Asus annuncia la data d’uscita ufficiale del Transformer Pad TF-300

22 aprile 201226 commenti

Da quando Asus ha annunciato al Mobile World Congress il suo nuovo Transformer Pad TF-300, non si è saputo pià nulla ne sul prezzo, ne sulla disponibilità. Ma alcuni mesi dopo sono pronti a lanciare sul mercato il loro tablet "low-cost" equipaggiato con Ice Cream Sandwich 4.0.3 e un potente processore Nvidia Tegra 3.

La data d’uscita fissata è il 23 di Aprile per quanto riguarda i negozi online (compreso il sito ufficiale della Asus), mentre nei negozi fisici dovrebbe arrivare il 30 di Aprile.

Anche se fino ad ora conoscevamo solo il prezzo in Italia (399€ per la versione 32GB solo wi-fi e 499€ per la versione 32GB con modulo 3G), ora sappiamo anche i prezzi americani: la versione  16GB costerà 379$ mentre quella da 32GB ne costerà 399. La dock non è inclusa e andrà acquistata a parte al prezzo di 149$. Inizialmente sarà disponibile solo la colorazione “royal blue“, le varianti “torch red” e “iceberg white” saranno disponibili solo da fine Giugno.

Loading...
  • ChIP_83

    ma c’è il gps qui ?

    scaffale.

  • Zasx01

    Come mai, nonostante i numerosi annunci di nuovi prodotti in uscita (annunci che si susseguono ormai dai primi di gennaio), sia sul sito Marcopolo Shop e Mediaworld non ci sono altro che “vecchi” tablet con tegra2 e sistema operativo Android 3.2?
    E’ vero che i prezzi dell’iPad sono alle stelle (così come quelli dei Samsung!) ma almeno i prodotti Apple escono veramente sul mercato (due settimane dopo l’annuncio del nuovo iPad il prodotto è già effettivamente in vendita). Se a tutto questo si aggiunge poi il fatto che i siti web dei principali produttori di tablet Android non sono sempre aggiornati e che le opinioni non sempre disinteressate delle due tifoserie (Android vs IOS) non fanno altro che confondere ancor di più le idee, bè … forse è meglio rinunciare all’acquisto.

  • StriderWhite

    se costasse 399 euro con la dock lo comprerei subito…mi sa che aspetterò l’Acer A510, almeno dovrebbe avere lo slot micro-sd!

    • AlessandroPellizzari

      A meno che non abbiano cambiato le specifiche di recente, ha lo slot uSD, più uno slot SD sul dock tastiera.

      • StriderWhite

        se le cose stanno così, la scelta si fa difficile, allora!

  • dragondevil

    low cost per loro… 400€ non sono proprio un affare considerando che a 50€ in più si prende il vecchio transformer con dock…
    in più l’ipad costa solo 70€ + di questo, ma almeno sei sicuro che tutte le app ci girino alla perfezione… rispetto a IOS quante app esistono per i tab android?? beh, io ne vedo pochissime, e questo di certo non mi fa scegliere un loro prodotto!!

    • glonciavir

      ma ha senso spendere 149 dollari per una tastiera?

      e se la si prendesse BT?

      • Bacillus

        Non è una semplice tastiera ma una dock station che ricarica il tablet, ha una propria batteria supplementare che aumenta l’autonomia, le porte USB, la tastiera e il touchpad, in pratica trasforma il tablet in un netbook, anche esteticamente, quando lo si aggancia.
        Poi chiaramente se si vuole usare il tablet semplicemente come un tablet classico, beh magari non vale la pena acquistarla

        • dragondevil

          si, capisco quello che dici, ma il prezzo rimane comunque eccessivo!!
          con 550€ ci esce un computer con le palle… e un tab android non fa nemmeno 1/4 di quello che fa un pc!! 
          quindi la mia domanda è: vale davvero spendere 550€ per un oggetto che l’unica funziona che fa bene è andare su internet??
          il tutto considerando che le app vanno anche sul terminale android, e che uno schermo maggiore servirebbe solo per una visualizzazione migliore!!

    • AlessandroPellizzari

      Eh?
      L’iPad 32GB WiFi costa 579, cioé 180 euro un più, non 70.
      L’iPad 32GB 4G costa 699, cioé 200 euro in più.

