Dati preoccupanti sulla frammentazione Android

29 Ottobre 2011142 commenti

Michael Degusta ha disegnato questa tabella, o infrografica, per mostrarci il doloroso sviluppo del sistema operativo Android rispetto all'antagonista di sempre, iOS di Apple. Egli ha raccolto i dati di tutti i dispositivi Android a partire da metà 2010 e ha confrontato la disponibilità di aggiornamenti per quest'ultimi rispetto a quelli per gli iPhone. Purtroppo sotto questo punto di vista Android si trova in svantaggio, forse solamente causa di alcuni fattori che prenderemo in considerazione successivamente.

Degusta prendendo in considerazione tutti i device Android a partire dalla metà del 2010 ha sicuramente tolto una grande fetta di smartphone aggiornati a favore del robottino verde, parliamo degli smartphone del Giugno 2010. Tralasciando questo aspetto, sicuramente ciò che possiamo notare è il solito problema che riscontra ogni utente Android, ritardo negli aggiornamenti o addirittura mancati, ognuno di noi almeno una volta si è lamentato di ciò.

E sicuramente da questi dati sarà semplice capirlo:

In poche parole:

  • 7 di 18 smartphone Android non avranno mai la corrente versione del sistema operativo;
  • 12 su 18 hanno la corrente versione dell’OS;
  • 10 su 18 erano almeno due release indietro rispetto ai loro piani;
  • 11 su 18 non hanno più avuto supporto agli aggiornamenti dopo l’ultima release;
  • 13 su 18 non hanno più ricevuto aggiornamento prima o qualche mese dopo la scomparsa dal mercato;
  • 15 su 18 non hanno ancora Gingerbread, rilasciato nel Dicembre 2010;
  • Tra qualche settimana, quando verrà rilasciato Ice Cream Sandwich, ogni dispositivo preso in considerazione sarà una release principale indietro rispetto agli effettivi rilasci;
  • Almeno 16 su 18 quasi sicuramente non riceveranno mai Android 4.0;

Dati che sicuramente non fanno onore al nostro robottino verde, ma che altrettanto sicuramente non ci farà cambiare il nostro pensiero.

Molti di noi hanno avuto problemi perchè senza un determinato update non si poteva accedere a nuove funzionalità o ad alcune apps perchè richiedevano un versione avanzata dell’OS, questo non accade sicuramente per gli utenti iOS.

Ma non perchè sia migliore del nostro amato robottino, semplicemente perchè Apple sia l’hardware e sia il software dei propri device, quindi è semplice rilasciare gli aggiornamenti.

Ovviamente il problema per i nostri device cresce perchè sono molti i produttori che per differenziare il loro prodotto lo personalizzano rendendo così più complicato l’aggiornamento.

Molti non danno peso a questo problema, sempre se problema vogliamo chiamarlo. Secondo voi la frammentazione di Android raggiungerà un punto stabile ed accettabile per tutti?

Via

Loading...
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com