Xiaomi Mi 5X, la recensione: best buy?

1 novembre 20177 commenti

Xiaomi Mi 5X è un perfetto esempio di come anche uno smartphone entry level possa avere un impatto estetico e costruttivo molto simile a quello evidenziato per gran parte dei top di gamma attualmente in commercio. Si, ricorda dannatamente iPhone, ma la sua bellezza è indiscutibile. Tuttavia, quale libro si nasconde al di sotto di una tanto apprezzabile copertina?

Xiaomi Mi 5X: l’unboxing

La confezione di vendita si caratterizza per una predominanza bianca che mette in risalto il logo del produttore.

Al suo interno troviamo:

  • caricabatteria con uscita a 5V – 2A (tipologia cinese);
  • cavo USB – microUSB Type-C;
  • spilletta per estratte il carrellino con 2 nanoSIM oppure 1 nanoSIM + 1 microSD;
  • manualistica rapida in lingua cinese;

Xiaomi Mi 5X: il dispositivo

Hardware 6.5

Diamo uno sguardo alle specifiche tecniche del telefono:

  • DIMENSIONI 155.4 x 75.8 x 7.3 mm
  • PESO 165 g
  • DISPLAY IPS, 5.5 pollici FullHD, 403 ppi
  • CPU Qualcomm Snapdragon 625, Octa-Core, 2.0GHz Cortex-A53
  • GPU Adreno 506
  • RAM 4 GB
  • ROM 64 GB (espandibili fino a 128 GB)
  • CONNETTIVITÀ Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac dual-band, LTE fino a 300 Mbps (manca la banda 20), Bluetooth 4.2, infrarossi ed USB Type-C
  • FOTOCAMERE 12MP + 12MP (posteriore) / 5MP (anteriore)
  • BATTERIA 3.080 mAh
  • ALTRO lettore di impronte digitali, accelerometro, giroscopio, sensore di prossimità, sensore di luminosità, bussola digitale, GPS Glonass e LED di notifica (manca l’NFC).

Nei test realizzati con AnTuTu Benchmark, il terminale ha realizzato 60.018 punti.

Design 7.5

Xiaomi Mi 5X non passa certo inosservato. Linee morbide e profilo sottile rendono questo smartphone Android più elegante di quello che la fascia di prezzo lascerebbe presupporre.

Il consumatore potrà scegliere fra 3 varianti di colore: Nero (in nostro possesso) Oro e Rosa.

Ergonomia 7

Comodo da impugnare ma decisamente scivoloso. L’utilizzo di una cover è quasi obbligatorio, anche se questo farà venire meno il touch&feel che solo il freddo metallo può conferire.

Materiali e costruzione 7.5

Zona anteriore

Vetro privo di qualunque curvatura, sovrapposto ad un display sistemato fra cornici piuttosto sottili. Il trattamento oleofobico è sufficiente. Alla capsula auricolare si affiancano la fotocamera secondaria, il LED di notifica, i sensori di prossimità e di luminosità. Procedendo verso il basso individuiamo i tre tasti fisici, retroilluminati.

Zona posteriore

Costruzione quasi interamente in metallo, che trattiene qualche impronta. A sinistra della dual camera principale (di poco sporgente rispetto alla scocca) troviamo il doppio flash LED, dalla buona potenza. Scorrendo verso il basso fa la sua comparsa il lettore di impronte digitali (molto preciso) ed il logo del produttore.

Profilo destro

Tasto di accensione / spegnimento / blocco e bilanciere del volume.

Profilo sinistro

Vano per l’inserimento di nanoSIM e microSD.

Profilo basso

Ingresso microUSB Type-C, griglia che ospita l’altoparlante di sistema, microfono principale ed ingresso per cuffie con jack audio da 3.5 mm.

Profilo alto

Secondo microfono per la soppressione dei fruscii e sensore per gli infrarossi.

Display 7

Lo schermo in tecnologia IPS presenta una diagonale da 5.5 pollici con risoluzione FullHD, generando una densità di 403 ppi. Il touch è sempre molto reattivo.

