Tablet: Inizio del declino dopo il Boom?

7 marzo 201498 commenti

Nessuno si aspettava che il settore dei Tablet avesse una crescita così breve. Forse la colpa è anche dello sviluppo delle tecnologie indossabili, che hanno di punto in bianco surclassato i concorrenti. Quello che è certo è il fatto che, nel 2014, il ritmo di crescita dei tablet scenderà drasticamente rispetto agli anni passati e i prezzi si stabilizzeranno.

A comunicare la notizia è stata la IDC (società specializzata nelle ricerche di mercato), la quale ha comunicato che le spedizioni nel mondo di questi dispositivi subiranno un calo drastico rispetto ai dati registrati lo scorso anno. Si parla di una crescita del 19.4% contro il 51.6% del 2013. Un dato dunque eclatante se si pensa che, la previsione originale dell IDC, era pari al 23%. La revisione delle previsioni è stata causata da un rallentamento degli acquisti da parte dei consumatori.

 

Cattura

Il dato peggiore riguarda però il prezzo medio di vendita (finora sceso a capofitto), che lungo il 2014 andrà a stabilizzarsi. Il cosiddetto ASP (Average Selling Price) si era abbassato del 18,3% nel 2012 e del 14,6% nel 2013. Quest’anno secondo i ricercatori i prezzi diminuiranno solo del 3,6%.

Cattura

Gli analisti di IDC attribuiscono la causa di questo “collasso” al fatto che il mercato tablet è ormai maturo, soprattutto nei Paesi più sviluppati. Ancora una volta, dunque, la ragione alla base di questi cambiamenti, rimane solo una: la totale mancanza di innovazione. Ci si chiede ancora una volta dove siano quelle idee rivoluzionarie che dovrebbero spingere gli utenti a comprare.

Loading...
  • Pingback: Tablet: Inizio del declino dopo il Boom? | News Novità Notizie Trita Web()

  • Dark

    Se samsung e compagnia continuano così posso tenermi ancora il mio Nokia 3310

    • Porco boia cane cattivone

      Ci metti sopra una lente di fresnel e diventa un Tablet.

    • Apocalysse

      I Tab pro sono delle gran e belle macchine !

  • Luke_Friedman

    Meglio per il mercato PC desktop, fermo da 4 anni per potenza hardware e con prezzi in aumento.

    • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

      sono due ambiti diversi, con il tablet puoi fare alcune cose dei pc, con i pc puoi fare tutte le cose dei tablet… (portabilità esclusa).

      • Pignolatore

        Concordo, motivo per cui sono grossomodo convinto che la prossima vera innovazione su device sarà un’unificazione di sistemi operativi (uno per tutti, tutti per uno).
        Tipo ubuntu touch ma con più utenza da su entrambi i fronti. Non me ne vogliano i cari pinguini, eh!

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          non so… l’era “eroica” di Linus Torvalds è finita da un pezzo, ora chi ha più soldi per sviluppare e promuovere… vince.
          p.s. ah… dimenticavo c’è anche “contrastare”…

          • Pignolatore

            Concordo di nuovo e mi spiego meglio: non intendevo affermare che questa sarà la tendenza del mercato, solo che sarebbe una vera innovazione, nel settore.
            E ovviamente non è neanche l’unica, è solo la più evidente ai miei occhi di utente e non professionista del settore.
            :-)

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            stavolta sono io a condividere la tua speranza.

          • Maurizio Redstone

            Ok, però non dimentichiamo che Android deriva da Linux… o meglio, è basato su kernel linux

          • MReccanello

            L’era “eroica” di Linus Torvalds sta continuando alla grande visto che android altro non è che un sistema operativo motorizzato da linux.

          • matteo

            Credo intendesse dire semplicemente che è finita l’era in cui, un uomo con una buona idea e un buon cervello ma senza soldi potesse rivoluzionare il mercato o la storia, da un garage di casa!

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            … purtroppo non è così.

        • mariooo

          il futuro é android non ubuntu.

          • Pignolatore

            Devi aver completamente frainteso il mio post: non ho mai affermato che ubuntu fosse il futuro, ho solo detto che l’idea di ubuntu touch è buona.
            Cit. me stesso: “tipo ubuntu touch ma con più utenza su entrambi i fronti. Non me ne vogliano i cari pinguini”.
            Il punto era esattamente quello.

