Nanoleaf Canvas, illuminazione smart e di design | Recensione

30 Luglio 2019Nessun commento

Negli ultimi anni Nanoleaf ha fatto parlare molto di sé grazie ai suoi pannelli LED, una soluzione versatile e di design per illuminare e arredare la propria casa o ufficio. Al modello Aurora si aggiungono ora i Canvas, che con la loro forma squadrata ci suggeriscono numerose composizioni interessanti.

UNBOXING

La confezione di Nanoleaf Canvas contiene 9 pannelli LED RGB quadrati, 9 connettori, il cavo di alimentazione e dei pratici adesivi, utili per l’applicazione a muro. Non mancano i manuali rapidi che rendono piuttosto facile la configurazione dei pannelli con lo smartphone.

DESIGN E FUNZIONALITà

Il design di Nanoleaf Canvas non presenta alcuna particolare caratteristica, ,si tratta di semplici quadrati in plastica, contenenti un gran numero di LED. La possibilità di collegarli tra loro in ogni posizione ci permette di realizzare qualunque forma ci venga in mente, a patto che si abbia un numero sufficiente di pannelli.

Una volta collegati e attaccati alla parete ci basterà inserire il cavo di alimentazione nel pannello principale, che contiene i vari controlli e da alimentazione all’intera composizione. Fatto ciò ci basterà avviare l’app sullo smartphone e collegare i Canvas ad essa tramite NFC o scannerizzando il QR Code presente in confezione. A questo punto avremo i nostri Nanoleaf collegati alla rete WiFi e potremo controllarli tramite l’applicazione o con i controlli manuali. È inoltre possibile la gestione tramite Google Home o Amazon Echo, scaricando il relativo plug-in.

A questo punto possiamo regolare tutti i parametri in maniera piuttosto fine, illuminando singolarmente i pannelli RGB e regolando la luminosità generale. Possono essere attivati molti effetti interessanti che simulano ad esempio il fuoco di un camino o la pioggia che batte sulle finestre. È anche possibile attivare il microfono integrato, per generare effetti di luce che variano in base ai suoni ambientali o a alla musica.

La novità più importante dei nuovi Canvas è la sensibilità al tocco. Questa funzione ci consente di cambiare colore o intensità ai pannelli, sfiorando gli stessi con la mano, non è molto utile ma l’effetto generato è molto suggestivo.

 

CONCLUSIONI E PREZZO

I nuovi Nanoleaf Canvas stupiscono, ricalcando le orme degli Aurora, il primo modello dell’azienda che ha registrato un discreta quantità di vendite. La composizione dei pannelli e gli effetti di luce personalizzabili rendono questi Canvas un vincolo di creatività e design.

L’illuminazione molto elevata e omogenea permette di utilizzare i pannelli anche come unica fonte di illuminazione per una stanza, permettendo all’utente di cambiare del tutto l’atmosfera dell’ambiente in questione.

Nanoleaf Canvas sono in vendita su Amazon.it o sul sito ufficiale al prezzo di €199,99 per lo Starter Kit. Si tratta dei primi 9 pannelli, numero che può essere incrementato con l’acquisto degli Expansion Pack da €79,90 con ulteriori 4 Canvas.

Insomma il prezzo è piuttosto alto ma il prodotto rende giustizia alla cifra, proponendo un sistema di illuminazione versatile e creativo, che contribuisce all’arredamento con un design molto convincente ed una qualità costruttiva impeccabile.

Loading...
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com