La qualità generale è buona e la luminosità massima garantisce una discreta leggibilità sotto la luce diretta del sole. I neri tendono a schiarirsi quando incliniamo lo smartphone. I bianchi determinano invece un leggero richiamo all’azzurrino. I colori sono ben calibrati e non rileviamo predominanze di alcun tipo né variazioni significative cambiando la prospettiva di osservazione. Buoni anche gli angoli di visione.

Tramite le impostazioni è possibile regolare la temperatura cromatica ed il contrasto.

Software 7.5

Il sistema operativo che anima il telefono è Android 7.1.2 Nougat, su cui agisce la notevole personalizzazione della MIUI 8.5 che si caratterizza per un gradevole minimalismo. Disponibile l’aggiornamento per la MIUI 9.

Ottima la fluidità e piuttosto contenuti i tempi di apertura delle singole applicazioni. Molte le opzioni di personalizzazione, grazie anche alla disponibilità di temi grafici online. Doppia modalità di visualizzazione del multitasking. Particolarmente utile la sezione Second Space, che permette di creare un ambito di utilizzo separato rispetto a quello standard.

Diversi i programmi in lingua cinese ma, al tempo stesso, segnaliamo la presenza della suite di Office, a tutto vantaggio della produttività. Nemmeno l’ambito della sicurezza viene trascurato.

Il browser preinstallato è quasi inutilizzabile, per via di una traduzione incompleta. La mancanza di Google Chrome si farà presto sentire.

La ROM ufficiale cinese presuppone l’assenza dei Google Play Services. Tuttavia, ci sarebbe una seconda opzione: Android One, grazie al porting NON UFFICIALE della ROM vista a bordo di Xiaomi Mi A1.

Tastiera 6

Al servizio delle operazioni di scrittura agisce una tastiera che, per quanto efficiente sia, non permette la comprensione di alcuni parametri per via della lingua cinese (nonostante io abbia settato l’opzione English).

 

Foto / Video

Dual Camera posteriore 7 / 6.5

Camera anteriore 6.5 / 6

Xiaomi Mi 5X fotocamera

Qualità generale di poco superiore alla media rilevata in questa specifica fascia di mercato. Buon livello di dettaglio sia dalla fotocamera frontale che dalla dual camera posteriore, a patto che teniate la mano piuttosto ferma. Il flash LED fa il suo dovere mentre l’HDR non convince del tutto. Effetto Bokeh tutt’altro che efficace (meglio farne a meno). Colori un po’ spenti e a volte non adeguatamente sfumati. In contesti notturni è piuttosto evidente il rumore digitale (specie dalla camera anteriore).

Dual Camera Sensore 1 – Sensore 2

Macro

Senza Flash – Con Flash

Fotocamera frontale

Discreti i video in 4K e 30fps che il terminale riesce a catturare. Zoom poco “interpolato”. Flusso audio appena sufficiente e molto compresso. Nei filmati notturni la qualità ed il frame rate scendono in maniera abbastanza decisa. Non male i filmati in 1080p ottenuti grazie alla camera frontale.

Riproduzione video 8

I tre file di test copiati in memoria hanno una risoluzione pari al FullHD, al 2K ed al 4K, tutti in formato mp4 e codec h264. Xiaomi Mi 5X ha riprodotto egregiamente tutti i filmati.

Riproduzione musicale 7.5

Il lettore si caratterizza per una grafica minimale e moderna. L’altoparlante di sistema esegue i brani con un volume sostenuto, pur essendo quasi del tutto privo di tonalità basse. Considerandone la posizione, il suono non viene mai attutito quando si poggia il device su una superficie piatta.

Ricordiamo, inoltre, la disponibilità della Radio FM.

Chiamate 8

Ottimo il comparto telefonico. La ricezione è decisamente stabile e la qualità percepita dalla capsula auricolare è di buon livello, anche a volume massimo. I nostri interlocutori riusciranno a comprenderci senza alcun problema.

