Hugo Barra ci parla del suo nuovo lavoro e della grande crescita di Xiaomi

13 settembre 201314 commenti
Hugo Barra è stato il volto di Android per molti anni. Durante ogni presentazione e dimostrazione live il colosso di Mountain View si è sempre affidato al suo volto, alla sua simpatia ed alla sua efficacia sul palco. Purtroppo dopo anni di grandi successi, alcune settimane fa Barra ha annunciato l'addio a Google per approdare in Cina, da Xiaomi, dove assumerà il ruolo di VP of Global. È stato un addio brusco ma in un’intervista rilasciata ad All Things D, Barra ha raccontato il perché di questa mossa ed i suoi progetti per il futuro dell'azienda.

Barra ha iniziato a parlare con Xiaomi più di un anno fa, subito dopo l’annuncio del primo Nexus 7. Il presidente della società, Bin Lin, un ex Googler, conosceva Barra già nel 2008 quando ha iniziato a lavorare per BigG, perciò non è stato difficile dover approdare in un’azienda formata in gran parte da ex ingegneri di Google adesso stanziatisi in Cina.

Purtroppo Google ha perso un’ottima figura per Android ma ha guadagnato l’appoggio di un elemento fidato in Cina, uno dei mercati principali per il robottino verde e la sua crescita.

La scelta di Xiaomi è stata piuttosto semplice, dato che quest’ultimo è definito l’Apple della Cina, per vendite e preferenze d’utenti, seppur molto differente per tanti altri aspetti. Questo produttore cinese è in forte ascesa ed i progetti sono molto eccitanti, proprio per questo Barra ha deciso di spostarsi dalla California alla Cina.

Egli crede che il suo nuovo datore di lavoro potrebbe avere un impatto significativo sul futuro del mobile, come Google stessa. Xiaomi è una società che vanta ottimi prodotti realizzati in poco tempo, con un costo contenuto ed una grande potenza. Tutto ciò funziona egregiamente in Cina e Barra crede che anche in altri mercati asiatici quest’equazione di Xiaomi potrebbe avere grande successo. Lo sviluppo di questi mercati sarà la sua principale responsabilità nella società.

Purtroppo per lo sviluppo occidentale di questo nuovo produttore dovrà passare ancora del tempo e forse serviranno altre tipologie di dispositivi. In attesa di ottime notizie da Xiaomi non possiamo che attendere i frutti del lavoro di Barra, il quale inizierà ad operare a partire da Ottobre.

 

212€
Asus Nexus 7
SU
A SOLI
  • Alessandro Pisano

    per me è andato via per non rovinarsi l’immagine dovendo indossare le magliettine kitkat

  • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

    Curiosa sta cosa mi sa diiii … deja vu … soltanto che l’altra volta il tizio si chiamava… mmmm… si… mi sembra… un tale Stephen Elop… mah!

    • goldenboy

      e chi sarebbe il nokia della situazione?
      google? non è un produttore.
      xiaomi? ha una delle regioni più vaste del pianeta come popolazione, di fatto chiusa, coma bacino d’utenza. Ed è in crescita anche al di fuori del suo Paese.

      Barra sarà andato in xiaomi come figura “staffetta” tra google e xiaomi, è abbastanza chiara la cosa.

      • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

        google è un produttore, android android os, google apps, chrome etc.
        Xiaomi non è in difficoltà come nokia (anzi l’esatto contrario), ma vedo che sei della mia stessa opinione… Barra non è lì per caso… come non lo era Elop.

        • goldenboy

          rettifico meglio, è un produttore di servizi(guadagna qui, non nello vendere i nexus), io facevo riferimento alla parte smartphone, fa niente.
          Sono della tua stessa opinione, uno come Barra non esce da Google “per caso”, è chiaro che il mercato orientale è il punto di interesse attuale e questi passaggi sono fatti come “ponte”, per cosa, si scoprirà.

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            non solo servizi è un produttore software (anche se poi non li “vende”, come canonical, firefox, libreoffice, etc).
            dubito che Google voglia acquisire Xiaomi, ma sono proprio curioso di sapere cosa c’è in pentola, la partita si gioca sul nuovo “baricentro”, Cindia, sia Apple che Google fanno la “fila” davanti il trono del “celeste impero”, per fare cosa?
            di sicuro soldi… ma come?

          • goldenboy

            il problema è il play che non c’è in Cina, ruota tutto intorno ai servizi che google non riesce, o non può, fornire in Cina…e da cui trae profitto con la piattaforma android.
            Inoltre android ha una penetrazione altissima, quindi vorranno fare 1+1, e Barra e Xiaomi possono essere gli strumenti giusti.
            Ovviamente anche Xiaomi ne trarrà profitto, evidentemente…
            Xiaomi che comunque dovrà fare qualcosa in merito alla sua politica NON GPL, se vogliamo far rispettare le licenze.

          • lupet

            Se pensate che Xiaomi verrà traghettata verso Google lo dubito fortemente. Le aziende cinesi raccolgono informazioni e le rielaborano per adattarsi al mercato, Barra è stato assunto per apportare nuove conoscenze.

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            tutto dipende da cosa intendi per “traghettare”

          • lupet

            Intendo un modo per essere acquisita o fare parte di Google. Non è la strategia delle aziende cinesi, contando che è il maggior produttore del paese. Xiaomi con il suo team di sviluppo MIUI non supporta ufficialmente il Nexus4, questa è si una strategia per la vendita di Mi2 e 3 (stessa fascia) ma anche una chiara dimostrazione che non è interessata ad aprirsi. Seguendo le mosse fatte nell’ultimo periodo, penso che Xiaomi cercherà solamente di entrare nei mercati esteri (vedi Mi3) e nel lungo periodo credo proprio ci riuscirà.

    • EpoX

      O più semplicemente Barra, che non ha avuto la promozione che si aspettava/meritava in Google un po’ di tempo fa, ha deciso di mandare Google a spasso e di accettare nuovo lavoro meglio retribuito e di maggior rilievo in Xiaomi

      • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

        più retribuito forse, ma di maggior rilievo non credo proprio.

  • Pingback: Hugo Barra ci parla del suo nuovo lavoro e della grande crescita di Xiaomi | Crazyworlds

  • Pingback: Hugo Barra ci parla del suo nuovo lavoro e della grande crescita di Xiaomi | Notizie, guide e news quotidiane!