Connessione WiFi gratuita, un “lusso” disponibile solo in metà degli hotel italiani

20 luglio 201374 commenti

Secondo un'indagine condotta dal portale Hrs, solo poco più della metà degli alberghi italiani fornisce alla propria clientela una connessione WiFi gratuita, cosa che pone il Bel Paese al penultimo posto tra venti Paesi analizzati, e con prezzi per il servizio a pagamento superiori alla media.

Il rapporto, infatti, fissa al 53%  la percentuale degli alberghi italiani nei quali è possibile utilizzare gratuitamente una connessione WiFi, contro una media europea del 67%. Percentuale che, come anticipavamo, colloca il nostro Paese in piena “zona retrocessione”, davanti unicamente al Portogallo, nella classifica guidata dalla Turchia.

1 Turchia 84,70%
2 Svezia 82,30%
3 Polonia 80,50%
4 Olanda 77,40%
5 Norvegia 75,30%
6 Belgio 74,60%
7 Danimarca 74,40%
8 Repubblica Ceca 73,90%
9 Russia 71,60%
10 Finlandia 67,20%
11 Ungheria 66,40%
12 Germania 66,36%
13 Austria 63,48%
14 Regno Unito 62,60%
15 Svizzera 61,80%
16 Francia 57,70%
17 Spagna 56,80%
18 Grecia 55,20%
19 Italia 53,00%
20 Portogallo 43,70%

Per quanto riguarda il prezzo del servizio a pagamento, a fronte di una media europea di 2.89 Euro l’ora, nelle nostre strutture si arriva in media a 3.48.

1 Repubblica Ceca 5,10 euro/ora
2 Spagna 4,18
3 Irlanda 4,12
4 Regno Unito 3,93
5 Olanda 3,88
6 Belgio 3,67
7 Germania 3,62
8 Francia 3,49
9 Italia 3,48
10 Austria 3,25
11 Turchia 3,22
12 Polonia 2,75
13 Portogallo 2,58
14 Croazia 2,49
15 Grecia 2,29
16 Lussemburgo 2,23
17 Ungheria 1,63
18 Svizzera 0,71
19 Bulgaria 0,67
20 Lituania 0,52

Quali sono le vostre esperienze? Riuscite a restare connessi anche in vacanza senza spendere una fortuna? Raccontatecelo nei commenti.

Loading...