Oroscopo Android 2010!

8 gennaio 201040 commenti

Giungono in queste ore moltissime notizie proveniente dal CES (Consumer Electronics Show), che si svolge a Las Vegas dal 7 al 10 Gennaio, riguardo all'universo android! Sembra infatti che il 2010 sarà l'anno in cui vedremo android inizierà a spopolare su dispositivi tablet, in risoluzioni che vanno dai 5"  del concept di Dell ai 15" della proposta di T-Mobile, oltre al mondo degli smartphone, e quello degli e-reader sembra che il sistema operativo di BigG inizierà a spargere su un nuovo territorio, che ancora non ha volumi di vendita pari a quelli del mercato pc, o smartphone, ma che secondo gli utlimi trend sarà destinato a crescere a in maniera esponenziale! In questo articolo, oltre ai vari link agli articoli dei dispositivi presentati in queste ore al CES, troverete una delle possibili analisi in merito all'universo che gravita intorno a Google:

La MIA verità riguardo android

Colgo l'occasione della presentazione del Nexus One, e della presentazione di nuovi dispositivi android per effettuare una riflessione sullo stato del sistema operativo, e sul suo sviluppo. Google è una delle aziende più attive e produttive degli ultimi anni, non passano settimane in cui non si registra l'uscita di un suo software o  servizio, ma una costante che sembra continuare ad incalzare è proprio il suo primo sistema operativo mobile:Android! Non c'è dubbio che Google abbia investito molto su di esso, e stia continuando a farlo, ma tuttavia appaiono molte volte strane e contrastanti le decisioni prese dalla stessa, al punto da perdere il filo conduttore delle strategie di mercato di un'azienda che è comunque quotata in borsa, e che quindi fa del profitto uno degli obbiettivi principali tra quelli da perseguire. Come tutti sapete Android è un progetto Open Source, supportato dalla Open Handset Alliance un consorzio composto da produttori di hardware come Texas Instruments o produttori di dispositivi mobili come HTC, fino ad arrivare ad operatori di telefonia come la nostra Telecom Italia, ovviamente tutte queste aziende hanno un ricavo diretto dalla vendita di cellulari basati su sistema operativo android facciamo un esempio concreto: Commercializzazione HTC Magic Tim:
  • HTC ci guadagna perchè vende il cellulare
  • Telecom Italia ci guadagna perchè è lei che commercializza il device, e perchè include una sim all'interno del pacchetto di vendita
  • Texas Instruments guadagna sui pezzi acquistati da HTC per realizzare il cellulare (non so esattamente se il Magic Tim abbia hardware TI, ma in ogni caso non è fondamentale per il discorso)
Premettendo che non conosco eventuali commissioni pagate a Google dai produttori di device, preciso che questo non influirebbe sul discorso che segue: La quasi totalità delle aziende facenti parte della OHA ha un guadagno diretto nella vendita di cellulari android, mentre google non ha nessun guadagno sulla vendita di un cellulare, e forse Google un'azienda no-Profit? Ovviamente NO, qual'è quindi la fonte di guadagno di Google? Da sempre il leader delle ricerche online fa soldi con la pubblicità, lo fa offrendo servizi avanzati quali gmail, youtube, google docs e così via! è un modello di marketing che a quanto pare continua a fare la fortuna di questo gigante : offrire servizi gratuiti agli utenti da un lato, e offrire spazi pubblicitari altamente allettanti a pagamento dall'altra, ricordo che essa possiede il primo (google.com) e il terzo (youtube) sito con il maggior numero di accessi giornalieri!

Dove si colloca in tutto questo android?

Ovviamente tutta la piattaforma android è fortemente centrata sull'utilizzo dei servizi di BigG, pertanto l'adozione di essa  da parte di sviluppatori, e produttori, non può far altro che aumentare il loro utilizzo, e di conseguenza anche i ricavi prodotti da esso che andranno a finire nelle ormai grosse tasche dell'azienda Californiana! Torniamo alla presentazione del Nexus, sin dai primi rumors, si è posta una domanda incessante: "sarà il vero iphone-killer? " ecco io credo che questa sia la domanda più sbagliata che ci si possa porre, seguendo il ragionamento di quì sopra si vede che il vero intento del lancio del Nexus non è quello di andare a scontrarsi con iphone e diventare il terminale leader nella sfera android, ma è quello di dare una grossa accelerata alla diffusione del sistema operativo,  grazie alla quale Google  può iniziare a scontrarsi con gli altri OS quali Symbian,BlackBerry, iPhone OS,  e Windows Mobile, ed iniziare ad esser adottata come piattaforma principale da parte di tutti produttori di telefonia!

Quale altro modo può utilizzare per convincere le case produttrici ad adottarlo,  oltre alla validità e qualità del sistema operativo stesso?

Oltre alla diffusione, un incentivo è dato dall'alta portabilità dello stesso, ed è proprio per questo che tutte le applicazioni girano sotto una Virtual Machine, proprio per poter funzionare sulla totalità dei dispositivi che montano lo stesso OS (salvo rare eccezioni)! così facendo Android può essere utilizzato (con le dovute modifiche da parte del produttore) su ogni famiglia di device elettronico ad oggi esistente, per convincervi di questo vi pongo una serie di esempi:
  • Cellulari: ok questo è scontato
  • Tablet: Notion Ink
  • Pc portatile: Acer Android AOD250-1613
  • Telefono di casa:Motorola HS1001
  • Impianto Audio: in sviluppo da logitech
  • E-Reader: Barnes & Noble's
  • Controllo dell'abitazione: Touch Revolution
Come vedete il range è veramente vastissimo, e questo non fa altro che stimolare gli sviluppatori a produrre applicazioni, che a loro volta attirano nuovi utenti, che spingono i produttori a realizzare device con Android come sistema operativo.

E' tutto rose e fiori?

