Google, 10 miliardi non bastano per avere WhatsApp

20 febbraio 201459 commenti

La notizia del giorno è certamente l'acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook, per la cifra-record di 16 miliardi di Dollari. Come spesso accade, una volta portate a termine operazioni di questo tipo emergono interessanti retroscena: tra questi, il desiderio mai nascosto da parte di Google di inglobare il popolare servizio di messaggistica, concretizzatosi in una maxi-offerta respinta, però, al mittente.

Secondo quanto riporta Fortune, infatti, da Mountain View sarebbe partito un assegno con una cifra a dieci zeri, per la precisione 10 miliardi di Dollari, destinato all’acquisizione di WhatsApp: offerta, dicono le fonti, rifiutata in favore della più remunerativa proposta di Facebook, che comprende inoltre un posto nella stanza dei bottoni per il CEO Jan Koum.

The Information riporta inoltre che lo scorso anno Google avrebbe fatto a WhatsApp una proposta indecente: un’offerta milionaria in denaro in cambio della possibilità di essere messi al corrente in caso la compagnia avesse intrapreso colloqui per l’acquisizione con aziende concorrenti.

Insomma, quasi un’ossessione, quella di Big G,destinata ormai a rimanere tale. Ma forse non tutto il male viene per nuocere: diversi esperti ritengono infatti che la cifra sborsata da Facebook sia eccessiva e che Zuckerberg sopravvaluti le possibilità offerte da WhatsApp. Sarà il tempo a dire se Google, amante deluso, potrà prendersi la rivincita.

Loading...