Google non ha ancora ricavato nulla dall’acquisizione di Motorola

30 aprile 201316 commenti

Quando tempo fa Google decise di acquisire Motorola, molti di noi rimasero stupiti ed affascinati dalle enormi possibilità che si aprivano davanti ai nostri occhi. L'azienda di Mountain View annunciò di aver acquisito la società principalmente per i suoi brevetti, per poter utilizzare le tecnologie proprietarie nei propri dispositivi.

Nella scorsa settimana, nel corso del processo contro Microsoft, un giudice a terribilmente svalutato i brevetti registrati da Motorola. Ricordiamo infatti che Google chiedeva oltre 4 miliardi di royalties, ma il verdetto è stato nel range dei milioni di dollari, non miliardi. Arrivati a questo punto, anche all’interno dell’azienda di Mountain View qualche domanda sarà già stata fatta, era proprio necessario l’investimento da 12.4 miliardi di dollari in Motorola?

La risposta è stata data da Rodney Sweetland, esperto di brevetti presso la Duane Morris:

La decisione di acquisire Motorola è stata senza dubbio irrazionale e senza senso da parte di Google. Ad oggi l’azienda non ha ancora ricavato nulla dal possedere i brevetti registrati in precedenza. L’unica  cosa che sono riusciti ad ottenere è il ‘batticuore’ per aver speso così tanti soldi e cercare ad oggi di coprire la spesa con altrettanti guadagni.

E’ stata una delle peggiori decisioni che Google ha preso negli ultimi anni. Hanno sbagliato ad acquistarla? Forse no, ma sicuramente non a quel prezzo

Questo il parere di un esperto del settore, voi che ne pensate?

Loading...