Microsoft: la campagna “Don’t Get Scroogled” prosegue con un video contro Google Chrome

17 maggio 2013124 commenti
Nel corso del 2012, e l'inizio del 2013, vi abbiamo più volte parlato di una serie di video pubblicati da Microsoft appartenenti alla campagna "Don't Get Scroogled", ovvero l'intenzione dell'azienda di spodestare e mettere "in cattiva luce" Google, principalmente nel campo della tutela della privacy degli utenti.

Dopo aver attaccato il motore di ricerca e Gmail, ora Microsoft si prospetta a lanciare un’altra offensiva contro il browser web Google Chrome. Al momento il video che andremo a mostrarvi non è ufficiale, ovvero è stato ottenuto da una fonte interna da iCosmoGeek, ma dalla realizzazione e quant’altro è possibile notare essere stato creato direttamente da Microsoft.

Il punto di interesse del filmato parodia ruota attorno alla nuova funzionalità di Chrome che permette di sincronizzare indirizzi e password attraverso differenti tablet, smartphone e computer, su cui è installato lo stesso web browser. Proprio da questa caratteristica parte il video di Microsoft, eccovi di seguito il risultato finale.

  • http://twitter.com/AlogarFF David Ballatore

    Devo dire che se usassero tutto questo senso di ironia per migliorare le cose e non per darsi battaglia, forse forse le cose andrebbero meglio, un po’ per tutti.

  • Getter Dragon

    perdonate per favore il link proveniente da un altra testata, ma non potevo evitare di linkarlo

    http://www.tomshw.it/cont/news/skype-ci-spia-microsoft-legge-tutto-quello-che-scriviamo/45793/1.html

    • http://italiandeath.it/ Alessandro

      Graziosi questi di microsoft!!

      • Ruppolo

        Non a caso ho eliminato Skype da tutti i miei dispositivi non appena ho saputo che era passato a Microsoft.
        Microsoft e Google vanno tenuti a debita distanza. Peccato che per voi androidiani ciò sia impossibile.

        • FedericoBarone

          giusto, quindi affidiamoci ad un’azienda che chiude fino al midollo tutto quello che fa (a onor del vero, tranne il kernel di osx)…

          • Ruppolo

            Certamente i miei dati preferisco darli all’azienda più chiusa che esiste sulla faccia della terra, non certo alla più aperta.

          • Gio

            Addirittura l’ fbi non riesce a risalire ai dati dell’ iphone e viene messa in lista di attesa :)

          • Operation_Sistem_Explotation

            Bah per me sono c@zz@te, sai quanto guadagnerebbe Apple di pizzo, per lasciare una porticella aperta nel suo Firmware ?!?
            Piu’ di qualche spicciolo…
            La stessa cosa dicevano di skype e inveceeeeeeeeee…

          • Gio

            sta volta non ti seguo.. :) non ho capito..per me skype non esiste.

          • Operation_Sistem_Explotation

            Semplicemente l’ FBI fa credere ai malvivente che con i loro dispositivi stanno sicuri e poi dopo un po’ succede cio’ che e’ successo con skype, viene svelato l’ arcano e coe’ che dcevano che non potevano reperire le conversazioni ma invece le potevano reperire eccome.

          • Gio

            ok grazie.. non usando skype non ne ero informato :)

          • Operation_Sistem_Explotation

            Neanche io lo uso. ( arriva la stupid face giovanile ) xDDDDDD

          • Gio

            uhhh che gggiovane!

          • http://www.facebook.com/trubks Gianluca Olla

            si, ma solo per qualche settimana, poi gli danno la chiavetta pronta con dentro tutti i dati dell’iphone della persona indagata. Lì non ci possiamo fare nulla se lo chiede l’FBI o la CIA è la legge, c’è niente da fare. Se invece i miei dati li legge M$ magari mi infastidisco un pò di più.

          • Gio

            Beh certo.. se si hanno reali motivi è un conto, se è solo per monitorare cosa guardi, perchè lo guardi, cosa scrivi ecc un po’ girano le balls :) Non conosco bene le politiche apple sulla privacy a dire il vero, mi informerò

  • dario

    e quale sarebbe la risposta, internet explorer? ma che lo producono ancora?

    • Seo

      perché, vogliamo parlare di Bing?

      • dario

        se vuoi ne parliamo, ma non l’ho mai usato e non saprei cosa dirti! :D

        • Seo

          ahahah. meglio così guarda. non credo esista di peggio.

    • elegos

      In realtà IE 10 si è allineato molto agli standard del web.

      • dario

        non ne dubito, ma a me è bastato vedere il mezzo metro di cornice in alto vuota e inutilizzata per richiuderlo senza neanche navigarci un po’.

        • Seo

          che poi è una VERGOGNA che ancora non si possa fare una ricerca direttamente dalla barra degli indirizzi..

          • stillman

            ma che stai dicendo è possibilissimo.

          • Seo

            ah si l’hanno introdotto col 10 mi sa :-S pardon

          • http://www.facebook.com/people/Filippo-Sestini/1557226976 Filippo Sestini

            In realtà era possibile da tipo IE 8/9 grazie a degli addon…

        • stillman

          a dire il vero hanno ottimizzato gli spazzi…detto cio chrome tutta la vita XD

          • dario

            sìsì c’è molta meno roba di prima sicuramente, mi riferivo al fatto che chrome (e firefox) ha “compresso” l’elenco delle schede nella barra del titolo, in ie quella barra resta vuota, escludendo i 3 pulsanti riduci a icona esegui in finestra e chiudi… un bello spreco di spazio!

