da 3,8″ e risoluzione che raggiunge addirittura i 480×800, facendo sì che i pixel per pollice, o ppi, siano di 246. Per capirci, tale risoluzione è comparabile con quella di molti dispositivi di fascia alta, come Xperia Arc S, Galaxy S II e molti altri. Il contrasto, inoltre, è molto elevato e rende le immagini e l’esperienza in gioco molto gradevole, riuscendo a tramettere tutta la qualità del display.

La connettività del dispositivo è completa, infatti Ideos X5 è dotato di ricevitore Wifi b/g/n e Bluetooth 2.1, mentre per quanto riguarda i dati in mobilità, è fornito di un antenna predisposta per HSDPA e HSUPA, risultata molto precisa nella ricezione del segnale e senza nessun problema degno di nota, neanche nel caso di perdita momentanea della linea per via della zona.

Persino la cassa audio esterna è di fattura molto buona, l’audio in vivavoce è mlto definito e non gracchia, anche se a volume massimo fa notare lievemente una leggera distorsione sonora, ma niente di fastidioso. Anche la potenza della cassa è elevata e ci permette di utilizzare lo smartphone come piccolo stereo e nonostante la sua posizione, decentrata e sulla parte posteriore, anche quando è appoggiato su un piano non si hanno particolari distorsioni o perdite di potenza audio; questo anche grazie alla fotocamera leggermente sporgente, che permette alla cassa audio di avere libero sfogo anche se il telefono si trova sul tavolo o su qualsiasi atra superficie.

Software

La versione Android da noi provata sull’ Huawei Ideos X5 è l’ultima attualmente disponibile per questo dispositivo, ovvero Gingerbread 2.3.5; a quanto pare non verrà aggiornato ad Android 4.

Huawei viene venduto con il launcher aHome preistallato, che caratterizza tutta l’interfaccia grafica del dispositivo, permettendo di mettere anche il tema originario Android o qualsiasi altro scaricabile dal Market creato appositamente per questo launcher. Tale scelta permette all’utente di poter personalizzare già da subito l’aspetto grafico del telefono a proprio piacimento, tuttavia il launcher aHome non è dei migliori in circolazione e sta diventando sempre meno supportato, in favore di altri come GO Luancher Ex e ADW Launcher. Il tema preinstallato, comunque, è molto gradevole e ben fatto, anche se per alcuni potrebbe far sembrare il telefono poco serio e fin troppo semplice, quasi un giocattolo.

Come siamo soliti trovare sui dispositivi Android, anche l’Ideos X5 ha una homescreen formata da 5 pagine, che è possibile personalizzare con widget, icone o cartelle. Abbiamo, però, notato che la homescreen di questo smartphone non è fluida e reattiva, nonostante il processore da 1GHz, ma fa sembrare che il dispositivo abbia qualche difficoltà a gestire l’animazione di scorrimento. Tuttavia, non è un problema grave, perché presente solo nella homescreen e quasi totalmente eliminabile cambiando animazione con una più semplice.

Preinstallate troviamo molte app, tra cui si fanno notare Documents to Go per poter leggere e gestire tutti i nostri file di lavoro e un app per poter esplorare i file e le cartelle del sistema, permettendo di poter controllare in velocità e facilità la memoria interna al telefono oppure una eventuale scheda microSD esterna. L’app Musica, inoltre, è stata ampiamente rivista, portando una notevole veste grafica, davvero ben fatta e che permette di poter personalizzare anche la posizione delle tab delle categorie; abbiamo anche notato la presenta un equalizzatore, ma non sappiamo per quale motivo, non siamo riusciti ad accedervi e a modificarne i parametri.

Anche i molti widget migliorano l’esperienza d’uso di questo smartphone, permettendo di controllare la musica o i vari ricevitori, ma anche avere tutte le informazioni necessarie senza aprire le app, tra cui abbiamo gradito l’applicazione Flussi e relativo widget, che in realtà è integrata nell’app che gestisce le telefonate e i contatti. Flussi, infatti, ci permete di collegare i nostri account Facebook e Twitter e avere tutti gli aggiornamenti in un unico posto, da poter controllare tramite l’app oppure sulla homescreen tramite il widget; inoltre Flussi ci permette di aggiornare il nostro stato o postare una foto sui nostri social network preferiti.

