Samsung Galaxy S7, confronto tra le versioni Snapdragon 820 e Exynos 8890

10 marzo 2016103 commenti

Come sappiamo, a differenza di quanto avvenuto con Galaxy S6, commercializzato con il solo chip Exynos 7420 a casa dei ben noti problemi della controparte Qualcomm, quest'anno Samsung è tornata a proporre il suo top di gamma con due differenti chip. Samsung Galaxy S7 è infatti dotato di Snapdragon 820 o Exynos 8890 a seconda del mercato di destinazione: ecco dunque un primo confronto tra le due varianti.

Il confronto messo in piedi da Phonearena parte con una tabella che riassume le specifiche dei singoli chip: come noto, Qualcomm ha fatto un passo indietro in termini di core, scegliendo una configurazione quad con core proprietari Kryo; Exynos 8890 resta invece octa-core e battezza i nuovi core Samsung M1 Mongoose.

Snapdragon-820-vs-Exynos-8890-2

I due Galaxy S7 flat dotati uno del chip Qualcomm e l’altro di quello Samsung sono poi stati sottoposti a una serie di benchmark: dal generalista AnTuTu a quelli che mettono alla prova la CPU (come Geekbench) o la GPU (come GFXBench).

Snapdragon-820-vs-Exynos-8890-benchmarks

Come vediamo, anche se Snapdragon 820 prevale in 5 casi su 9, nella maggior parte dei test i risultati sono molto vicini. Il processore Qualcomm fa meglio del rivale nel pesante test grafico Manhattan 3.0, mentre Exynos 8890 si mostra superiore sui browsing benchmark come Sunspider e Veliamo Browser (quest’ultimo sviluppato proprio da Qualcomm).

In sostanza, conclude il report, è lecito attendersi prestazioni grosso modo comparabili dalle due differenti versioni di Galaxy S7 (e S7 edge, la cui dotazione hardware, dimensio della batteria e del display a parte, è identica).

Loading...
  • Luigi Esposito

    Ragazzi non ho capito una cosa: che differenza c’è tra i core e perchè l’Exynos 8890 8core non è il doppio più veloce dello sd820 4core?

    • Perché i core dell’820 sono più potenti di quattro core del Samsung. Poi credo, ma non sono sicuro, che l’Exynos usi l’architettura big.LITTLE, dunque sono 8 core che vanno massimo 4 alla volta. In questi test poi conta anche la GPU (migliore l’Adreno), non solo la CPU (che sembrerebbe essere più potente nel caso di Exynos)

      • Luigi Esposito

        In che senso più potenti? Sono 2.6ghz/2.3ghz contro 2.15ghz/1.59ghz …

        • Doc74

          sono all’incirca la stessa roba infatti , in questo caso la differenza viene fatta dalla GPU

        • MattD

          Esattamente come nel caso dei processori apple, non c’entra solo il numero di core e la loro frequenza: il merito dei punteggi così alti và all’architettura proprietaria, che riesce a generare più potenza dell’architettura base ARM nell’exynos.

          Inoltre i benchmark adesso sono praticamente tutti orientati a valorizzare moltissimo la gpu, compreso antutu (che prima dava maggior peso alla cpu), e là la adreno si mangia quasi tutta la concorrenza

      • GabriGab

        Pur adottando l’architettura BIG.little, a partire dal 2013 i processori Exynos adottano la tecnologia Heterogeneous multi-processing (global task scheduling- GTS) che permette l’utilizzo contemporaneo di tutti i core. Vedi wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Samsung_Exynos

    • Doc74

      Perche + core fondamentalmente non servono a un cazzo. detto papale papale.
      Sono pochissimi i processi multicore che riescono ad usare seriamente + di 4 core , oltre al fatto che di solito proprio per questo lo stesso SoC è un big + little , ovvero usa 4 core alla volta , quelli scarsi quando usi poco processi e quelli grossi quanto spremi il cellullare. Mediatek aveva provato con i “true core” a far una cosa ibrida , un big+little che però poteva anche usare tutti i core assieme , ma alla fine non ha portato grandi vantaggi.
      In più buona parte delle prestazioni grafiche viene fatto dalla GPU.

    • aleandroid14

      I core non servono a niente, vedi Apple a9 e a9x sono solo dei dual core ma hanno prestazioni ottime nel primo e assurde nel secondo, considerando che sono solo dei dual core.

