BlueStacks porta le applicazioni Android su Windows 8

12 gennaio 20124 commenti
BlueStacks, la famosa azienda che ha sviluppato un software che permette di portare le applicazioni del mondo Android sul sistema operativo Windows, dopo il successo avuto grazie alla possibilità di utilizzare applicazioni Android su Windows 7, avrebbe deciso di riprovarci con il successore del sistema operativo di Redmond, cioè Windows 8. Una delle più grandi lacune di quest'ultimo OS sarebbe la vera e propria mancanza di numerose applicazioni, che gli utenti del robottino verde trovano facilmente nell'enorme ecosistema dell'Android Market, ma grazie all'App Player di BlueStacks anche su Windows non mancherà niente.

Anche se il nuovo sistema operativo di Redmond, Windows 8, è strettamente orientato ai dispositivi mobile la mancanza di un market ricco di applicazioni spingerà gli utenti verso altre scelte, altri sistemi operativi.

Ma per chi non riesce ad abbandonare la piattaforma Windows e non riesce a fare a meno di più delle 400.000 applicazioni presenti sull’Android Market, arriva in aiuto l’App Player di BlueStacks, il quale, come ha annunciato in un comunicato stampa il CEO di quest’ultima, Rosen Sharma, è finalmente compatibile con l’ultima major release del sistema operativo di Microsoft.

Sarà possibile far girare tutte le 400.000 applicazioni di Android su Windows 8 sfruttando esclusivamente l’App Player di BlueStacks, il quale presto arriverà, come ci dimostra il seguente video:

Ovviamente è ancora troppo presto per essere sicuri di questa compatibilità, però sarebbe interessante vedere come le applicazioni Android si comportano nel mondo Windows, magari senza nuocere al nostro amato robottino verde.

 

Via

  • glonciavir

    ma possibile che un’app disegnata per android posso funzionare senza problemi su win8?
    Anche se fa uso di GPS, WIFI ecc funzionerebbe ugualmente?

    • http://twitter.com/Rashy221 Rashy221

      beh,probabilmente questo è un porting della dalvik,quindi se ben integrato con i driver (e penso di sì,stiam parlando di windows) non ci dovrebbero essere troppi problemi.tutt dipende da quanto è fatto bene questo ”emulatore”,passami il termine

      • Elegos

        Ti ricordo che stai parlando di driver proprietari al di fuori delle mani degli ingegneri Microsoft o dei produttori hardware. Se tutto funzionasse a meraviglia non si vedrebbero, per dire, tanti aggiornamenti delle schede grafiche… quindi, proprio parlando di Windows, non penso proprio si possa ben integrare una macchina virtuale con i più disparati driver. Per evitare tutto ciò si può creare un abstraction layer, cosa che ogni sistema operativo fa per i comandi di alto livello come “stampa documento”, ma farlo per interfacciare un’intera macchina virtuale Java come la Dalvik vuol dire, per forza di cose, ridurre le prestazioni.

        Inoltre vorrei aggiungere che Windows 8, con il suo “Market”, non è ancora uscito neanche in beta, ma in developer PREVIEW, quindi fare asserzioni del genere “contiene sono X applicazioni” è come dire “hey, Android aveva un centinaio di app prima del suo rilascio!”… su dai… senza considerare che quello non sarà il solo canale per l’installazione di applicazioni, al più cambieranno gli installer (finalmente file XML unici per qualsiasi applicazione)

  • ale

    Sto testando win8 su un vecchio portatile..è un gran bel sistema, leggero e veloce. È intelligente il fatto che gira sia su smartphone che su pc, contribuirà a favorire la sua diffusione..secondo me sarà un gran rivale sia per android che ios.