BQ Aquaris X5 Plus: la recensione di uno smartphone che non teme nessuno

22 maggio 201724 commenti

BQ si è data tanto da fare per la progettazione di questo smartphone e i risultati di tanti sforzi si vedono. BQ Aquaris X5 Plus è un medio di gamma bello e potente, che acquistato al giusto prezzo può dare tante soddisfazioni.

Sicuramente il primo punto di forza che salta all’occhio è la costruzione impeccabile del dispositivo, che restituisce una splendida sensazione al tatto. Bello il display, la fotocamera, le prestazioni, l’autonomia…insomma nel complesso un telefono che piace! Scopriamolo insieme nella recensione completa.

UNBOXING

Confezione molto scarna purtroppo. In dotazione infatti avremo soltanto il cavo Micro-USB per caricare il dispositivo o collegarlo al PC. Non è presente l’alimentatore, in quanto viene adottata una politica “salva ambiente”, di fatto secondo BQ tutti ormai hanno un alimentatore universale, metterne altri in circolazione inquinerebbe l’ambiente.

IL DISPOSITIVO

Esteticamente è impeccabile. Sul lato destro troviamo il testo di accensione/sblocco e il bilanciere del volume, che sono posti più in basso rispetto agli altri smartphone in circolazione. Bisogna abituarsi a questa differente posizione, ma è d’obbligo dire che è più facile e comodo utilizzare tali tasti. Sopra questi tasti è situato anche lo slot per la microSD.

Lato superiore abbastanza vuoto, infatti ci troviamo solamente il jack audio da 3.5mm ed  il secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali. Parte sinistra caratterizzata dalla presenza dello slot per le due SIM. Altoparlante, primo microfono ed ingreso Micro-USB sono posizionati sul lato inferiore del dispositivo.

Sulla parte anteriore c’è il Display da 5″ che separa i tre tasti a scocca nella parte inferiore (back, home e multi-tasking) e la capsula auricolare, sensore di luminosità/prossimità e fotocamera frontale da 8 Mp nella parte superiore. Sul retro del dispositivo invece troviamo il sensore biometrico che è fulmineo e quasi sempre preciso, legge perfettamente l’impronta digitale il 90% delle volte. Presente anche la fotocamera da 16 Mp con doppio flash led.

L’unica pecca di questi dispositivo è la scivolosità. La verniciatura opaca della plastica posteriore infatti da al telefono un effetto saponetta.

Display

Il display è da 5″ con risoluzione FullHD ed adotta la tecnologia IPS. Uno schermo molto bello, preciso nel riconoscere i tocchi ed ottimo nella riproduzione dei colori molto ben tarati, come è ottima anche la riproduzione dei neri, pur non parlando di un display AMOLED. Ottima la visibilità sotto la luce diretta del sole.

FOTOCAMERA

Fotocamera da 16 Mp con apertura F/2.0 che però ha una “doppia anima”, infatti la qualità delle foto non è sempre buona.

Con tanta luce le foto sono fantastiche sia grazie al fatto che i colori vengono catturati molto bene, sia alla messa a fuoco rapida e precisa. Quando invece siamo in un ambiente con poca luce, i colori sono falsati e la messa a fuoco è scadente, ciò ci costringe ad intervenire sulla foto, tappando il punto da mettere a fuoco o andando a modificare qualche parametro nella modalità manuale.

 

A dimostrazione di questo potete osservare la foto scattata nel corridoio dell’abazia (che trovate qui sotto) dove si vede chiaramente che le zone illuminate (il pavimento ad esempio) siano state ben catturate mentre la zona buia (il soffitto) è inguardabile, le travi di legno infatti sono scomparse nel buio.

Insomma, un comparto fotografico buono ma non troppo, sicuramente migliorabile.

AUDIO E PERFORMANCE

Il reparto audio del dispositivo è promosso con ottimi voti, di fatto la riproduzione musicale dall’altoparlante di sistema è ottima sia dal punto di vista del volume che è elevatissimo, sia dal punto di vista qualitativo. Per quanto riguarda la riproduzione in cuffia nulla da dire, ottima anche quella.

Per quanto riguarda le performance del dispositivo non c’è molto da dire. L’Aquaris X5 Plus monta infatti uno Snapdragon 652 accompagnato dall’Adreno 510, che danno allo smartphone un’elevata fluidità sia nell’uso quotidiano che nel reparto gaming.