      Rispetto a iOS, dove le app non pensate per iPad vengono semplicemente stretchate a tutto schermo, quasi tutte le app Android si adattano in qualche modo (con i fragment o semplicemente ingrandendo i tasti e gli spazi, ma quasi mai stretchando) a una risoluzione diversa.

      Il vecchio Transformer è un dual core (Tegra2) contro questo che è un quad-core (Tegra3), e per 450 euro trovi la versione 16 GB, non quella da 32.

      Cerchiamo di farli onesti, i confronti.

      • dragondevil

        aspetta, mettiamo i puntini sulle i…
        la versione 16Gb costa 20dollari in meno quindi 379 per asus e 479 x ipad…
        beh, considerando che apple si sta avvicinando col software all’unione tra mac e tablet, mi sembra un motivo in + per spendere 80€!!
        in + ha una risoluzione elevata che in alcuni casi serve (i + ignoranti direbbero che è marketing, ma solo perchè non hanno mai provato programmi del calibro di aperture…)
        considerando poi che (prima di continuare ti dico che ho un nexus s e che non ho altri prodotti apple causa mentalità chiusa!!) che ios su ipad gira bene e fluido al contrario di android che viene ottimizzato nella maggior parte dei casi a cazzo di cane, mi sembra un altro motivo per scegliere l’ipad!!
        e per finire cè anche l’assistenza… io con quella samsung e htc mi sono trovato male, con quella apple (ho un macbook per lavoro) non ho avuto problemi…con questo non sto a dire che anche asus pecchi in questo ambito, ma solo far notare che apple almeno sull’assistenza è attualmente imbattuta!!
        quindi ricapitolando, apple mi offre assistenza, compatibilità tra mac e tablet, risoluzione elevata per compatibilità di alcuni programmi utilizzabili solo su mac, ottimizzazione, gpu quad-core e altro ancora…
        asus mi offre un “low cost” a 400€ (sicuri sia un low cost???) che monta un tegra3 che attualmente è supportato malissimo da nvidia, e poi?? ah si, niente altro!!
        per me low cost era quello che venne presentato con tegra3 a 250dollari…
        e per finire, un low cost deve trovarsi ad un prezzo molto inferiore rispetto alla concorrenza, altrimenti è un prodotto normale con un prezzo competitivo!!
        questo sarebbe stato un low cost se nei 400€ (ma anche 450) ci fosse almeno stata la dock!! (ah si, tutti gli altri tab android si trovano anche a 350€!! e per 400€ + 150€ =550€ ci esce un bel notebook con i5!!)

        • AlessandroPellizzari

          Apple non sta per niente avvicinando il software Mac a quello iOS. Hanno fatto lo Store per applicazioni OSX, ma si tratta sempre e comunque di x86-64 da una parte e ARM dall’altra. Non riescono nemmeno a fare applicazioni che vadano su due dispositivi iOS diversi, figurarsi se riescono a farli che vanno su due architetture diverse.
          La risoluzione elevata, hai ragione. Ma l’iPad non ha slot uSD, non ha presa HDMI (se non con un adattatore), la fotocamera frontale è 0.3 MPixel (640×480) e la posteriore 5 MPixel, contro 1.2 frontale e 8 sul retro del Transformer.
          Senza contare poi che l’iPad è dual core e questo è quad core, o che l’iPad ha 512 MB e questo 1 GB.

          L’assistenza Apple, poi. Quella che si prende una multa milionaria perché dà solo un anno quando per legge sono due, e si difende accampando legalese per non dare il secondo anno di garanzia, pur di vendere (a 80 euro) l’estensione al secondo anno.

          Come ho detto: cerchiamo di fare almeno confronti onesti.

          Oh, se non ti piace non comprarlo, non sono mica qui per convincerti. Solo magari non criticare senza basi.

          Sono convinto anche io che i tablet, mediamente, costino ancora troppo, ma è anche “colpa” della Apple che gonfia i prezzi, così i concorrenti fanno lo stesso e possono avere un margine maggiore.