      • Luigi Esposito

        ma in quei casi non è questione di software?

        • aleandroid14

          Non sono sicuro, i benchmark enfatizzano la forza bruta, secondo xiaomi il suo mi5 con lo snap 820 dovrebbe raggiunnge circa 142 mila punti, quindi credo che con un po’ di ottimizzazione in più si può raggiungere 4-5 mila punti in più in entrambi ma parliamo sempre di due processori di simile potenza, l’exynos più bilanciato nell’uso normale, lo snapdragon è superiore per quanto riguarda la GPU

        • Doc74

          il software gioca il suo ruolo per quanti riguarda l’ottimizazione delle risorse. Per quanto riguarda la forza bruta devi guarda il tipo di core , la frequenza di utilizzo( il clock), e la GPU ( la scheda video )
          Io non seguo molto gli iphone , ma credo che le grosse prestazioni siano dovute sopratutto a 2 core dalla buona architettura e una GPU performante .

  • Antonello

    Qual è il motivo per cui Samsung ha prodotto due configurazioni diverse? Perchè queste configurazioni sono destinate a mercati differenti?

    • Pippo

      esatto….anche con S4 ed S5 (e frse S3) ci sono le versioni snapdragon (mercato europeo) e le versioni exynos (mercato asiatico)

      solo S6 c’è solo versione exynos

      • Antonello

        Grazie Pippo, ma la mia era una domanda: perché questa differenziazione?

        • aleandroid14

          Non si capisce bene se Samsung abbia una logica nel far uscire le cose, guarda tutti i medio e bassi gamma, li fa uscire tantissimi a caso abbandonati a loro stessi e sovrapprezzati.

          • Raffaele Birkhoff

            x questo ormai scelgo solo xiaomi

        • Doc74

          non ti so’ dare una risposta precisa. ma molto probabilmente è solo una politica di tipo commerciale.
          Probabilmente considerano il marchio qualcom snapdragon più rinomato sul mercato europeo e quindi visto che alla fine a loro cambia poco ( i SoC snapdragon 820 li fanno nello stabilimento samsung ) usano quelli .
          Tanto diciamocela tutta , come processori son praticamente la stessa roba.

        • Qualcomm supporta più bande di rete rispetto a exynos, le quali servono in America a quanto pare

  • aleandroid14

    OT. Secondo voi 369€ per uno xiaomi mi5 standard con garanzia italiana offerta dal rivenditore e spedizione dall’Italia è un buon prezzo o meglio aspettare?

    • spia66

      Si!!!!

    • Doc74

      il prezzo è buono . Se aspetti probabilmente scende un poco ma su tempi brevi sono differenze minime.

      • aleandroid14

        Va bene grazie.

    • marco

      Ma è difficile mettere play store e l’italiano?

      • Doc74

        Dipende cosa intendi per difficile.Se hai un minimo di pratica il play store è un attimo.Per l’italiano devi sbloccare il cellulare ( la procedura è semplice ) e aspettare che miui ita butti fuori la rom.

        • aleandroid14

          Bootloader?

          • Doc74

            va sbloccato , ma c’è un procedura ufficiale , è solo questione di eseguirla e aspettare qualche giorno

          • aleandroid14

            Va bene grazie.

          • Doc74

            ad esempio da qui lo fai

            http://en.miui.com/unlock/

      • aleandroid14

        Non ho mai avuto uno xiaomi non ti so dire con esattezza, so solo che è facile, mentre l’italiano è più complicato

        • Doc74

          fino a ieri i cellulari xiaomi erano completamente sbloccati e potevi farci il peggio senza problemi. adesso arrivano col boatloader bloccato, e bisogna eseguire una proceudrina per sbloccarlo.

          per l’ italiano la miui ita non è ancora uscita

          http://www.miui.it/download-miui/

          ma è solo questione di tempo.

