Galaxy S9 “Mini”: 6GB di RAM e dual camera, ma solo in Cina

13 aprile 20189 commenti

Quando Samsung ha presentato Galaxy S9 ed S9+ ci siamo chiesti il perché della fotocamera singola a bordo del flagship più piccolo. Per aumentare lo scarso appeal nei confronti del pubblico cinese, la compagnia sta lavorando ad una variante di Galaxy S9 con 6GB di RAM, schermo piatto e dual camera posteriore.

SAMSUNG SM-G8850, OVVERO GALAXY S9 “MINI”

Chiamare il nuovo device S9 Mini è un po’ riduttivo, dato che lo smartphone sarà dotato di un display da 5.8 pollici. Sul sito ufficiale della TENAA ha fatto recentemente la propria comparsa SM-G8850, con la lista completa di specifiche tecniche e addirittura alcuni render.

samsung galaxy s9 mini

La nuova variante di S9 si discosta non poco dal design originale: la differenza è visibile soprattutto nella parte posteriore, dove la dual camera è posizionata a ricordare quella di iPhone X, e il lettore di impronte digitali ha cambiato forma, diventando più quadrato. Per quanto riguarda la parte frontale, ha perso la curvatura tipica della serie Galaxy S in favore di uno schermo piatto.

L’esistenza di SM-G8850 è probabilmente legata alla volontà di recuperare quote di mercato in Cina, dove però Galaxy S9 “normale” è già disponibile. Molto probabilmente il device in questione sarà un’esclusiva per un singolo operatore, ma al momento non abbiamo informazioni a riguardo.

Le altre specifiche di SM-G8850 sono molto simili a quelle già viste su S9 e comprendono un processore octa-core a 2.8 GHz (quindi un Exynos 9810 overclocked), una batteria da 3000mAh, Android 8.0, fotocamera anteriore da 8 megapixel, fotocamere posteriori da 12+12 megapixel.

Leggi anche Samsung: market share crolla in Cina

La nuova variante di S9 potrebbe rappresentare quello che gli utenti globali (e non solo cinesi) si aspettavano da Samsung con i nuovi top di gamma: è un vero peccato che probabilmente non vedremo mai SM-G8850 in Europa.

Loading...