iFixit spoglia OUYA: estremamente semplice smontarla e ripararla

8 maggio 20136 commenti

Non sappiamo se esista una patologia che riguardi coloro che hanno l'irresistibile impulso di smontare qualunque cosa si trovino davanti: certo è che, qualora esistesse, i ragazzi di iFixit ne farebbero da portabandiera, visto che dopo smartphones e tablets di ogni sorta, ora tocca ad OUYA, la console Android, subire il trattamento.

Il teardown mette in luce alcuni aspetti curiosi: innanzitutto c’è da dire che OUYA si guadagna un ottimo 9/10 come punteggio in riparabilità. Questo è dovuto principalmente alla facilità riscontrata dallo staff di iFixit riguardo il disassemblaggio della console.

Caratteristiche a favore, poi, sono stati il layout semplice e pulito e la facilità di rimozione della ventola, unico componente in movimento. Curiosità, la presenza all’interno di pesi, necessari a garantire la stabilità del cubetto.

Non così positivo il giudizio sul pad, che paga i joysticks saldati al circuito stampato

Vi proponiamo di seguito la guida, disponibile in formato completo a questo indirizzo

 

Loading...
  • Luke_Friedman

    Wow, veramente rapido e veloce!

  • Ma per fortuna che i joisticks sono saldati direttamente al circuito a meno che non si preferisca che dopo 2 mesi di utilizzo ti rimangano in mano. Io quando gioco proprio non mi regolo e applico molta forza.

    • Kouta84

      credo che tutti gli joystick siano saldati, altrimenti il fissaggio sarebbe troppo complicato e voluminoso.

  • Kouta84

    sinceramente non mi piace molto come hanno fissato l’heat sink, và bene che è saldato, ma solo da un lato? neanche per diagonale?

  • FedericoBarone

    “Non sappiamo se esista una patologia che riguardi coloro che hanno l’irresistibile impulso di smontare qualunque cosa si trovino davanti”

    Si chiama curiosità, e una volta mandava avanti il mondo… ma forse le cose sono cambiate, e non interessa quasi più a nessuno sapere come sono fatte le cose, cercare di capire…

    • crystalboy

      Ancora qualcuno c’è fortunatamente, e proprio a causa della loro curiosità vengono visti come GENI. (vedi hacker vari…)

      Mentre in molti potrebbero arrivare alle stesse conclusioni ;)
      Come diceva qualcuno: Stay hungry stay foolish…