          • stillman

            a dirla tutta IE spreca pure meno spazio di chrome infatti hanno messo la barra degli indirizzi nella stessa fila delle schede. quindi IE risulta più magro rispetto a chrome. un immagine per capirci https://www.dropbox.com/s/7qnqvks3ozkkmj2/fff.PNG

            è l’unica cosa da invidiare a IE XD XD

          • Giovanni Perrotta

            ne spreca meno per il fatto citato sopra, le pagine sono inserite nella barra del titolo, tutto li lo spazio in più :D

      • Yellowt

        Molto? O sei allineato o non lo sei.

        • elegos

          Rispetto alla versione 9 devi usare molti meno filtri DirectX e molte più proprietà del draft CSS 3. Il CSS 2 lo supporta pienamente.

      • http://www.facebook.com/LuciaGiorgi.W.Boole.Godel.Turing Lucia Kikyo Giorgi

        Standard di cosa? Con i CSS non mi riconosce @font-face……

        • elegos

          Bah, evidentemente non sai usare tu la proprietà, li supporta dalla versione precedente. http://caniuse.com/#feat=fontface

          • http://www.facebook.com/LuciaGiorgi.W.Boole.Godel.Turing Lucia Kikyo Giorgi

            È possibile che non la sappia usare, ma la cosa strana è che con Chrome funziona alla perfezione………

          • http://www.facebook.com/LuciaGiorgi.W.Boole.Godel.Turing Lucia Kikyo Giorgi

            È possibile che non la sappia usare, ma la cosa strana è che con Chrome funziona alla perfezione………

          • elegos

            Scommetto anche che usi solo un formato senza dare la possibilità al browser di scegliere quello che preferisce… http://msdn.microsoft.com/it-IT/library/ms530757.aspx

          • http://www.facebook.com/LuciaGiorgi.W.Boole.Godel.Turing Lucia Kikyo Giorgi

            Se intendi l’estensione del font (.eot, .ttf eccetera) le ho messe tutte. Comunque ora basta, abbiamo capito che sei bravo e che te ne vanti -_-’

  • Michele

    mi è venuta voglia di comprare un mac

    • http://www.facebook.com/EmaBabi Babi EmanuLele

      Io invece non voglio comprare niente. Mi scarico Linux e arrivederci :-)

      • Michele

        Ben detto :)

  • Pingback: Microsoft: la campagna “Don’t Get Scroogled” prosegue con un video contro Google Chrome | Notizie, guide e news quotidiane!

  • GortTheGolem

    usate Netscape!!

  • http://www.facebook.com/alberto.p.vergani Alberto Paolo Vergani

    Bello Spot … peccato che Internet “Exploder” e Bing fanno cagare…

    • Golfirio Masturloni

      Un sogno divenuto realtà per tutti noi “stitici”

    • http://www.facebook.com/simone86 SIMONE

      già. lento a bestia poi

  • stillman

    bellissima XD

  • Browne

    Sinceramente non amo internet explorer, anche se è migliorato tantissimo. (Anche da web master)
    Comunque se nel video si fa riferimento alla cronologia delle ricerche questa è facilmente disattivabile

  • Luigi

    Fate ridere..svegliatevi e nn rompete le balle al prossimo..i prodotti buoni si costruiscono cn idee lavoro e innovazione..no denigrando gli altri

  • http://www.facebook.com/matteo.santoro.169 Matteo Santoro

    Bello lo spot… ma nient’altro…

  • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

    Ahah, simpatica, soprattutto quando si vede l’omino rinchiuso nel ce**o..! :-D Ma la soluzione, mi dispiace caro zio Bill, non é il tuo mer*osissimo Explorer, quindi lunga vita a Chrome che, finora, credo non mi abbia spillato nemmeno un cent, a dispetto di questa simpatica pubblicità…

    • Ruppolo

      Chrome ha spillato tutto di te, e ha fruttato bei dollaroni a BigG.

      • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

        Ah davvero…? Strano, perché l’unico movimento di soldi sulla mia carta di credito relativo a Google, nell’ultimo anno, é stato per il rinnovo di Whatsapp, 79cents, fatto di mia spontanea volontà…se poi Google é tanto potente da risucchiare soldi a mia insaputa dal mio conto corrente, allora non saprei, forse ha ragione Microsoft….LOL -_-

        • Ruppolo

          Tu vali più della tua carta di credito, e Google lo sa.

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Ah certo, questo é sicuro…io utlizzo praticamente tutti i servizi di Google (Android, Chrome, Maps, Gmail, Drive, Calendar, G+ ecc..), ma finora non mi risulta mi abbia mai spillato soldi ripeto, a mia insaputa…tutti questi servizi sono GRATIS, fino a prova contraria, e l’unico per cui mi era venuto in mente di pagare, era Drive per l’aumento di spazio sul Cloud, ma é notizia recente che i 10Gb ed oltre di Gmail, verranno condivisi con Drive, e a me sta benissimo, perché uso lo spazio su Gmail per solo circa 500Mb, quindi mi sta benissimo…la pubblicità di cui sopra é solo simpatica, ma non rappresenta la realtà secondo me…

          • http://www.facebook.com/andrea.marino.5076 Andrea Marino

            Spillato soldi nel senso che ti hanno venduto alle pubblicità. Nel play store mettono suggerimenti anche on base a quello che vedo su YouTube e poi hanno il numero della mia carta, quindi i mezzi per vedere quel che fasi ce li hanno. Forse MS non ha tutti i torti. Rifletti: come fa google a essere l’ azienda più grande dell’ pianeta se tutti i suoi servizi sono gratis?

