Google Glass da prescrizione: ecco una nuova immagine

9 dicembre 201335 commenti
Dopo i primi scatti di alcuni giorni fa, durante le scorse ore, direttamente dagli uffici Google di Venice (Los Angeles), sarebbe arrivata sul web una nuova ed interessante immagine dei Glass da prescrizione, realizzati totalmente dagli ingegneri di BigG. Attualmente questa versione degli occhiali intelligenti è disponibile all’interno dell’azienda.

Il corpo dei nuovi Glass con lenti da prescrizione è realizzato completamente in titanio e sembrano solamente dei classici occhiali da vista, ma in realtà la stanghetta di destra è stata realizzata appositamente per poter alloggiare il corpo dei Glass.

google-glass-prescrizione-616x450

Ancora non sappiamo se nella revisione 2.0 BigG abbia deciso di portare alcune modifiche tali che permetteranno a qualsiasi utente di smontare il corpo per adattarlo su altre montature.

Tutto ciò potrebbe permettere anche ad altri produttori di occhiali di poter realizzare apposite versioni compatibili con l’hardware intelligente, ma purtroppo non abbiamo conferme in merito.

Perciò rimaniamo ancora in attesa di nuove informazioni, e magari anche di un paio di Glass da provare.

 

  • Pingback: Google Glass da prescrizione: ecco una nuova immagine | News Novità Notizie Trita Web

  • oramaaaà

    Bah, a me da fastidio un granello di polvere davanti alle lenti non so come si possa vedere bene con sto coso. La legge che dice si potrà guidare così?

    • Okazuma

      In alcuni stati americani no, nn si può guidare indossando i Glass

      • alex

        Mi sembra giusto.
        Mi potete ricordare come funzionano? Proiettano le immagini nell’occhio? Quindi se focalizzi al di là delle lenti vedi normalmente?

        • Okazuma

          Le immagini rimango nel prisma che essendo posizionato molto vicino all’occhio è quasi sempre fuori fuoco e non dovrebbe coprire l’angolo di visione.
          Per utilizzare i Glass e “leggere” il prisma devi distogliere lo sguardo dalla strada ( o da qualsiasi altrq cosa) ecco perchè sono vietati. Certo è che puoi usarli con i comandi vocali ma vallo a spiegare a chi fa le leggi anche perché è lo stesso discorso dei comandi vocali delle auto e dei navigatori

          • alex

            Penso sia giusto cosi ;)
            Cmq era x sapere dato che porto gli occhiali…

          • Giacomo

            A mio parere è giusto che sia vietato l’utilizzo durante le guide perché comunque come hai detto tu prima per utilizzarlo come “Google glass” bisognerebbe distogliere lo sguardo dalla strada creando distrazioni

          • Okazuma

            Sicuramente distraggono ma nn credo poi tanto visto che possono essere usati vocalmente senza guardare il prisma.
            E’ la stessa cosa che fa la BMW con gli smart Apple o chi imposta il navigatore con i comandi vocali.
            Cmq vedremo cosa succederà.Tanto…qui da noi li vedremo tra mooolto tempo

      • fiji

        In quali?

        • Okazuma

          Non li ricordo ma se nn sbaglio 1 è proprio la California. Tant’è che fecero una multa piuttosto salata ad una tipa che stava guidando con o Glass indosso

    • mr verdicchio

      Da noi prima che realizzino l’esistenza di questi cosi passerà un pò. Quindi per ora se ci guidi e le lenti te le ha prescritte l’oculista va bene

    • Mirco Mencaroni

      Per poter visualizzare il display è necessario spostare lo sguardo in alto a destra. Se guardi fisso davanti neanche lo noti. Fonti: provato la versione precedente

    • Giacomo

      Dove sono già in vendita al pubblico è stato vietato l’utilizzo durante la guida perché potrebbe causare distrazioni

  • Luca

    Ancora con sta prescrizione? Ma che vor dì????

    Li prescrive l’oculista?

    • Okazuma

      Le lenti sono prescritte dall’oculista, non è difficile

      • Luca

        Ok, ci ero arrivato.
        Ma scriverlo in italiano comprensibile no eh?
        Da come è scritto sembra che ad essere prescritto sia google glass e non le lenti.

