Google dà 30 giorni di tempo agli sviluppatori per adattarsi alle nuove regole

2 agosto 201249 commenti

Google dopo aver aggiornato le regole del Play Store ha deciso di ripulirlo da tutte le applicazioni che non sono in regola e per questo ha avvisato gli sviluppatori tramite mail che avranno a disposizione 30 giorni per far si che le proprie app rispondano ai nuovi requisiti.

Da ora in poi Google negherà la pubblicazione di applicazioni che ingannano gli utenti attraverso strategie di spam o ingannevoli come l’utilizzo di immagini o nomi simili ad altre applicazioni e la raccolta e l’invio di dati personali senza il consenso dell’utente.

In questo modo Google garantisce una maggiore sicurezza oltre a dare una bella ripulita al Google Play Store. Tutti gli sviluppatori hanno 30 giorni per mettersi in regola dopo i quali le loro applicazioni verranno “bandite” dallo store.

Potete vedere l’elenco dei requisiti che le nuove applicazioni dovranno avere attraverso questo link

Loading...
  • Mattia

    Buono, un po di pulizia allo Store :)

    • Mattia

      *nello

  • Exon

    Ottimo direi

  • Viva Marocco

    Ci saranno lo stesso quei figli di trojan dietro la porta :(

  • Pingback: Google dà 30 giorni di tempo agli sviluppatori per adattarsi alle nuove regole - Tecnologia Facile | Tecnologia Facile()

  • Finalmente una bella ridimensionata!

  • Carmelo

    google cerca di migliorarsi giorno dopo giorno. uno dei tanti motivi che mi ha fatto abbandonare la apple

    • GKT

      Ma per favore non sparare CAZZATE !!!!!

      • Roberto Prete

        ma perché esistono gli ottusi come te mi chiedo io? nessuno dice che apple fa schifo, ma di certo non è migliore in tutto come dici tu

        • tho75bg

          Forse il commento piu equilibrato della giornata ,mebo male

    • dragondevil

      certo, infatti apple ha presentato un ipad che nessuno acquisterà perchè fa schifo e i nuovi mac che sono peggiori dei vecchi…giusto??
      ma l’obiettività l’hai lasciata a casa??

      • GKT

        si si e’ proprio come dice tu..,infatti e’ il tablet piu’ venduto e nel settore NON ha concorrenza !!! parli di Mac ma ne hai mai avuto uno ?? non sparare cazzate per favore.., io ho macbook pro, nuovo ipad, iphone 4s e galaxy note, ho avuto tablet android e logicamente ho pc windows.., APPLE e’ SUPERIORE in tutto, l’unico motivo perche’ ho il note per lo schermo, tolto quello x android e’ buoi totale….

        • Murdock

          Hahahaha, è il commento + intelligente da farvi

        • ok. fammi degli esempi sulla tua tesi

        • dragondevil

          ma sei scemo o cosa?? hai almeno letto il mio commento??

      • simo

        Senti chi parla mister obiettività 2012!!! Ma dai se ancora oggi ci sono persone che acquistano Apple come te é perché proprio voglio farsi prender per il culo dai non si può acquistare un prodotto che costa 700euro e offre meno della metà della concorrenza… mah non lo capirò mai che gusto provate a far vela inchiappettare dai ragazzi di Cupertino.

        • dragondevil

          beh, almeno non ho gli occhi bendati e riesco a vedere se apple fa le caxxate o no, così come samsung e htc e si, le caxxate di apple quest’anno sono state le decunce (alcune anche giustificate, basti guardare che la corte da deriso alcune proposte di difesa di samsung), quelle di samsung sono state non aggiornare i suoi telefoni, ma aggiornarne solo 2 di cui uno con 10mesi di ritardo, e htc sappiamo tutti che sta sul lastrico…
          pagare un iphone 700€, beh, ti sembra giusto pagare un gs3 sempre 700€?? se avesse un display + grande il prezzo dell’iphone sarebbe + che giustificato dato anche i recenti prezzi della concorrenza…un mio amico ha un iphone 4s, io il nexus s, sotto il sole diretto io dovevo sempre pulire il display, lui invece ha il JB quindi fa le stesse cose che faccio il col nexus.
          2) non mi sembra che offra la metà della concorrenza, anzi, l’unica concorrenza che offre un buon display, velocità reattività e rom quasi stabile è il gnexus con JB, e queste cose si pagano!!
          3) prova un mac e un pc di fascia alta x qualche giorno e poi vediamo chi è che si è fatto incuxxre x bene!!
          ps. un asus di fascia alta da 1500€ vale molto meno della metà, e a 200€ in meno cè l’air..guarda un pò…

          • elegos

            La Apple quest’hanno ha fatto due cose: far causa a mezzo mondo (tant’è che è intervenuta (senza successo) la comunità internazionale delle società del settore) e rilasciare la nuova gamma di hardware per i MBP. Entrambi hanno avuto un contraccolpo negativo = in primis sta giocando col fuoco con brevetti che non avrebbero mai dovuto esser stati registrati (ad esempio il multitouch, che al momento del brevetto esisteva da 30 anni, oppure un design rettangolare con angoli smussati e menu dello stesso format in mezzo, in basso, anch’esso già presente sul mercato), dall’altra parte con un dispositivo squilibrato a livello tecnico (indipendentemente dall’OS).

