Sony Xperia Z – La recensione di Androidiani.com

27 maggio 201337 commenti

Lo avevamo provato a fondo già lo scorso Febbraio a Barcellona in occasione del Mobile World Congress 2013 che ha visto Xperia Z ed Xperia Tablet Z protagonisti dello stand Sony, suscitando da subito molto interesse da parte degli utenti Android; oggi, dopo alcune settimane di utilizzo, possiamo esprimere a pieno le nostre opinioni sul Sony Xperia Z.

Ecco la scheda tecnica:

  • Processore Qualcomm Snapdragon S4 Pro da 1.5GHz
  • GPU Adreano 320
  • Sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean
  • Reality Display full HD da 5” a 1080 x 1920p con Mobile BRAVIA® Engine 2
  • Fotocamera posteriore da 13,1 Megapixel con sensore Exmor RS
  • Fotocamera anteriore da 2,2 Megapixel che registra video a 1080p
  • Memoria interna da 16GB espandibile con MicroSD
  • Resistente ad acqua e a polvere
  • Connettività LTE
  • Bluetooth 4.0
  • Batteria da 2330 mAh non removibile
  • Funzionalità Battery STAMINA Mode

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

Abbiamo avuto la fortuna di testare la versione definitiva di Xperia Z e non quella dedicata ai test, dunque la confezione è quella destinata alla vendita fornitaci dagli amici di Techmania.it che ringraziamo.

2013-04-28 23.28.36

Nella confezione abbiamo:

  • Ovviamente Xperia Z
  • Due pellicole triplo strato lucide per il display (con pannetto e applicatore in plastica)
  • Alimentatore da muro
  • Cavo USB di media lunghezza
  • Auricolari Sony in-ear con 3 dimensioni differenti
  • 2 Smart Tag NFC

Il terminale

Frontalmente è presente l’ampio Reality Display full HD da 5 pollici (risoluzione 1080x1920p) con Mobile BRAVIA® Engine 2.

2013-04-28 23.02.07

 

In alto troviamo la fotocamera frontale da 2,2 Megapixel, i sensori di prossimità e luminosità, un led RGB e lo speaker integrato per le chiamate. In basso il microfono.

2013-04-28 23.03.14

Posteriormente abbiamo la fotocamera da 13,1 Megapixel con flash LED e il secondo microfono per la riduzione dei rumori di sottofondo durante le chiamate. Al centro il logo XPERIA.

2013-04-28 23.06.17

Sul lato destro troviamo lo slot per la Micro SIM, il tasto per l’accensione/spegnimento/blocco/sblocco del dispositivo e il bilanciere del volume.

2013-04-28 23.08.01

Su quello sinistro è presente la porta Micro USB (con protocollo MHL), lo slot per la Micro SD e il connettore a pin per la Dock Station.

2013-04-28 23.07.42

Il dispositivo (puro parere personale) risulta un po scomodo da tenere in mano o in tasca, la forma interamente piatta e spigolosa non aiuta di certo. Il vetro lungo tutta la superficie contribuisce a far si che il telefono tenda a scivolare.

Interessante la resistenza all’acqua (solo all’acqua – la polvere, nonostante le specifiche, non siamo ancora riusciti a sconfiggerla) che consente al terminale di rimanere interamente immerso nell’acqua di fino a 30 minuti per un massimo di 1 metro di profondità. Una volta estratto il telefono dall’acqua notiamo però che il suono dello speaker rimane cupo per qualche minuto.

Riproponiamo il test effettuato a Barcellona lo scorso Febbraio in occasione del Mobile World Congress:

httpvh://youtu.be/764_MJk4jes

display

Come anticipato, il Sony Xperia Z monta un Reality Display full HD da 5 pollici (risoluzione 1080x1920p e dunque Full HD) con Mobile BRAVIA® Engine 2 e una densità pari a 443 PPI. Densità che continua dunque a crescere nei dispositivi top di gamma degli ultimi anni nonostante l’occhio umano non riesca a distinguere i pixel già a 320 punti per pollice; figuriamoci ad oltre 400. Il display preso da solo ci piace, i colori non sono troppo carichi e si apprezza volentieri. Messo a confronto con un altro dispositivo come può essere HTC One, Nexus 4 o Galaxy S IV, invece, notiamo come i colori siano particolarmente slavati e carenti di contrasto. Una pecca di Xperia Z è l’angolo di visuale che risulta un po ridotto con una conseguente perdita di qualità nell’immagine.

fotocamera

La fotocamera di Xperia Z è da 13,1 Megapixel ed è caratterizzata dal nuovo sensore Exmor RS, evoluzione di Exmor R, codificato IMX135, che utilizza la tecnologia RGBW dunque con l’aggiunta di un pixel bianco che va a migliorare la resa delle fotografie soprattutto in caso di bassa luminosità.