          • dragondevil

            per precisare, l’ipad3 ha 1gb di ram…e non sono i Mpxl a fare la qualità di video e foto!!
            come te, neanche io sto qua a convincerti che ipad sia meglio del transformer (dato che nessuno mi paga ;-) ), dico solo che per 400€ questo tablet non mi sembra tanto conveniente (low cost) considerando che in giro ci sono altri tab android, e non, che si avvicinano molto a quel prezzo, e considerando anche che il quad-core non viene fruttato nemmeno nei giochi, i tab android dual-core si trovano in offerta anche a 350€!! e per finire 400€ + 150€ per fare un netbook con android mi sembrano ancora più esagerati dato che con 599€ si trova il “prime” con dock oppure un notebook con i controcaxxi!!

      • dragondevil

        ti posto il link x la dimostrazione “chi cerca trova” e che per (come già detto) x 450€ si può avere il vecchio transformer con 450€
        http://www.expansys.it/b-stock-asus-eee-pad-transformer-32gb-android-tablet-no-keyboard-mpl-227065/

        questo 32gb costa 350€, e la tastiera la si trova anche a 80€!!

        http://www.amazon.it/ASUS-TF101-Keyboard-Asus-Docking/dp/B005DRO4H0/ref=sr_1_6?ie=UTF8&qid=1335124250&sr=8-6

        calcolo finale=443,46€ contro i 550€ di un TF300 low-cost (????)

        • AlessandroPellizzari

          E` usato, non nuovo. Lo dice alla prima riga della descrizione…

  • Pingback: Asus annuncia la data d’uscita ufficiale del Transformer Pad TF-300 | buonaguida.com()

  • rivera87

    Scusate ma proprio non capisco! con la stessa cifra(400€) si può prendere un buonissimo portatile. I tablet non hanno la portabilità dei cellulari ne le potenzialità di un pc, su Android le app non sono tutte ottimizzate. Tastiera 149 dollari!!!???? ma siamo impazziti!!! almeno su ipad sai di avere le app qui su android app e utenti mi sembrano siano un po’ abbandonate, a me iOS fa schifo sia chiaro, però mi sembra che si sfornino tablet, tanto per dire ci sono anch’io

    • Bacillus

      Le applicazioni Android, anche quelle non “ottimizzate” per tablet, funzionano quasi tutte. Quelle realizzate per schermi in bassa risoluzione e con grafica non scalabile (che sono sempre di meno) vengono zoomate automaticamente a pieno schermo, le altre sfruttano già nativamente la maggiore risoluzione.
      Io ho un tablet da quasi un anno e per l’uso che faccio lo trovo adeguato: navigazione Internet, posta, ebook, video, qualche gioco, ecc.
      Per gli scenari d’uso tipici di un tablet non mi pare ci siano problemi di applicazioni.
      Il senso di proporre la dock/tastiera è quello di usare il dispositivo sia come tablet che come netbook.
      Questo modello in particolare non mi attira particolarmente perchè in sostanza ha le stesse caratteristiche del primo Transformer ma con il Tegra 3 al posto del Tegra 2, a differenza del Transformer Prime che è anche più sottile, più leggero e con schermo e fotocamera migliori

      • rivera87

        Sulla questione app non sapevo che le cose stessero così, quindi grazie per l’informazione. sugli ebook io ritengo sia più comodo uno smartphone (uso moon+ reader te lo consiglio è fantastico, molto personalizzabile) dato che è più leggero.
        Forse i tablet sono molto comodi per chi sta tanto in giro e non si vuole portar dietro un portatile, non avendo questa esigenza probabilmente è per questo che non sento l’utilità di comprare un tablet, lo vedo più come uno sfizio da togliermi, e pre quel prezzo, a mio giudizio, non ne vale la pena

  • Stefano

    Fai prima compri un netbook

  • Azz

    a la faccia del low cost

  • Pingback: Asus annuncia la data d’uscita ufficiale del Transformer Pad TF-300 | Mandave()

  • Andrea Merli

    Scusate ma il transformer prime con dock costa 590…e questo 549 con dock?
    Non mi sembra un affarone…

  • Marcon8122

    Sono un rivenditore Asus il modello da 32 GB wifi verrà lanciato non nei centri commerciali ma solo da rivenditori a 399 iva inclusa al pubblico.

    • Marcon8122

       La dock a 149 € iva inclusa

      • Marcon8122

         La docking station fa da tastiera touchpad batteria aggiuntiva aggiunge due porte usb utilizzabili con mouse o chiavette usb e un lettore di sd card