GreenIQ lancia Smart Garden Hub 3G

9 settembre 201512 commenti

Molti di voi potrebbero già disporre di qualche apparecchiatura riguardante l'Internet Of Things per rendere casa vostra più smart, ma GreenIQ ha pensato che non fosse da tralasciare anche il vostro orto e il vostro giardino. Smart Garden Hub 3G è in grado di gestire operazioni come l'irrigazione tramite wireless. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Smart Garden Hub di GreenIQ permette agli utenti una gestione assai migliorata dell’irrigazione grazie a “Hyper-Local Weather Information“, una tecnologia che è in grado – ad esempio – di bloccare gli innaffiatori in caso di pioggia, onde evitare dispendi inutili.

httpvh://youtu.be/3WXPh8LOQLU

L’innovativo Hub permette di controllare l’irrigazione del vostro giardino di casa (o del vostro orto) in base al tempo atmosferico: ciò permette di risparmiare fino al 50% di consumo d’acqua.

1

La prima versione di Smart Garden Hub, in vendita da qualche mese, si connetteva ad Internet mediante la rete Wi-Fi domestica, ed era semplice da installare e mettere in esecuzione. La nuova versione differisce solamente per l’introduzione della connettività 3G, che permette quindi di posizionare l’Hub anche laddove non vi siano reti Wi-Fi nelle vicinanze.

2

Per gestirlo basta utilizzare l’app ufficiale per Android, iOS, oppure il programma per PC e Mac. Smart Garden Hub è l’unico dispositivo in grado di permettere agli utenti di connettere una così ampia varietà di device smart e sensori: supporta infatti tecnologie come Flower Power, Koubachi e Netatmo.

Ma le funzionalità non si limitano all’irrigazione: è anche possibile controllare l’illuminazione esterna in base alla schedulazione di alba e tramonto, sapendo che la tecnologia di GreenIQ farà il resto.

3

Smart Garden Hub 3G sarà disponibile a partire da fine anno, e sarà posto in vendita attraverso numerosi canali di distribuzione, come ad esempio presso le principali compagnie di irrigazione.

4

Si tratta di un’ottima soluzione per giardinieri professionisti, compagnie d’irrigazione, proprietari di tenute, ma va comunque bene per chi lavora l’orto in maniera amatoriale.

Cosa ne pensate di questa soluzione all’insegna del risparmio di risorse preziose come l’acqua? Ditecelo nei commenti.

Loading...