Google sta ripensando il sistema di autorizzazioni di Play Store?

17 maggio 201215 commenti

Una notizia proveniente dagli Stati Uniti fa da apristrada a quella che sembra una nuova strategia da parte di Google di gestire il sistema di autorizzazioni di Play Store. Il servizio Play Music, non ancora attivo in Italia nè in alcun altra nazione a parte gli USA, è stato infatti dotato di una nuova limitazione, ossia quella di poter de-autorizzare solo 4 dispositivi all'anno. Una misura momentaneamente revocata, ma che ha provocato accese reazioni.

La nuova limitazione è stata giustificata così da Big G

Yesterday we made a change to our device policy for music on Google Play.  Any user can associate up to 10 devices to his or her account.  Once you have connected 10 devices, you may add a new device only by deauthorizing an existing one from your account, and you may do this up to four times per year.

We limit the number of times you can swap out new devices at the request of some of our music partners in an effort to limit abuse. We understand this has caused some issues for users who often deauthorize and reauthorize the same device, and we are currently re-implementing the solution in a way that works for our users and music partners.

We apologize for any inconvenience and will update this page as new changes are made.

Come prevedibile, dunque, la misura è stata presa in accordo con alcuni “music partners”, vale a dire majors, per limitare abusi del servizio. Il problema tuttavia rimane, e se da un lato si potrebbe discutere della necessità che ciascuno possa usufruire dei propri contenuti da quanti e quali dispositivi preferisca, dall’altro la nuova limitazione va a colpire soprattutto coloro che si trovano spesso a cambiare device o ad installare una nuova ROM sul proprio dispositivo (se infatti si prova ad accedere a Play Store con un device con ROM stock, e  poi con lo stesso device con ROM, ad esempio, Cyanogen, lo store riconoscerà due differenti dispositivi)

La misura è stata momentaneamente sospesa, dunque se siete fra gli utilizzatori di Play Music sarebbe bene rimuovere l’autorizzazione per dispositivi non più in uso.

Tuttavia sarà interessante capire come Google rielaborerà la cosa, e soprattutto se essa verrà estesa anche alle altre “sezioni” di Play Store.

Loading...