          • Alessandro

            Per sbloccarlo la procedura è semplice, devi semplicemente mandare loro una mail e loro ti ti danno il permesso e penso un codice per lo sblocco, in pratica la vecchia procedura che utilizzava Sony per i suoi dispositivi

    • Gianluca Guttilla

      Prezzo buono ma ti avviso che la versione da 32GB oltre ad avere il processore downclockato a 1,9ghz anziché 2,15 (fattore trascurabile), monta delle RAM notevolmente più lente… 1333mhz anziché 1688mhz…
      Praticamente le versioni da 64gb e 128gb hanno delle RAM del 40% più veloci, e si nota nel confronto di Galeazzi tra mi5 e s7 quando real racing ci mette il doppio ad avviarsi nel mi5 rispetto a s7…

      • aleandroid14

        Si ne sono consapevole, lo prenderei per rsparmiare 50€, nell’utilizzo normale non credo ci siano differenze e dovrebbe andare benone lo stesso, comunque 1866 MHz* se trovassi un’offerta a 380€ prenderei la versione da 64gb ovviamente, anche se però ho paura che la versione più prestante consumi di più, su anandtech dicevano che in single core consumi un po’ troppo lo snap 820.

  • Carlo

    ogni volta che leggo questi articoli dove si parla di “potenza”, “velocità”, “prestazioni”, mi chiedo da dove deve partire lo shuttle…

    • enriquezdelaplaya

      Se poi pensi che il buon Armstrong (l’astronauta, non il caro Luis…) è andato sulla luna (ammesso che sia successo effettivamente in quegli anni) con un ‘paio’ di commodore 64 (all’epoca nemmeno esistevano, ma trattandosi di NASA, potremmo ipotizzarlo), qua si arriva tranquillamente su Marte ?.

      P. S. : le parentesi sono componente ironica del discorso…..

  • Saccente

    L’Exynos è proprio una schifezza. 9,8GHz totali per eguagliare i 7,08GHz totali del SnapDragon.

    • teob

      ???? Interessante teoria !!! Io ci sommerei 3gb di ram 2 panini al salame e 1 birra ;-)

      • Saccente

        Ma quale teoria? Ho sommato i clock reali, non teorici. E non ho sommato mele con pere, ma core identici.

        • mr verdicchio

          Quindi finalmente dai ragione a me: i processori apple sono molto dietro ai top android come prestazioni pure.
          Ottengono risultati quasi simili solo grazie al sistema operativo semplice che si ritrovano.

          • Saccente

            Perché ti dai la zappa sui piedi? I bench sono fatti in modo da non dipendere dal sistema operativo.
            I processori Apple sono avanti a tutti e ci resteranno. E tu resterai verde di invidia.

          • mr verdicchio

            I bench dipendono non solo dal sistema operativo e dalla sua versione, ma anche da quante app hai nel cellulare…
            Caro saccente che non sa una fava!!!!

          • Saccente

            I bench non dipendono né dal sistema operativo e tanto meno da altre app. IGNORANTE!

          • mr verdicchio

            Fai un bench col telefono nuovo, poi fallo con una cinquantina di app e poi rifallo quando aggiorni il so.
            guarda che succede genio…

          • Saccente

            Non mi hanno passato la risposta che ti avevo scritto stamattina, puoi ben immaginare il motivo.

          • mr verdicchio

            Fai un bench con tutte le app attive. Poi disabilità i social e tutto quello che riesci a disattivare e rifai il bench.
            Scoprirai un mondo…

            P.s. nel single core il numero massimo teorico di operazioni eseguibili in unità di tempo è dato dal clock. E spesso ci si arriva.
            Nel multicore lo stesso numero in teoria è dato dalla somma dei clock dei vari core, ma il funzionamento multicore è complesso e difficilmente si ottiene quel valore.

          • Saccente

            Dovremmo dire ai quelli che fanno i crash test sulle macchine di caricare un paio di damigiane di vino, oppure un set di scaffali dell’IKEA, o magari un paio di sacchi di cemento.

            Il numero di operazioni che una CPU compie è dettato in modo assoluto e preciso dal clock. E se metti insieme un milione di CPU, il risultato si moltiplica per 1 milione. Questo per stabilire una base di partenza su cui ragionare.

          • mr verdicchio

            Sii chiaro quindi per favore: app o so infuenzano i bench allora.
            Quindi ho ragione io?

            P.s. non ho detto nulla di diverso. Ho sottolineato che la cosa non è così lineare

          • Saccente

            Ti rispondo sulla prima parte: i bench per la CPU sono scritti in modo da non dipendere dal sistema operativo. Se poi tu vuoi inficiare il test, hai mille modi per farlo: lanciare vari task, scaldare la CPU con l’asciugacapelli, scaricare la batteria, chiamare lo smartphone via rete cellulare, eccetera. La domanda è: vuoi lasciare che il test faccia il suo lavoro o vuoi rompergli i marroni?