Naturalmente c'è un prezzo da pagare per tutto questo! per quanto la Virtual Machine venga ottimizzata e migliorata, non potrà mai garantire le stesse prestazioni delle applicazioni scritte in un linguaggio compilato come l'object-c di iPhone, pertanto un contro è il fatto che serve hardware più potente per far girare le stesse applicazioni allo stesso modo! A causa di questo inconveniente Google è stata costretta a rilasciare l'ndk (Natural Development Kit) che permette la scrittura di librerie in un linguaggio compilato quale  il C++ (per farla semplice è come se le parti più pesanti di un'applicazione possano esser scritte in modo da utilizzare al 100% la potenza del dispositivo) questo permette al sistema operativo di avere applicazioni che richiedono molte risorse quali Giochi o player Video avanzati, limitando tuttavia la portabilità delle suddette applicazioni all'architettura per la quale sono compilate! Chiudo l'articolo riproponendo la domanda: è il Nexus One l'iPhone-Killer? La risposta è NO: è l'intera piattaforma android che è la vera iPhone-Killer, nonchè Windows-Mobile killer e così via! E voi cosa ne pensate? fatemi sapere la vostra opinione nei commenti!

Ciao a tutti,

Giungono in queste ore moltissime notizie proveniente dal CES (Consumer Electronics Show), che si svolge a Las Vegas dal 7 al 10 Gennaio, riguardo all’universo android!

Sembra infatti che il 2010 sarà l’anno in cui vedremo android inizierà a spopolare su dispositivi tablet, in risoluzioni che vanno dai 5″  del concept di Dell ai 15″ della proposta di T-Mobile, oltre al mondo degli smartphone, e quello degli e-reader sembra che il sistema operativo di BigG inizierà a spargere su un nuovo territorio, che ancora non ha volumi di vendita pari a quelli del mercato pc, o smartphone, ma che secondo gli utlimi trend sarà destinato a crescere a in maniera esponenziale!

In questo articolo, oltre ai vari link agli articoli dei dispositivi presentati in queste ore al CES, troverete una delle possibili analisi in merito all’universo che gravita intorno a Google:

La MIA verità riguardo android

Colgo l’occasione della presentazione del Nexus One, e della presentazione di nuovi dispositivi android per effettuare una riflessione sullo stato del sistema operativo, e sul suo sviluppo.

Google è una delle aziende più attive e produttive degli ultimi anni, non passano settimane in cui non si registra l’uscita di un suo software o  servizio, ma una costante che sembra continuare ad incalzare è proprio il suo primo sistema operativo mobile:Android!

Non c’è dubbio che Google abbia investito molto su di esso, e stia continuando a farlo, ma tuttavia appaiono molte volte strane e contrastanti le decisioni prese dalla stessa, al punto da perdere il filo conduttore delle strategie di mercato di un’azienda che è comunque quotata in borsa, e che quindi fa del profitto uno degli obbiettivi principali tra quelli da perseguire.

Come tutti sapete Android è un progetto Open Source, supportato dalla Open Handset Alliance un consorzio composto da produttori di hardware come Texas Instruments o produttori di dispositivi mobili come HTC, fino ad arrivare ad operatori di telefonia come la nostra Telecom Italia, ovviamente tutte queste aziende hanno un ricavo diretto dalla vendita di cellulari basati su sistema operativo android facciamo un esempio concreto:

Commercializzazione HTC Magic Tim:

  • HTC ci guadagna perchè vende il cellulare
  • Telecom Italia ci guadagna perchè è lei che commercializza il device, e perchè include una sim all’interno del pacchetto di vendita
  • Texas Instruments guadagna sui pezzi acquistati da HTC per realizzare il cellulare (non so esattamente se il Magic Tim abbia hardware TI, ma in ogni caso non è fondamentale per il discorso)

Premettendo che non conosco eventuali commissioni pagate a Google dai produttori di device, preciso che questo non influirebbe sul discorso che segue:

La quasi totalità delle aziende facenti parte della OHA ha un guadagno diretto nella vendita di cellulari android, mentre google non ha nessun guadagno sulla vendita di un cellulare, e forse Google un’azienda no-Profit? Ovviamente NO, qual’è quindi la fonte di guadagno di Google?

Da sempre il leader delle ricerche online fa soldi con la pubblicità, lo fa offrendo servizi avanzati quali gmail, youtube, google docs e così via! è un modello di marketing che a quanto pare continua a fare la fortuna di questo gigante : offrire servizi gratuiti agli utenti da un lato, e offrire spazi pubblicitari altamente allettanti a pagamento dall’altra, ricordo che essa possiede il primo (google.com) e il terzo (youtube) sito con il maggior numero di accessi giornalieri!

Dove si colloca in tutto questo android?

Ovviamente tutta la piattaforma android è fortemente centrata sull’utilizzo dei servizi di BigG, pertanto l’adozione di essa  da parte di sviluppatori, e produttori, non può far altro che aumentare il loro utilizzo, e di conseguenza anche i ricavi prodotti da esso che andranno a finire nelle ormai grosse tasche dell’azienda Californiana!

Torniamo alla presentazione del Nexus, sin dai primi rumors, si è posta una domanda incessante: “sarà il vero iphone-killer? ” ecco io credo che questa sia la domanda più sbagliata che ci si possa porre, seguendo il ragionamento di quì sopra si vede che il vero intento del lancio del Nexus non è quello di andare a scontrarsi con iphone e diventare il terminale leader nella sfera android, ma è quello di dare una grossa accelerata alla diffusione del sistema operativo,  grazie alla quale Google  può iniziare a scontrarsi con gli altri OS quali Symbian,BlackBerry, iPhone OS,  e Windows Mobile, ed iniziare ad esser adottata come piattaforma principale da parte di tutti produttori di telefonia!

Quale altro modo può utilizzare per convincere le case produttrici ad adottarlo,  oltre alla validità e qualità del sistema operativo stesso?