            Ora… ho un iMac ed un MacBook, entrambi del 2008. Funzionano ancora (si comincia a sentire l’odore del pensionamento cmq). Attualmente ho sostituito il fisso con un PC assemblato da me, in quanto ho visto come la Apple abbia tecnicamente peggiorato a livello hardware (secondo il trend delle tecnologie) senza rinunciare ai costi esorbitanti (il mio fisso mi è costato, monitor incluso, circa 500€ in meno di un iMac dalle prestazioni di molto inferiori – e non ho fatto compromessi). Il mio prossimo portatile non sarà un MBP, ma piuttosto un ultrabook con su Ivy Bridge in quanto anche in quel settore la Apple sta facendo errori di progettazione enormi (sto sempre parlando a livello tecnico, oggettivo) facendo pagare le persone prezzi disumani (se vuoi rimanere su un prezzo medio devi accontentarti di un dual-core).

            Non è “anti-apple”-fanismo, è una mia semplice riflessione da persona con la testa sulle spalle che guarda il mondo dell’hardware da un punto di vista prettamente oggettivo.

          • tho75bg

            Prova a rivendere la tua chiavica dopo 6 mesi o un anno poi troverai la risposta allocco

          • dragondevil

            un iphone da 700€ dopo 6 mesi vale 700€ e lo puoi vendere anche a 550€, un gs3 da 700€ dopo 6 mesi ne vale 500, quindi lo potresti rivendere tra i 400 e i 500€, dopo un anno il gap aumenta, dopo 2 anni il gs3 lo vendi solo a qualche barbone x un pezzo di pane…
            io ho un nexus s e un macbook…
            il nexus s a negozio ora sta circa 250€, e dato che l’ho pagato 500€, per 200€ o meno me lo tengo…
            il macbook pro invece lo pagai nel 2009 1950€, ora ne vale (dopo 3 anni) ben 1300€ (valutazione fatta da apple stessa), quindi se volessi potrei cambiare modello con soli 200€…
            se compri un hp o un asus, dopo 3 anni non vale nemmeno 50€…
            quindi dato che io non ho soldi da buttare, acquisto ciò che dopo un tot di anni può farmi far “cassa”!!

        • tho75bg

          Ma a me sembra che inchiappettino i bimbiminkia come te che stai a guardare solo i numeri del comparto ardware e ha mezzo mhz in più ,se non lo hai ancora caoito i mac funzionano meglio rispetto alle chiaviche che ti compri tu anche se meno potenti, io lo uso per lavoro i benchmark li lascio a gente come te

      • elegos

        Gli ultimi MacBook Pro con display Retina sono un enorme cratere nell’acqua: la 650M non ce la potrà mai fare a far andare un’applicazione in full-screen a qualità decente -> non solo per la potenza di calcolo insufficiente (ricordiamoci che le serie x50 sono le “top delle scarse” delle serie nVidia GeForce), ma anche per la quantità di GRAM disponibile (con 1GB ci stai comodo in Full HD, non oltre).

        Tradotto: hanno messo su un display Retina su un dispositivo tecnologicamente non pronto (tra l’altro su macchine che paghi 2000-2200€). Se questo non è schifo, dimmi un po’ te cosa sia :)

        • dragondevil

          non mi riferivo al retina perchè anche secondo me è una caxxata, ma ai mac book pro “normali”!!

          • elegos

            Beh, anche i MBP “normali” hanno ormai un rapporto qualità/prezzo demenziale… per quel che offrono oggi (originariamente mi son preso un MacBook per la durata della batteria e CoreAudio).

          • dragondevil

            io uso un macbook pro del 2009 (con snow leopard che al contrario di lion e mountain lion è una scheggia) e ti posso assicurare che non ha nulla a che vedere con un altro portatile che avevo (della HP pagato 1 anno prima al prezzo di 1600€), infatti non lo cambierei mai per un altro winzozz…
            inoltre in wifi la batteria mi dura 8 ore, l’hp si e no 2 e mezza, non m si blocca durante il video editing al contrario del fisso quadcore q9300
            e si, sono un felicissimo possessore di macbook, ma non per questo mi avvicinerò a ios…

          • elegos

            Hai mai visto un ultrabook?

          • dragondevil

            ahmmmm si…perchè??