          • mr verdicchio

            Vedi, ti raccontano che il bench non dipende da nulla. Ma è una balla: il bench non è altro che un app che fa fare operazioni al cellulare e le cronometra.
            Quindi un cellulare intasato che è più lento di uno pulito fa punteggi peggiori, o un so che fa andare meglio il cell (una rom ad esempio) fa migliorare i punteggi bench, oltre alle prestazioni.
            Tutto ciò è facilmente dimostrabile facendo delle prove.
            Quindi un so con meno variabili come ios per ottenere uno stesso risultato di un android fa meno passaggi e ha quindi bisogno di meno giri di clock. Quindi di un Soc meno performante per avere le stesse prestazioni.
            Se ti concentri molto arrivi a capirlo pure tu…

          • Saccente

            Ti ringrazio per le spiegazioni, ma, ripeto, i programmi di bench sono scritti in modo da evitare tutti questi problemi. Anzi, questi sono i più semplici da risolvere (basta ripetere il test migliaia o milioni di volte e tenere solo i risultati stabili migliori).
            Un po’ più difficile dribblare le cache, ma si fa anche questo.

          • mr verdicchio

            Allora perché con una custom rom i punteggi possono migliorare anche del 20%? Stabilmente ovvio…
            Te lo dico io: perché i bench vengono influenzati dal so.

          • Saccente

            Se un bench viene influenzato dal sistema operativo significa che è scritto coi piedi. Ovviamente parliamo dei risultati relativi alla CPU, non di altri risultati (in cui determinati test fanno chiamate al sistema operativo) o di medie.

          • mr verdicchio

            Antutu è scritto coi piedi?

          • Saccente

            Non lo so.

          • Saccente

            Non lo so.

          • gianb92

            in questo caso si parla di core non di cpu, cioè la cpu è una ma è ma ha core quindi non penso si debba calcolare la somma della frequenza della cpu

          • Saccente

            I core sono CPU indipendenti, quindi è la stessa cosa.

          • Saccente

            “Vedi, ti raccontano che il bench non dipende da nulla.”
            Nessuno mi ha raccontato nulla.

            “Ma è una balla: il bench non è altro che un app che fa fare operazioni al cellulare e le cronometra.”
            Certamente.

            “Quindi un cellulare intasato che è più lento di uno pulito fa punteggi peggiori,”
            Assolutamente no, perché c’è un modo per avere risultati indipendenti da altri processi. Che tu non conosci perché probabilmente non sei uno sviluppatore.

            “Quindi un so con meno variabili come ios per ottenere uno stesso risultato di un android fa meno passaggi e ha quindi bisogno di meno giri di clock.”

            Grazie per aver involontariamente ammesso che iOS è migliore di Android, ma non c’entra nulla.

            “Se ti concentri molto arrivi a capirlo pure tu…”
            Capisco bene che non sai nulla di programmazione.

          • mr verdicchio

            Mai detto di essre uno sviluppatore o di saper programmare bene. Ma ho una laurea in ingegneria e ho fatto gli esami di informatica, oltre ad averesempre avuto un pc dall’epoca del commodore 64.
            Ma soprattutto uso la logica. Per scaricare l’app di antutu, fare le prove che ti ho detto e trarne le conclusioni non bisogna essere bill Gates…

          • Saccente

            Potresti anche vantarti di avere 3 lauree, ma se non sai programmare non hai voce in capitolo più di uno che pulisce bagni dalla mattina alla sera.
            Il C64 fa solo capire che fai parte della massa di bambini che giocavano ai primi videogiochi, niente di più, niente di meno.
            Questi sono gli inciampi di chi vuole vantarsi.

          • mr verdicchio

            A parte che al liceo programmavo in basic, e all’università 25 anni fa, sapevo programmare in pascal.
            Ma questo non c’entra nulla con quello che ti ho detto. C’entra che so come è fatto un pc, cosa è un processo o un giro si clock. O cosa vuol dire ottimizzato, o cosa è un bench. Quindi a differenza di gente che parla per sentito dire parlo di cose che conosco.
            Anche lo sviluppatore che ha fatto più app in europa se sostiene che i bench sono avulsi da qualunque sw trovano nel cel dice una balla.
            Balla che può dimostrare facilmente anche uno che non ha mai creato un app…