Come anticipato in “Cosa non ci è piaciuto”, abbiamo notato che i tasti a sfioramento del telefono sono posizionati un po’ troppo vicini allo schermo, facendo si che quando andiamo a selezionare qualcosa sulla parte bassa del display, c’è il rischio di selezionare anche il tasto “Home” o “Indietro”, soprattutto per chi ha le dita grosse o quando si usa il pollice. Questo piccolo difetto è accentuato in gran parte dal fatto che la tastiera virtuale è molto affollata e i tasti per lo spazio e il punto sono posizionati proprio sopra il tasto “Home”; non è stato raro vedersi chiudere l’app mentre stavamo scrivendo un messaggio, proprio perchè il nostro dito è scivolato leggermente più in basso. Nonostante tutto, la tastiera è possibile cambiarla, quella predefinita è ottima per lo swipe, ma pessima per la digitazione classica.

Da segnalare anche la mancanza della possibilità di fare screenshot in modo nativo.

Batteria

Huawei Ideos X5 viene venduto con una batteria da 1500 MAh, che garantisce una durata ottima, anche sotto stress. Noi lo abbiamo testato per bene e con un utilizzo normale, ovvero qualche chiamata, molti messaggi e qualche ora di gioco e utilizzo del wifi, siamo riusciti ad arrivare fino ai due giorni di autonomia, lasciandolo acceso anche di notte.

Ovviamente, se portato a forte stress e utilizzo, soprattutto in wifi o 3G, il telefono non raggiunge la stessa durata, ma regge comunque molto bene fino a fine giornata.

Per poter testare al meglio la batteria e confrontarlo con altri modelli, abbiamo sottoposto una prova allo smartphone, una prova che faremo su ogni dispositivo. Tale test constiste in uno script continuo, in cui viene simulato un utilizzo costante del telefono, soprattutto del browser in wifi e con schermo con luminosità al massimo. Huawei Ideos X5 ha retto molto bene e con carica piena, ha saputo raggungere le 4 ore e 20 minuti prima di spegnersi per batteria scarica.

Fotocamera

Grazie alla fotocamera da 5 Megapixel e al LED flash incorporato, Ideos X5 permette di fotografare ciò che desideriamo con un risultato eccellente. Non è presente un tasto dedicato, come abbiamo già detto precedentemente, ma le foto vengono scattate tramite il display touchscreen, con cui è anche possibile gestire lo zoom digitale o tutti i settaggi necessari ad un impostazione preferita.

La qualità delle foto è davvero molto buona, soprattutto per i paesaggi esterni, ma non ottima. Abbiamo notato che a volte le foto vengono leggermente mosse o sfuocate, probabilmente per la mancanza di un vero e proprio stabilizzatore. Nonostante questo, grazie al flash, è possibile fare delle foto decisamente buone anche quando ci si trova in spazi chiusi e bui, riuscendo a fotografare anche in una stanza totalmente buia senza nessun tipo di distorsione dei colori o altro. Di notte la fotocamera si comporta molto bene, risucendo a scattare fotografie eccellenti, seppur ci sia comunque un leggero effetto “schintillio” per quanto riguarda le sorgenti di luci.

Riguardo le riprese video, Ideos X5 può registrare filmati con qualità fino a 720p a 30fps, quindi in qualità HD. Tale caratteristica è davvero ottima per un telefono a tale prezzo; ovviamente le riprese diurne sono nettamente superiori alle riprese notturne, quest’ultime molto scarse in caso di luce debole.

Ecco le foto fatte con Ideos X5:

Conclusione

In queste due settimane di prova, abbiamo potuto testare a fondo lo smartphone e siamo stati soddisfatti per la praticità e la compattezza che ci ha dimostrato ogni giorno. L’esperienza di utilizzo è risultata ottima, inoltre, anche grazie al display molto luminoso e definito e alla completezza del dispositivo. Insomma, Huawei Ideos X5 è sicuramente uno smartphone di ottima fattura e che porta all’utente tutto ciò di cui ha bisogno, riuscendo anche ad eccellere in alcune caratteristiche, come la fotocamera o le dimensioni.

Tuttavia non è perfetto e sono presenti alcuni difetti, anche se la maggior parte sono risolvibili con app diverse o cambiando alcune impostazioni. Anche il design, suppur elegante e sobrio nella parte anteriore e ai lati, può non piacere per la scocca posteriore, un po’ meno curata e distaccata rispetto al design anteriore, soprattutto per la fotocamera sporgente e in risalto.

