Huawei: apre a Roma un nuovo centro assistenza

20 febbraio 201721 commenti

Il primo centro di assistenza Huawei ha aperto i battenti a Milano lo scorso ottobre. E' di oggi la notizia dell'apertura di un nuovo Customer Service Center del brand a Roma.

Ottime notizie per tutti i possessori di device Huawei che risiedono nella capitale, un nuovo centro dedicato esclusivamente ai clienti del brand ha aperto al pubblico il primo febbraio in via La Spezia 101. Ricalcando l’esempio del punto presente a Milano, quello romano offrirà un tipo di assistenza diversa da quella del tradizionale centro riparazioni, coinvolgendo i clienti in una vera e propria esperienza.

L’attesa non è mai stata più rilassante. All’interno del centro i clienti potranno attendere il loro turno usufruendo degli angoli relax e caffè, dei pc connessi a internet, delle tv e delle attività in-store. Grazie a delle postazioni dedicate, sarà poi possibile dare un’occhiata ai nuovi device del marchio.

L’obiettivo di Huawei è quello di restituire un servizio efficiente e veloce che sappia soddisfare a pieno il cliente. Ancora una volta l’azienda evidenzia l’importanza dell’utente, ponendolo al centro del suo interesse. L’intenzione del marchio è dunque quella di ampliare la rete di assistenza locale così da consentire la massima copertura del servizio. Questo fa pensare che presto la presenza di centri d’assistenza del brand si infittirà.

Loading...
  • Pietro Desii

    Huawei sta decollando di brutto 👏

    • rexandrex

      lo merita, i prodotti sono ottimi

      • Giallu74

        Ho preso Honor 8. Veramente ottimo prodotto…..

        • rexandrex

          Pure io, non lo cambierei con nulla altro

          • Giallu74

            Che colore hai?

  • rexandrex

    per ora,pur avendo parecchi dispositivi huawei ed Honor in famiglia ho avuto solo bisogno una volta dell’assistenza in garanzia ed è stata una pessima esperienza.
    P8 lite nuovo, due mesi di vita, va in assistenza per un problema alla sim che ogni tanto non viene riconosciuta. Lo porto al centro di raccolta indicatomi e dopo due mesi,si, sessanta giorni, mi viene restituito come non riparabile a causa infiltrazione di liquido. Ovviamente il telefono non ha mai visto una goccia d’acqua,ma buttarlo via mi scocciava parecchio e quindi lo smonto io: su due contatti della sim una leggerissima ossidazione dovuta forse ad un po di condensa, pulisco con un cotton fiocc imbevuto di spray pulisci contatti ed il telefono funziona ancora adesso perfettamente dopo mesi. Ecco, invece che offrirmi il caffè, facciano il loro lavoro come si deve senza farmi aspettare mesi e senza prendere in giro la clientela

    • Ryder_173

      Pff, da non credere

      • rexandrex

        guarda, ci sono rimasto veramente male. avevo pensato di scrivere direttamente a huawei descrivendo bene i fatti con documenti ed altro.
        se gli dai un bello sveglione ogni tanto questi pseudo assistenze imparano a vivere.
        tanti anni addietro,parlo del 1999, comprai per lavoro un Siemens s25,primissimo telefono al mondo con display a colori. aveva problemi software pesanti e quindi dovetti mandarlo in assistenza- non potevi aggiornare come ora a casa-.
        dopo un mese passo a ritirare e mi viene restituito il telefono con parecchi graffi e manco aggiornato. fatte le mie rimostranze il tipo dell’assistenza mi manda a quel paese dicendo che lui ha da lavorare e che non devo rompere le palle. ok, scrivo una bella lettera a Siemens AG direttamente in Germania. Tempo una settimana mi chiama nientemeno che il responsabile italiano di Siemens ( tale ing. C…. di Milano) porgendomi infinite scuse e proponendomi di accettare un telefono nuovo.