          • Saccente

            Perché continui a vantarti, con l’unico risultato di tirarti la zappa sui piedi?
            Se tu avessi programmato (che è diverso dal saper programmare) questa discussione non avrebbe mai avuto luogo, perché sapresti benissimo come fare un programma di test indipendente dal sistema operativo. Infatti questo è il più semplice dei problemi da risolvere, in un programma del genere. Ad un livello appena superiore ti si presenta il problema del linguaggio di programmazione e quindi del codice generato dal compilatore, problema che se vuoi azzerare lo devi risolvere scrivendo le parti cruciali in Assembly. Poi, ad un livello ancora superiore, ti si presenta il problema delle cache livello 3, livello 2 e livello 1. Poi, ad un livello superiore, il problema del prefetch delle istruzioni e di tutti gli artifizi per aumentare le prestazioni, che dipendono in larga misura da come l’algoritmo è stato sviluppato. Non ti sto a spiegare perché l’argomento è complesso. Comunque questi sono problemi ordini di grandezza superiori a quello dell’influenza del sistema operativo, nella valutazione della potenza di una CPU.

            “Anche lo sviluppatore che ha fatto più app in europa se sostiene che i bench sono avulsi da qualunque sw trovano nel cel dice una balla. ”

            Certo che dice una balla: il test lo puoi fare anche mentre stanno girando decine di processi, senza che i risultati vengano minimamente influenzati. Altrimenti i test non avrebbero alcuna utilità, sarebbe la stessa cosa farci girare un gioco o una qualsiasi altra app.

          • mr verdicchio

            Vedi, puoi anche scrivere un libro di programmazione per bimbi delle elementari, o per il mit di boston, ma il fatto che antutu (il bench più noto, diffuso e seguito) è influenzato dal sw resta un fatto incontrovertibile.
            Per il semplice fatto che un qualsiasi nabbo può scaricarsi l’app e fare tutte le prove del caso. Te compreso.
            quindi falle e non scassarmi più i cabasisi.
            per favore.

          • Saccente

            “e non scassarmi più i cabasisi.”
            E chi ti ha chiamato?

          • Andrea Dieni

            Affidarsi solo alla velocità di clock per confrontare cpu di famiglie differenti non è corretto.
            https://en.wikipedia.org/wiki/Clock_rate#Comparing

            xor flame,flame

        • teob

          Ma dai ma che sistema di misurazione è sommare i clock … Ma dove l hai trovata sta teoria su Topolino ? Ah forse te la sei inventata per sostenere la Potenza del dual-core Apple ?

          • Saccente

            Non è una teoria, è pratica, quella che voi sbarbatelli manco sapete cosa sia.
            Ma se vuoi smontarla con la teoria, prego, vediamo cosa sai fare.

          • teob

            Pratica di cosa …… Sbarbatelli cosa ? Il primo Pc che mi sono assemblato aveva un 386 ma di che parli dai su

          • Saccente

            Quindi chi assembla ne capisce di CPU? Allora la Foxconn ha un milione di esperti di CPU…

          • teob

            Chi assembla per lavoro forse ha studiato informatica, forse legge riviste serie e non Topolino o “Apple è fig.” si tiene aggiornato e conosce prodotti e test e compatibilità con altro hw visto che lo deve montare, far funzionare e vendere al cliente. Chi legge solo i blog della mela o qualche sito messo su da uno che non conosce la materia se ne esce con questa teoria. Dimmi tu dove hai letto della teoria della somma dei clock per paragonare tra l altro un 8 un 4 e un 2 core ? Illuminami visto che sei un esperto di soc e di informatica

          • Saccente

            Gli operai della Foxconn assemblano per lavoro o per sport?

            Riguardo la teoria (che è pratica) della somma dei clock, non l’ho letta da nessuna parte. Lo faccio io. Se pensi sia sbagliata, dimostralo.

          • teob

            Bene 2 cose
            Gli operai della foxconn sono solamente schiavi di una multinazionale che prendono 2 componenti e lo assemblano senza sapere cosa sono e come funzionano. Devono solo montarlo bene pena una brutta fine
            2 CVD la tua assurda teoria / pratica della somma dei clock viene dalla tua testolina e quindi vale zero. Hai mai studiato informatica in modo serio e non su topololino? Forse no
            La dimostrazione sta nel fatto che un dual core con clock TOTALE di 3ghz abbia prestazioni equivalenti di un 4 core con clock più che doppio…..tradotto la somma dei clock non serve a dimostrare niente

          • Saccente

            “Gli operai della foxconn sono solamente schiavi di una multinazionale che prendono 2 componenti e lo assemblano senza sapere cosa sono e come funzionano.”
            Esattamente come chi assembla i PC in cantina.