Ottima fluidità che però ha anche un punto dolente, ovvero il surriscaldamento. Infatti con un uso abbastanza intenso la parte posteriore del dispositivo diventa tiepida, mentre i lati destro e sinistro dove sono presenti i tasti e gli slot per le SIM e MicroSD diventano molto caldi a tal punto che bisogna lasciare il dispositivo visto che lo si impugna proprio dai bordi.

 

SOFTWARE E RICEZIONE TELEFONICA

Questo BQ Aquaris X5 Plus è uno dei primi smartphone ad aver ricevuto Android Nougat 7.1.1, ovviamente dopo Nexus e Pixel. Un software poco personalizzato che dona all’utente un’esperienza d’uso originale con il sistema android.

 

Una delle particolarità di questo device è la possibilità di poter inserire contemporaneamente due SIM che saranno gestite molto bene, con la possibilità di impostare suonerie differenti per le due schede e di settare quale delle due sarà la predefinita per le chiamate o gli SMS.

Ricezione molto buona, nessun problema da questo punto di vista anche in condizioni critiche dove altri dispositivi hanno ceduto.

BATTERIA

Come la fotocamera, anche la batteria ha una doppia anima. Utilizzando il dispositivo allo stesso modo per più giorni, la durata della batteria infatti è stata differente. Ci sono stati giorni in cui sono arrivato alle 22.00 con il 5% di autonomia residua dopo aver trascorso una giornata abbastanza intensa e altri giorni in cui dopo lo stesso utilizzo alle 22.00 avevo ancora il 25% di autonomia. In ogni caso però bisogna dire che il telefono vi porterà tranquillamente a sera, il dubbio è quanta autonomia avrà ancora.

CONCLUSIONI

Tirando un pò le somme, il dispositivo nel complesso mi è piaciuto e se non fosse per il problema di surriscaldamento e delle foto bruttine con poca luce il prezzo di 270 € sarebbe più che giustificato. Adesso alla stessa cifra l’asticella della qualità si è alzata ma ciò non toglie che questo Aquaris X5 Plus sia un telefono più che valido e completo sotto tutti gli aspetti.

Loading...
  • Doc74

    l’unica cosa interessante potrebbe essere lo snapdragon 652 , per il resto mi sembra mediocre sopratutto di batteria , 270 euro sono cmq troppi

    • Massimo G

      Quoto.. soprattutto quando uno xioami Mi5 che lo surclassa in tutto (meno l’espansione sd e l’assenza della banda 20) mi asta a poco più di 210€ https://goo.gl/hGCfRW

      • olè

        l’espansione sd però è una mancanza grave….

        • Doc74

          mh boh ormai i tagli base sono tali che la SD per molti è inutile .
          Il Mi5 esiste con 32 o 64 giga … e sinceramente a meno di non caricarci sopra film su film , tonnellate di mp3 e foto già con 32 giga ci fai tutto. Però ok se uno ha necessità per motivi suoi capisco che la mancanza sia fastidiosa.

          • olè

            no il problema non sono i film o canzoni, sono proprio le foto e i video che pesano, nel giro di un anno i 32gb sono pieni, quindi sì i tagli da 32 fissi non sono sufficienti.

          • Doc74

            lo sono se fai tante foto e video , io personalmente in un anno al giga non ci arrivo oltre al fatto che archivio quello che mi interessa quind rimuovendolo dal cellulare.
            E questa è un altra cosa che non comprendo molto , ovvero l’utilizzare il proprio cellulare come se fosse uno storage … ( che tanto una copia a parte ,se non addirittura in cloud hai da tenerla lo stesso se non vuoi rischiare di perdere tutto perdendo il cellulare )

          • olè

            rimane sempre valida la stessa domanda, perchè togliere lo slot sd? tanto chi non lo usa non lo userebbe lo stesso, invece chi lo ricerca è “costretto” a scartare quei device che non hanno l’sd, discorso altrettanto valido che so per il led di notifica o il jack da 3,5.