          • elegos

            Perché hanno la durata della batteria come i MBP, perché hanno dei processori in linea con i MBP più costosi, schede grafiche idem… per un costo di circa 500€ in meno. E comunque se fai video-editing con programmi che crashano… non è un problema di Windows (né tanto meno, eventualmente, di Linux).

          • dragondevil

            un ultrabook di asus non l’ho mai visto a 700€…(500€ in meno ai 1200€ di un macbook pro 13″)
            e un mac da 15″ dura 8 ore in wifi, 12 se in uso normale
            e non ho mai fatto video editing con programmami che crashano, solo programmi che esistono sia per mac che x windows e sul secondo sono di una lentezza paurosa!!

          • elegos

            Esistono ultrabook da 700€, eccome (solo non della Asus e senza un i7 come processore, esattamente in linea con la fascia bassa dei MBP). Per i programmi che esistono su entrambe le piattaforme (ti riferisci alla gamma Adobe?) funzionano con le stesse prestazioni, a parità di hardware.

          • dragondevil

            si, anche i programmi adobe…
            il mio macbook pro dualcore non ha problemi con photoshop, il quadcore (intel q9300) fisso invece si blocca…
            una domanda, gli ultrabook che costano 700€ come rom hanno i dischi ssd o gli hdd?? (tieni conto che un ssd da 64gb costa poco + di 100€ e l’air da 1200€ ne monta proprio uno da ben 128gb (circa 250€) )

          • elegos

            Gli SSD dei MBP sono delle brodaglie (esattamente come la RAM che ti montano di default)… 128GB con gli OCZ Vertex 3 con controller SandForce ti costano neanche 200€ (ne trovi anche a 150€), con 300€ ti fai tranquillamente un Intel Series 500 da 256GB.

            Comunque i modelli più piccoli solitamente vengono con un mix SSD (solitamente tra i 64 e i 128 GB) e HDD per i dati, oppure più comunemente con un solo HDD (esattamente come i MBP da 1200€).

            Per quanto riguarda la velocità di processamento: stai paragonando generazioni differenti di processori, esattamente come se uno paragonasse un P4 a 3.06 Ghz con un Core 2 Duo della stessa velocità (ma anche a 2.0 Ghz). Il cambio di tecnologie influenza molto sulle prestazioni, soprattutto quando sono in gioco calcoli specifici come il 2 e 3D.

          • tho75bg

            A i cloni del mac book?usali tu se ti piacciono

        • tho75bg

          Perché non vai tu a fare l ingegnere alla apple visto che la sai cosi lunga , finiscila di dire boiate l ambiente software e di gran lunga diverso da windows .ma l hai mai acceso un mac prima di parlare?

  • Riccardo Martin

    Faranno sparire anche quelle schifosissime app che mandano notifiche pubblicitarie (e truffaldine) a iosa? Ditemi di sì!

    • Credo si sì , visto che verranno eliminate le app a scopo di spam

    • dragondevil

      lo spero perchè sono le app + inutili…
      l’importante non è avere un market con 1000mila app, ma avere poche app tutte buone e indispensabili…
      se fai una ricerca con “torcia” vedrai almeno 6mila risultati…beh, basterebbero una 20ina di app simili che si differenziano per qualcosa, e non 6000 tutte uguali che fanno tutte la stessa operazione… e come per la torcia che è un esempio stupido ce ne sono tanti altri…

  • oO0HB0O

    Finalmente grazie Google!!!!!e questo cio che gli utenti vogliono………ed è cosi che si acquista sempre piu fiducia ;-)

  • nexus

    Con jelly bean e queste regole android e’ diventato il top…niente più lug…il mio nexus galaxy con Kelly bean vola

    • tho75bg

      E fino adesso ki ha speso 600 euro x un cell che lagga che deve dire ma comunque monta android e un uomo libero no?

  • fede

    ci voleva

  • leti

    E quelle che non soddisfano i requisiti ma che abbiamo già installato?

    • dgero83

      Quelle installate non vengono toccatee. Le regole valgono per il play.

  • Pingback: Google dà 30 giorni di tempo agli sviluppatori per adattarsi alle nuove regole | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Andrea

    vuol dire che le app dove vedo le quote delle partite svaniranno?

  • matteo

    Io penso che apple nn ha le stesse vendide di android soltanto per l elevato prezzo! Nn esiste un tablet alla pari con l ipad! Apple e sempre sopra a tutti gli altri prodotti! Ti offre per 2 anni e mezzo aggiornamentisia ad ipad che a iphone quando android a volte nn te ne da nemmeno 1! Android nn sara mai come apple!

    • Bello l’aggiornamento dell’iphone 3gs e iphone 4! Il nexus s di due anni fa ha TUTTE le novità di Jelly Bean!

      • tho75bg

        Intanto tra due anni il3gs sara ancora aggiornato mentre la tua chiavica restera con jellibinladen a vita frescone

        • Che bagongo, torna nella tana citrullo