            “2 CVD la tua assurda teoria / pratica della somma dei clock viene dalla tua testolina e quindi vale zero.”
            Ecco un perfetto esempio di pregiudizio.
            Tutte le teorie escono da “testoline”, perché giudichi la mia di valore zero?

            “La dimostrazione sta nel fatto che un dual core con clock TOTALE di 3ghz abbia prestazioni equivalenti di un 4 core con clock più che doppio…..tradotto la somma dei clock non serve a dimostrare niente”

            Salvo che con la metà del clock e la metà dei core raggiunge prestazioni simili. Ovvero abbiamo a che fare con CPU 4 volte più potenti (a spanne).
            Esattamente ciò che la somma dei clock rivela.

          • teob

            Sei incredibile … Quindi Jobs che assemblava pc, sperimentata studiava sviluppava nel suo garage è come un dipendente della foxconn … Complimenti sei forte…
            La tua a valore zero lo dicono poi gli esiti dei test
            Come giustamente dici tu abbiamo cpu 4 volte più potenti ma clock più bassi …. Per cui cosa sommo a fare che poi la Potenza è un altra cosa

          • Saccente

            Sommo proprio per capire quali processori sono migliori. Anche riguardo il consumo energetico: più sale il clock più sale il consumo energetico, che diventa poi calore da smaltire. Quindi batteria più grossa, quindi più peso. Il problema del thermal throttling da dove credi nasca?

          • mr verdicchio

            Anche la produzione di calore non è assolutamente lineare.
            altrimenti i peocessori di 20 anni fa non avrebbero avuto certo bisogno di ventole…
            Un processore può benissimo scaldare meno di uno che gira molto più lento.

          • Saccente

            Un processore con clock più alto può scaldare meno di uno con clock più basso solo per 2 ragioni: ha un numero minore di transistor oppure i transistor sono più piccoli.
            Questo a parità generazionale, quindi con le opportune strategie sul risparmio energetico.

          • mr verdicchio

            Discorso limitativo dire a parità di generazione.
            Come abbiamo visto l’anno scorso i Qualcomm scaldavano più degli altri della stessa generazione e velocità .
            Erano solo fatti meno bene.
            Quindi dire che all’aumento del clock corrisponde un aumento di calore da smaltire è una somma sciocchezza.

          • Saccente

            “Quindi dire che all’aumento del clock corrisponde un aumento di calore da smaltire è una somma sciocchezza.”
            Perché non ammetti semplicemente che non sai nulla di microprocessori?

          • mr verdicchio

            La cosa fondamentale non è la mia conoscenza o meno.
            È la tua, che pur millantandola, in realtà non ti aiuta a capire i dati di fatto!!! non li sai distinguere dalla teoria.
            Ed è facilmente dimostrabile, basta rileggere con attenzione la nostra discussione!

          • Saccente

            Il dizionario Devoto-Oli definisce “millantare” come “Vantare con molta esagerazione”
            Ora vediamo chi è il millantatore:

            “ho una laurea in ingegneria e ho fatto gli esami di informatica, oltre ad averesempre avuto un pc dall’epoca del commodore 64.”

            “al liceo programmavo in basic, e all’università 25 anni fa, sapevo programmare in pascal.”

            Poi affermi che non so distinguere i dati di fatto dalla teoria. Detto da uno che ha solo teoria, suona assai ridicolo.

          • mr verdicchio

            Come vedi non distingui i fatti dalle teorie.
            anzi forse non capisci il linguaggio scritto.

          • Saccente

            Vai all’inizio del thread, al primo messaggio, e vedi se trovi un solo appiglio teorico o pratico: non ne troverai uno che sia uno. Se i tuoi studi superiori li usi solo per vantarti e rompere i koglioni, allora sono stati fatica e soldi sprecati.

          • mr verdicchio

            Hai detto: clock più alto= più calore da smaltire.
            Balla. Perché se aumenti il clock con determinati accorgimenti (io non so come si costruiscono le cpu, tu si?) scalda meno magari del modello precedente con un clock minore.
            Due: i bench non sono influenzati dal so. Basta che te li scarichi e fai le prove cambiando rom.
            Due sciocchezze bastano?