          • http://twitter.com/GoriMihai Mihai Gori

            con la pubblicità su youtube e sui suoi altri servizi

          • dario

            google raccoglie mie informazioni seguendo le mie attività sul web per fare sì che le pubblicità presenti in pagine web, app e quant’altro siano mirate al mio genere di utenza.
            in cambio mi offre ottimi servizi gratuitamente.
            è tutto alla luce del sole, scritto nei vari contratti che si vanno ad accettare.
            sta a te accettare o meno.

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Giusto, come dicevo sopra…

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Mi possono consigliare con le pubblicità quello che vogliono, se non voglio comprare, io NON COMPRO UN CA**O…ti ripeto, in 12 mesi ho speso 79cents per rinnovare Whatsapp, STOP. La carta di credito, se non dò io l’input, non acquista niente…se poi tu fai parte della schiera di quelli che si fanno imbambolare dalle pubblicità, mi dispiace…la suddetta pubblicità lascia intendere che Google spilla soldi dalle tasche di poveri utenti, a loro insaputa, questo é FALSO…ah, quando devo andare su Youtube, uso AdBlock Plus, che blocca di tutto e di più a livello di pubblicità, quindi non ho nessun problema da questo punto di vista…siamo noi gli artefici del nostro destino, Google come qualsiasi altra Società ci prova è ovvio, basta avere solo un pò di sale in zucca, ciao.

          • Gio

            forse non hai capito.. non ti spilla soldi dalla tua carta, dal tuo conto in banca, o dalle tue tasche, ma “monetizza” la tua vita. Fa soldi controllando le tue scelte, i tuoi acquisti, i luoghi che visiti, i tuoi interessi..se poi tu non paghi amen, i soldi li fanno lo stesso. Nella pubblicità se vedi, l’ omino non da soldi di spontanea volontà ma a sua insaputa. Certo, google ti da tanti servizi gratuiti ma a me un po’ fa pensare che una sola azienda abbia un rapporto così dettagliiato di ciò che faccio…io, tu, e altri milioni..

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Ma guarda che ti sbagli, Google non ha MAI e poi MAI influenzato un mio singolo acquisto, che sia UNO…le pubblicità le vedo ogni Santo giorno, su Google come su altri siti, ma ripeto, sta a NOI e solo a NOI decidere se “abboccare” o meno…
            E poi ci sono tante cose che mi piacciono, e che mi piacerebbe avere, ma dato che sono uno con la testa sul collo, se me le posso permettere le prendo, di certo non mi faccio debiti o mi fascio la testa per avere qualcosa…e non c’è pubblicità che tenga, te lo assicuro…
            Poi é ovvio che su milioni, se non miliardi di internauti, alcuni, tanti, troppi sprovveduti ce ne siano, ed è lì che Google, così come tante altre aziende, monetizzano, ma non su di me, garantito…

          • Gio

            Non sto facendo un discorso a te nello specifico.. voglio solo farti capire che google ti (il “ti” è per generalizzare) offre pubblicità in base a ciò che vedi, ti indica luoghi d’ interesse in base ai tuoi tragitti o luoghi che hai cercato in maps, ti compila automaticamente le password quando vai su un certo sito.. bene.. ma il rovescio della medaglia è che UNA SOLA azienda sa: cosa guardi, dove sei iscritto, quali sono i tuoi interessi e idee dove vai, cosa compri.. in pratica “monetizza” la tua vita..non si tratta di abboccare perchè non puoi farci niente, tu io tutti siamo classificati per quello che facciamo e le nostre info (vite) vengono vendute a qualcuno che vuole specularci facendoti comprare.. non importa che compri o no, la tua vita è classificata e in vendita..

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Ok, e su questo ci siamo, iscrivendomi a tutti i servizi di Google, io così come tanti altri, sanno o avrebbero dovuto sapere a cosa andavano incontro…
            Ma se tutti fossero come me, puoi stare certo che aziende come Google e altre, sarebbero andate tranquillamente in fallimento, se non avessero messo esplicitamente a pagamento i servizi che offrono, eppure…io penso che tutto é necessario, e nulla è indispensabile, non so se ho reso l’idea…
            Se Gmail ad esempio é gratuita, bene, sono contento, ma se per assurdo fosse stata a pagamento, mi sarei rivolto a qualche altro provider…se anche gli altri provider fosse stati a pagamento, TUTTI, sempre per ipotesi e per assurdo, addio alle email, per quanto mi riguarda, ne potrei fare anche a meno, ci sono commercianti che fanno fatturati da milioni di euro ogni anno dalle mie parti, con un semplice apparecchio fax, quindi…
            So che é un ragionamento da estremista, ma io sono fatto così…per la fortuna e la gioia di Google, ci sono altri milioni di utenti che si fanno imbambolare dalle pubblicità o da servizi di cui si potrebbe anche fare a meno, che vengono proposti a pagamento…rimane il fatto che da ME, Google quest’anno ha avuto 79cents (che poi in parte sono andati a Whatsapp credo..) e nient’altro…

