Ritardi per i primi dispositivi Samsung con display flessibili

18 aprile 201326 commenti

Secondo quanto riportato dal quotidiano coreano ETNews, i primi dispositivi Samsung con display flessibili subiranno un lieve ritardo a causa di alcuni problemi di qualità e realizzazione. Samsung Display avrebbe riferito di essere attualmente al lavoro sulla rivisitazione delle tecnologie di incapsulamento dei display in modo tale da sostituire quella progettata da Vitex System. Il produttore sud-coreano prevede di portare sul mercato i primi dispositivi con display flessibili a partire dalla fine del 2013.

I display OLED sono vulnerabili ad umidità ed ossigeno e proprio per questo i processi di incapsulamento sono cruciali per questa tipologia di display, tanto da richiedere una rivisitazione della tecnologia per i futuri pannelli flessibili.

Questa potrebbe essere una cattiva notizia per Samsung. Il gigante coreano LG ha recentemente dichiarato alla stampa di poter debuttare sul mercato con dispositivi con display flessibili più velocemente rispetto a Samsung. Inoltre LG avrebbe anche ricevuto un incentivo dal governo per poter sviluppare queste nuove tecnologie.

Ecco quanto dichiarato da Samsung:

“As we have accumulated expertise in this field, progress is being made in substrates as well as encapsulation technology. We have developed a new technology than can shorten the encapsulation process to less than 2 minutes by using the Vitex System-developed encapsulation technology.”

 

Loading...