          • Saccente

            Io so esattamente come si costruisce e come funziona un transistor, di cui le CPU sono composte. La dissipazione di calore avviene durante il cambio di stato logico di un flip-flop, costituito generalmente da 2 transistor. Quando il semiconduttore passa da zero a pieno passaggio di corrente, in quel l’intervallo di tempo il semiconduttore si comporta come una resistenza. Quindi più cambia stato, più scalda. Ecco perché aumentando il clock aumenta la temperatura, perché avvengono più cambiamenti di stati logici nei milioni di transistor nel l’unità di tempo.

            Riguardo la seconda sciocchezza, se il risultato relativo alla sola CPU varia sensibilmente al variare del sistema operativo significa che il programma di test non vale un fico secco.

          • mr verdicchio

            Questo è quello che sa un bambino che legge wikipedia…
            teoria di base. Intendevo conoscere i veri problemi pratici che si hanno a costruire una cpu. Ovvio che a ogni “giro” di clock si produce “un pò”di calore, ma tra un processore ed un altro questo “pò” può variare di svariati ordini si grandezza, e la conoscenza per capire a fondo questi temi io sono lontano dall’averla, a occhio e croce quanto te.
            Mi limito ad osservare cpu con clock più veloci di altri, che però producono molto meno calore da dissipare…

            sul secondo tema il ragionamento logico è lo stesso: so come lavora un bench, sebbene non ne saprei certo scrivere uno. E so anche come in teoria dovrebbe lavorare, o meglio come viene dichiarato che lavori.
            Ma anche in questo caso mi limito ad osservare i fatti e trarne le conclusioni…

            cosa che a quanto pare a te riesce poco

          • Saccente

            “Questo è quello che sa un bambino che legge wikipedia…”
            Ma che tu non sapevi, perché la tua superbia supera la tua ignoranza di molti ordini di grandezza.

            ” Intendevo conoscere i veri problemi pratici che si hanno a costruire una cpu.”

            No, intendevi contraddire il fatto che all’aumentare del clock aumenta il calore.
            Ma, come tutti quelli colti in fallo, cerchi subito di spostare il discorso.

            “Ovvio che a ogni “giro” di clock si produce “un pò”di calore,”
            Ovvio per chi ha studiato il funzionamento dei semiconduttori. Quindi non è ovvio né per te né per la maggior parte delle persone.

            “ma tra un processore ed un altro”
            Cosa ovvia, ma questo è l’ennesimo tentativo di spostare il discorso.

            “questo “pò” può variare di svariati ordini si grandezza,”
            E qui dimostri che sei totalmente ignorante di CPU.
            Ma un maestro come te nel spostare il discorso in terreni più favorevoli saprà certamente trarsi d’impaccio.

            “e la conoscenza per capire a fondo questi temi io sono lontano dall’averla, a occhio e croce quanto te.”
            Di nuovo la superbia prende il sopravvento. La verità è che di elettronica sei totalmente ignorante e, ahimè, l’informatica si è basata sull’elettronica e non sull’idraulica.

            “Mi limito ad osservare cpu con clock più veloci di altri, che però producono molto meno calore da dissipare…”
            Certo, ma nonostante la tua laurea e la tua logica sbattuti in faccia alla gente non arrivi a capire che dipende semplicemente dal numero di semiconduttori nella CPU: più ce ne sono, più scalda. Questo lo capisce anche un bambino senza nemmeno consultare Wikipedia.

            Inoltre la tua osservazione è l’osservazione di un cieco: con quali clock lavorano le CPU che hanno problemi di thermal throttling?
            Con che clock lavora la CPU Apple, che non presenta questo problema anche dopo ore al massimo regime?

            “sul secondo tema il ragionamento logico è lo stesso:”
            È meglio che lasci perdere i ragionamenti logici, non sono il tuo forte (il che è un grosso problema, per un informatico, ma sappiamo tutti che il pezzo di carta non determina l’abilità della persona che lo possiede).

            “so come lavora un bench”
            Di nuovo la superbia: tu non sai un pisello. Tu ipotizzi.

            “sebbene non ne saprei certo scrivere uno.”
            E questo, detto da un laureato in informatica, suona piuttosto strano, per usare un eufemismo.

            “E so anche”
            di essere superbo?

            “Ma anche in questo caso mi limito ad osservare i fatti e trarne le conclusioni…”
            Ti limiti perché altro non puoi fare: osservare dall’esterno.