          • Gio

            Infatti, però comunque sia a me dà fastidio che la mia vita venga catalogata, smembrata e venduta.. Io mi ci metto in mezzo per primo in questo sistema perchè ho un tel android ed effettivamente è difficile ora come ora non usare i suddetti servizi però da un po’ tento di limitare il possibile, niente localizzazione, synro automatica di app, dati, password? no grazie.. ecc.. però non so quanto sia efficente, sono 3 giorni che non capisco perchè se elimino un app su un account me la elimina anche sull’ altra e se la installo le installa anche nell’ altra e in un altro telefono android collegato all account..cioè, non sono io a decidere!! ma vabbè, questo è un altro problema

          • Operation_Sistem_Explotation

            Ti indicano la luna e tu guardi il dito…
            Bene, bene…

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            No no mio caro, io non guardo il dito, e non mi fermo alla Luna, guardo Plutone, che é il pianeta più lontano dal Sole nel Sistema Solare…

            Come dicevo ad un tuo amico sopra:

            “Mi possono consigliare con le pubblicità quello che vogliono, se non
            voglio comprare, io NON COMPRO UN CA**O…ti ripeto, in 12 mesi ho speso
            79cents per rinnovare Whatsapp, STOP. La carta di credito, se non dò io
            l’input, non acquista niente…se poi tu fai parte della schiera di
            quelli che si fanno imbambolare dalle pubblicità, mi dispiace…la
            suddetta pubblicità lascia intendere che Google spilla soldi dalle
            tasche di poveri utenti, a loro insaputa, questo é FALSO…ah, quando
            devo andare su Youtube, uso AdBlock Plus, che blocca di tutto e di più a
            livello di pubblicità, quindi non ho nessun problema da questo punto di vista…siamo noi gli artefici del nostro destino, Google come
            qualsiasi altra Società ci prova è ovvio, basta avere solo un pò di sale in zucca, ciao.

          • Operation_Sistem_Explotation

            Bene, bene…
            Sei andato talmente oltre da dimenticarti di guardare la luna…
            Google monetiza con le tue info aprescindere se tu usi AdBlock e anche se da te non escono soldi google li tira fuori lo stesso, questo volevamo dire.

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Ho capito cosa vuoi intendere, se clicco su una pubblicità che compare nei risultati di ricerca di Google ad esempio, o di qualunque altro sito, il mio click vale qualcosa per Google, e fin qui non fa una piega…
            Ma dato che uso un programma che blocca tutti questi tipi di Ads, sono 2-3 anni che non vedo nè clicco più su queste pubblicità, e anche se fosse, i soldi che ne ricaverebbe Google o chicchèssia, non li metto di certo io, di tasca mia, ma l’inserzionista della relativa pubblicità, quindi non comprendo appieno il Vostro discorso, perdonatemi, forse non sono tanto lungimirante, o forse sono ritardato, hai ragione……

          • Operation_Sistem_Explotation

            hhhhhh…
            No tu devi solo mettere le tue info online, facendo ricerche, inviando mail, coi tuoi dati nel cloud ecc.
            Google queste info le vende e cosi’ monetizza, vendendo certe informazioni.
            Poi monetizza con le publicita’ mirate, monetizzando lo stesso anche se tu usi adblock perche’ basta il clik per accedere al sito, con adblock semplicemente non dai altre info.
            Tu i soldi li metti di tuo pugno non di tuo portafoglio.
            Se sei a conoscenza di cio’ che avviene, come vengono trattati i tuoi dati e te ne prendi le responsabilita’ allora OK, non c’ e’ niente di male.
            Ma se fai un lavoro di un certo livello non puoi mettere i dati cosi’ online soprattuto se sei consapevole della condotta di google nel tempo.
            Nessuno ti ha dato del ritardato.

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Ho capito…lode a Google allora, se per così poco riesce ad offrire tanti servizi gratuitamente…
            Spiegami un pò, ma a chi le venderebbe queste informazioni? A qualche azienda che poi mi spamma la casella di posta di pubblicità, cercando di convincermi ad acquistare qualcosa? No perchè a parte Groupon e Letsbonus, che rompono i maroni ogni santissimo giorno con le loro mail, e per cui ho acquistato 1 (uno) coupon in 3 anni di iscrizione, io non ricevo altro nella mia casella di posta, intendo di natura pubblicitaria…e anche se lo ricevessi, sarebbe cestinato nel giro di 5 secondi…
            Ah no, forse mi invia pubblicità tramite posta ordinaria……..ah no, nemmeno così…allora non capisco a chi vende queste informazioni, e in che modo possono rovinare/cambiare la mia vita in maniera tanto disatrosa, perché non ci arrivo…
            Se guadagna lo stesso così, come hai spiegato tu, a me non tange minimamente questa cosa, soprattutto perché continuo ad avere i miei soldi sul conto e nel portafogli…
            In cambio io vedo solo che ho tanti servizi gratuiti, utili chi più chi meno, senza cacciare un cent…ERGO: lode a Google se riesce a guadagnare così, anche da me, é la benvenuta…può vendere i miei dati a chi vuole, tanto io mando a fare in cu*o tutti…

          • Operation_Sistem_Explotation

            Torna a guardare plutone, la luna non fa per te.

            Ti ho gia’ detto nel precedente post le cose come stanno, adesso sono fatti tuoi, io non ti devo convincere.

          • Gio

            Lascia stare.. è come quelli che non gli importa di vendere l’ anima al diavolo :P Uno spezzetta la tua vita, la cataloga, la dà a destra e a manca e li ringrazi pure.. mah!

