Huawei P10 Plus: la recensione

12 maggio 20179 commenti

Come ormai è d'abitudine, ogni top di gamma è accompagnato dalla propria variante 'Plus'. Huawei segue la tendenza ed ecco che anche P10 esce sul mercato affiancato dalla variante P10 Plus. Scopriamolo all'interno della nostra recensione.

Huawei P10 Plus è, dunque, il fratello maggiore del top di gamma della casa cinese, ed entrambi sono stati presentati nel corso dell’ultima edizione del Mobile World Congress.

Le differenze tra i due modelli riguardano – a parte il prezzo di vendita – la grandezza del display, la capacità della batteria, la dimensione delle memorie e, non per ultimo, alcune caratteristiche per il comparto fotografico. Scopriamo all’interno della nostra recensione se P10 Plus è davvero più avanti.

UNBOXING

Confezione elegante come quella di P10, in cartone e con la medesima apertura laterale vista anche su P10. Troviamo al suo interno:

  • Dispositivo
  • Alimentatore da parete da ben 4.5A / 5V compatibile con ricarica rapida SuperCharge
  • Cavo USB to USB Type-C per la ricarica e il trasferimento dati
  • Cover in plastica rigida, trasparente
  • Auricolari stereo

DISPOSITIVO

Huawei P10 Plus è esteticamente identico o quasi al P10, il quale richiama a sua volta le linee dela serie precedente e, abbastanza evidentemente, quelle già viste altrove, esempio su iPhone 7 Plus.

Il risultato è quello di un dispositivo molto gradevole sia esteticamente che in termini di ergonomia, nonostante il display generoso da 5.5″. Il merito va dato ai materiali metallici utilizzati su tutta la scocca del device, cosi come ai bordi morbidi sui vari lati.

La parte frontale di P10 Plus ospita il display da 5,5 pollici, IPS, con risoluzione QuadHD da 2560*1440 pixel e 534ppi. La luminosità è ottima e non ho riscontrato nessun problema in ogni condizione di illuminazione esterna. Nel caso il display vi sembrasse troppo grande, è possibile abilitare – attraverso uno swipe sulla barra di navigazione – la funzione ‘utilizzo con una sola mano’ che ve lo rimpicciolirà a tal punto da permettervi di raggiungere agevolmente ogni parte della schermata.

In alto al display è presente la fotocamera frontale da 8MP oltre che alla capsula auricolare e ai vari sensori per la prossimità e l’illuminazione automatica.

In basso, il sensore – leggermente incavato – per le impronte digitali. La rapidità di riconoscimento di quest’ultimo è sbalorditiva, basta sfiorarlo per impartire ordini, e non perde mai un colpo: un capolavoro.

Sul lato posteriore troviamo soltanto le due fotocamere posteriori, la primaria (a colori) da 12 megapixel e la secondaria (in bianco e nero) da 20 megapixel. Approfondiremo il tema multimedialità più avanti.

Nella parte superiore sono collocati il microfono secondario per la riduzione dei rumori di fondo, e una porta ad infrarossi, comoda per utilizzare ad esempio il dispositivo come telecomando.

La parte inferiore presenta: ingresso jack per le cuffie, ingresso USB Type-C per la ricarica e il trasferimento dati, microfono principale per le chiamate, uscita audio per la multimedialità e il vivavoce.

Huawei P10 Plus è in grado di riprodurre l’audio in modalità stereo grazie sia allo speaker che alla capsula auricolare frontale. Il bilanciamento non è perfetto, ma tutto sommato la qualità audio è ben definita.

Lungo la parte sinistra troviamo lo slot contenente il carrello sul quale alloggiano la sim card e, volendo, la scheda di memoria Micro-SD.

Una precisazione: in italia il P10 Plus viene – purtroppo – commercializzato solo in versione a singola SIM.

Sulla parte destra troviamo il bilanciere per il volume e il tasto zigrinato per l’accensione e spegnimento del dispositivo o semplicemente dello schermo. E’ possibile accendere quest’ultimo anche interagendo soltanto col il sensore di impronte.