        Conclusione: facciamo valere i nostri diritti,visto che paghiamo e non poco.

        • Ryder_173

          Hai ragione

        • teob

          Eh ma vedi huawei o cmq le aziende non hanno il controllo diretto dei centri assistenza. Spesso si appoggiano a centri multimarca già esistenti. Una lettera ad Huawei è d obbligo e anche loro saranno contenti di avere un riscontro da un cliente se in quel centro fanno pessima asistenza

    • Marcello

      azz…

    • sailand

      vero che sono passati anni ma con l’ y300 ho avuto disavventure varie con l’ assistenza che non era capace di risolvere un problema di incapacita’ di chiamare. varie volte in assistenza, vari firmware aggiornati, persino una sostituzione ma il problema si risolse solo quando io ci misi le mani in prima persona aggiornandomi l’ ennesimo firmware.
      ma purtroppo negli ultimi anni ho avuto esperienze negative con assistenze asus, apple, huawei, samsung, lg, philips e via dicendo. e’ un problema di un po’ tutti costretti in metodologie rigide per il taglio costi. la spruzzatina di contact cleaner o la passata di gomma per cancellare (alternativa fai da te ma a volte efficace) e’ fuori standard che oggi si cambiano solo le parti sostituibili o si resetta il firmware. tanto e’ che ormai il saldatore in molti lab non si usa quasi piu’ quando a volte un ritocco a un contatto puo’ risolvere anche se bisogna saper lavorare con contatti minuscoli.
      oltretutto molte aziende di assistenza lavorano per piu’ marchi (anche se magari con sedi separate) aumentando la generalizzazione dei problemi del settore.

      • Spregevole

        E tu avresti fatto tutto questo casino per un telefono da 90 euro? Pensi che l’assistenza curi il tuo telefono entry level, non lo faranno mai, ma hanno anche ragione, costa talmente poco che ci rimetti tu e anche loro a sostituirti qualche componente

        • sailand

          la garanzia e’ una legge dello stato, non un optional in base al prezzo. quanto al rimetterci fra piu’ spedizioni a milano e relativi ritorni, sostituzioni dell’ intero telefono (imei diversi e particolari di colori diversi), e vari firmware reinstallati, non hanno certo risparmiato.
          E tu avresti fatto tutto questo casino per contestare … manco si capisce cosa, hai solo voglia di fare polemica.

          • Spregevole

            Avete capito gran poco come gira il mondo, continuate con queste pseudo leggi, intanto la fuori fanno così, se compri un terminale da un certo valore in su allora te lo sistemano a dovere, altrimenti to attacchi al tram.

          • teob

            Ma veramente da quanto ha detto ci hanno messo le mani più volte e con sostituzioni di mpezzi per cui mi pare che del tempo se ne è perso parecchio dietro quel telefono

        • rexandrex

          Ma che discorso è ? A me non interessa quanto costa il telefono, se costa più ripararlo che sostituirlo affari loro,è in garanzia e io lo voglio funzionante, lo ho pagato con soldi buoni

        • Luki1

          90 euro sono soldi.
          Per alcuni tanti per altri pochi, non vedo perché buttarlo visto che la riparazione in garanzia è un diritto!

  • Michele

    Voglio anch’ io dire la mia sull’ assistenza Huawei. Il P8 Lite di mio figlio da un giorno all’ altro non si connette più in wifi e il display inizia a macchiarsi (le cose non sono collegate ovviamente). Chiamo l’ assistenza che manda il corriere a ritirare il mio smartphone. Dopo una settimana avevo il telefonino nuovo (probabilmente rigenerato ma nuovissimo) e funzionante. Sbalordito.

    • Carlo

      Assistenza praticamente all’altezza di un iPhone solo che non hai speso 700 euro di telefono. Notevole

  • Giallu74

    Avendo da poco acquistato un Honor 8 posso dire che, attualmente, nel rapporto qualità-prezzo è un best buy e che come brand sta crescendo continuamente…..