Nonostante tutto, Ideos X5, grazie al prezzo molto competitivo, di soli 199€, è anche uno smartphone accessibile a tutti e che, quindi, ha come suo miglior pregio il rapporto qualità/prezzo. Ecco perché ci sentiamo di consigliarlo a tutti coloro che sono interessati ad un telefono funzionale e dotato di caratteristiche ottime, ma senza dover spendere troppo, con la nota di dover cambiare qualche impostazione per migliorare l’utilizzo e magari scaricare una nuova app per la tastiera virtuale.

 

131€
Huawei Ideos X5
SU
A SOLI
Loading...
  • ottimo smartphone per chi vuole avvicinarsi ad android senza rinunciare a qualità e senza spendere molto.

  • Danilosimoncini

    La mia ragazza lo tiene da natale il cell per quello ke costa direi ke e ottimo anke la durata della batteria solo ke l aggiornamento nn e uscito e ce ankora 2.2 sopra

  • Tonymetalrock

    Lo possiedo, è un bel telefono, però è castrato… ossia per dare il massimo ha bisogno di rom modificate. E’ abbastanza supportato in giro, ho cambiato parecchie roms ed è in preparazione la rom stabile (non ufficiale) di android 4.0.3 (in questo momento sto usando la beta che non dà problemi, solo qualche piccolo bug) personalmente sono rimasto molto soddisfatto. Consiglio l’acquisto a tutti, ma con la consapevolezza del fatto che per dare il massimo ha bisogno di quache modifica al livello software

  • gabriele sgobbi

    per 199 € e quelle caratteristiche è un affare! terrò in considerazione Huawei semmai dovrò cambiare il mio! 

    • geko58

      è un pacco considerando che per 199 euro si trova il galaxy scl

      • diesel701

        199 è il prezzo di uscita a novembre, ora si trova anche a meno ;)

      • gabriele sgobbi

         il galaxy s scl è il mio telefono pagato 309,00 a dicembre…diciamo che ha qualcosina di più e qualcosina di meno (il flash e meno ram) ma se confrontiamo con un Next che costa qualcosina di meno non direi che è un pacco questo Huawei!!

        • geko58

          tu lo hai pagato 309 io 199 e si torva tutt’ora a quel prezzo
          questo per 130-40 sarebbe ottimo

  • Kiba

    W le Hawaii!!!

    • diesel701

      :D

  • Lol

    Questo o Xperia U?

    • Dragondevil

      e tu che dici??
      l’xperia u è dualcore, ha la barra multicolore, ha il display con motore engine, ha le scocche in policarbonato, sarà aggiornato ufficialmente a ICS, e se in autunno uscirà JB probabilmente lo riceverà perchè si trova nei 18mesi dall’uscita di ICS, quindi 2 aggiornamenti importanti e ufficiali, in + dalla sua parte ci sarà anche la community come del resto è stato anche x gli altri xperia…
      questo x5 non ha niente di tutto ciò…
      poi fa tu

      • StriderWhite

        l’unica fregatura dell’Xperia U sembrerebbe essere la non espandibilità della memoria tramite micro-sd…una bella seccatura!

  • Pingback: Recensione Huawei Ideos X5 – Androidiani.com | buonaguida.com()

  • Scusate come si chiama il widget che mostra la carica della batteria?

    Mi piace la grafica che ha..Grazie!

    • diesel701

      Si chiama Battery Monitor Widget ;)
      Eccolo: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.fsinib.batterymonitor&feature=search_result#?t=W251bGwsMSwxLDEsImNvbS5mc2luaWIuYmF0dGVyeW1vbml0b3IiXQ..

  • Davide

    “Per quanto riguarda l’hardware interno del telefono, Ideos X5 è fornito di un processore Qualcomm MSM8255 con potenza di calcolo che può raggiungere l’1GHz ”

    Coosaaa ???  -.-
    Non si possono leggere queste eresie :)

    • diesel701

      Ho usato un’app per controllare e il processore è proprio da 1Ghz..
      Quello in prova era l’U8800 PRO e non l’U8800, anche se non ho capito che differenze abbiano in fatto commerciale..

      • Tonymetalrock

        eh si, io lo overclocko tranquillamente fino a 1,6 Ghz, ma funziona alla grande già alla frequenza normale

        • Giuseppecarambia

          scusate io l’ho comprato ieri e tanto per incominiciare nn mi si collega neanke tramite wifi con il router di casa mia.qualcuno sa darmi spiegazioni o sbaglio qualke opzione.grazie

      • Davide

        Mi riferivo al fatto che viene scambiata la frequenza con la potenza di calcolo.