Di seguito la scheda tecnica completa di Huawei P10 Plus:

Rete
Tecnologia GSM / HSPA / LTE
Dispositivo
Dimensioni 153.5 x 74.2 x 7 mm (6.04 x 2.92 x 0.28 in)
Peso 165 g (5.82 oz)
SIM Single SIM (Nano-SIM) or Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)
– Splash resistant
Display
Tipo IPS-NEO LCD 16M colori
Dimensione 5.5 inches (~71.6% screen-to-body ratio)
Risoluzione 1440 x 2560 pixels (~540 ppi pixel density)
Protezione Corning Gorilla Glass 5
Piattaforma
OS Android 7.0 (Nougat)
Chipset HiSilicon Kirin 960
CPU Octa-core (4×2.4 GHz Cortex-A73 & 4×1.8 GHz Cortex-A53)
GPU Mali-G71 MP8
Memoria
SD microSD, fino a 256 GB
Interna 128 GB UFS 2.1, 6 GB RAM LPDDR4
Camera
Primaria Dual 20 MP + 12 MP, f/1.8, OIS, Leica optics, phase detection, laser autofocus, dual-LED (dual tone) flash
Video 2160p@30fps, 1080p@60fps, check quality
Secondaria 8 MP, f/1.9
Batteria
Non rimovibile Li-Ion 3750 mAh

Ricordiamo che Huawei P10 Plus rispetta la certificazione IPX3 per la resistenza agli spruzzi e alla polvere, ma gli manca quella per l’impermeabilità.

software e performance

All’intero di Huawei P10 Plus gira il medesimo motore del P10 classico, parliamo quindi del nuovissimo HiSilicon Kirin 960, octa core con frequenze che raggiungono i 2,4 GHz. Il tutto, come se non bastasse, accompagnato da ben 6GB di memoria RAM e una scheda grafica Mali-G71 MP8. Tale comparto si fa decisamente sentire contribuendo a rendere il dispositivo estremamente fluido in ogni circostanza. Nelle schermate a seguire riportiamo anche i risultati dei test con AnTuTu e A1 SD Bench.

Piccolo appunto in continuità alle recenti notizie circa le tipologie differenti di memorie presenti su Huawei P10 Plus: il modello a nostra disposizione è munito di moduli RAM LPDDR4 con memoria interna di tipo UFS 2.1.

Il software installato sul dispositivo è Android 7.0 Nougat, completato dall’interfaccia EMUI in versione 5.1 che, sebbene stravolge non poco l’esperienza utente di Android stock, mantiene comunque le caratteristiche principali dell’OS sottostante, prima fra tutte il multiwindows.

FOTOCAMERA

La, o meglio, le fotocamere di Huawei P10 Plus sono realizzate – come da tradizione – in collaborazione con il fornitore Leica, e sono caratterizzate da due lenti con sensori rispettivamente da 12 MPX RGB con apertura focale f/1.8 e da 20 MPX monocromatico. La scelta di utilizzare la doppia lente consente – come abbiamo già visto su altri dispositivi nonché sul top di gamma uscente di Huawei – consente di catturare foto con maggior dettaglio e illuminazione. Scattando foto a 20 MPX non ci sarà la possibilità di effettuare zoom digitale.

E’ possibile interagire con la fotocamera anche in modalità PRO, quindi andando ad impostare a mano tutte le svariate regolazioni di esposizione, contrasto, e cosi via. Tale modalità consente anche di salvare le immagini in formato RAW.

Di seguito una galleria con alcuni scatti effettuati da Huawei P10 Plus:

 

I risultati ottenuti con P10 Plus sono ricchi di dettagli e ben definiti. Forse si può migliorare ulteriormente in condizioni di poca illuminazione, ma già ora siamo davvero ad alti livelli.

Anche la camera anteriore, realizzata sempre in collaborazione con Leica, regala buoni risultati, in risoluzione massima 8 MPX e apertura f/1.9.

I video possono essere registrati fino a risoluzione massima 4K e 30fps avvalendosi anche della stabilizzazione ottica. E’ presente anche una stabilizzazione digitale, utilizzabile però solo in risoluzione FHD a 30fps. La qualità della registrazione è buona, ma forse con un pò troppe vibrazioni.

BATTERIA

Il comparto batteria è quello che mi ha lasciato gli unici dubbi a fine recensione. Se è vero che Huawei si è impegnata molto a far entrare una batteria da 3750 mAh in un dispositivo spesso soli 7mm, è anche vero che non ha fatto altrettanto per quanto riguarda l’ottimizzazione del software che ne beneficia.