      • Luca

        A casa mia si dice occhiali da vista, non dispositivi da prescrizione.

    • mr verdicchio

      Si

    • fire_RS

      Non mi sembra che ci voglia una laurea in ingegneria per capire l’articolo…bah

      • Andrea

        Forse no, ma non ci vuole neanche una laure in lingue per tradurre l’originale “prescription glasses” con “occhiali da vista” come sarebbe corretto in italiano….

        • 6brevity

          No, sono occhiali x perlusconi: fanno andare in prescrizione tutto ciò che guardi

  • Pingback: Google Glass da prescrizione: ecco una nuova immagine - WikiFeed

  • Pingback: Google Glass da prescrizione: ecco una nuova immagine | Notizie, guide e news quotidiane!

  • Pingback: Google Glass da prescrizione: ecco una nuova immagine | Crazyworlds

  • Sirian

    Mah… si parla di livelli di radiazioni SAR a destra e a manca e ora vogliono metterci 3G-4G WIFI e Bluetooth accanto la tempia.
    La prescrizione serve dopo per una tac in testa…

    • FE4R

      Non credo tu abbia l’obbligo di acquisto.

      • Sirian

        tempo che va in vendita negli Stati Uniti, li fanno neri con le class actions e probabilmente saranno bloccati in molti Paesi come prodotto non sicuro…

    • italba

      3G e 4G non ci sono, i Google Glass si collegano col Bluetooth OPPURE col Wifi, più o meno come un auricolare. Probabilmente il tuo trisnonno vedendo passare le prime locomotive a vapore commentava “Moriremo tutti bolliti vivi da questi oggetti infernali!”

      • Sirian

        se ti sta bene un trasmettitore wifi a 2.4 ghz accanto la tempia… buon per te… di certo non fanno bene alla salute ed e’ stato ampiamente dimostrato.

        • italba

          Indovina la frequenza del Bluetooth? Inoltre, dove lo tieni il telefonino quando chiami?

          • Sirian

            lo tengo in mano, ed uso le cuffiette col filo per evitare surriscaldamenti dell’orecchio e zona circostante…
            avendo avuto problemi ad un orecchio proprio per il telefono ormai mi sono sensibilizzato per la questione….

          • italba

            Comunque, per tua informazione, un collegamento Bluetooth emette, a seconda delle versioni, un massimo da 10 a 100 mW, e si riduce di molto se l’host (il telefono) è vicino. Un telefonino può emettere fino a 2 W, da 20 a 200 volte tanto. La frequenza è praticamente uguale a quella del WiFi e molto simile all’UMTS.

            P.s. Lo sai che il filo dell’auricolare può fare da “guida d’onda” e dirigere una buona percentuale dell’energia irradiata verso l’orecchio (e quello che c’è dietro)?

          • Sirian

            Sapevo che il Bluetooth fosse meno nocivo del wifi (differenze di banda e fisica di attraversamento materiali), ti ringrazio comunque delle dritte! sai per caso se sia piu’ nocivo un bluetooth o un auricolare?
            Pare che ormai l’unica sia il vivavoce per avere effetti solo in zone periferiche “meno importanti” (mani, ginocchia, genitali xD)

          • italba

            Chi ti ha detto che il WiFi sia più nocivo del Bluetooth? La frequenza è più o meno la stessa, la potenza anche… In ogni caso sono livelli di potenza migliaia di volte inferiori ad ogni, per quanto paranoica, “soglia di attenzione”. Le uniche conseguenze accertate nell’ambito della telefonia sono stati un paio di casi di tumore benigno ai danni dell’orecchio esterno, causati dal surriscaldamento e non dalle radiazioni in sè, per gente che usava il telefonino per lavoro, anche 6 ore al giorno. La lunghezza d’onda delle trasmissioni WiFi, Bluetooth o telefoniche è troppo grande per avere un qualunque effetto diretto sul DNA, come le onde dell’oceano per un tappo di sughero. Informati meglio, lascia perdere le paranoie e adopera tranquillamente bluetooth e wifi.

  • italba

    Spero che il prisma si possa spostare quando non serve, ad esempio ruotandolo verso l’alto.