Chromebook: ecco il primo esemplare con SoC MediaTek, lo comprereste?

6 giugno 201557 commenti

I Chromebook, computer con il sistema operativo, da molti giudicato acerbo, di casa Google, sono stati protagonisti, nel corso del 2014, di una discreta diffusione a livello globale, tanto da destare l'interesse di numerose aziende.

Gli esemplari attualmente in circolazione sono basati prevalentemente su chip Samsung, tuttavia al Computex di Taipei, svoltosi nei giorni scorsi, la cinese HiSense ha voluto osare: un Chromebook con SoC MediaTek, più precisamente l’MT8173, pensato appositamente per dispositivi di questo genere.

Il processore, dotato di quattro core Cortex-A72, che supportano l’architettura a 64-bit, ha mostrato le sue capacità in un breve video, che vi proponiamo di seguito.

httpvh://youtu.be/LeFTISphCsE

Gli investimenti di MediaTek nella creazione di chip anche per il mondo dei Chromebook denotano una voglia di espansione dell’azienda taiwanese, che è sempre più competitiva in ogni ambito tecnologico.

Loading...
  • teob

    Nooooo si ricomincia con le prestazioni stile netbook?? Per carità basta….

  • lallo29

    Già non rilasciano sorgenti, pensa un chromebook con MT per carità.
    Lasciamo gli Intel i3 che è meglio

    • FAB115

      uff… sempre contro mediatek tu, eh?

      • Simone Guarrera

        questa volta ha ragione, sviluppo su mediatek e non avere nessun tipo di supporto lato kernel è una limitazione inconcepibile in un mercato vasto come quello dei SoC mediatek…..sicuramente 100 punti in meno a mediatek in questo senso

  • Antonio Argese00

    Neanche regalato pls

  • olè

    ma la domanda dovrebbe essere chromebook lo comprereste? no.

  • Doc74

    stesso discorso dei netbook , non servono a nulla

    • mr verdicchio

      Dipende dall’uso. Per molti è inutile avere una macchina complicata con Windows.
      Il chromebook ha una semplicità di utilizzo superiore ai mac (mai provato uno se non al volo, ma mi sembra un tablet con tastiera) e un costo irrisorio, a differenza dei Mac.
      se non hai grandi pretese ti semplifica la vita con poco

      • Doc74

        Ma appunto, se è un tablet con tastiera ( non rimovibile ) perchè preferirlo ad un tablet ( con tastiera usb OTG ) ?
        se ci devo fare cose da tablet prendo un tablet , se ci devo fare cose “serie” prendo un portatile vero e proprio.
        Queste vie di mezzo mi sembrano molto boh… non dico che non ci siano utenti che potrebbero giusto aver bisogno di questo coso.. ma penso siano davvero marginali. come numero

  • Antonio

    Uguali ai Netbook

  • Tizz

    A me non sembra male, comunque io sto ancora aspettando qualche news su MT8163 (che forse ha una GPU AMD).

  • Max 137

    Io ne ho uno.. Anzi, mia moglie ne ha uno da un anno e piu’. Un Samsung.
    E’ una macchina eccellente. La accendi e funziona in 30 secondi. Non c’e’ da settare niente. Se devi far partire che ne so… un film ci clicchi sopra e parte. Non devi impazzire coi codec come si fa con Windows tanto per dirne una.
    Si comincia a navigare subito. La suite di Google (documents, sheets etc) funziona egregiamente. Ogni cosa viene salvata automaticamente su drive… Mia moglie fa la scrittrice quindi direi che e’ un buon test. Ha un portatile Toshiba da 1,500 $ (E’ amerciana non so in euro ma saremo li) che, dopo aver investito 250$ per un Chromebook e’ diventato un soprammobile… Si perche’, per esempio, la batteria del toshoba dura 40 minuti, quella del chromebook 2 giorni.
    Per me, il Chromebook e’ uno strumento eccezionale. Poco costoso, trasportabilissimo, facile da usare ed estremamente affidabile
    Certo, per i quindicenni che usano il pc per goicare… non va bene.
    Per quelli che usano programmi specifici per uso professionale non va bene.
    Credo comunque che vada benissimo per la grandissima maggioranza degli utilizzatori.
    Peccato solo sia pubblicizzato male… Non c’e’ molta informazione, anzi, non ce n’e’ per niente
    Tanti commenti negativi non li capisco…

    • Michel Bianchi

      Per ora sei l’unico che sento parlare per esperienza diretta ,diciamo che possano servire al posto dei netbook (che fanno pena) ,ma in questo caso fanno un ottimo lavoro

      • Sam Stone

        Mia madre ne usa uno e va benissimo.
        I netbook non fanno pena, (il processore fa pena in effetti): installa una distro Linux come Xubuntu e vedrai che ti daranno soddisfazioni anche loro.