          • Doc74

            Ma guarda, sarei anche d’accordo, in ogni caso meglio averlo che non averlo. Dico solo che per molti è meno “essenziale” di quanto potrebbe sembrare e di quanto lo era prima ( quando in effetti i tagli erano davvero piccoli tipo 4 giga )
            X il led di notifica .. ecco quello è comodo , certo uno può farsene una ragione , ma la mancanza mi disturberebbe perchè rende il telefono effettivamente meno fruibile in quella che io considero ancora la sua funzione primaria , ovvero ricevere telefonate e messaggi.
            Per il jack cuffie sono invece un po’ dubbioso , nel senso che è un vecchio protocollo ormai obsoleto e che venga rottamato è solo bene , quello che mi impensierisce è come sta venendo sostituito, ovvero dal nulla… cioè se per esempio invece del jack cuffie mi mettevano un ulteriore porta USB ( micro o C vedete voi ) ecco che sarei stato molto interessato ( chi ha cuffie “vecchie” è cmq scomodo , ma gli adattatori esistono e se hai 2 porte USB tene puoi fare una ragione ) però se invece mi togli il jack e mi metti al suo posto il nulla.. ecco che un po’ perplesso rimango.
            Si ok le cuffie wi-fi … ma è ancora presto per quello penso.

          • olè

            se per il resto posso esser d’accordo, sul jack invece credo sia doveroso fermarsi un’attimo, e quello che non capisco è se nel mondo dell’hi-fi lo stanadard jack viene ancora ampiamente usato, anzi al massimo si aggiungono nuove interfacce hardware, perchè eliminarlo da un telefono? ora se fosse così come dici e cioè, invece di avere una sola porta usb indipendentemente dal protocollo (certo che parlando di futuro non mettere due usb-c sarebbe quanto meno anacronisticoce ne fossero due, allora potrei quasi accettarlo, dico quasi perchè se è vero che basterebbe fare le cuffie con l’attacco usb, il problema resta tutte quelle volte in cui uno vuole attaccare il telefono ad un sistema cablato, penso ai vari cavi aux, che risultano sempre più efficienti dei vari sistemi senza fili, indipendentemente dal fatto che siano wifi o bluetooth, ovviamente tengo conto anche di quei sistemi che sono per, anzianità, solo cablati, uno dovrebbe girare sempre con un adattatore e la cosa non è affatto comoda… o meglio d’inverno non sarebbe neanche troppo un problema, perchè alla fine si hanno parecchie tasche a disposizione ma d’estate, diventa un “problema” portarsi appresso le chiavi col telefono e il portafogli…. in ogni caso io non sono contro il progresso sia chiaro e sicuramente se la soluzione fosse due porte usb, invece di usb+jack la cosa l’accetterei sicuramente meglio, ma se pensiamo che addirittura lesinano sui computer nel mettere le porte… penso al macbook12 che ne ha una sola… e ci sarebbero altri esempi, ho solo preso il più “eclatante”.

          • Doc74

            beh su una cosa così

            https://www.dimensionesuonolucca.it/admin/dimsuo_gallery_immagini_immagini/img/89.jpg

            Un jack in più o in meno te lo puoi permettere :) e visto che ci sono in giro molti impianti vecchi te lo mettono anche per fare il suo lavoro va ancora abbastanza bene e visto quanto costa un buon impianto non è il costo del jack a fare differenza .
            Sui cellulari però abbiamo questioni di spazio e di comodo diverse per cui capisco un discorso di “togliere tutto quello che si può togliere” anche per semplificare il progetto .Per il resto come gia detto ,capisco sia più scomodo ma esistono gli adattatori per quella fase di transito che sarà il passare da cuffie con jack a cuffie usb(o altro).
            Guarda , non è che non ti capisca , nemmeno io sono particolarmente contento e non sò se al momento comprerei un cellulare senza jack, probabilmente no ( magari se avesse almeno doppia porta usb forse )
            Però non vivo nemmeno la mancanza del jack cuffie come un affronto personale , vedo dove vogliono andare a parare e ne capisco le motivazioni.

          • olè

            sia chiaro, per me vale la stessa cosa, ovviamente non è un affronto personale, però la mia filosofia è leggermente diversa, innanzitutto non sono convinto che si debba togliere tutto, soprattutto se è per mere questioni di spessore, come purtroppo mi sembra, perchè gli smartphone con spessore intorno agli 8-9mm sono usabilissimi, anzi forse anche di più rispetto agli smart più sottili ancora, per questo non son così convinto che il jack sia da eliminare…

        • Paolo Cairoli

          Guarda che la SD c’è eccome.
          Uno dei pochi dual SIM che ha uno slot dedicato alla sd .
          Quindi due sim e espansione memoria contemporaneamente.
          Capacità testata da me 128 gb

      • Spregevole

        Ancora fermo alla 6.0.1, garanzia assente e altre cose che si dovrebbero elencare ma non ho voglia …

        • Massimo G

          Veramente ha già Android 7 da gennaio… sulla garanzia posso anche essere d’accordo… ma cmq parliamo di un dispositivo al pari di un S7 Edge venduto a 200€ .. quindi il rischio vale la candela…

          • Doc74

            se lo compri su siti “europei” la garanzia a 24 mesi la hai , ovviamente non ufficiale , ma c’è differenza dal dire ” garanzia assente”

          • Paolo Cairoli

            Il prezzo migliore che avevo trovato io era amazon.es
            Quindi Europa quindi garanzia non problem.
            Ok inoltre con 29 k si acquista una all risk che ti copre da rottura e da furto non solo da difetti di fabbrica.

