FiloTag, il device tutto italiano per rintracciare il proprio smartphone

18 ottobre 2017Un commento

FiloTag, il nuovo esemplare partorito dalla startup Filo, si appresta a fare il suo esordio sul mercato.

Nell’ormai lontano 2015 abbiamo avuto modo di testare e scoprire FiloTracker, un interessante dispositivo ideato e realizzato interamente in Italia la cui missione è quella di localizzare il proprio smartphone e/o altri oggetti di valore.

Il device da noi esaminato, seppur non privo di imperfezioni, riusciva a svolgere il suo compito in maniera soddisfacente.
Dopo quelli che sono oramai due anni di lavoro sull’unità, i ragazzi del team di Filo sono pronti a ufficializzare FiloTag, il successore di FiloTracker, che mira a migliorare il suo predecessore sotto ogni singolo aspetto.

Sebbene non sia possibile farsi una idea precisa dalle foto, FiloTag è stato reso meno voluminoso, più solido e resistente all’acqua. Il design è stato ideato da Emanuele Pizzolorusso, vincitore del contest compasso d’oro (considerata un’autorevole onorificenza nel campo del design).

Altri miglioramenti sono riscontrabili nell’output audio di FiloTag, ora del 40% più elevato e nell’autonomia della batteria che è in grado di alimentare il dispositivo per circa un anno.

Al momento FiloTag non risulta acquistabile, ma è possibile riservarsi una delle limitate unità sul sito ufficiale.
Per avere un’idea generale sul funzionamento di Filo, è possibile consultare la nostra vecchia recensione, in quanto FiloTag continuerà a funzionare in maniera analoga a FiloTracker.

____________________________________

Loading...
  • Gianluca

    il primo mi aveva particolarmente deluso come prestazioni, troppo lento il feedback sull’app. speriamo abbiano lavorato bene questa volta!