          • Operation_Sistem_Explotation

            Mah come ho scritto prima non e’ questo il problema, se sei consapevole di come vengono trattati i tuoi dati e per le tue esigenze va bene, OK, ma questo qui non ne e’ neanche consapevole…

          • Gio

            Già, ed infatti giocano su quello (non solo google a dire il vero).. “In cambio di servizi gratis in fondo lascio solo un po’ della mia privacy, tanto non pago e non escono i soldi dal mio portafoglio, li ho fregati” ma Il problema è quel “po’ di privacy” che in realtà è gran parte, soprattutto dati sensibili come le idee e desideri.. è vero che io poi non compro, ma il problema è più ad un livello “superiore”, bisogna essere consci che gli si stà dando in mano ciò che compone la tua personalità, facendola diventare marketing. Francamente dopo il root del tel ho eliminato molte cose come localizzazione, condivisioni automatiche, cronologie browser e non uso le app di sistema anche se non penso che basti.. da pc uso metodi più “invasivi” diciamo.. Ma come dici tu, non ce niente di male se uno sa.. è il sapere che rende una persona padrona della sua vita nel bene o nel male.. la tristezza è vedere quelli che si fanno trasportare pensando di essere cullati.

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Allora, primo, se siete convinti di ciò, buttate il vostro cellulare Android, poiché é di Google, e poichè userete almeno Gmail, fra i tanti servizi che offre Big G.
            Secondo, io non ho nulla da nascondere a nessuno, quindi i miei dati personali, se mai dovessero servire a qualcosa, possono ficcarseli laddove non batte il Sole…
            Terzo, spiegatemi CONCRETAMENTE, con i fatti, a cosa potrei o potremmo andare incontro utilizzando tutti i servizi della succitata Azienda, perché io finora, ed uso Gmail dal 2005, non ho riscontrato alcun problema di sorta, con nessuno dei servizi GRATUITI di Google, l’unica che mi dà di continuo problemi é proprio Microsoft, col nuovo Windows 8, che é la ciofeca più colossale che sia mai stata creata, ed è per giunta a PAGAMENTO…
            Quarto, la mia privacy la gestisco io, dove prenderebbero i miei dati personali, le mie idee, i miei desideri, se tanto per dire, su Facebook pubblico un post al mese e una foto all’anno, e su G+ ancora di meno…questo dovete spiegarmelo, altrimenti siete buoni solo ad aprire le fauci per farne uscire ca**ate e palle…

          • Gio

            Primo, mi sembra ti averti scritto sempre con rispetto e toni pacati, perchè mi piace conversare e scambiare idee con chi non mi deve per forza dare ragione e secondo non mi riferivo più a te.. era un discorso in generale tra me e O.S.E. Guarda, gmail non è la mia mail, c’è solo per il playstore.. Non accedo a chrome con l’ account e la maggior parte delle cose “spione :)” le o eliminate dopo il root.. facebook, G+, twitter .. chiii?? :) per me non esistono e vedo neanche per te.. però molti ci passano la loro vita, e scrivono di tutto e di più e magari sono gli stessi che poi si lamentano per la privacy in altri ambiti più insulsi.. Sai quanti conosco che mi dicono che i google glass nooo la privacy, si fanno foto senza che io lo so e poi su faccialibro c’è c’è per filo e per segno anche quello che sognano? per questo ho detto: il sapere rende padroni della propria vita, nel bene e nel male..

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Appunto, ma se non spiaccichi tutta la tua vita su FB, Twitter, G+ et similia, non vedo come potrebbe Google e chiunque altro arrivare a dati miei sensibili, é questo che sto cercando di farvi capire, tutto qui…si può benissimo usare Gmail e Drive ad esempio, e non incorrere in nessuna violazione di privacy….a meno che Google non sbirci fra le nostre mail o nel cloud, ma in quel caso sarebbe uno scandalo, e sarebbe già venuto a galla, credo…

          • Gio

            Quanti siamo che non usiamo facebook? io non ce l’ho con te.. era in generale.. solo ora mi sono informato di skype che non conoscevo.. microsoft controllava ogni singola parola. in america per ragioni di terrorismo possono guardarti anche nelle mutande.. ora, ovvio che ne io ne te abbiamo qualcosa da nascondere, però se vogliono guardano tutto. l’importante e non servirlo su un piatto d’ argento.. e facciamoli dannare un po’ :)

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            No, io sono iscritto su FB, su Twitter e su G+, e anche Skype se é per questo…ma il mio utilizzo si limita ad 1 post in media al mese su FB, contro i 30-40 al giorno dei bimbiminchia, 1 post all’anno su G+, ZERO su Twitter, e Skype l’ho usato solo per videochiamare 3-4 volte mio fratello che è stato 7 mesi in USA, poi l’ho abbandonato…

          • Gio

            Lascia perdere me che vivo nel mondo di matrix :P Non c’è niente di male ad usare queste cose, l’ importante è sapere quello che si fa.. Quanti ragazzini che oggi postano minc..ate domani se ne pentiranno o verranno giudicati per quello che fanno ora senza troppa testa. Il problema è che però la normalità sta diventando questa e sarò io a dovermi difendere in fututo..cos’ha detto google oggi sui glass? se uno mi fa una foto me ne dovrei accorgere perchè mi fissa..ahhh, cioè caxxi miei..dovrei pensarci io.. Comunque ti ripeto, anche io uso i servizi, tento e spero di usarli solo il giusto..

