Huawei Mate 10 diventa il protagonista di un minuzioso teardown

11 novembre 20172 commenti

Dopo essere stato presentato ufficialmente a metà Ottobre, il Huawei Mate 10 è stato sottoposto ad un teardown accurato che ha mostrato cosa si nasconde sotto la scocca di uno dei migliori top di gamma in circolazione.

Il Mate 10, unitamente alla versione Pro, rappresenta l’ultimo gioiello di casa Huawei che, come abbiamo avuto modo di vedere, sta ‘sfornando’ dei device molto interessanti sia sotto l’aspetto del design che sotto l’aspetto hardware. Prima di procedere con il teardown rivediamo insieme le principali caratteristiche tecniche:

  • Display: IPS LCD da 5.9” di diagonale;
  • SoC: octa-core HiSilicon Kirin 970 e  GPU Mali G72 MP12;
  • RAM: 4 GB LPDDR4X;
  • ROM: 64 GB;
  • Camera Posteriore: 12 + 20 mega-pixel con apertura f/1.6 sviluppato in collaborazione con Leica, doppio flash LED;
  • Camera Frontale: 8 mega-pixel;
  • Connettività: dual SIM 4G Full Active LTE Cat.18, Wi-Fi 802.11 ac Dual Band, Bluetooth, NFC, GPS / A-GPS / GLONASS / BeiDou;
  • Batteria: 4000 mAh;
  • OS: Android 8.0 Oreo con interfaccia proprietaria EMUI 8.0.

Il Mate 10, come ben sappiamo, ha certificazione IP67 che è positivo perché assicura una migliore protezione da polvere e sostanze liquide ma rappresenta anche un aspetto negativo dato che rende il disassemblaggio del dispositivo maggiormente difficoltoso. In seguito sono riportate le immagini relative al teardown che mostrano i vari componenti estratti dal device:

Dopo aver rimosso il carrellino che alloggia le due sim e la colla che va a chiudere la scocca, per proteggere il device da infiltrazioni di liquidi e polvere, si può sollevare la back cover. Per procedere alla rimozione dei vari componenti bisogna rimuovere in totale 14 viti, 8 sulla parte superiore e 6 su quella inferiore. Fatto ciò si procede con la rimozione di batteria, le due camere posteriori e così via per ogni singolo elemento.

Ricordiamo che il Mate 10 e il Mate 10 Pro, che sarà disponibile nel nostro paese, hanno medesime caratteristiche e la disposizione di ciascun elemento risulta essere identica tranne per alcuni particolari quali ad esempio il sensore di impronte digitali posizionato sulla parte posteriore della versione Pro.

Loading...
  • The0ne

    Izi

  • PiErre60

    Visto così sembra veramente un buon prodotto con una serie di caratteristiche interessanti. Processore Neurale, Camera Leica, Display Oled FHD, batteria da 4000mA, Case stagno IP67, EMUI8, etc.
    Ma comunque sempre sottovalutato: gira e rigira sembra sempre gli manchi qualcosa.
    Mah.. forse sarà per EMUI8, forse perché non si chiama Galaxy. Vabbè come non detto.