Oltre alla diffusione, un incentivo è dato dall’alta portabilità dello stesso, ed è proprio per questo che tutte le applicazioni girano sotto una Virtual Machine, proprio per poter funzionare sulla totalità dei dispositivi che montano lo stesso OS (salvo rare eccezioni)! così facendo Android può essere utilizzato (con le dovute modifiche da parte del produttore) su ogni famiglia di device elettronico ad oggi esistente, per convincervi di questo vi pongo una serie di esempi:

  • Cellulari: ok questo è scontato
  • Tablet: Notion Ink
  • Pc portatile: Acer Android AOD250-1613
  • Telefono di casa:Motorola HS1001
  • Impianto Audio: in sviluppo da logitech
  • E-Reader: Barnes & Noble’s
  • Controllo dell’abitazione: Touch Revolution

Come vedete il range è veramente vastissimo, e questo non fa altro che stimolare gli sviluppatori a produrre applicazioni, che a loro volta attirano nuovi utenti, che spingono i produttori a realizzare device con Android come sistema operativo.

E’ tutto rose e fiori?

Naturalmente c’è un prezzo da pagare per tutto questo! per quanto la Virtual Machine venga ottimizzata e migliorata, non potrà mai garantire le stesse prestazioni delle applicazioni scritte in un linguaggio compilato come l’object-c di iPhone, pertanto un contro è il fatto che serve hardware più potente per far girare le stesse applicazioni allo stesso modo!

A causa di questo inconveniente Google è stata costretta a rilasciare l’ndk (Natural Development Kit) che permette la scrittura di librerie in un linguaggio compilato quale  il C++ (per farla semplice è come se le parti più pesanti di un’applicazione possano esser scritte in modo da utilizzare al 100% la potenza del dispositivo) questo permette al sistema operativo di avere applicazioni che richiedono molte risorse quali Giochi o player Video avanzati, limitando tuttavia la portabilità delle suddette applicazioni all’architettura per la quale sono compilate!

Chiudo l’articolo riproponendo la domanda: è il Nexus One l’iPhone-Killer?

La risposta è NO: è l’intera piattaforma android che è la vera iPhone-Killer, nonchè Windows-Mobile killer e così via!

E voi cosa ne pensate? fatemi sapere la vostra opinione nei commenti!

Loading...
  • Anon

    Android è indubbiamente il sistema operativo mobile meglio integrato con i servizi offerti da Google, che ne trae vantaggi aumentando il bacino d’utenza.
    Andrei però cauto nel definire Android una piattaforma iPhone killer, sono ancora troppi i punti interrogativi dovute alle sostanziali differenze tra i due sistemi: sorgenti chiusi vs sorgenti aperti, standardizzazione dei dispositivi di input vs libero arbitrio dei produttori dei dispositivi, controllo assoluto vs semi-anarchia, standardizzazione del codice vs frammentazione…

    Questo periodo è sicuramente molto importante e delicato per Android: anche semplicemente rimanendo nel mercato smartphone, attualmente si trovano in vendita diversi tipi di dispositivi con installato Android. Il problema principale è la frammentazione, c’è chi comprerà un dispositivo con Android 1.5, chi con la 1.6, ecc ecc. Una applicazione scritta per una determinata versione di Android potrebbe non essere compatibile con le API di un’altra versione. Sta quindi allo sviluppatore il compito di controllare, testare e assicurare la compatibilità della sua applicazione con i devices. Questo è indubbiamente uno dei maggiori problemi attuali. Io stesso mi sono avvicinato alla piattaforma incoraggiato dalla sintassi del Java che già conoscevo, ma ho dovuto scegliere di sviluppare unicamente per una versione di Android (1.6), basando la mia scelta sul dispositivo in mio possesso, che utilizzo per il debug.

    Una delle maggiori forze in una piattaforma sono gli sviluppatori che ne scrivono applicazioni. Spero che Google non lo scordi, perchè attualmente il mercato Android ha maggiori potenzialità di crescita rispetto a quello dell’iPhone (che attualmente è il migliore in assoluto, ma proprio per questo c’è maggiore concorrenza).

  • Anon

    Android è indubbiamente il sistema operativo mobile meglio integrato con i servizi offerti da Google, che ne trae vantaggi aumentando il bacino d’utenza.
    Andrei però cauto nel definire Android una piattaforma iPhone killer, sono ancora troppi i punti interrogativi dovute alle sostanziali differenze tra i due sistemi: sorgenti chiusi vs sorgenti aperti, standardizzazione dei dispositivi di input vs libero arbitrio dei produttori dei dispositivi, controllo assoluto vs semi-anarchia, standardizzazione del codice vs frammentazione…

    Questo periodo è sicuramente molto importante e delicato per Android: anche semplicemente rimanendo nel mercato smartphone, attualmente si trovano in vendita diversi tipi di dispositivi con installato Android. Il problema principale è la frammentazione, c’è chi comprerà un dispositivo con Android 1.5, chi con la 1.6, ecc ecc. Una applicazione scritta per una determinata versione di Android potrebbe non essere compatibile con le API di un’altra versione. Sta quindi allo sviluppatore il compito di controllare, testare e assicurare la compatibilità della sua applicazione con i devices. Questo è indubbiamente uno dei maggiori problemi attuali. Io stesso mi sono avvicinato alla piattaforma incoraggiato dalla sintassi del Java che già conoscevo, ma ho dovuto scegliere di sviluppare unicamente per una versione di Android (1.6), basando la mia scelta sul dispositivo in mio possesso, che utilizzo per il debug.

    Una delle maggiori forze in una piattaforma sono gli sviluppatori che ne scrivono applicazioni. Spero che Google non lo scordi, perchè attualmente il mercato Android ha maggiori potenzialità di crescita rispetto a quello dell’iPhone (che attualmente è il migliore in assoluto, ma proprio per questo c’è maggiore concorrenza).

  • giuseppe

    si non e’ il nexus l’iPhone killer o WM killer.. ma proprio la piattaforma android.. e lo dico da WM dipendente.. sono un WM user della prima ora e posso assicurare che ora che sono passato ad android (ho un hero 1.5), anche se abbastanza acerbo rispetto a WM6.1 o iPhone OS, non ho avuto nessuna delusione e soprattutto posso fare cose che prima nemmeno immaginavo possibile, applicazioni in background, multi tasking reale, io sono sicuro che con la versione 2.1 il mio hero (che gia’ tiene testa agli iPhone GS dei miei colleghi senza battere ciglio) diventera’ quello che un palmare deve essere… il mio pc in tasca… e voglio approfittare di queste righe per ringraziare tutti gli sviluppatori Android di software house e homebrew per il loro grande lavoro.. Android e’ una comunita’ open source (piu o meno) e per questo non ci sara’ OS proprietario che riuscira’ a dominarlo!!