        • Michel Bianchi

          senza ombra di dubbio ,io ne ho due li uso per lavorare con le schede elettroniche ,lo uso come datalog per i segnali digitali e scrivere programmi in assembler per pic micro ,se gli fai fare compiti non complessi e singoli mi aiutano parecchio

    • Giuseppe1

      In 30 secondi? Un portatile da 200 euro con un SSD da 40 e una distro linux come ubuntu si avvia in 7-8 secondi. Ha la sua suite libreoffice che è completissima e non richiede la connessione per fare tutto. Se un portatile windows con un hdd tradizionale fa schifo non è detto che si debba ripiegare su un mezzo portatile che costa uguale.

      • Max 137

        Io ti posso dare anche ragione ma dovresti renderti conto che Linux e’ utilizzato da pochissimi “impaiilinati” e che la super stragrande infinita maggioranza della gente non sa manco cosa sia. Ti diro’ di piu’… non gliene frega nemmeno niente di saperlo ne mai gli freghera’ Ragione per cui Linux, a 100 anni dalla nascita, e’ e resta una cosa per “impallinati”. Un Chromebook e’ una macchina semplice, basata su un browser che tutti conoscono, per gente che impallinata non e’.
        Nota che “impallinati” per me non ha un’accezione negativa, anzi… Pero’ si parla pur sempre di una nicchia piccina piccio’.

        • Giuseppe1

          Sarà anche da impallinati, ma finora tutti quelli a cui ho fatto vedere una delle distro che uso mi hanno chiesto di metterla ai loro PC. Giusto giovedì ho messo kubuntu 15.04 su un macbook air penultima serie come unico sistema ad un mio amico, che tra l’altro ha anche l’iPhone. È felicissimo del nuovo sistema e non sente la mancanza di Yosemite. Per non parlare degli utenti windows, che finalmente non combattono eterne battaglie con i virus. Il problema di linux è che nessuno ne parla, infatti tutti mi hanno chiesto come fosse possibile che si paghi windows quando linux è gratis e migliore.

          • hammyboy

            Linux non e’ migliore, è diverso. Sarebbe migliore se non fosse cosi’ frammentato se per installare cose non si dovesero usare i repository… se ci potessi giocare, troppe limitazioni. Non c’erano i driver per la mia scheda di rete, non ti dico le madonne per farla andare. Su win nemmeno li chiede guardacaso.

          • Giuseppe1

            I repository li installi solo per software particolari e ci vogliono due secondi e mezzo, oltre ad essere indispensabili per avere un minimo di sicurezza. Windows installa da solo software fatti da cani e porci. E poi io non ho mai avuto problemi di driver, tutto quello che ho inserito è sempre partito all’istante. Con windows invece un mare di problemi per installare i driver giusti. Se hai esperienza con il modding mediatek capisci di che parlo.

          • hammyboy

            ci voglio 2 secondi? delle 70 persone in azienda nessuno sa cosa è un repository, ragionate sempre e solo sul “voi” ok, per te non va bene. Ho esperienza con modding e mediatek, con win mai problemi di driver, e dico mai. solo nei cambi di release da 98 a xp e da xp a vista per le periferiche veramente vecchie. E cmeq non e’ fatto per attaccarci cose, wifi e via, al max chiavetta usb o disco esterno.

          • Giuseppe1

            Mica te li devi inventare. Vai sulla pagina di supporto del software e fai copia e incolla. 2 secondi. Su windows per i driver dei mediatek c’è da provarli tutti fino a quando flashtools ti da l’ok. È estenuante e mentre cerchi i driver è altamente probabile prendere malware. Tu parli di driver di periferiche comuni invece.

          • hammyboy

            non hai capito, non sapendo cosa è un repository cercano il download tramite le ricerche su google di tutto. I driver li cerchi sui siti dei produttori non su driver&pornazzi.com…. non prendi malware. I mediatek sono un eccezione.