        • olè

          ma la via intrapresa è già quella dell’unificazione dei degli os solo che questa cosa danneggia enormemente il mercato pc.

      • unoc

        D’accordo, inoltre il mercato dei tablet, oggetti tutto sommato un pò particolari e meno portabili di un cellulare, è abbastanza ristretto e quindi facilmente saturabile. Diverso è il discorso per gli Smart-Phone, che sono un pò per tutti. Inoltre a ridurre il mercato dei tablet ci si sono messi anche i phablet, più portabili e tutto sommato con le stesse potenzialità dei tablet. Ora dovrebbero approfittarne i PC portatili, più versatili dei tablet e ormai sottili e leggeri (grazie agli ssd e a sistemi di raffreddamento a tubi).

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          l’evento tablet sta trasformando anche i portatili, tastiere separabili, schermi touch, reinterpretare le caratteristiche dei tablet, questo potrebbe essere l’asso nella manica dei portatili.

      • Luke_Friedman

        Hai ragione, è solo che mi sono accorto che da un po’ i produttori si sono sbilanciati sul mercato mobile lasciando indietro quello desktop… Spero solo che si “pareggino” :P

        • Francarso da procida

          Mmh per me il desktop oramai ha senso solo per sistemi molto potenti e comprati per la modulabilità. Per il resto i notebook di oggi con uscita su monitor esterno fanno tutto

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          mmm… difficile…

      • marco

        D’accordissimo però c’è da dire anke ke un tablet è di sicuro più comodo ke un qualsiasi pc portatile! Ovviamente dipende cosa cerchi! Se la Potenza estrema di un pc o le performance comunque accettabili di un tablet!

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          Assolutamente SI!

    • urgh

      Io penso soli che i tablet ce’l’hanno tutti ma non lo cambi ogni anno come lo smartphone i ho un’Ipad 3 da quasi due anni e non ci penso minimamente a cambiarlo anzi se non me lo avessero regalato non lo avrei mai neanche acquistato…cosa diversa per uno smartphone..a muo avviso

      • Zio Zulu

        Eh, stavo dicendo la stessa cosa… io non capisco mai perché in queste cose non prendono in considerazione la saturazione. Conoscete qualcuno senza tablet?

        • Andy

          Io hahah,anzi,ne avevo comprato uno,il Galaxy tab 2 10,1 ma dopo avermi preso un Mac Pro retina da 13” ,visto che pesa solo il doppio e per me un computer e’ più’ comodo,l’ho venduto.E se dovessi comprarmene uno,sarebbe il tablet z2 della Sony che e’ S T U P E N D O ! Pero’ non mi serve un tablet. :-(

    • olè

      assolutamente d’accordo. tra l’altro io trovo il pc estramemente più comodo per fare tutte le cose che fai con un tablet, magari la prossima innovazione arriverà nel settore pc, io lo spero.

      • Nikolaj00

        Vedrete quando tra un paio d’anni usciranno i primi PC a tecnologia fotonica…

    • next

      Il motivo sta nel fatto che molti acquirenti ritenevano che i tablet avrebbero sostituito i PC, cosa impossibile allo stato attuale, perché diversissimi come tecnologia e uso pratico.

  • pirata_1985

    Quindi Vi è un impennata di vendita di SCAFFALI per i tablet invenduti nel 2013 del +20% e prevista una crescita del +35% nel 2014.

    • Pignolatore

      Almeno tu non patirai troppo la crisi!
      ;-)

      • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

        sempre che qualcuno non “esca” con uno –scaffale s5– per “contrastare” gli scaffali di pirata.

        • Porco boia cane cattivone

          Scaffale di scaffali…. Su rieduchescional ciannel!!!

    • mariooo

      non ci creso, sara in calo la vendita dei tablet da 50 euro e basta -.-

    • -Simone-

      Cambia battuta che dopo un po’ stanca…

      • pirata_1985

        Quale battuta?