        • Io93

          Sono proprio due processori diversi. La versione non PRO ha un 
          MSM 7230 clockato a 800 MhZ. La versione PRO che e’, oltre a questo recensito, quello brandizzato Vodafone, ha un MSM 8255 (lo stesso del DHD) clockato a 1GhZ.
          La versione PRO arriva anche a 2.0 GhZ con i kernel giusti. Personalmente sconsiglio di farlo arrivare a tanto, sia per la batteria che per il processore stesso che dopo un’uso del genere potrebbe pure bruciarsi.

          • diesel701

            Ah ok grazie per il chiarimento :) anche se il mio dubbio si riferiva al fatto commerciale.. come si fanno a distinguere i due smartphone se hanno lo stesso nome?
            Penso che il non pro sia uscito prima e poi sia stata fatta una versione pro per dare un po’ più sicurezza al procio boh

          • Io93

            Credo che l’unico modello in vendita in Italia sia il U8800PRO. Quando lo comprai neanche il rivenditore mi seppe rispondere, quindi figurati un utente medio… Nel libretto delle istruzioni pero’ mi pare di aver letto da qualche parte che si trattava del PRO e non del modello base. Anche perche’ ora come ora 200 euro per il modello con il processore 7230 a 800MhZ non dico che sono tantissimi, ma non e’ tanto meno un affarone.

        • diesel701

          Io ho inteso che essendo i GHz un’indicazione della velocità con cui un processore fa i propri calcoli, i GHz, ovvero la frequenza, indica la potenza massima che può raggiungere, ovvero la velocità di calcolo che può raggiungere.
          Ovviamente so che ciò dipende anche dall’architettura e dalla cache, ma sappiamo bene che per gli smartphone i GHz sono un buon metodo per capire la potenza del terminale.
          Se sbaglio o ho sbagliato in qualcosa spiegami, sono pronto ad imparare ;)

          • Davide

            Come hai detto tu, i Ghz sono indicativi, per esempio i cortex A15 nonostante siano dual core vanno meglio dei cortex A9 quad core.
            In ambito pc l’esempio più eclatante è il fatto che l’Intel i5 2500k (4 core 3,3ghz) è più potente del più recente e costoso Amd Fx 8150 (8 core 3,6ghz), quindi non solo più frequenza ma anche il doppio dei core.

  • Io93

    ottimo cellulare. Anche se mi trovo in disaccordo per quanto riguarda la durata della batteria. Non mi e’ mai arrivato a due giorni :D. Comunque con qualche modifica (ROM, Rimozione limite FPS, un bello swap che porti la Ram virtualmente a 768mb e una bella 16gb/32gb esterna) e’ ottimo.

    • diesel701

      Beh dipende dall’utilizzo :) io sono arrivato a due giorni disattivando il wifi quando non lo usavo, utilizzandolo solo per messaggi e qualche giochino.
      Comunque sia, dipende tutto da come lo si utilizza, perché nel test di stress è durato poco più di 4 ore xD

  • Massimo

    Vendo iPhone 4S, 32 gb. Colore bianco introvabile. Pari al nuovo

    • StriderWhite

      ecchissene…

    • G Gv

      estiquatzi …

  • Pingback: Recensione Huawei Ideos X5 – Androidiani.com | Mandave()

  • Pingback: Recensione Huawei Ideos X5 – Androidiani.com | Ale23()

  • Marcomajo

    L’ho regalato a natale a mia sorella, è il PRO. Ma ha ancora su la 2.2. Qualcuno mi spiega come aggiornarlo alla 2.3.5? Thx

    • diesel701

      A noi è arrivato direttamente con il 2.3.5, prova ad andare nelle impostazioni e in “informazioni telefono” clicca su Aggiornamento e prova a vedere se è disponibile.
      Se no sul sito Huawei ci sono i file originali per Gingerbread, ma non so bene come si installano, dovresti chiedere all’assistenza Huawei.

  • Pingback: Mobile World 2012, sfida mondiale Schmidt: "No alla casta digitale" | Net-Blog()

  • Pingback: Anonimo()

  • freedom_sicilia

    Io lo possiedo e sinceramente devo dire che non sono soddisfatto… il 3G funziona malissimo… così come il fix dei satelliti… e la fotocamera non è paragonabile ad altri pari-prezzo… insomma lo cambierò presto!