          • Giuseppe1

            Ahahah! OK, non li cerchi su quei siti, ma se è una cosa particolare li prendi i malware. Sui repository basta un minimo di comprensione

          • hammyboy

            ma guarda tu hai ragione ma se dico repository a mia madre le sanguina il naso, a me e te certo no. Io ho abbandonato linux solo perche’ alla fine a casa gioco… ah non ho nemmeno l’antivirus perche’ in realta’ se compri giochi, non scarichi crack cacate e vai solo su youtube e you(nontube :P ) non prendi nulla :P

          • Giuseppe1

            Eh… Insomma, io ho windows in dual boot e onestamente, anche se lo uso solo per i giochi, non mi fido a lasciarlo senza antivirus. Esempio: volevo modificare un vecchio controller dell’xbox. Dopo aver saldato l’usb, dovevo scaricare i driver. Non immagini la spazzatura che sono stato costretto a scaricare perchè non c’erano alternative ufficiali. Lo stesso discorso dei mediatek insomma. I driver vanno bene fino a quando compri una periferica adatta, ma se devi sperimentare qualcosa no. Quando avvio linux è diverso. Accedo all’home banking in sicurezza, so che non possono rubarmi niente perchè ho tutto sotto controllo. Mi collego a siti di trading allo stesso modo. Poi ho testato con molti amici e parenti che linux piace ed è semplice. Certo, devo sempre spiegargli dove sono i programmi dopo l’installazione, ma basta mettergli le icone dove vogliono e stanno tranquilli. Poi, parliamoci chiaro. Se loro vogliono qualche software, gli dico di andare sul software center. Difficilmente qualcuno di loro vuole mettere popcorntime, e se avessero queste intenzioni ci metterebbero nulla a fare da soli. Il fatto che abbia convinto un utente mac a passare a linux è tutto dire. Tanto le distro sono già completissime. Hanno libreoffice, deluge, thunderbird, firefox, xchat irc, gimp, inkscape, vlc, cattura di istantanee, ecc. Un utente base non deve scaricare nulla. E se gli metti xubuntu, gli viene anche semplice adattarsi perchè è proprio elementare. Considera che se sa usarlo mio padre, sanno usarlo tutti :-D

          • Sam Stone

            Non so che distro hai provato (alcune in effetti non sono adatte a un utente occasionale) ma ti posso assicurare che di sistemi operativi ne ho provati a bizzeffe (compreso haiku, opensolaris, menuetos e ovviamente ogni Windows uscito finora) e Xubuntu è anni luce avanti proprio come semplicità. I repository sono archivi di pacchetti, come lo store degli smartphone. Puoi aggiungerne di nuovi ma si solito non serve. Installare una applicazione è una cavolata, molto più semplice che con Windows.

          • hammyboy

            vavbbe’ ok avete vinto. Rimane il fatto che voi sapientoni il copiancolla lo fate, vi farei vedere la gente che ho in azienda io, pc con 2 monitor e mi chiamano per chiedere come ha fatto il mouse ad andare di la…. una persona del genere non capira’ mai perche’ winzip scaricato dal sito non parte sul pc….

          • Sam Stone

            Linux vuol dire anche chrome os, android e centinaia di distro. E’ vero, è frammentato, bisogna sapere quale distro scegliere. Prova Xubuntu (14.04), impara ad usarla e, giochi a parte (per quelli ci sono le console), ci farai tutto. Per i problemi con alcuni tipi di hardware, ringrazia i produttori che tengono nascoste le specifiche. Comunque prima o poi qualche indomito hacker farà funzionare anche quello che ora non va: così è stato e così sempre sarà.
            Linux (io parlo di Xubuntu) non è diverso, è proprio migliore (e di molto), sotto tutti i punti di vista tranne uno: ci gira pochissimo sw proprietario. Per qualcuno è un problema, per altri (come me) non lo è.

          • hammyboy

            MA per me e’ facilissimo. Io sto parlando delle persone normali, io uso linux da quando era riga di comando senza xwin.

          • Sam Stone

            Tutti quelli a cui ho installato Xubuntu (configurato a puntino) mi ringraziano e si trovano benissimo. Spesso sono ragazze senza particolari competenze e mamme dei miei amici, alcuni amici maschi che il pc manco sapevano cosa fosse. Windows è praticamente inutilizzabile.

          • Giuseppe1

            Appunto. Se linux non è diffuso è solo perché contrariamente a windows non lo si trova già pronto sul PC.

        • Sam Stone

          Guarda che anche Chrome OS (il sistema operativo del Chromebook) ha un kernel Linux…
          Mia madre ha un Chromebook (procurato da me) e per lei è il massimo: nessuna (altra) distro linux andrebbe così bene, l’hardware è ottimo e io non devo farci nulla: funziona e basta, salva in cloud, problemi ZERO.
          Se uno però col computer deve fare dei lavori un po’ più di nicchia (come me), il Chromebook non è utilizzabile mentre con un portatile (economico) e una distro come per esempio Xubuntu, fai ogni cosa in modo semplice e veloce. Il mio portatile (hp sleekbook) funge da workstation e da server (web,ftp,ssh) acceso giorno e notte e non fa una piega.