  • Pingback: Tablet: Inizio del declino dopo il Boom? | Crazyworlds()

  • Frappo

    Rispetto agli smartphone ha dei difetti in meno come la batteria.. L’innovazione se gguardiamo ad Apple è stata solo ridurre le dimensioni, aumentare la robustezza e la potenza hardware.. Niente più, neanche il touch id.. A livello software trovo importante il sistema per non eseguire altre applicazioni rendendolo utile per l’istituzione.. Cioè è stato il primo dispositivo dopo i pc che hanno usato per l’istruzione.. Forse la vera rivoluzione si avrà con gli x86, come il surface… Però windows è stato molto acerbo, invece pensate a un ios/osx.. Tra di loro sono già sincronizzati con il cloud, poi magari possono fare il porting su arm o viceversa su intel e arrivare a cancellare 2 linee produttive (macbook air e ipad) per una sola.. Apple non ci crede probabilmente perché i prezzi sarebbero troppo elevati ma chissà…

    • Frappo

      Anzi probabilmente si potrebbe portare osx su arm… Pensateci, hanno già fatto il salto a 64 bit, con il nuovo processo produttivo le prestazioni raddoppieranno (come a ogni iPhone la cpu raddoppia), con 2gb di ram si è già in grado di far girare mavericks, magari aggiornato alla versione 11 che segna appunto la fine di un era di sistemi operativi… Poi se riescono a fare un motore di virtualizzazione buono a verso x86 è davvero il top, magari creano un nuovo dispositivo da 10″ non moltoppiù grande di un ipad ma ddecisamente più piccolo e portatile di un macbook air che fonde macbook air e ipad e pian piano rimuovono ipad 9,7 retina lasciando il mini come entry level e lasciando il macbook air 13″ come versione più potente

      • Emanu_lele

        Piuttosto che sperare in Ios io spero in Ubuntu che già offre una multi piattaforma come nessuno e nel market della versione desktop già compaiono le prime versioni di programmi molto più curati e a pagamento che era una delle vere mancanze del mondo Open Source.

        • mariooo

          android<3

      • mariooo

        immagina puoi

  • Pingback: Tablet: Inizio del declino dopo il Boom? - WikiFeed()

  • samuel

    Saranno fermi ma ci sono tablet che fanno veramente schifo. Basta andare in una catena tipo mediaworld e vedere come per quanto riguarda la telefonia si hanno 1000000scelte e per quanto riguarda i tablet hanno come top il note 10.1 2014 e il tablet secondo per prestazioni il vecchio asus con schermo hd. -.- ma che si sveglino cavolo. Si gira anche su internet e si trova il note 10.1 2013 a 50€ di differenza dal 2014. Ma cosa si bevono??? Preferirei come i telefoni avere un tablet che esca a 699 ma che dopo un mese sia a 500..come accade negli smartphone samsung

    • mariooo

      alla mediaword vendono un asus buono a basso prezzo, altrimenti ce il note 12 a 899€ che è davvero bello peró costa troppo, almeno per me :(

      • Apocalysse

        Ma perchè vi fossilizzate sui negozi fisici ? Tanto se c’è un problema lo dovete portare ad un centro assistenza, prendetelo online garanzia Italia, spendete meno (molto, per lo trovi a 750€ spedito) ed hai la stessa garanzia ! :)

  • Ruppolo

    Dove sono le idee rivoluzionarie? Nella tomba con Steve Jobs.
    Dicono che persone come lui ne nascono mediamente una ogni cento anni. Quindi mettiamoci l’anima in pace.

    • Stefano

      io credo che il progetto Ara di Google sia una buona idea… che poi ci vogliano anni per realizzarlo è un altro paio di maniche :D

    • Porco boia cane cattivone

      Mediamente??? Hahhahha e sti espertoni su che base l’avrebbero fatta questa media il precedente chi era, Robespierre??

    • Colera

      Menomale!!!

    • ArcheoGian

      L’unica idea veramente rivoluzionaria di Jobs è stata quella di far credere che Apple fosse un marchio di lusso. Punto. Il resto sono tante ottime decisioni (mica penserai che sia stato lui a inventare l’iphone, vero?), soprattutto nei primi e negli ultimi anni della sua carriera, miste ad altrettanti fallimenti. Poi è morto, e taluni l’hanno trasformato in un icona. Di persone talentuose come e più di lui ne nascono ogni giorno, in tutti i campi del sapere umano, peccato che: 1. non si parli tutti i giorni di quello che scoprono i ricercatori scientifici; 2. non tutti abbiano la fortuna di incontrare altre persone talentuose con cui dare vita ad un’idea (Wozniak).

      • Ruppolo

        Tu confondi il lusso con l’ergonomia.

