Here One: Aperti i preordini

14 settembre 201616 commenti

Per chi ci ha seguito sui social di Androidiani durante l'IFA, probabilmente il nome Here One non sarà nuovo. Per tutti gli altri, sappiate che si tratta di un paio di auricolari in-ear in grado di svolgere alcune funzionalità davvero interessanti: potrete letteralmente andare a selezionare che cosa volete sentire, isolandovi da tutto ciò che rappresenta un disturbo alla vostra concentrazione.

Here One è un’azienda abbastanza conosciuta nel settore audio, non a caso è partner ufficiale di Coachella Valley Music and Arts Festival. Il primo prototipo è stato testato da più di 10000 bakers, fra cui troviamo personaggi di spicco quali Hans Zimmer, i quali hanno contribuito a migliorare il prodotto, fino a giungere alla versione finale presentata questo settembre.

3_Here_One_Both_Colors

Abbiamo avuto la possibilità di provare Here One durante l’evento di ShowStoppers tenutosi ad IFA quest’anno e ne siamo rimasti piacevolmente colpiti. All’apparenza si tratta di un paio di earbuds molto simili, per fattura, ai prodotti di competitors quali Samsung. A fare la differenza, però è il cuore del prodotto: il controllo totale dell’ambiente esterno.

Fra le funzionalità presenti, vi è la possibilità di ascoltare la musica, effettuare telefonate, ridurre tutti i rumori non graditi, amplificare la voce sopra ad altri suoni, accedere a Siri e Google Now: insomma potrete andare a scegliere cosa ascoltare e cosa no.

6_Here_One_App_Showcase

L’applicazione, disponibile per Android e iOS vi permetterà, ad esempio, di poter andare ad eliminare il rumore delle turbine dell’aereo mentre ascoltate la musica, o di isolarvi dai suoni caotici della metropolitana mentre la voce del vostro compagno verrà amplificata permettendovi di chiacchierare in totale tranquillità.

Se invece vi trovaste in ufficio e necessitaste di tranquillità per lavorare, vi basterà abbassare il volume dell’ambiente circostante per ottenere un miglior livello di concentrazione. L’equalizzatore integrato, inoltre, vi permetterà do personalizzare a vostro piacimento lo streaming musicale ed i rumori esterni. Non solo, vi verranno forniti suggerimenti in base all’ambiente circostante, o a seconda delle preferenze che l’applicazione andrà via via ad imparare dal vostro utilizzo quotidiano.

La durata della batteria è di 8 ore, ma sarà possibile ricaricare gli auricolare mediante l’apposita basetta per un totale di 8 ore aggiuntive.

Here One è disponibile in pre-ordine al prezzo di 299.99€ in versione bianca o nera, direttamente sul sito ufficiale del produttore.

Loading...
  • Ehio

    ciao, stavo pensando…….indossarli sotto il casco da moto è fattibile oppure sporgono troppo dal padiglione auricolare e procurerebbero dolore? I comandi possono essere impartiti anche vocalmente, ad esempio: musica, volume, chiama ecc.? Grazie anticipatamente

    • lean

      Non saprei ma a colpo d’occhio credo non riusciresti a infilarmi il casco senza che ti stacchino a meno che tu non abbia un casco a scodella. Cmq un auricolare in hear non ti isolerebbe troppo dai rumori ambientali?

    • teob

      Servono veramente le cuffie per andare in moto ? Se ti suona il telefono fermati e rispondi ….

      • Ehio

        io con l’apposito bluetooth all’interno del casco ci faccio tutto, ascolto musica, telefono, rispondo alle telefonate, ascolto la radio e ascolto anche le indicazioni del gps, il tutto senza fermarmi…in più parlo con il passeggero ed altri motociclisti connessi…..ti assicuro che nelle uscite di diversi km. (200/300 a giro) è davvero utile….

        • teob

          Scusami ma sono motociclista da una vita (fatti 100mila km solo con la penultima moto avuta più tutte le altre) giro spesso in pista a Misano …. Fatto vacanze in tutta Europa, ma telefonare e ascoltare radio mentre si guida no dai è pericolosissimo. Troppe distrazioni

    • Io col casco da enduro fatico anche solo a far passare le earpods che sono meno ingrombranti..

    • Giuliano

      Ma non fai prima a comprarti un interfono? Costano la metà e hanno batterie decenti (il mio fa 12 ore di utilizzo e 1000 in stand by, dichiarato dal costruttore)

      • Ehio

        ciao, si c’è l’ho l’interfono bleutooth ma se trovo qualcosa di meno ingombrante e sopratutto non devo ogni volta smontare il casco per l’installazione è meglio no? Chiaramente non a 299 euro, ma i prezzi degli apparati tecnologici calano in fretta…..
        …poi delle cuffie così sono universali, nel senso che si possono usare in moto, in mtb, in bici, nelle camminate e forse a correre (bisogna valutarne la stabilità)…per l’ascolto della TV (smartTV con bluetooth), Hi-fi……1 cuffia per mille usi e senza fili…..

  • Vlad Tepes

    299 euroooooooo??? ma perfavore…

    • Realtebo ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

      Se lo scrivevano nella prima riga risparmiavo di leggermi cosa faceva

      • golfirio masturloni saccénte

        hahahahahahahaha! Orpolina!

  • kasperbau

    Molto interessanti….mi piace l’idea… ascolto spesso musica con gli auricolari inear, ed é na rottura incredibile dover alzare il volume a coprire il casino…così abbasserei il casino :p :D
    ….ecco, ehm….magari a 29,90€ ci potrei pensare ;)

    Se però prendesse piede la cosa, fino alla produzione di massa, nn mi dispiacerebbe.

  • MattD

    Vedere, sulla “copertina” verde dell’app, la faccia da stupratore di galli di questo tizio che si ingrandisce e si avvicina, mi disturba non poco… Ci sono i limiti legali per una causa contro androidiani? :-|

  • Salvatore Privitera

    …il prezzo.

  • lallix

    Il mio sogno si avvera palpebre per le orecchie.
    Il fesso/a di turno con attacco di logorrea mi inonda di inutili parole, annullo la sua voce e annuisco cortesemente

  • nutci

    Tutto bellissimo però 300 euro per un paio di cuffie mi sembrano troppi, per lo meno per un utilizzatore medio che di norma ha uno smartphone che costa 4 o 500 euro!
    Secondo voi esiste la possibilità di trovarle a meno in store non ufficiali?