[Rumor] Conferme per Google Smartwatch, ecco come saranno GMail e Google Maps del futuro

13 maggio 201311 commenti

Google I/O si avvicina e le indiscrezioni su quello che succederà al Moscone Center cominciano a farsi sempre più insistenti. A un noto portale USA, le solite fonti "fidate" hanno parlato di uno smartwatch Google e dei prossimi aggiornamenti di GMail e Google Maps. Vediamo in che termini.

In esclusiva al portale americano Android Authority, fonti vicine a Google hanno dunque rivelato interessanti dettagli sul futuro delle applicazioni GMail e Maps e sul rumoreggiato smartwatch Google.

Partiamo dalle indiscrezioni sugli aggiornamenti delle apps: Maps, che da tempo mantiene l’attuale look, verrà rivisto nell’interfaccia, divenendo un’app a tutto schermo come accade per la versione iOS. Non più dunque barra superiore ed inferiore, ma semplicemente una barra di ricerca nella parte superiore dello schermo e il classico tasto Menu con i tre punti in basso a destra.

Visualizzazione a schermo intero e pieno sfruttamento delle gestures saranno fattori chiave nel futuro prossimo delle apps Google, secondo le fonti: sorte simile a Maps, dunque, per GMail: anch’essa diverrà full-screen  e verranno aggiunte gestures in grado di semplificare l’utilizzo: con uno swype da sinistra, sarà possibile ad esempio far apparire il Menu. A differenza di Maps, la barra superiore sarà tenuta, mentre sparirà quella inferiore.

E veniamo infine alla questione smartwatch: secondo le fonti, uno smartwatch Android avrebbe già fatto la sua apparizione in tre differenti sedi Google (Berlino, Manchester, Mountain View), e la sua realizzazione sarebbe nelle mani di Motorola.

Le sue funzionalità dovrebbero essere simili a quelle di Glass, anche nell’interfaccia-card in stile Google Now. Non sarà però una periferica standalone, ma necessiterà sempre di essere accoppiata ad uno smartphone.

Staremo a vedere se queste indiscrezioni si tradurranno in realtà. Cosa ne pensate dello smartwatch Google e del nuovo corso delle GApps?

  • http://twitter.com/BirraMedia81 Fabio Rinaldi

    Per lo smartwatch molto dipenderà dall’estetica, forse ancor più che il prezzo (certo non deve essere folle).
    Leggo che non sarà stand-alone…spero però che almeno data e ora vengano visualizzate, anche se per qualche motivo lo smartphone non è nelle vicinanze.

  • Golfirio Masturloni

    A voi sembrerà una fesseria, ma io sono veramente curioso di vedere questo smartwatch, certo stare ancora a “combattere” con un altro dispositivo dalla durata energetica irrisoria, con lo stress continuo del “devo rimetterlo in carica”.
    E’ per questo che stavo adocchiando il pebble, un watch con screen in e-paper, dai consumi ridotti (almeno lo schermo)

  • djgigi96

    Possedevo uno Smartwatch della sony, ma l ho venduto poiché la batteria non era ciò che sony promette faceva al massimo un giorno se guardavo l ora 6/7 volte al giorno e parlo di vedere l ora

  • Michele

    Sarebbe bello implementare per questi smartwatch lo schermo flessibile che fin ora per i smartphone erano una cavolata :D

  • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

    Personalmente non lo ritengo un dispositivo essenziale, anche perché bisognerà vedere cosa ci sarà di ottimizzato per quel tipo di terminale.
    Seconda cosa, la batteria sarà un bel problema, sia per se stesso che per il bt sempre attivo o quasi con lo smartphone.
    Sicuramente un po’ di comodità in più ci sarà ma non so se sarà la pena

    • carlomangano

      ma quale bluetooth. non capite nulla nosostante avete esperienza.

      tutti dicono a 199 non di più . ma lo sapete che a 399 euro si può al massimo avere al momento un processore da 300 mhz,con un sistema operativo androide ottimizzato per gli smartwartch,un altro store, batteria da 400 mah,3g e non di più al quel prezzo ve lo sognate.

      e poi ci sono sia quelli bluetooth e sia quelli con chip 3 g integrato che però dopo 4 minuti di telefonate devono essere ricaricati oppure basta leggere 10 articoli di blog e già la batteria è a 0. cioè non vi aspettate con uno smartwatch di stare 24 ore su 24 a cazzeggiare,leggere 100000 siti o inviare 2000 smss. la batteria regge al massimo per 1 sms,3 minuti di telefonate, 30 minuti di gioco e poi lo posi sul comodino e lo colleghi all’alimentatore quindi anche se sono pensati per stare in mobilità se andate in montagna o state lontati da un edificio per giochi (ad esempio gita) non è ideale.
      forse a voi vi sembreranno poche 6 ore di videogame ogni giorno e per questo vi lamentate ma siete nerd quindi viziati.

      • da

        E ci potevamo anche sognare un Nexus 4 con una CPU quad-core display hd da 4,7” e sistema Jelly Bean a 349€? Ricordati che stiamo parlando di Google.

      • Luke_Friedman

        Nonostante i numerosi errori di battitura e di grammatica credo di aver capito qualcosa.
        Innanzitutto c’è da dire che il dispositivo non è stand-alone, quindi funzionerà da bluetooth e non da 3G. Giuseppe aveva ragione.
        Lo store diverso non ci sarà, solo dallo Watch non vedremo le app non compatibili (come i cellulari ora).
        400 mah, semplicemente, no. Il valore effettivo sarà tra i 600 e i 800 mah, e con un display così piccolo e un processore poco potente e con priorità batteria durerà anche 10 ore di utilizzo.
        Inoltre non riesco a capire il nesso “nerd – viziato” e vorrei dire che “mhz” sono millihertz e non megahertz, ma farebbe troppo grammar-nazi.

      • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

        non hai capito grachè del mio post.
        a parte che ho scritto che per me non sono un gran che.
        io parlavo di sole notifiche o mail, non certo di giocare o navigare o peggio

  • Andrea

    Gli Smart watch già ci sono e sono comodissimi e standalone. Farli funzionare solamente con uno smart phone li rende quasi inutili

  • Mastrox

    Senza API e ottimizzazione del BLE, niente smartwatch. Quando colmeranno finalmente questa lacuna, sicuramente sarà più comodo puntare su orologi con funzioni avanzate tipo il GB6900 di Casio o il Cookoo piuttosto che ad uno smartwatch con qualche ora di autonomia.