  • giuseppe

    si non e’ il nexus l’iPhone killer o WM killer.. ma proprio la piattaforma android.. e lo dico da WM dipendente.. sono un WM user della prima ora e posso assicurare che ora che sono passato ad android (ho un hero 1.5), anche se abbastanza acerbo rispetto a WM6.1 o iPhone OS, non ho avuto nessuna delusione e soprattutto posso fare cose che prima nemmeno immaginavo possibile, applicazioni in background, multi tasking reale, io sono sicuro che con la versione 2.1 il mio hero (che gia’ tiene testa agli iPhone GS dei miei colleghi senza battere ciglio) diventera’ quello che un palmare deve essere… il mio pc in tasca… e voglio approfittare di queste righe per ringraziare tutti gli sviluppatori Android di software house e homebrew per il loro grande lavoro.. Android e’ una comunita’ open source (piu o meno) e per questo non ci sara’ OS proprietario che riuscira’ a dominarlo!!

  • smartiz

    E’ quello che ho sempre pensato!
    D’accordissimo.

  • smartiz

    E’ quello che ho sempre pensato!
    D’accordissimo.

  • androtopo

    Bell articolo. davvero. Concordo su quasi tutti i punti..eccetto sulle ultime considerazioni. Come si può anche leggere tra le righe delle discussioni sul forum “..ciao sono nuovo e non capisco come si ha root…” oppure “…cosa è la rom…” gli androidfonini sono visti come prodotti di nicchia ,smanettoni e pochi conoscitori dei meandri degli apk :) nonostante abbiano un prezzo concorrenziale a nokia dello stesso livello(!) e addirittura piu bassi di iphone. Pertanto android e i terminali sui quali gira l SO avranno una diffusione tale da poter essere realmente considerati concorrenziali a tutti i livelli a nokia e apple quando saranno visti con occhi piu user friendly… un po come succende nell epica guerra tra linux e windows…
    E consideriamo anche che una buona fetta di consumer (almeni in Italia) non sa ancora cosa sia android ed ha preso tali terminali meramente per questioni estetiche o apparire figo e tecnologicamente avanzato agli altri :)

  • Deedend

    Anch’io l’ho sempre pensato così! Complimenti per l’articolo!

  • Op15L

    Bellissimo articolo, complimenti!

  • Deedend

    Anch’io l’ho sempre pensato così! Complimenti per l’articolo!

  • Op15L

    Bellissimo articolo, complimenti!

  • Credo che le differenze tra applicazioni scritte in Java ed applicazioni scritte in object-c per iPhone si facciano sentire solo in un limitato numero di casi. Non dimentichiamo che tantissime applicazioni fanno largo uso della connessione ad internet, che è il vero collo di bottiglia: ha importanza una differenza nella rapidità di elaborazione di qualche decina o centinaia di millisecondi quando ci si confronta con tempi di trasmissione dei dati dell’ordine dei secondi? Dal lato dello sviluppatore, poi, i vantaggi di sviluppare un’applicazione in un solo linguaggio compatibile con più dispositivi diversi sono ovvi. Infine non dimentichiamo che prima dell’avvento degli smart phone, molti giochi per telefoni cellulari erano scritti proprio in Java.
    Per quanto riguarda la diffusione di Android ed il suo utilizzo da parte dei produttori di dispositivi, credo che la spinta maggiore possa arrivare dalla enorme disponibilità di applicazioni e dalla facilità con la quale queste possono essere installate anche dagli utrenti meno esperti, come del resto è già successo per lo stesso iPhone.

  • Credo che le differenze tra applicazioni scritte in Java ed applicazioni scritte in object-c per iPhone si facciano sentire solo in un limitato numero di casi. Non dimentichiamo che tantissime applicazioni fanno largo uso della connessione ad internet, che è il vero collo di bottiglia: ha importanza una differenza nella rapidità di elaborazione di qualche decina o centinaia di millisecondi quando ci si confronta con tempi di trasmissione dei dati dell’ordine dei secondi? Dal lato dello sviluppatore, poi, i vantaggi di sviluppare un’applicazione in un solo linguaggio compatibile con più dispositivi diversi sono ovvi. Infine non dimentichiamo che prima dell’avvento degli smart phone, molti giochi per telefoni cellulari erano scritti proprio in Java.
    Per quanto riguarda la diffusione di Android ed il suo utilizzo da parte dei produttori di dispositivi, credo che la spinta maggiore possa arrivare dalla enorme disponibilità di applicazioni e dalla facilità con la quale queste possono essere installate anche dagli utrenti meno esperti, come del resto è già successo per lo stesso iPhone.

  • Fatal1ty

    @Androtopo: bhe a calcola che il sistema android è molto user-friendly (certo non a livello di iPhone forse, ma è realmente necessario avere solo delle icone come home?)
    quello che dici te è invece un’altra cosa decisamente interessante dal mio punto di vista: ovvero il fatto che utenti normali, con poche conoscenze sull’argomento siano invogliati a sfruttare a fondo il proprio device, utilizzando procedure di rooting, o cambiando ROM!
    secondo me è una cosa bellissima il fatto che delle persone vogliano imparare a fare cose nuove, per migliorare il proprio device, e magari avendo la possibilità di scegliere quale ROM, ognuna con i propri pregi e difetti, fa più al caso proprio!
    Ma non serve avere root per utilizzare mediamente il device!
    ecco l’unica cosa forse che si può criticare, è quella di non abilitare il Wifi tethering di default, funzione che magari anche i meno esperti hanno il bisogno di utilizzare!

