Oroscopo Android 2010!

8 gennaio 201040 commenti

Giungono in queste ore moltissime notizie proveniente dal CES (Consumer Electronics Show), che si svolge a Las Vegas dal 7 al 10 Gennaio, riguardo all'universo android! Sembra infatti che il 2010 sarà l'anno in cui vedremo android inizierà a spopolare su dispositivi tablet, in risoluzioni che vanno dai 5"  del concept di Dell ai 15" della proposta di T-Mobile, oltre al mondo degli smartphone, e quello degli e-reader sembra che il sistema operativo di BigG inizierà a spargere su un nuovo territorio, che ancora non ha volumi di vendita pari a quelli del mercato pc, o smartphone, ma che secondo gli utlimi trend sarà destinato a crescere a in maniera esponenziale! In questo articolo, oltre ai vari link agli articoli dei dispositivi presentati in queste ore al CES, troverete una delle possibili analisi in merito all'universo che gravita intorno a Google:

La MIA verità riguardo android

Colgo l'occasione della presentazione del Nexus One, e della presentazione di nuovi dispositivi android per effettuare una riflessione sullo stato del sistema operativo, e sul suo sviluppo. Google è una delle aziende più attive e produttive degli ultimi anni, non passano settimane in cui non si registra l'uscita di un suo software o  servizio, ma una costante che sembra continuare ad incalzare è proprio il suo primo sistema operativo mobile:Android! Non c'è dubbio che Google abbia investito molto su di esso, e stia continuando a farlo, ma tuttavia appaiono molte volte strane e contrastanti le decisioni prese dalla stessa, al punto da perdere il filo conduttore delle strategie di mercato di un'azienda che è comunque quotata in borsa, e che quindi fa del profitto uno degli obbiettivi principali tra quelli da perseguire. Come tutti sapete Android è un progetto Open Source, supportato dalla Open Handset Alliance un consorzio composto da produttori di hardware come Texas Instruments o produttori di dispositivi mobili come HTC, fino ad arrivare ad operatori di telefonia come la nostra Telecom Italia, ovviamente tutte queste aziende hanno un ricavo diretto dalla vendita di cellulari basati su sistema operativo android facciamo un esempio concreto: Commercializzazione HTC Magic Tim:
  • HTC ci guadagna perchè vende il cellulare
  • Telecom Italia ci guadagna perchè è lei che commercializza il device, e perchè include una sim all'interno del pacchetto di vendita
  • Texas Instruments guadagna sui pezzi acquistati da HTC per realizzare il cellulare (non so esattamente se il Magic Tim abbia hardware TI, ma in ogni caso non è fondamentale per il discorso)
Premettendo che non conosco eventuali commissioni pagate a Google dai produttori di device, preciso che questo non influirebbe sul discorso che segue: La quasi totalità delle aziende facenti parte della OHA ha un guadagno diretto nella vendita di cellulari android, mentre google non ha nessun guadagno sulla vendita di un cellulare, e forse Google un'azienda no-Profit? Ovviamente NO, qual'è quindi la fonte di guadagno di Google? Da sempre il leader delle ricerche online fa soldi con la pubblicità, lo fa offrendo servizi avanzati quali gmail, youtube, google docs e così via! è un modello di marketing che a quanto pare continua a fare la fortuna di questo gigante : offrire servizi gratuiti agli utenti da un lato, e offrire spazi pubblicitari altamente allettanti a pagamento dall'altra, ricordo che essa possiede il primo (google.com) e il terzo (youtube) sito con il maggior numero di accessi giornalieri!

Dove si colloca in tutto questo android?

Ovviamente tutta la piattaforma android è fortemente centrata sull'utilizzo dei servizi di BigG, pertanto l'adozione di essa  da parte di sviluppatori, e produttori, non può far altro che aumentare il loro utilizzo, e di conseguenza anche i ricavi prodotti da esso che andranno a finire nelle ormai grosse tasche dell'azienda Californiana! Torniamo alla presentazione del Nexus, sin dai primi rumors, si è posta una domanda incessante: "sarà il vero iphone-killer? " ecco io credo che questa sia la domanda più sbagliata che ci si possa porre, seguendo il ragionamento di quì sopra si vede che il vero intento del lancio del Nexus non è quello di andare a scontrarsi con iphone e diventare il terminale leader nella sfera android, ma è quello di dare una grossa accelerata alla diffusione del sistema operativo,  grazie alla quale Google  può iniziare a scontrarsi con gli altri OS quali Symbian,BlackBerry, iPhone OS,  e Windows Mobile, ed iniziare ad esser adottata come piattaforma principale da parte di tutti produttori di telefonia!