Ho portato con me Huawei P10 Plus per circa 15 giorni, utilizzandolo sia durante le comuni giornate lavorative, sia nei weekend fuori porta dove l’utilizzo di Google Maps è stato abbastanza frequente, cosi come l’assenza di una connessione WiFi. Posso dire, in media, che la batteria è risultata soddisfacente quando l’utilizzo non è stato eccessivo e quando ho avuto la possibilità di agganciarmi a una connessione wireless stabile per buona parte della giornata. In assenza di queste condizioni, invece, mi sono ritrovato a dover ricaricare il dispositivo anche prima dell’orario di cena.

In ogni caso, come si evince anche dalle schermate qui sopra, si superano quasi sempre agevolmente le 4 ore di schermo attivo, ma da un dispositivo di questa categoria ci si aspetta sicuramente qualcosa di più.

In situazioni di emergenza, comunque, utilizzando l’alimentatore in dotazione SuperCharge, sarà possibile ricaricare il dispositivo almeno del 50% in circa mezz’ora.

Come ormai su ogni Huawei recente, nelle impostazioni batteria troviamo una funzionalità il cui utilizzo è caldamente consigliato: si tratta della ‘pulizia schermata blocco’, che permette di scegliere quali app killare all’atto dello spegnimento del display. Io ho ad esempio selezionato di chiudere tutte le app ad eccezione di quelle di messaggistica, quali WhatsApp e Telegram. Selezionare una lista consistente di applicazioni in questa lista consentirà anche di ottenere una buona ora di schermo in più.

CONCLUSIONI

Huawei P10 Plus viene commercializzato sul nostro mercato ad un prezzo di partenza pari a 829€, anche se riusciamo a trovarlo sui principali store online ad un prezzo che si aggira intorno ai 799€. Il prezzo è chiaramente in linea con quello dei principali competitor, ma sinceramente ci saremmo aspettati di più in termini di innovazione per quanto riguarda la fascia alta di Huawei. Non critichiamo affatto le scelte estetiche che rendono il dispositivo decisamente bello sia alla vista sia in termini di ergonomia ma – forse – non ha quella caratteristica aggiuntiva che lo differenzia dai rivali. Diciamo che Huawei ha preferito perfezionare la linea precedente piuttosto che rivoluzionarla, spostando ad esempio il sensore di impronte digitali sulla parte frontale.

Cosa ci è piaciuto:

  • Software: sempre fluido in ogni circostanza
  • Fotocamera: sempre di qualità elevatissima, come da tradizione Huawei / Leica

Cosa non ci è piaciuto:

  • Design: bello, ergonomico, ma troppo simile ai principali competitor.
  • Batteria: altalenante, arriva a sera in alcuni giorni, in altri si è esaurita prima delle 18.

 

579€
Huawei P10 Plus
SU
A SOLI
Loading...
  • Doc74

    un prezzo fuori dal mondo

    • rexandrex

      Concordo: bel telefono ma 500€ son già tanti

      • Stesso vostro pensiero. Dovrebbe stare sui 500 Euro.

  • Giallu74

    Quest’anno Huawei ha proprio cannato il top di gamma

  • ale bracchi

    Io sono uno di quelli che è stato affascinato de questo P10 plus,sono passato da Sony Xperia z5 al P10…….. Un notevole passo in dietro direi… Non sono lontanamente d’accordo sul fatto che sia un top di gamma, anzi credo che rientri nella massa di telefoni mediocri.. L’estetica ammetto che è molto bella e le funzioni di sicurezza con impronte sul lato posteriore veramente azzeccata ma per il resto è decisamente una fascia media…. Forse anche meno se considero il prezzo decisamente eccessivo per un dispositivo che di strada ne deve ancora fare ancora parecchia…. Sempre che i RAM che avete acquistato siano quelli

    • zebeck

      Ma sei sicuro di aver comprato il p10 plus? 🤔 Il sensore delle impronte è davanti…

      • rexandrex

        Credo che abbia veramente sbagliato

      • ale bracchi

        si, scusa il mio errore sul posizionamento del sensore hai ragione.Mia moglie ha il P10 da 5.2 e dopo uno scambio con il mio plus sono ora abituato con il sensore sul retro….ma la mia personale opinione non cambia anzi , soldi veramente spesi male …..

  • Fede90

    Batteria altalenante? Sicuri che il telefono non abbia qualche problema?