  • Fatal1ty

    @Androtopo: bhe a calcola che il sistema android è molto user-friendly (certo non a livello di iPhone forse, ma è realmente necessario avere solo delle icone come home?)
    quello che dici te è invece un’altra cosa decisamente interessante dal mio punto di vista: ovvero il fatto che utenti normali, con poche conoscenze sull’argomento siano invogliati a sfruttare a fondo il proprio device, utilizzando procedure di rooting, o cambiando ROM!
    secondo me è una cosa bellissima il fatto che delle persone vogliano imparare a fare cose nuove, per migliorare il proprio device, e magari avendo la possibilità di scegliere quale ROM, ognuna con i propri pregi e difetti, fa più al caso proprio!
    Ma non serve avere root per utilizzare mediamente il device!
    ecco l’unica cosa forse che si può criticare, è quella di non abilitare il Wifi tethering di default, funzione che magari anche i meno esperti hanno il bisogno di utilizzare!

  • NoCarrier

    Bravo Fatal1ty … analisi centrata. L’anti iPhone è senzaltro il sistema e non Nexus !

    Resta il fatto che l’iPhone ha diversi vantaggi su android e tanto per divertirmi cercherò di evidenziarli. Un confronto da Androidiano convinto, ho infatti già convertito 2 iPhoners ad Android con successo (mia moglie – Galaxy e mia cognata Milestone) !

    Ecco quali sono secondo me i vantaggi di iPhone si Android.

    a) un vantaggio di posizione non indifferente dovuto a due anni di dominio sul mercato. Molte delle applicazioni sviluppate su iPhone verranno portate solo quando ci sarà chiarezza sulla stabilità di Android, a noi divertono le nuove release ma suppongo che agli sviluppatori divertano meno … da questo punto di vista il vantaggio di un sistema chiuso come Apple è evidente.
    b) L’inerzia dei consumatori abituati ormai alla semplicità e immutabilità dell’interfaccia Apple. Basta leggere i commenti di alcuni utenti, anche evoluti americani come GigaOm … il loro modo di ragionare è molto diverso dal nostro.
    c) i gadget che continuano ad uscire per iPhone sono moltissimi e solleticanti, il fatto che il sistema sia uno solo e molto diffuso permette di sviluppare accessori molto sofisticati, utili e divertenti
    d) non dimentichiamo che a giugno Apple dovrebbe uscire con un nuovo iPhone che questa volta non potrà essere una “minor upgrade”. La sua egemonia e la sua capacità di engineering le permetterebbero di “spaccare” veramente con un terminale molto innovativo. In fondo i terminali Android non hanno ancora superato l’iPhone dal punto di vista del design e della rifinitura complessiva.
    e) il fascino di Apple è unico. Per alcuni utenti (non per me .. :-) ) Apple ha un fascino particolare che li porta a spendere delle cifre pazzesche per avere quello che potrebbero pagare la metà solo in nome di una certa “esclusività”. Questo fascino del marchio, come succede con certi Champagne, è impagabile e difficile da ottenere. Dalle nostre parti solo HTC ci si avvicina ….. (forza HTC con sta upgrade all’Hero !!! quando vieni ?)

    Beh questo è quanto mi viene in mente per ora ….. che ne pensate ?

  • NoCarrier

    Bravo Fatal1ty … analisi centrata. L’anti iPhone è senzaltro il sistema e non Nexus !

    Resta il fatto che l’iPhone ha diversi vantaggi su android e tanto per divertirmi cercherò di evidenziarli. Un confronto da Androidiano convinto, ho infatti già convertito 2 iPhoners ad Android con successo (mia moglie – Galaxy e mia cognata Milestone) !

    Ecco quali sono secondo me i vantaggi di iPhone si Android.

    a) un vantaggio di posizione non indifferente dovuto a due anni di dominio sul mercato. Molte delle applicazioni sviluppate su iPhone verranno portate solo quando ci sarà chiarezza sulla stabilità di Android, a noi divertono le nuove release ma suppongo che agli sviluppatori divertano meno … da questo punto di vista il vantaggio di un sistema chiuso come Apple è evidente.
    b) L’inerzia dei consumatori abituati ormai alla semplicità e immutabilità dell’interfaccia Apple. Basta leggere i commenti di alcuni utenti, anche evoluti americani come GigaOm … il loro modo di ragionare è molto diverso dal nostro.
    c) i gadget che continuano ad uscire per iPhone sono moltissimi e solleticanti, il fatto che il sistema sia uno solo e molto diffuso permette di sviluppare accessori molto sofisticati, utili e divertenti
    d) non dimentichiamo che a giugno Apple dovrebbe uscire con un nuovo iPhone che questa volta non potrà essere una “minor upgrade”. La sua egemonia e la sua capacità di engineering le permetterebbero di “spaccare” veramente con un terminale molto innovativo. In fondo i terminali Android non hanno ancora superato l’iPhone dal punto di vista del design e della rifinitura complessiva.
    e) il fascino di Apple è unico. Per alcuni utenti (non per me .. :-) ) Apple ha un fascino particolare che li porta a spendere delle cifre pazzesche per avere quello che potrebbero pagare la metà solo in nome di una certa “esclusività”. Questo fascino del marchio, come succede con certi Champagne, è impagabile e difficile da ottenere. Dalle nostre parti solo HTC ci si avvicina ….. (forza HTC con sta upgrade all’Hero !!! quando vieni ?)

    Beh questo è quanto mi viene in mente per ora ….. che ne pensate ?

  • Roberto

    x NoCarrier
    Secondo me, la caratteristica di un sistema Android HTC che batte Iphone è la più importante…
    Posso cambiare la batteria…
    adesso non so se con il 3GS lo si può fare, con i fratellini precedenti no… mentre con il mio Magic HTC, vista la poca durata della batteria, quando è scarica e sono fuori casa, apro la cover, estraggo la pila esausta e metto quella fresca!
    Secondo me, questo è uno di quei vantaggi che nessuno nota o non ci pensa, fino a quando, nel pieno pomeriggio non rimane a piedi con Iphone e non ha la possibilità di ricaricarlo…
    sbaglio?