Interfaccia fotocamera Xperia Z

Interfaccia fotocamera Xperia Z

La fotocamera presenta una fila infinita di impostazioni tra le quali abbiamo lo scatto col sorriso, la geolocalizzazione, l’acquisizione con sfioramento e tante altre ancora.

Impostazioni Fotocamera

Impostazioni Fotocamera

Utilizzando la modalità automatica superiore (nello screenshot sotto è attivata) il massimo di megapixel utilizzabile è 12 in 4:3 e 9 in 16:9. Per sfruttare a pieno i 13 Megapixel (4:3) che Xperia Z offre occorre disattivare la modalità automatica superiore.

DSC_0063

Scatto al tramonto con cielo nuvoloso alle spalle

INTERFACCIA UTENTE

 

Screenshot_2013-04-28-11-46-47

Screenshot_2013-04-28-11-48-07

Xperia Z è attualmente venduto equipaggiato con Android 4.1.2 Jelly Bean in attesa dell’aggiornamento all’ultima release finora disponibile 4.2. L’interfaccia utente è personalizzata da Sony e va a modificare, anche se non esageratamente, la denominata Holo presente in Android nella sua versione stock.

Come usanza di Sony, sono state personalizzate le applicazioni video, galleria e lettore musicale diventando Fim, Album e Walkman. Personalmente avrei preferito le applicazioni stock di Android ma la cosa è totalmente soggettiva. Oltre a queste è presente anche Sony Select, uno store proprietario Sony simile a Samsung Apps presente sui dispositivi Galaxy.

Oltre a queste, sono presente altre utili applicazioni preinstallate come:

  • File commander
  • Coming Soon Cinema HD
  • BackUp e Ripristino
  • News Republic
  • Sony Car
  • Track ID
  • e altre ancora..

I tre tasti virtuali (Indietro, Home e Multitasking) consentono l’avvio rapido di Google Now come accade sui dispositivi Nexus semplicemente trascinando lo spazio nero verso l’alto.

Screenshot_2013-04-28-12-43-06

BATTERIA

Sony Xperia Z monta una batteria da 2330 mAh che, grazie anche all’aiuto della modalità STAMINA assicura l’arrivo a fine giornata anche con un utilizzo particolarmente intenso.

La modalità STAMINA riconosce quando il display non è attivo e disconnette le reti WiFi e 3G disattivando quindi la connessione ad internet. Il telefono rimane acceso e in grado di ricevere chiamate e messaggi ma senza consumare inutilmente batteria per applicazioni che non si stanno utilizzando.

Siccome con la modalità STAMINA attivata tutte le notifiche di social network o servizi di messaggistica istantanea (come Hangout o WhatsApp) vengono disattivate, Sony ha introdotto un menu che consente all’utente di selezionare per quali applicazioni si vogliono continuare a ricevere notifiche e, dunque, continuare la sincronizzazione dei dati anche quando il telefono è in stand-by.

Con un nostro utilizzo semi-intenso e senza modalità STAMINA attiva siamo arrivati quasi a sera (dalle ore 8 alle 18 circa) con il telefono che iniziava a dare i primi segni di batteria scarica, con la modalità STAMINA attiva si arriva tranquillamente a sera senza doversi preoccupare di trovare al più presto un carica batterie.

prestazioni

Di seguito vi proponiamo i risultati del test benchmark effettuato con Quadrant e, successivamente, con AnTuTu. I risultati sono degni di un dispositivo top di gamma in linea con le caratteristiche hardware, seppure distante dai concorrenti Samsung Galaxy S IV e HTC One.

Screenshot_2013-04-28-22-58-48

Screenshot_2013-04-28-22-56-26

CONCLUSIONI

Nel complesso il dispositivo ci piace ma non ci convince del tutto. Ottima la resistenza all’acqua (utilità dubbia ma pur sempre efficace in caso di “bagnetto non programmato” al telefono) come il comparto fotografico. Il display pecca nei colori e nell’angolo di visuale particolarmente ristretto e lo speaker, posto in una posizione del tutto sfavorevole non è prestante quanto ci si aspetti (inutile il paragone con HTC One). Il prezzo di lancio è di circa 649€ ma lo si sarebbe visto meglio a 599€. Il prezzo migliore in rete, come vi segnalavamo qualche settimana fa, resta ancora una volta su Techmania.it che lo offre a 469€ nella versione Europea e a 584€ per quella italiana.

553€
Sony Xperia Z
SU
A SOLI
Loading...