      • hammyboy

        e’ ovvio che non hai proprio capito nulla di cio’ che ha scritto. costa poco e’d e’ subito perfetto e veloce vs, compro un portatile ci smonto il disco monto ssd reinstallo linux… ciao…

        • Giuseppe1

          Veloce? Non ci puoi manco tenere le foto in locale. È un mezzo PC che costa quanto un pc

          • Max 137

            Scusa sai ma tu dove vivi? In una caverna??? L’ultima volta che non sono stato connesso ad internet e’ stato probabilmente 15 anni fa. Ancora stai a pensare al “locale”? Offline’??? Ma quando? Ma chi e’ mai offline nel 2015????? Giusto per sapere.

          • Giuseppe1

            Scusa ma tu dove vivi? Nel mondo reale le connessioni sono lente, limitate nel consumo o addirittura assenti.

          • Max 137

            Io vivo a Milano dove le connessioni flat esistono dal 1992. cosi’ come nel resto del paese. Dai tempi di “Galactica” e dei modem a 14.4. Di paesi senza connessione non ne conosco! Qui non stiamo parlando di “reti mobili”…
            E poi davvero, non scherzo, non conosco nessuno che usi un pc offline… Ma saranno 20 anni che non succede! Davvero al di la degli scherzi, tu di dove sei?

          • Giuseppe1

            Io sono dell’agrigentino, dove le connessioni vanno a 7 mega quando va bene. Dove per vedere un film in solo HD c’è da aspettare parecchio. Inoltre su questo stesso forum c’è gente che riferisce di connessioni assenti o addirittura a 56k. Non si tratta di usare un PC offline. Si tratta di usare internet per ricerche, non per accedere ai propri file. Quelli devono sempre essere disponibili in locale, per comodità, per privacy e per sicurezza.

  • AxeR

    Chrome OS il male dei computer

    • mr verdicchio

      Nel senso che se prende piede i pc non si venderanno più?

      • AxeR

        Nel senso che solo un fandroid coi prosciutti sugli occhi può elogiare un OS così limitato e infantile xD… Incredibile ma addirittura Windows è un passo avanti a Chrome OS… E ce ne vuole…

        • mr verdicchio

          Forse non sai, nella tua immensa ignoranza, che molti Windows o Mac users, anzi la maggior parte, non vanno oltre la navigazione e la videoscrittura.
          Ed un sistema semplice può essere l’ideale per loro.
          io ovviamente non saprei che farmene di Chrome OS.
          Magari per te è pure troppo…

          • AxeR

            Ma come cazzo di permetti? ahaha al massimo ci zappi la terra te con un Mac… Fai silenzio va

          • mr verdicchio

            Con Windows ci lavoro, con Mac ci tengo musica e foto.
            Ipad invece lo uso come tagliere

          • AxeR

            Ah ecco sei un cuoco! Perché veramente con le tecnologie lascia stare! Non è roba per te

          • mr verdicchio

            Senti, fotografo di gormiti, i blog non sono roba per te.
            perché un hater che scrive su un blog di quello che odia, dovrebbe darsi a qualcosa di più costruttivo.
            Io sui blog vado per arricchire la mia cultura.
            vado su bmw passion perché ho una bmw. Non vado sui blog audi a dire che mi fanno cagare. ..

          • AxeR

            Sei rincoglionito o cosa? Questo blog parla di Android, non di Google in generale, quindi se vengo qui e trovo notizie su quel cesso di Chrome OS pieno di fandroid che lo esaltano solo perché lo ha fatto mamma Google, lo dico, punto.

          • mr verdicchio

            Hai un omonimo allora.
            che non fa che sparlare di Android.
            Ma io credo che tu, oltre che sciocco, sia anche bugiardo

    • Peter

      AxeR…..sei semplicemente un coglione e lo si evince da quello che scrivi

      • AxeR

        Peter, hai semplicemente la mamma mignotta e lo si evince molto facilmente ;)

  • Michel Bianchi

    Quando ero ad Hong kong vedevo sempre la pubblicità del crome book Samsung ,ma onestamente non mi attirava per nulla ,vorrei provarlo per capire che prestazioni offre e cosa può fare ,e sopratutto quanto costa?

  • derapage

    quad core A72… sono curioso di vedere a che livello prestazionale siamo arrivati con ARM vs X86..

  • Linux88

    Penso che l’utente medio adorerebbe i chromebook, peccato per i suoi pregiudizi