  • Roberto

    x NoCarrier
    Secondo me, la caratteristica di un sistema Android HTC che batte Iphone è la più importante…
    Posso cambiare la batteria…
    adesso non so se con il 3GS lo si può fare, con i fratellini precedenti no… mentre con il mio Magic HTC, vista la poca durata della batteria, quando è scarica e sono fuori casa, apro la cover, estraggo la pila esausta e metto quella fresca!
    Secondo me, questo è uno di quei vantaggi che nessuno nota o non ci pensa, fino a quando, nel pieno pomeriggio non rimane a piedi con Iphone e non ha la possibilità di ricaricarlo…
    sbaglio?

  • Fatal1ty

    Ma quale Obama!?! lo voglio io il nobel per la pace! è più di 12 ore che c’è su l’articolo e ancora nessun commento estremista fine a se stesso! anzi un dialogo decisamente aperto,produttivo e maturo! bravi ragazzi! Dimostrate con questo di essere un’ottima community :D
    Continuate così con i commenti, ci fa piacere avere un confronto aperto e pacifico!

  • Fatal1ty

    Ma quale Obama!?! lo voglio io il nobel per la pace! è più di 12 ore che c’è su l’articolo e ancora nessun commento estremista fine a se stesso! anzi un dialogo decisamente aperto,produttivo e maturo! bravi ragazzi! Dimostrate con questo di essere un’ottima community :D
    Continuate così con i commenti, ci fa piacere avere un confronto aperto e pacifico!

  • NoCarrier

    A morte l’iPhone e Windows Mobile ! :-))))

  • NoCarrier

    A morte l’iPhone e Windows Mobile ! :-))))

  • Fatal1ty

    grazie x aver rovinato il mio sogno d avere il nobel!

  • Fatal1ty

    grazie x aver rovinato il mio sogno d avere il nobel!

  • Tiziano

    A morte l’iPhone, WM e in galera i loro utenti !
    :-)))
    Scherzo, naturalmente !!!

    Cio’ che piu’ ho notato, nei 7 mesi da cui uso Android, e’ che per ora gli utenti si focalizzano troppo sul singolo modello e troppo poco sul s.o.
    Non sarebbe male se uscisse qualche rivista dedicata.

  • Tiziano

    A morte l’iPhone, WM e in galera i loro utenti !
    :-)))
    Scherzo, naturalmente !!!

    Cio’ che piu’ ho notato, nei 7 mesi da cui uso Android, e’ che per ora gli utenti si focalizzano troppo sul singolo modello e troppo poco sul s.o.
    Non sarebbe male se uscisse qualche rivista dedicata.

  • Pingback: Androidiani: Oroscopo Android 2010! | android,… | Android()

  • Pingback: Androidiani: CES di Las Vegas: Android si fa Tablet! | Adam, Cydle M7, ICD Vega, MSI, Notion Ink()

  • Exedeb

    Sono un Apple, Microzozz e Linux user.
    Ho 2 Iphone e un imac
    ho 2 pc con winzozz vista e 7
    ho un pc con Ubuntu 9.10
    Purtroppo ho potuto solo provare Android, quindi non sono Android user.
    Io dico che Android è ancora troppo giovane per aver successo come Iphone, perchè chiaramente Apple ha avuto l’enorme vantaggio che pubblica ipod, mac e fra poco pure tablet da un bel po’ di anni.
    Google non è propio così vecchio, è ancora giovane, quindi secondo me deve ancora darsi qualche dritta.
    Android al momento può considerarsi le alternative dei altri os, ma non può essere (dico Android) Iphone Killer, ne Windows mobile Killer, ne RIM Killer. è un OS opensource totalmente diverso dai altri.
    Il bello di Android è la personalizzazione e lo smanettamento, quindi è poco intuitivo rispetto ad altri cellulari tipo RIM o Iphone, che sono più completi e intuitivi, quindi semplici.
    è poi ovviamente questione di scelta.
    per esempio, se volete una cosa per smanettare, quindi personalizzarvi e avere i pieni diritti meglio Android o Symbian (meglio Android lol)
    Se volete un cellulare completo, originale e intuitivo meglio iPhone o RIM (Meglio Iphone).
    Winzozz Mobile lo escludo perchè fa schifo. punto.
    ciao :D

  • Exedeb

    Sono un Apple, Microzozz e Linux user.
    Ho 2 Iphone e un imac
    ho 2 pc con winzozz vista e 7
    ho un pc con Ubuntu 9.10
    Purtroppo ho potuto solo provare Android, quindi non sono Android user.
    Io dico che Android è ancora troppo giovane per aver successo come Iphone, perchè chiaramente Apple ha avuto l’enorme vantaggio che pubblica ipod, mac e fra poco pure tablet da un bel po’ di anni.
    Google non è propio così vecchio, è ancora giovane, quindi secondo me deve ancora darsi qualche dritta.
    Android al momento può considerarsi le alternative dei altri os, ma non può essere (dico Android) Iphone Killer, ne Windows mobile Killer, ne RIM Killer. è un OS opensource totalmente diverso dai altri.
    Il bello di Android è la personalizzazione e lo smanettamento, quindi è poco intuitivo rispetto ad altri cellulari tipo RIM o Iphone, che sono più completi e intuitivi, quindi semplici.
    è poi ovviamente questione di scelta.
    per esempio, se volete una cosa per smanettare, quindi personalizzarvi e avere i pieni diritti meglio Android o Symbian (meglio Android lol)
    Se volete un cellulare completo, originale e intuitivo meglio iPhone o RIM (Meglio Iphone).
    Winzozz Mobile lo escludo perchè fa schifo. punto.
    ciao :D

  • GNK

    Ciao a tutti, ho avuto modo di usare sia iPhone che Android (attualmente Android). Sviluppo per Android e ora sto iniziando anche per iPhone.