        Riguardo altre persone come lui, al momento non ne esiste una.
        Poco importa se è stato lui a inventare l’iPhone o meno: lui ha voluto che l’iPhone fosse prodotto su scala industriale e posto sugli scaffali, affinché noi tutti ne potessimo godere.

        Quanti prodotti a celle di combustibile, promessi da anni, trovi sugli scaffali?

        • ArcheoGian

          Non hai fatto altro che ripetere quello che ho detto: le rivoluzioni sono altre e sono fatte da altri. Jobs è stato un ottimo stratega dal punto di vista del marketing, nonostante alcune scelte infelici che causarono il suo allontanamento da Apple negli anni 80, e della comunicazione, su questo nulla da eccepire; ma da lì a dire che “persone come lui ne nascono mediamente una ogni cento anni” ce ne vuole, eh.

          • Ruppolo

            Ma quale stratega del marketing? Sei fumato? Quindi se mancano dagli scaffali i prodotti che vanno a celle di combustibile è solo perché manca uno stratega del marketing?

        • lkd

          Per fortuna che Jobs non è vivo. Dovrebbe sorbirsi tutto il giorno la tua lingua attaccata al suo culo.

          • Ruppolo

            Beata ignoranza.

  • fede

    la maggior parte è spazzatura da 100€, vedo gente prendere quella schifezza solo per dire di avere un tablet

    • Porco boia cane cattivone

      Da usare come tagliere?

      • Ste

        “Non son buoni” manco per quello

    • Simo123

      100 € o anche meno, ce ne sono da 50 € circa in giro.

    • Maurizio Redstone

      Da androidiano convinto devo tuttavia ammettere che riguardo ai Tablet al momento Apple è ancora un passo avanti.. Android in questo settore ha guadagnato una certa quota di mercato solo perché non tutti possono permettersi un iPad

      • Colera

        Io mi potrei permettere un iCoso ma ho cmq preso un tablet android, mai entrerà in casa mia qualcosa fatto da loro! :)

        • Maffone

          Il vero esempio di fanboy con la F maiuscola!
          :-)

          • Colera

            Non direi proprio, a mia moglie ho preso un Lumia :)
            Non comprerei mai un iCoso per il solo motivo che il loro rapporto prezzo di vendita/reale valore è folle e ridicolo oltre che la filosofia dei recinti r recintini apple mi sta sugli zebedei :)

      • Apocalysse

        Non direi, Già con la gamma Tab Note di Samsung la “superiorità” era parecchio scemata, con i nuovi Tab Pro o tirano fuori qualcosa di nuovo o sono loro il nuovo punto di riferimento per tutto ! (purtroppo anche il costo, che spero calino velocemente !!) :)

  • Ruppolo

    In ogni caso queste previsioni valgono per i tablet, non per iPad, che continuerà a vendere senza problemi.

    • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

      nel senso che chi ha ipad se lo vende?

      • Porco boia cane cattivone

        Guarda che se la capisce si incazza!!!!! Hahhahha

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          perchè?… dici che il suo non lo vende?

          • Porco boia cane cattivone

            No no, dico che non la capisce! :-)

      • swag98

        Ahahaah

    • Pignolatore

      Quindi, secondo le tue fonti, l’iPad non è un tablet.
      Si spiegano mooolte cose!
      ;-)

      • Ruppolo

        Secondo le mie fonti? No, secondo le mie sinapsi ;-)

  • Pingback: Tablet: Inizio del declino dopo il Boom? | Alcoolico()

  • Mario

    Perchè non credo che se uno abbia un tablet lo cambi ogni due anni …

  • olè

    questa cosa non mi sorprende affatto per vari motivi:

    1) i tablet sono più longevi rispetto agli smartphone sia perchè vengono usati di meno sia perchè più grandi, diciamo che li possiamo paragonare agli elettrodomestici tipo i frigoriferi o i forni si cambiano solo quando si rompono.

    2) ormai la stragrande maggioranza delle persone ha un tablet (come infatti riportato anche nell’articolo)

    3) ci si sta rendendo conto di quanto siano inutili i tablet, sono solamente dei gingilli costosi (non mi venite a dire che c’è l’utenza business perchè evidentemente non sono loro che trascinano il mercato ma sono solamente una nicchia.)