Quale altro modo può utilizzare per convincere le case produttrici ad adottarlo,  oltre alla validità e qualità del sistema operativo stesso?

Oltre alla diffusione, un incentivo è dato dall'alta portabilità dello stesso, ed è proprio per questo che tutte le applicazioni girano sotto una Virtual Machine, proprio per poter funzionare sulla totalità dei dispositivi che montano lo stesso OS (salvo rare eccezioni)! così facendo Android può essere utilizzato (con le dovute modifiche da parte del produttore) su ogni famiglia di device elettronico ad oggi esistente, per convincervi di questo vi pongo una serie di esempi:
  • Cellulari: ok questo è scontato
  • Tablet: Notion Ink
  • Pc portatile: Acer Android AOD250-1613
  • Telefono di casa:Motorola HS1001
  • Impianto Audio: in sviluppo da logitech
  • E-Reader: Barnes & Noble's
  • Controllo dell'abitazione: Touch Revolution
Come vedete il range è veramente vastissimo, e questo non fa altro che stimolare gli sviluppatori a produrre applicazioni, che a loro volta attirano nuovi utenti, che spingono i produttori a realizzare device con Android come sistema operativo.

E' tutto rose e fiori?

Naturalmente c'è un prezzo da pagare per tutto questo! per quanto la Virtual Machine venga ottimizzata e migliorata, non potrà mai garantire le stesse prestazioni delle applicazioni scritte in un linguaggio compilato come l'object-c di iPhone, pertanto un contro è il fatto che serve hardware più potente per far girare le stesse applicazioni allo stesso modo! A causa di questo inconveniente Google è stata costretta a rilasciare l'ndk (Natural Development Kit) che permette la scrittura di librerie in un linguaggio compilato quale  il C++ (per farla semplice è come se le parti più pesanti di un'applicazione possano esser scritte in modo da utilizzare al 100% la potenza del dispositivo) questo permette al sistema operativo di avere applicazioni che richiedono molte risorse quali Giochi o player Video avanzati, limitando tuttavia la portabilità delle suddette applicazioni all'architettura per la quale sono compilate! Chiudo l'articolo riproponendo la domanda: è il Nexus One l'iPhone-Killer? La risposta è NO: è l'intera piattaforma android che è la vera iPhone-Killer, nonchè Windows-Mobile killer e così via! E voi cosa ne pensate? fatemi sapere la vostra opinione nei commenti!

Ciao a tutti,

Giungono in queste ore moltissime notizie proveniente dal CES (Consumer Electronics Show), che si svolge a Las Vegas dal 7 al 10 Gennaio, riguardo all’universo android!

Sembra infatti che il 2010 sarà l’anno in cui vedremo android inizierà a spopolare su dispositivi tablet, in risoluzioni che vanno dai 5″  del concept di Dell ai 15″ della proposta di T-Mobile, oltre al mondo degli smartphone, e quello degli e-reader sembra che il sistema operativo di BigG inizierà a spargere su un nuovo territorio, che ancora non ha volumi di vendita pari a quelli del mercato pc, o smartphone, ma che secondo gli utlimi trend sarà destinato a crescere a in maniera esponenziale!

In questo articolo, oltre ai vari link agli articoli dei dispositivi presentati in queste ore al CES, troverete una delle possibili analisi in merito all’universo che gravita intorno a Google:

La MIA verità riguardo android

Colgo l’occasione della presentazione del Nexus One, e della presentazione di nuovi dispositivi android per effettuare una riflessione sullo stato del sistema operativo, e sul suo sviluppo.

Google è una delle aziende più attive e produttive degli ultimi anni, non passano settimane in cui non si registra l’uscita di un suo software o  servizio, ma una costante che sembra continuare ad incalzare è proprio il suo primo sistema operativo mobile:Android!

Non c’è dubbio che Google abbia investito molto su di esso, e stia continuando a farlo, ma tuttavia appaiono molte volte strane e contrastanti le decisioni prese dalla stessa, al punto da perdere il filo conduttore delle strategie di mercato di un’azienda che è comunque quotata in borsa, e che quindi fa del profitto uno degli obbiettivi principali tra quelli da perseguire.

