Il 70% dei produttori di dispositivi Android paga royalties a Microsoft

10 Luglio 201215 commenti

Qualunque sia il settore che ci si trovi ad analizzare, scoprire che la grande maggioranza delle aziende in esso impegnate è "costretta" a pagare diritti d'autore ad una diretta concorrente è di certo inusuale. Nel settore mobile accade proprio questo, visto che Microsoft beneficia dei proventi sui diritti d'autore versati addirittura dal 70% delle aziende che realizzano dispositivi Android.

Con l’inclusione nella lista di  Aluratek (produttrice di tablets ed e-readers) e Coby Electronics (che realizza tablets, netbooks e TV), la percentuale di produttori Android che paga royalties a Microsoft è dunque arrivata al 70% del totale. Microsoft contesta infatti ad Android e a Chrome OS la violazione di alcuni brevetti e nel corso del tempo è riuscita a trovare accordi di compensazione con svariate aziende,

Infatti l’elenco dei produttori che versano parte dei loro guadagni all’azienda di Redmond è, come facilmente immaginabile, lungo ed include nomi di prestigio come Samsung ed HTC e cifre di tutto rispetto, se si pensa che la sola casa coreana paga a Microsoft 15$ per ogni device venduto , mentre HTC si ferma a 5, cifre che verosimilmente ricadono sull’utente finale

Quale sarà dunque il prossimo pesce a finire nella rete di Microsoft?

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com