    4) il mercato dei tablet è danneggiato dalle “misure” dei display degli smartphone attuali, che rendono sempre più inutile un tablet

    5) ovviamente non ci dimentichiamo che siamo sempre in un periodo di crisi

    se mi verranno in mente altri motivi li aggiungerò

    • Demaa

      Concordo..dopo aver acquistato un note 2 ritengo che, almeno per me, un tablet sia diventato alquanto inutile..

  • Antonio Shinzo Martorano

    Tablet… Inutile

    • Ma ne hai mai provato uno?

      • Zer0

        Concordo anche io con Antonio, e ho un nexus 7.
        Se avessi un ebook non lo userei mai. Tra smartphone e portatile c’è tutto quel che serve, un tablet ha poco senso, se non quello di navigare su internet sul divano o leggere pdf (e qui ci sono comunque gli ebook).
        Ovviamente non considero l’utilizzo professionale, anche se non capisco che utilità possa avere, oltre a far vedere presentazioni, rispetto a un ultrabook.

        • Io oltre navigare e leggere libri, ci controlla la mail, ho dentro la musica, ci guardo spesso video e ci gioco.
          Poi lo uso per lavoro: scansione reti, collegamento a server in ssh ecc.
          Sinceramente il portatile lo uso pochissimo tanto che penso di venderlo per un fisso visto che mi piace la fotografia e uno schermo grande aiuta

  • Secondo me quello che vale per gli smartphone non vale per i tablet.
    Prezzi molto bassi hanno permesso la larga diffusione, ma le prestazioni dei tablet ultra economici non equivalgono quelle degli smartphone.
    Quindi una battuta d’arresto ci sta tutta

  • l’808 dietro la fila indiana

    Certo finchè un galaxy tab sarà identico al chinatab s5s one nexuses è ovvio che ci sarà poca innovazione, idem con patate gli smartphone anche se con più varietà

  • gjsbe

    i tablet hanno un senso in certi tipi di lavori, ma di certo non a quel prezzo e senza tante caratteristiche inutili. chi pensava che i normali PC e notebook venissero in qualche modo danneggiati secondo me beve troppo, come chi crede ad un OS unico x tutti. winzoz 8 insegna. e non toccate linux, esiste un mondo chiamato server composto maggiormente d piattaforme linux, sono ovunque specialmente nei luoghi più strategici ed impensabili..

  • lonce

    ma nessuno che rilevi che android fronte tablet e’ limitato da app in comune con gli smartphone e quindi ideate per display piu’ piccoli?
    un display da 10-12 con app android standard e’ inutile eccetto per qualche video, difatti i tablet android piu’ diffusi sono i 7 ma sono troppo vicini agli smartphone con display da 5 o piu’.
    almeno lato ipad ci sono molte app specifiche per tablet anche se temo la morte di jobs ne abbia limitato l’ evoluzione innovativa.
    i tablet per essere ancora veramente innovativi dovrebbero ibridarsi di piu’ coi portatili ma apple stessa dovrebbe trovare il modo di non farsi concorrenza da sola fra macbook air e ipad o evolvere in direzioni che noi esseri comuni non riusciamo ad immaginare.
    anche lato ebook reader i display dei kindle (non parlo dei kindle fire) sono troppo piu’ confortevoli per favorire l’ uso dei tablet come e-reader e quindi frenandone il mercato dopo l’ euforia iniziale.
    scegliendo oggi io avrei uno smartphone da 5 android (ce ne sono anche di decenti non costosi) e un ipad. il tablet android da 7 dopo un anno e mezzo che lo possiedo non lo comprerei.

  • momentarybliss

    ovvio che se il mercato è saturo, le vendite calano. inoltre, un tablet subisce meno l’influenza delle mode, chi ne ha uno non lo cambia ogni sei mesi come accade con i telefonini

  • Ste

    Diciamo che dire che quasi tutti hanno un tablet è una grandissima cavolata secondo me. Non sono molti quelli che lo reputano utile. Nel mercato dei tablet, però, purtroppo (a parte la apple, e Samsung e asus nel loro piccoolo) i progressi sono ostacolati dalla miriade di prodotti di fascia bassa che sono riusciti a diffondersi, di marche sconosciute e dai nomi impronunciabili che, grazie al loro prezzo contenuto e specifiche altrettanto contenute, sono riuscite (al contrario del mondo degli smartphone) ad “imporsi”. E a registrare acquisti fatti da persone poco esperte che si fanno abbindolare dai bassi costi (ma che non badano alla qualità di ciò che stanno acquistando) ☺

  • nicholas

    sinceramente non ho mai capito l’utilità dei tablet, so solo che costano,un telefono con schermo piu grande ma che non chiama?.?? ma che cazz… con €400 mi ci compro un portatile altro che tablet!

