Utter: nuovo software di riconoscimento vocale per Android

15 febbraio 201210 commenti

Uno sviluppatore Android britannico ha iniziato a sviluppare una nuova interessante applicazione per il robottino verde che potrebbe essere una valida alternativa, diretto concorrente, di Siri di Apple. L'applicazione si chiama Utter e non è un semplice software di riconoscimento vocale come Iris e tante altre applicazioni che abbiamo testato, infatti Utter non si collegherà a nessun server per iniziare la nostra ricerca, ma utilizzerà le applicazioni del sistema, le quali verranno eseguite ad ogni semplice comando.

Utter attualmente è in fase Alpha, ma, come vedrete dal video, risponde egregiamente ai comandi su HTC Flyer in un tempo davvero minimo.

Forse la ricerca potrebbe essere più lunga rispetto a quella fatta vi Internet, via server, come in Siri o Google Voice, ma la possibilità di effettuare una ricerca in qualsiasi momento senza dover utilizzare una connessione dati, tramite le applicazioni Android, sicuramente avrà successo.

Ecco il video:

httpvh://www.youtube.com/watch?v=MUI5MIMCTSI&hd=1

Come avrete visto nel video, l’applicazioni, anche se in fase Alpha, porta avanti i suoi compiti, anche quando lo sviluppatore tramite Utter, chiede l’apertura di Gmail e la composizione del testo dell’e-mail.

Sarà semplice anche sapere il meteo di una determinata località, l’importante è avere un’applicazione o un widget del genere sul proprio device Android.

Tutti vorremmo provarlo ma ancora non è disponibile nell’Android Market, speriamo che presto lo sviluppo arrivi alla fase Beta. Vi terremo aggiornati.

 

Via

Loading...
  • Mattia

    Ormai esistono decine e decine di applicazioni di questo genere. Tutte in inglese. Va bene che siamo nel 2012 e ormai tutti lo parlano, ma risulta comunque scomodo doverlo usare per chiedere boiate come il meteo o altro.
    Confido in Google per una svolta sul riconoscimento vocale in italiano su Android… :)

    • Lucianoide

      Grazie per avermi ricordato di essere l’unico ifnorante in inglese …. ma non posso darti torto, ormai senza l’ inglese non si fa nulla specialmente per nou italiani che contiamo sempre meno. la nostra lingua ormai non la trovi piu da nessuna parte

      • Mattia

        Non ho specificato COME lo parlano XD
        Io per esempio, vado molto bene con l’inglese scritto, ma sono una frana nella pronuncia (non parlando mai in inglese con nessuno…). Per questo risulta molto difficile anche per me usare applicazioni come Speaktoit (forse quella che mi capisce meglio), Evi o altre. Per esempio ho provato a pronunciare “Hi Evi!” e l’app ha capito “Fai ivi” XD.

        Datti una mossa Google! :D

  • Daddo

    Se sarà un sw multilingua compreso italiano con un buon run offline sarà bene accetto, altrimenti lo sviluppatore britannico può anche non perdere tempo ad arrivare alla ver. B

  • Marletto Cazzone

    In Utter dei Nirvana

  • Deskfjskfnrsjkfnrsj

    finalmente una vera applicazione di riconoscimento vocale. tutte quelle viste finora non facevano altro che mandare a un elaboratore remoto (ora lo chiamano cloud)

  • Kiogre

    Se sarà in italiano e funzionerà bene, la pagherò anche cara

  • Luciano

    Esiste già una app del genere, si chiama jeannie peró ha bisogno di connessione internet ed in italiano non è sto gran chè, mentre in inglese o tedesco funziona abbastanza bene

  • Anonimo

    In italiano sarebbe veramente carino

  • giuseppe pantano

    io sono uno di quelli che quando ha visto siri sul iphone4s per la prima volta ha pensato “carinooo bella cagata!!! argomento trito e ritrito, tirato al massimo, ripresentato da apple perchè sono in deficit di argomenti e devono riscattare il flop-phone 4, ma senza futuro…” ma ci sono rimasto male quando come al solito l’esercito degli androidiani estremisti sputano sentenze e poi partono all’emulazione BASTAAAA!!!!