Xiaomi Mi 5X telefono

Gaming 7.5

Real Racing 3 impiega circa 19 secondi per il caricamento iniziale. Anche impostando i dettagli al massimo, il titolo è piuttosto fluido e garantisce un’ottima esperienza di gioco.

Autonomia 8

La batteria da 3.080 mAh è in grado di offrire prestazioni di riferimento. Con utilizzo medio – intenso riuscirete tranquillamente a coprire una giornata e mezza (due giorni qualora adottiate particolari accorgimenti di risparmio energetico).

Rapporto qualità / prezzo 8

Ad un costo di listino variabile tra i 219,90 e i 249,90 euro circa (ancora meno prendendo in considerazione determinate offerte), il dispositivo rappresenta un vero e proprio best buy, con picchi di eccellenza in alcuni reparti.

Xiaomi Mi 5X: Riassumendo

Consigliato per…

Chi cerca un terminale esteticamente gradevole e capace di assicurare buone prestazioni generali.

Sconsigliato per…

Un pubblico alle prime armi con i terminali Android, soprattutto in mancanza della lingua italiana nei vari menù.

Xiaomi Mi 5X: Voto Finale 7.5

95€
Acer Liquid X1
SU
A SOLI
Loading...
  • Paul Vidrino

    E’ il fratello gemello dello Xiaomi Mi A1?

    • Doc74

      si

  • Kyotrix

    Bah, preso un mese fa redmi note 4x, 3/16, sempre snap625 ma batteria 4000, a150€

    • Fabio Cresti

      Cone ti trovi in generale?lho preso x la mia ragazza ma mi deve ancora arrivare

      • Kyotrix

        Non lo uso molto, nel senso smanetto poco, non ho più voglia e tempo, oltre al fatto che è il mio secondo telefono. Come telefono ( parlare ) funziona bene, è reattivo nei menu, la durata della batteria veramente notevole! Non mi piacciono i pulsanti del volume messi a dx, vicino al pulsante di sblocco, li trovo scomodi ( ho sempre avuto il volume a sx ). Lettore di impronte funziona bene ( lo preferirei frontale come op3, così da sbloccarlo lasciandolo sul tavolo ). Per quei soldi lo consiglio sicuramente.

  • Oronzo Donno

    ATTENZIONE: Molto importante.
    Questo smartphone è stato per me una FABBRICA DI GUAI.
    L’ ho acquistato da Geekbuing a fine luglio e mi è arrivato, con molto ritardo, nello stesso scatolo cinese della recensione ma con ROM europea TAROCCA preparata fuori fabbrica ad uso e consumo della stessa Geekbuing e Aliexpress.
    MOTIVO:Vendere un prodotto cinese sul mercato europeo ricavando utili superiori senza alcuna garanzia per il consumatore.
    I FATTI: Se si tenta di aggiornare in qualsiasi modo la ROM si va in crash irreversibile (per i più esperti 900E ovvero “coma profondo”).
    Per tentare la “rianimazione” occorre aprire il terminale, (cosa che impone attrezzi speciali, pentalobe 0,8 mm e pinza a ventose) distaccare la batteria , Reset , ecc.
    Per chi è già nei guai (e per i curiosi) vedi:
    http://en.miui.com/thread-844022-1-1.html
    Per finire:Sono in attesa di ricevere il ricambio dello schermo dalla Cina perchè l’ho distrutto sbagliando l’apertura dello smartphone.
    Per dovere di cronaca: E’ possibile fare il porting MI 5X -> MI A1, e solo quello, ma senza possibiltà di aggiornamenti Google, con la procedura:
    http://en.miui.com/thread-825694-1-1.html

    • Diego Minato

      Diciamo che i guai te li sei fabbricati da solo.
      Sui forum è riportato chiaramente come chiedere i permessi di unlock e per installare la rom corretta e tutto il necessario per avere la Miui 9 in italiano + le google app, perfettamente funzionante ed auto aggiornante.
      Se non sei capace lascia perdere certe cose, ma soprattutto evita di scrivere queste puttanate e fare figure di merda.