  • Pingback: Tablet: Inizio del declino dopo il Boom? | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Michele Degano

    Sinceramente a me piace molto l’idea degli Asus PadFone.
    Un dispositivo che all’occorrenza si trasformi in telefono o tablet mi sembra un innovazione più di tante altre che servono solo per far marketing o che non servono nulla o non danno nulla di più (dispaly 4k che nemmeno li “vediamo” perchè l’occhio umano non ci arriva).
    Se poi faccio il conto che il prezzo è anche inferiore ai due pezzi separati, un pensierino lo farei.
    Poi vedo anche sviluppi futuri su questa idea che però mi lascia perplesso per la poca diffusione e per la scarsa fiducia che le viene data.
    Io ho uno smartphone da 5.3″ ma leggermi androidiani su questo display, vista anche la mia età, è difficile ma se lo “infilo” in un display da 10″ è tutta un altra cosa.
    Poi è solo una mia idea però se venisse portata avanti anche da altri marchi famosi magari poi verrebbe sviluppata e si potrebbero avere molte idee nuove e quindi concorrenza che potrebbe portare anche a dei prezzi più interessanti.

    • fire_RS

      Anche io trovo i padfone davvero una bella idea. Peccato che Asus ha adottato prezzi e politiche di commeecializzazione (4 modelli in un anno è da pazzi) a dir poco assurde

  • Trippi

    Scusate ma perché un bel tablet non eccessivamente ingombrante con la potenza di un buon portatile da gaming win8,e all occorrenza attacchi tutto quello che può esserti utile mouse, tastiera gamepad monitor… Ecc

  • valvario

    forse sono uno dei pochi che non possiede un tablet, non mi serve a nulla. Lo prenderei solo per giocare ai giochini. Sullo smartphone è un po’ fastidioso. Io sono nato con i pc,notebook (non netbook), sono di quelli che trovano più comodo il pc e stare tutto il giorno davanti a un tablet se pur con tastiera lo troverei scomodo. Il pc si cambia solo se esce un gioco nuovo che ti piace e che sul vecchio pc va a scatti. Cambiereste il tablet ogni 2 anni solo per facebook, mail, etc..?

  • Paolo Cortesi

    Da quando per lavoro uso un surface pro 2 ho trovato il prodotto perfetto. Tablet netbook e collegato al monitor esterno e Hubble uso PC fisso in ufficio. Poi con bluestack ho Android completo. La migliore spesa fattibile oggi secondo me.

  • Tersicore1976

    Forse le persone erano attirate dai Tablet, pensando di avere “un portatile” con una portabilità ancora maggiore (scusate il gioco di parole :)), di avere un Android come “compagno di viaggio”, invece della odiata Apple o Microsoft…ma si sono ritrovati per le mani un SO che altro non è se non un cellulare portato su schermi più grandi, e questo vale anche per Apple; per me IOS non ha mai avuto senso su un iPad, e infatti ne sono sempre stato alla larga… Quando ho preso un 10″ ho iniziato a vedere cosa poteva sostituire il mio Mac, e poi per lavoro sono passato al Note 10.1″… La convinzione di trovarmi sempre davanti ad un SO sviluppato per smartphone rimane.. ed è rimasta anche quando ho visto il Note Pro: sembra un Tablet per ipovedenti… Con quello schermo serve una filosofia di interfaccia tipo “desktop”… e mi stupisco che Microsoft non sia riuscita ad imporsi.

  • Tino

    se uno ha uno smartphone di discrete dimensioni, non dico uno schermo da 5 pollici ma anche “solo” di 4 e poi possiede un pc desktop o notebook a casa…di grazia, qualcuno sa dirmi a cosa serve un tablet? Perché io non riesco davvero a trovare un motivo per comprarne uno.

  • Francarso da procida

    Per me il problema è che il tablet serve a pochi, e molti di quei pochi sono passati ai phablet