    – premettendo che su iPhone ho iniziato da pochissimo e che quindi sicuramente mi sfuggono ancora molti aspetti della programmazione su questa piattaforma. Secondo me, se da una parte Android permette il multithreading e portabilità e, in futuro, garantirà una diffusione maggiore, devo dire che Apple ha fatto veramente un ottimo lavoro su iPhoneOS. Ok, limitare un’applicazione ad una singola finestra senza possibilità di eseguire processi concorrenti limita le applicazioni che si possono sviluppare ma ha i suoi vantaggi: tutte le risorse sono per l’applicazione in esecuzione e lo sviluppatore ha meno cose da tenere testare. D’altro canto sviluppare su Android è veramente veloce sempre che poi non si perdano 3 anni per provare il proprio programma su 3 versioni del SO. Concludendo, a mio parere, Android ha grandi(issime) potenzialità ma è ancora troppo giovane e rischia, purtroppo, di rimanere una piattaforma troppo frammentata.

    – tralasciando l’aspetto tecnico, se uno vuole fare un pò di soldi con lo sviluppo, secondo me al momento Android non offre la miglior scelta. L’anima “open” della piattaforma attira utilizzatori e sviluppatori con la stessa mentalità. Per lo stesso motivo, chi compra iPhone è una persona che come mentalità è già disposta a spendere (visto che si è indirizzata ad un prodotto mediamente più caro della concorrenza) e poi si ritrova un App Store fatto molto bene dal punto di vista commerciale ed in cui le applicazioni gratuite sono meno in percentuale rispetto al Market di Android.

    – dal punto di vista dell’utilizzatore, ritengo che Android sia meglio di iPhone per quanto riguarda la possibilità di aggiungere widgets e l’integrazione con i servizi di Google (anche se con iPhone ci si può comunque integrare + o – allo stesso modo con mail, contatti e calendario). Se consideriamo l’esperienza d’uso dal punto di vista di risposta alle azioni dell’utente, aspetto grafico e fluidità in generare, direi che non ci sono storie…iPhone è ancora avanti. Detto questo, continuo ad usare Android per i motivi che ho detto prima.

    Come penso si sia capito ho le idee un pò confuse e per me, ora come ora, è molto difficile scegliere tra iPhone e Android per cui vorrei sentire anche le opinioni di chi avrà avuto la pazienza di arrivare a leggere fino a questo punto.

    Grazie a tutti.

  • GNK

    Ciao a tutti, ho avuto modo di usare sia iPhone che Android (attualmente Android). Sviluppo per Android e ora sto iniziando anche per iPhone.

    – premettendo che su iPhone ho iniziato da pochissimo e che quindi sicuramente mi sfuggono ancora molti aspetti della programmazione su questa piattaforma. Secondo me, se da una parte Android permette il multithreading e portabilità e, in futuro, garantirà una diffusione maggiore, devo dire che Apple ha fatto veramente un ottimo lavoro su iPhoneOS. Ok, limitare un’applicazione ad una singola finestra senza possibilità di eseguire processi concorrenti limita le applicazioni che si possono sviluppare ma ha i suoi vantaggi: tutte le risorse sono per l’applicazione in esecuzione e lo sviluppatore ha meno cose da tenere testare. D’altro canto sviluppare su Android è veramente veloce sempre che poi non si perdano 3 anni per provare il proprio programma su 3 versioni del SO. Concludendo, a mio parere, Android ha grandi(issime) potenzialità ma è ancora troppo giovane e rischia, purtroppo, di rimanere una piattaforma troppo frammentata.

    – tralasciando l’aspetto tecnico, se uno vuole fare un pò di soldi con lo sviluppo, secondo me al momento Android non offre la miglior scelta. L’anima “open” della piattaforma attira utilizzatori e sviluppatori con la stessa mentalità. Per lo stesso motivo, chi compra iPhone è una persona che come mentalità è già disposta a spendere (visto che si è indirizzata ad un prodotto mediamente più caro della concorrenza) e poi si ritrova un App Store fatto molto bene dal punto di vista commerciale ed in cui le applicazioni gratuite sono meno in percentuale rispetto al Market di Android.

    – dal punto di vista dell’utilizzatore, ritengo che Android sia meglio di iPhone per quanto riguarda la possibilità di aggiungere widgets e l’integrazione con i servizi di Google (anche se con iPhone ci si può comunque integrare + o – allo stesso modo con mail, contatti e calendario). Se consideriamo l’esperienza d’uso dal punto di vista di risposta alle azioni dell’utente, aspetto grafico e fluidità in generare, direi che non ci sono storie…iPhone è ancora avanti. Detto questo, continuo ad usare Android per i motivi che ho detto prima.

    Come penso si sia capito ho le idee un pò confuse e per me, ora come ora, è molto difficile scegliere tra iPhone e Android per cui vorrei sentire anche le opinioni di chi avrà avuto la pazienza di arrivare a leggere fino a questo punto.

    Grazie a tutti.

  • 1. Android non è un killer in generale

    2. Google ha SEMPRE dichiarato che la sua fonte di guadagno è la pubblicità on line, ad-words etc, non lo ha mai nascosto

    3. google comunque ha sponsorizzato e sponsorizza molti progetti open source, di cui android è parte integrante

    4. Google sta alacremente lavorando su OS Chrome, un sistema operativo basato su Linux

    5. la strategia di google è quella di “uccidere” i sistemi operativi proprietari a tutti i livelli, non per diventare (come ha fatto microsoft) l’unico SO mondiale, ma per diffondere la condivisione “globale”.

    Io ho acquistato a fine aprile 09 il mio Dream che era con android 1.0 castrato da tim, Ora ho installata una mod 4 versioni avanti che ha praticamente trasformato il mio telefono consentendomi funzioni e chicche quali nemmeno pensavo.
    Voglio dire che lo sviluppo su questa piattaforma, android, ha fatto passi da gigante in pochi mesi, grazie alla condivisione.

    Io mi aspetto un “domani” in cui Windows, MacOS, Rim, Symbian, e chi più ne ha… divengano tutti open-source lasciando a noi utenti la possibilità di scegliere
    Questa secondo me è la vera rivoluzione che google ha iniziato, spero che abbia la forza per portarla avanti

  • 1. Android non è un killer in generale

    2. Google ha SEMPRE dichiarato che la sua fonte di guadagno è la pubblicità on line, ad-words etc, non lo ha mai nascosto

    3. google comunque ha sponsorizzato e sponsorizza molti progetti open source, di cui android è parte integrante

    4. Google sta alacremente lavorando su OS Chrome, un sistema operativo basato su Linux

    5. la strategia di google è quella di “uccidere” i sistemi operativi proprietari a tutti i livelli, non per diventare (come ha fatto microsoft) l’unico SO mondiale, ma per diffondere la condivisione “globale”.