        • Doc74

          meglio visto che sono tutte sbagliate :)

  • Massimo G

    Costosetto.. manca la sezione relativa alla memoria ram e allo storage.. qualcosa di come viene gestita la ram e quanto spazio di storage si ha a disposizione.

    • Paolo Cairoli

      Ci sono il 2/16 e il 3/32
      Il mio 2/16 lascia circa 10 giga di storage.
      Per la SD … Io gli ho fatto digerire una 128gb senza problemi.
      Purtroppo la gestione dello storage stupido di Android non aiuta…poi le app che non prevedono di mettere archivio dei media in posti differenti dalla memoria principale anche quelle non aiutano…quindi occorre spostare a manina da storage interno a sd i media che si vogliono conservare ad esempio di wa.
      Dovrebbe esistere u sistema per creare due partizioni sulla SD in modo da fare vedere al terminale una partizione tutta per lui e mantenere una parte di sd che poi può essere letta da qualsiasi lettore una volta tolta dal terminale… Se android automatizzasse questa operazione non sarebbe male…ma per ora occorre restare castrati nell’uso Delle SD.

  • toto

    Ottimo smartphone, ma infilateci nella recensione il quantitativo di RAM che possiede, Dai sample le foto semprano tutte molto bruttine

  • Paolo Cairoli

    Ottima la recensione… Solo che da possessore da oltre un anno del suddetto bq mi permetto di correggere il recensore dicendo che :
    Il comparto fotografico ha subito in questo anno molte evoluzioni ( è una missione della società tendere a migliorare questo aspetto)
    La foto della basilica non è inguardabile… semplicemente è stata scattata male … Probabilmente di fretta… In queste situazioni basta inclinare un po’ il terminale e le parti in ombra migliorano molto; poi probabilmente non era nemmeno attiva la funzione auto hdr che serve proprio in questi casi… Unico difetto…lo scatto è un po’ più lento.
    Se poi si avesse avuto la pazienza di mettere la macchina in manuale…beh…tanti terminali si scordano tale quantità di controlli manuali.

    La camera inoltre ha lenti che non generano aberrazioni ai lati.

    + Sensore impronte: percentuale errata … Tranquillamente 99 percento.

    Prezzo : concordo… Un po’ elevato… Ma se continuassero ad aggiornare anche solo per quello vale la pena di spendere un pochino di più rispetto ai cinesotti puri.

    Poi a distanza di un anno… Sarebbe dovuto calare un pochino.

    Altra chicca… Con un piccolo sovrapprezzo bq offre una copertura assicurativa per un anno da ogni accidente … Questa cosa l’avevo vista solo su telefoni brandizzati da gestori telefonici.

    Se avete domande… Son qui…

    • Michele Violetti

      sono interessato a prendere questo terminale, ci sono stati ulteriore aggiornamenti? Riscalda tanto il retro?
      La ringrazio!

      • Paolo Cairoli

        Michele buongiorno!
        Il terminale , per come lo uso io, non ha mai scaldato nel retro.
        Ho provato anche qualche sessione di gioco prolungata proprio per provare la situazione ma non ho notato riscaldamento eccessivo ( ovvio che un po’ la temperatura aumenta ma non così tanto da infastidire – ricordo al confronto che il terminale Facchinetti phone era molto ma molto più scaldante)

        Al.momento gli aggiornamenti bsono fermi alla 7.1.1 con patch di sicurezza a 1 giugno 17.

        Spero che aggiornino a Oreo e qualora lo facciano non esiterò a postarlo .
        Invero credo sia un po’ presto…Oreo è stato presentato da poco…

        Se Acquisti ti consiglio la versione a 32 GB.
        Io con la 16 mi trovo in difficoltà per raggiunti limiti di capienza per via che sw come WhatsApp salvano i media solo su memoria interna rischiano di saturare velocemente quella parte di memoria.