          • Gio

            Comunque siamo andati un po’ in là.. ci dedicheranno una statuetta nella home di androidiani (vero mod??). Ritornando a google intendevo che microsoft ha ragione perchè google monitora tutto altrimenti non avresti pubblicità ad-hoc, suggerimenti di cose che possono interessarti ecc.. Ma sicuramente anche microsoft tiene traccia delle azioni dei consumatori, ciò però non vuol dire che la pubblicità sia falsa..Se google ne facesse una uguale su MS sarei d’accordo lo stesso.

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Per me non é corretta, perché mostra un Google-ladro, che aspira soldi dalle tasche di un ignaro utente/consumatore…la trovo offensiva e falsa…gli unici in Italia che hanno prelevato soldi dai nostri conti a nostra insaputa, sono Prodi e d’Amato, ma nessuno ci ha fatto uno spot sopra…perciò ritengo lo spot di Microsoft “non corrispondente alla realtà”, in quanto IO non mi sento derubato da Google, anzi…la ringrazio per i tanti servizi che ci offre gratuitamente (a differenza di Microsoft…), e se fa soldi vendendo i miei dati personali a qualcuno, o proponendomi pubblicità mirata, ripeto, CHISSENE, tanto io mando a ca*are tutti…questa é la mia opinione.

          • http://www.facebook.com/people/Filippo-Sestini/1557226976 Filippo Sestini

            Magari voi che vi scandalizzate per quello che fa Google (tra l’altro normalissimo) avete pure un account su Facebook, che è la cosa più anti-privacy del mondo ahah

          • Gio

            Bastava leggere uno dei post precedenti (vabbè non ti biasimo, il discorso è andato avanti parecchio) per vedere che l’ ho già detto.. niente facebook , twitter and co.
            Ma scommetto che qualcuno che si lamenta sarà pure iscritto a fb..

          • http://www.facebook.com/people/Filippo-Sestini/1557226976 Filippo Sestini

            In ogni caso per me non hanno senso ste paranoie. In un modo o nell’altro siamo tracciati, con telefoni, internet, ecc., quindi tanto vale accettare la realtà e capire che in fondo fa comodo pure a noi..

          • Gio

            Certo, infatti se noti non ho mai attaccato nessuno o insultato o non sono stato sgarbato perchè alla fine certi servizi li uso anche io. Il mio discorso era più sul fatto di essere consci di ciò che succede, quindi usare i servizi e relative tracciature di interessi, pensieri ecc.. nel pieno della conoscenza di ciò che avviene della tua privacy proprio perchè non sopporto chi si lamenta di privacy per cavalcare l’ onda e poi spiattella ogni cosa su Fb et similia.. Per il resto non è paranoia, ma semplicemente esistono dei sistemi facilissimi per oscurare una connessione internet ..non col tel (è una rottura farlo).. ma col pc.. Per il resto non mi interessa se vedono dove sono usando il posizionamento tramite 3g sul mio smartphone..ma i miei pensieri, ideali, credo, preferenze ecc rimangono mie, preferisco non regalarle.

          • Operation_Sistem_Explotation

            Si’, tu pero’ hai estremizzato un po’ secondo me ( non conosco le tue esigenze quindi prendi la mia affermazione con le pinze ). xD
            Io ad esempio mi lascio tracciare per avere servizi migliori e fatti piu’ su misura per me ma scelgo attentamente i dati che voglio conoscano.
            Come file, localizzazione e ricerche che effettuo, cerco di non farmi sfuggire dettagli.

          • Gio
          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Ecco appunto, basta saper utilizzare determinati servizi, col sale in zucca, e credo proprio che non possa succedere nulla…ma ripeto, siamo noi artefici del nostro destino, se Google mi consigliasse di buttarmi giù da un palazzo di 10 piani, non mi sentirei in dovere di farlo…

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Ti prego, spiegami pragmaticamente come opererebbe in questa maniera, sono curioso…e se la pensi così, vendi immediatamente il tuo cellulare Android, ne guadagnerai in salute uscendo dalla tua paranoia, e sarai più coerente con te stesso e con gli altri…diversamente, é meglio non continuare un tale discorso, risulta troppo incoerente…

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            Allora, primo, se siete convinti di ciò, buttate il vostro cellulare
            Android, poiché é di Google, e poichè userete almeno Gmail, fra i tanti
            servizi che offre Big G.
            Secondo, io non ho nulla da nascondere a
            nessuno, quindi i miei dati personali, se mai dovessero servire a
            qualcosa, possono ficcarseli laddove non batte il Sole…
            Terzo,
            spiegatemi CONCRETAMENTE, con i fatti, a cosa potrei o potremmo andare
            incontro utilizzando tutti i servizi della succitata Azienda, perché io
            finora, ed uso Gmail dal 2005, non ho riscontrato alcun problema di
            sorta, con nessuno dei servizi GRATUITI di Google, l’unica che mi dà di
            continuo problemi é proprio Microsoft, col nuovo Windows 8, che é la
            ciofeca più colossale che sia mai stata creata, ed è per giunta a
            PAGAMENTO…
            Quarto, la mia privacy la gestisco io, dove
            prenderebbero i miei dati personali, le mie idee, i miei desideri, se
            tanto per dire, su Facebook pubblico un post al mese e una foto
            all’anno, e su G+ ancora di meno…questo dovete spiegarmelo, altrimenti
            siete buoni solo ad aprire le fauci per farne uscire ca**ate e palle…
            P.S.
            : ma scusa, se hai questo rapporto paranoico col tuo smartphone,
            buttalo nel ce**o e ritorna al tanto amato 3310, la tua privacy allora
            sarà salva….MAH…

          • Operation_Sistem_Explotation

            Nessuno ha fatto il paranoico.
            Leggere no ??