Come tutti sapete Android è un progetto Open Source, supportato dalla Open Handset Alliance un consorzio composto da produttori di hardware come Texas Instruments o produttori di dispositivi mobili come HTC, fino ad arrivare ad operatori di telefonia come la nostra Telecom Italia, ovviamente tutte queste aziende hanno un ricavo diretto dalla vendita di cellulari basati su sistema operativo android facciamo un esempio concreto:

Commercializzazione HTC Magic Tim:

  • HTC ci guadagna perchè vende il cellulare
  • Telecom Italia ci guadagna perchè è lei che commercializza il device, e perchè include una sim all’interno del pacchetto di vendita
  • Texas Instruments guadagna sui pezzi acquistati da HTC per realizzare il cellulare (non so esattamente se il Magic Tim abbia hardware TI, ma in ogni caso non è fondamentale per il discorso)

Premettendo che non conosco eventuali commissioni pagate a Google dai produttori di device, preciso che questo non influirebbe sul discorso che segue:

La quasi totalità delle aziende facenti parte della OHA ha un guadagno diretto nella vendita di cellulari android, mentre google non ha nessun guadagno sulla vendita di un cellulare, e forse Google un’azienda no-Profit? Ovviamente NO, qual’è quindi la fonte di guadagno di Google?

Da sempre il leader delle ricerche online fa soldi con la pubblicità, lo fa offrendo servizi avanzati quali gmail, youtube, google docs e così via! è un modello di marketing che a quanto pare continua a fare la fortuna di questo gigante : offrire servizi gratuiti agli utenti da un lato, e offrire spazi pubblicitari altamente allettanti a pagamento dall’altra, ricordo che essa possiede il primo (google.com) e il terzo (youtube) sito con il maggior numero di accessi giornalieri!

Dove si colloca in tutto questo android?

Ovviamente tutta la piattaforma android è fortemente centrata sull’utilizzo dei servizi di BigG, pertanto l’adozione di essa  da parte di sviluppatori, e produttori, non può far altro che aumentare il loro utilizzo, e di conseguenza anche i ricavi prodotti da esso che andranno a finire nelle ormai grosse tasche dell’azienda Californiana!

Torniamo alla presentazione del Nexus, sin dai primi rumors, si è posta una domanda incessante: “sarà il vero iphone-killer? ” ecco io credo che questa sia la domanda più sbagliata che ci si possa porre, seguendo il ragionamento di quì sopra si vede che il vero intento del lancio del Nexus non è quello di andare a scontrarsi con iphone e diventare il terminale leader nella sfera android, ma è quello di dare una grossa accelerata alla diffusione del sistema operativo,  grazie alla quale Google  può iniziare a scontrarsi con gli altri OS quali Symbian,BlackBerry, iPhone OS,  e Windows Mobile, ed iniziare ad esser adottata come piattaforma principale da parte di tutti produttori di telefonia!

Quale altro modo può utilizzare per convincere le case produttrici ad adottarlo,  oltre alla validità e qualità del sistema operativo stesso?

Oltre alla diffusione, un incentivo è dato dall’alta portabilità dello stesso, ed è proprio per questo che tutte le applicazioni girano sotto una Virtual Machine, proprio per poter funzionare sulla totalità dei dispositivi che montano lo stesso OS (salvo rare eccezioni)! così facendo Android può essere utilizzato (con le dovute modifiche da parte del produttore) su ogni famiglia di device elettronico ad oggi esistente, per convincervi di questo vi pongo una serie di esempi:

  • Cellulari: ok questo è scontato
  • Tablet: Notion Ink
  • Pc portatile: Acer Android AOD250-1613
  • Telefono di casa:Motorola HS1001
  • Impianto Audio: in sviluppo da logitech
  • E-Reader: Barnes & Noble’s
  • Controllo dell’abitazione: Touch Revolution

Come vedete il range è veramente vastissimo, e questo non fa altro che stimolare gli sviluppatori a produrre applicazioni, che a loro volta attirano nuovi utenti, che spingono i produttori a realizzare device con Android come sistema operativo.

E’ tutto rose e fiori?

Naturalmente c’è un prezzo da pagare per tutto questo! per quanto la Virtual Machine venga ottimizzata e migliorata, non potrà mai garantire le stesse prestazioni delle applicazioni scritte in un linguaggio compilato come l’object-c di iPhone, pertanto un contro è il fatto che serve hardware più potente per far girare le stesse applicazioni allo stesso modo!

A causa di questo inconveniente Google è stata costretta a rilasciare l’ndk (Natural Development Kit) che permette la scrittura di librerie in un linguaggio compilato quale  il C++ (per farla semplice è come se le parti più pesanti di un’applicazione possano esser scritte in modo da utilizzare al 100% la potenza del dispositivo) questo permette al sistema operativo di avere applicazioni che richiedono molte risorse quali Giochi o player Video avanzati, limitando tuttavia la portabilità delle suddette applicazioni all’architettura per la quale sono compilate!

Chiudo l’articolo riproponendo la domanda: è il Nexus One l’iPhone-Killer?

La risposta è NO: è l’intera piattaforma android che è la vera iPhone-Killer, nonchè Windows-Mobile killer e così via!

E voi cosa ne pensate? fatemi sapere la vostra opinione nei commenti!

Loading...