          • mr verdicchio

            Interrompo il tuo sproloquio di citazioni dicendo che non dovresti rosicare, cercando di far passare il tuo interlocutore per superbo:ti ho detto che ho una laurea in ingeneria (e specifico ora ingegneria edile, ho studiato e fatto esami di elettronica e informatica, ma professionalmentenon ho mai aaffrontato nulla in questi campi) solo per il tuo modo di porti in una discussione, ostentando la tua conoscenza, più che rispondere a tono e dare un contributo.
            qui non è una gara a chi ne sa di più, qui persone che sanno e soprattutto capiscono quello che sanno (dove tu hai grossi problemi…) ne discutono arricchendo la conoscenza di chi legge.
            Passare il messaggio che un plrocessore più è veloce più scalda (cosa vera a parità di processore, ma appunto mano mano che la tecnologia avanza è possibile fare processori sempre più veloci e sempre meno caldi) è una sciocchezza da bar, più volte ripetuta in questo blog.
            Come pure la fede cieca nei bench, basta fare 4 prove in croce per vedere i loro limiti e smascherare le sciocchezze che propinano quelli che li fanno.
            Onestamente il tuo contributo, che potrebbe essere ottimo, invece diventa vuoto, anzi ottuso…. infatti ti compri apple.
            dovrei ricordarmelo e non risponderti.

          • mr verdicchio

            Anche la produzione di calore non è assolutamente lineare.
            altrimenti i peocessori di 20 anni fa non avrebbero avuto certo bisogno di ventole…
            Un processore può benissimo scaldare meno di uno che gira molto più lento.

          • teob

            Scusami un Po ragioniamo per assurdo con la teoria del “sommo i clock” …. L A9 della apple dovrebbe avere prestazioni dimezzate o meno rispetto gli altri….ma come vedi non è così…..la somma dei clock è un numero totalmente inutile

          • Saccente

            “Dovrebbe” sulla base di quale teoria? Che il clock determina la potenza? Si, a parità di CPU. Ma se due CPU con identico clock hanno potenza diversa, significa che la più potente è migliore della meno potente, significa che è stata utilizzata materia grigia di qualità superiore.
            Ora veniamo alla somma dei clock: due CPU identiche fanno o non fanno il doppio del lavoro di una singola CPU?
            Una singola CPU a clock raddoppiato fa o non fa il doppio del lavoro della stessa CPU con clock non raddoppiato?
            Allora che problema c’è a sommare il clock di CPU identiche?
            Vuoi rifare il conto con i MFLOPS? Vedrai che non cambia nulla.

          • teob

            Non parliamo di 2 cpu identiche ma di una cpu dual-core. Ora ammettendo per assurdo di avere 2 cpu identiche, una a singolo core e una dual-core , quella dual-core non avrà prestazioni doppie.
            Stessa cosa se prendi 2 cpu identiche una ad 1ghz e una a 2…quella a 2 non va il doppio. Non è matematica che raddoppi. Ci sono mille fattori in ballo. Ci sono cpu che vanno peggio aumentandone il clock

          • lupo

            Le basi le basi caxxo, non funziona come dici tu, XD..

          • Saccente

            Funziona proprio come dico io. Se non concordi, spiega pure il motivo.

      • MattD

        Il salame è 120mhz a posto di 100, che faccio? Lascio?

    • AxeR

      Si è proprio così che funziona… ah quindi anche l’820 è una schifezza.. 7,08GHz totali per superare di poco l’Apple A9 con i suoi 3,70GHz ahaha

      • Saccente

        È proprio così.

    • cat

      Torna a scuola, PERFAVORE.
      Messaggio rivolto a TE da tutti NOI.

    • Davide

      Scusa potresti spiegarmi il perchè di quel calcolo matematico dato che l’Exynos è in configurazione Big.LITTLE quindi non saranno mai attivi tutti e 8 i core alla volta, ma solo 4, quindi ad un clock totale di 9,8 GHz non ci arriverà mai… Questa è la mia spiegazione del perchè SECONDO ME è un ragionamento sbagliato

      • Saccente

        Ti è sfuggito il fatto che i 9,8GHz sono la somma dei 4 core più potenti.

        • Davide

          Ops, hai ragione errore mio… Sorry

  • Allibrator

    COme riconoscere un modello Exynos da uno snapdragon?