          • http://www.facebook.com/massimo.landi83 Massimo Landi

            “…ho eliminato molte cose come localizzazione, condivisioni automatiche,
            cronologie browser e non uso le app di sistema anche se NON penso che
            basti.. da pc uso metodi più “invasivi” diciamo..”

            Se non é questa paranoia…consiglio il passaggio all’affidabile e duraturo Nokia 3310, o il più innovativo 3330…ah no, ma anche lì può essere pericoloso, negli spostamenti aggancia le celle dei Comuni in cui passo, e possono sapere dove mi trovo, ledendo la mia privacy…ma per favore… -_-

          • Operation_Sistem_Explotation

            Di cio’ che fanno gli altri non ne sono responsabile, se quello che mi ha risposto fa un lavoro che lo costringe ad adoperare queste politiche la vita e’ sua, e non per questo deve usare un 3310.
            Io indico solo la luna.

          • Max

            Ok, questo è chiaro.

            Ma in soldoni, a te cosa cambia? Peggiora la qualità della tua vita? Hai svantaggi economici? Sei stato costretto o condizionato a prendere decisioni che altrimenti non avresti preso? La tua immagine ne viene in qualche modo compromessa?

            In ultima analisi, Google fa palate di soldi tramite te… ma a te, cosa cambia? Ti senti sfruttato ingiustamente? Mettiamola cosi’… almeno Google ti da’ in cambio dei servizi per i quali possiamo leccarci i gomiti. Il resto del mondo, dopo averti sfruttato a tua insaputa, ti chiede pure dei soldi.

          • Operation_Sistem_Explotation

            Leggi i miei commenti sotto…

  • http://riccadinho.blogspot.com Riccadinho

    La risposta di Microsoft a Chrome è uno dei programmi che le sono riusciti peggio, ovvero Explorer… e poi non è mica colpa di Google se per le versioni aggiornate di Explorer devi avere per forza o Windows 7 o 8 … a quel punto chi non vuole cambiare scarica altro tipo Chrome e Explorer…

    • http://www.facebook.com/people/Filippo-Sestini/1557226976 Filippo Sestini

      Se nel 2013 ancora non ti decidi ad aggiornare a Windows 7 o 8, forse sei tu che hai qualche problema..

      • http://twitter.com/GoriMihai Mihai Gori

        vediamo …. un pc non performante
        la voglia di non spendere un po’ di soldi

        • http://www.facebook.com/people/Filippo-Sestini/1557226976 Filippo Sestini

          Win7 gira anche su PC relativamente vecchi.. E poi non dico di comprare un PC nuovo ogni anno, dico solo che restare fermi ad una realtà come Windows XP che ormai ha superato i 10 anni di età è assurdo, ed è sacrosanto che Microsoft e le altre aziende abbiano cessato di supportarlo.

      • http://riccadinho.blogspot.com Riccadinho

        A parte le motivazioni di Mihai.
        Peccato che per le distro con Kernel Linux non sia presente IE, mentre Chrome, Firefox, Maxthon, Opera si…
        Peccato per Microsoft ovviamente …
        P.S. lo sapevi che non esiste solo Windows vero ?

  • Mastrox

    E intanto loro violano il termini e le condizioni per un’applicazione di YouTube…

  • Ruppolo

    Tutela della privacy? Da parte di Google?
    Sarebbe come parare di “tutela delle galline” in un allevamento.

  • Barcifood98

    Ridicoli

  • http://www.facebook.com/simone86 SIMONE

    dire che un video così è da denuncia è un eufemismo, non lo vedremo mai.
    In ogni caso 1000000000 volte chrome che quel cesso ambulante di explorer.

  • carlomangano

    che musica è quella del video?

    • Gides

      Beethoven – Sinfonia n. 5, 1° movimento

      • FedericoBarone

        la stessa usata da google nell’i/o o sbaglio?

    • http://www.facebook.com/EmaBabi Babi EmanuLele

      Noooooooooooooooo ma daiiiiii! ma come che musica è? E’ come sentire John Lennon cantare “imagine” e chiedere “che cantante è”?

      • carlomangano

        io ho 12 anni ascolto musica moderna nuova non un genere preciso. imagine la conosco. non mi criticate per la mia età

        • http://www.facebook.com/EmaBabi Babi EmanuLele

          Ovvio che non sapevo fossi così giovane. Però al di là di quello che ascolti certe opere artistiche fanno parte del bagaglio culturale che una persona dovrebbe avere. Non dico che devi ascoltare la musica classica (io lo faccio raramente) ma che certe opere hanno fatto la storia dell’uomo, c’è la Divina Commedia, ci sono i Promessi Sposi e c’è la “Quinta Sinfonia”, “l’inno alla gioia” e “Per Elisa”(sicuramente l’avrai sentita anche e non sapevi cosa fosse) di Beethoven; così come avrai sicuramente sentito in qualche film o pubblicità la sinfonia n. 40 di Mozart http://youtu.be/2HbMzu1aQW8?t=48s (Detto Wolfy dal film premio oscar del 1984 che ti consiglio di vedere http://it.wikipedia.org/wiki/Amadeus_%28film%29)

          • carlomangano

            io le conosco tutte queste opere. me lo sono scordato.