    Io ho acquistato a fine aprile 09 il mio Dream che era con android 1.0 castrato da tim, Ora ho installata una mod 4 versioni avanti che ha praticamente trasformato il mio telefono consentendomi funzioni e chicche quali nemmeno pensavo.
    Voglio dire che lo sviluppo su questa piattaforma, android, ha fatto passi da gigante in pochi mesi, grazie alla condivisione.

    Io mi aspetto un “domani” in cui Windows, MacOS, Rim, Symbian, e chi più ne ha… divengano tutti open-source lasciando a noi utenti la possibilità di scegliere
    Questa secondo me è la vera rivoluzione che google ha iniziato, spero che abbia la forza per portarla avanti

  • folletto2k

    Ciao a tutti,
    io ho un magic da agosto e uso linux per il pc (prima ubuntu ed ora opensuse) da un due-tre anni.
    Io quello che sto notando principalmente è questo: oggi giorno i palmari non sono ancora un prodotto molto diffuso, costano ancora parecchio in confronto ai cellulari e quindi hanno ancora un mercato ristretto. Però sto notando che questo mercato è in continua espansione, direi che è all’inizio della sua diffusione di massa. La cosa che mi fa felice è che c’è già ora un OS open-surce abbastanza user-friendly da poter venir commercializzato nei negozi. Non so voi, ma per me questa non è una cosa da poco. Pensate, o meglio immaginate, se già nel ’98 (anno in cui il pc ha iniziato la sua diffusione di massa) ci fosse stata la possibilità di scegliere un linux invece che il solo windows…ora la situazione sarebbe molto differente dall’attuale. Non so se mi spiego, ma penso che quello che vedremo nei prossimi cinque anni sarà un’inclinazione verso l’open-source come non si era mai visto prima.
    Poi è vero che ci sono ancora un sacco di problemi per Android, in primis il fatto che le versioni escono in modo sempre più ravvicinato e non sempre c’è un aggiornamento per chi ha comprato un palmare con una versione più vecchia. Ma penso che questo sia dovuto anche alla “novità” e con il tempo ci sarà un rallentamento o comunque una specie di standardizzazione.
    Ecco, tutto qui, io sono ottimista e felice.

  • folletto2k

    Ciao a tutti,
    io ho un magic da agosto e uso linux per il pc (prima ubuntu ed ora opensuse) da un due-tre anni.
    Io quello che sto notando principalmente è questo: oggi giorno i palmari non sono ancora un prodotto molto diffuso, costano ancora parecchio in confronto ai cellulari e quindi hanno ancora un mercato ristretto. Però sto notando che questo mercato è in continua espansione, direi che è all’inizio della sua diffusione di massa. La cosa che mi fa felice è che c’è già ora un OS open-surce abbastanza user-friendly da poter venir commercializzato nei negozi. Non so voi, ma per me questa non è una cosa da poco. Pensate, o meglio immaginate, se già nel ’98 (anno in cui il pc ha iniziato la sua diffusione di massa) ci fosse stata la possibilità di scegliere un linux invece che il solo windows…ora la situazione sarebbe molto differente dall’attuale. Non so se mi spiego, ma penso che quello che vedremo nei prossimi cinque anni sarà un’inclinazione verso l’open-source come non si era mai visto prima.
    Poi è vero che ci sono ancora un sacco di problemi per Android, in primis il fatto che le versioni escono in modo sempre più ravvicinato e non sempre c’è un aggiornamento per chi ha comprato un palmare con una versione più vecchia. Ma penso che questo sia dovuto anche alla “novità” e con il tempo ci sarà un rallentamento o comunque una specie di standardizzazione.
    Ecco, tutto qui, io sono ottimista e felice.

  • dopo una settimana di utilizzo del Nexus One e di Android 2.1, dire che possa al momento essere l’iPhone Killer (almeno per quanto riguarda un’analisi prettamente tecnica) è avventato…

    il sistema è molto valido, si avvicina all’iPhone, ma secondo me il gap è ancora forte, ma bisogna anche comprendere che sono due sistemi complementari e non paragonabili… ed hanno anche due strategie completamente diverse di commercializzazione.

    Al momento Android deve colmare il gap delle applicazioni, assolutamente, anche se non sarà affatto facile…

  • dopo una settimana di utilizzo del Nexus One e di Android 2.1, dire che possa al momento essere l’iPhone Killer (almeno per quanto riguarda un’analisi prettamente tecnica) è avventato…

    il sistema è molto valido, si avvicina all’iPhone, ma secondo me il gap è ancora forte, ma bisogna anche comprendere che sono due sistemi complementari e non paragonabili… ed hanno anche due strategie completamente diverse di commercializzazione.

    Al momento Android deve colmare il gap delle applicazioni, assolutamente, anche se non sarà affatto facile…

  • androtopo

    Bell articolo. davvero. Concordo su quasi tutti i punti..eccetto sulle ultime considerazioni. Come si può anche leggere tra le righe delle discussioni sul forum “..ciao sono nuovo e non capisco come si ha root…” oppure “…cosa è la rom…” gli androidfonini sono visti come prodotti di nicchia ,smanettoni e pochi conoscitori dei meandri degli apk :) nonostante abbiano un prezzo concorrenziale a nokia dello stesso livello(!) e addirittura piu bassi di iphone. Pertanto android e i terminali sui quali gira l SO avranno una diffusione tale da poter essere realmente considerati concorrenziali a tutti i livelli a nokia e apple quando saranno visti con occhi piu user friendly… un po come succende nell epica guerra tra linux e windows…
    E consideriamo anche che una buona fetta di consumer (almeni in Italia) non sa ancora cosa sia android ed ha preso tali terminali meramente per questioni estetiche o apparire figo e tecnologicamente avanzato agli altri :)