          • http://www.facebook.com/EmaBabi Babi EmanuLele

            A ma quindi non sei tu che mi hai risposto prima…scusa mi sono confuso :-)

  • http://twitter.com/kobra_89 -*KoBrA89*-

    si certo xkè microsoft nn spina nulla di quello ke fai… ma dai…

  • Yellowt

    Microsoft sta pagando gli errori passati ma queste campagne la fanno sembrare ancora più antipatica.

    Come un vecchio attore disoccupato che cerca di denigrare chi gli ha soffiato il posto. Risulta ridicolo e penoso.

    Poi il fatto che google ci freghi i soldi fa ridere. Probabilmente sa tutto di noi ma non mi ha mai preso un’euro grazie alla pubblicità. In più mi propone roba che mi interessa e non le solite pubblicità da 4 soldi di detersivi e pannolini che si vedono in tv. Il target sui nostri interessi a me piace.
    Soprattutto, per finire, se non lo facesse google lo farebbe microsoft stessa, apple, amazon, ebay. Per lo meno google usa standard aperti e mi da servizi di qualità. Finchè era monopolista dei browser microsoft ci ha rifilato un prodotto come IE6 per anni. A MS da solo fastidio di avere concorrenti, non ci è abituata ancora…

  • AR64SH

    Che amarezza!

  • voodoonet

    E’ uno spot che espleta la vera e propria invidia maturata da Microsoft nei confronti di Google, è INCREDIBILE! Tutti i browser esistono con l’intento di fare soldi per la casa madre ma non d’avvero levarli all’utente, microsoft, safari apple, ecc.. fanno lo stesso ma si sognano ad arrivare ai livelli di Chrome e con tutti i suoi servizi annessi.

  • edo

    Quello che dice questo video è tutto vero e lo condivido in pieno, tutto tranne lo slogan “Don’t Get Scroogled”!

    Google è un’azienda multinazionale che per produrre innovazione ha bisogno di guadagni, che possiamo esagerare dicendo che provengono solo dalla pubblicità. (fonte: http://blog.tagliaerbe.com/2010/03/come-guadagna-google.html).

    Bisogna notare che i veri clienti di google non sono gli utenti chrome, android ecc, ma sono le aziende che comprano spazi pubblicitari. Google non obbliga nessuno a usare il Google Search, Android, Chrome e tutti quei magnifici servizi GRATUITI per l’utente.

    Ognuno di voi ha accettato i termini di utilizzo di questi servizi i quali prevedono che google possa collezionare dati per fruirvi pubblicità mirate hai vostri bisogni, che a parer mio è una gran figata!

    Non ho mai sentito di fughe di dati sensibili dai server google, questo perché i nostri dati sono il core business di google e se li tiene ben stretti per fornire ai suoi clienti (chi paga la pubblicità) miglior visibilità e l’opportunità di essere esposto a chi ne ha l’interesse!

    Personalmente continuerò ad utilizzare tutti i servizi di google che sta facendo un ottimo lavoro sotto tutti i fronti e per adesso non mi ha mai deluso – Cosa che non posso dire della maggior parte dei competitors! – e se per far questo ha bisogno di sapere dove mi trovo per notificarmi le offerte che ci sono vicino a me tanto meglio così!

    • Oblivius

      Il problema non è quello che fa Google… perchè ne ha tutto il diritto dal momento in cui accettiamo i termini e condizioni di utilizzo!

      E quello che più mi da fastidio di questa pubblicità sono i frame dei secondi 0:38/0:40 in cui il simbolo di chrome sembra risucchiare soldi dalle tasche dell’utilizzatore… mentre invece è proprio il contrario!! Proprio per evitare ciò è necessario usare le pubblicità. Non capisco come possano fare certe cose quelli della Microsoft…

      • edo

        Daccordissimo! Io ho interpretato quei frame nel senso che google indirettamente monetizza tramite l’utilizzatore che è invogliato (NON obbligato) ad acquistare online dalle pubblicità…MA riguardando meglio e senza filosofare troppo sembra proprio che “rubino” denaro…pessima mossa Microsoft…non capisco com’è che non siano già partite flotte di avvocati per querelare a destra e a manca!!

  • Mufasa

    patatico :|

  • RectorSith

    In realtà queste “campagne” si rivolgono soprattutto a un pubblico che lavora con gli strumenti google e non tanto a utenti privati. Se per un privato esistono forme di controllo per i dati che inserisce in rete, sul lavoro è tutto più complesso perché ogni dato, in pratica, può essere considerato sensibile. Microsoft attacca spesso le politiche di protezione dati di Google perché le ritiene insufficienti. Io sinceramente non so quale sia il livello di sicurezza utilizzato da Google, so che Microsoft richiede standard molto alti ai dipendenti.

  • RectorSith

    In realtà queste “campagne” si rivolgono soprattutto a un pubblico che lavora con gli strumenti google e non tanto a utenti privati. Se per un privato esistono forme di controllo per i dati che inserisce in rete, sul lavoro è tutto più complesso perché ogni dato, in pratica, può essere considerato sensibile. Microsoft attacca spesso le politiche di protezione dati di Google perché le ritiene insufficienti. Io sinceramente non so quale sia il livello di sicurezza utilizzato da Google, so che Microsoft richiede standard molto alti ai dipendenti.

  • http://www.chainrap.it/ Peppe Rap

    Eh vabbè, i soldi che facciamo guadagnare a google ingenuamente valgono i soldi dei servizi che ci offre.