Japan Display ci mostra il futuro degli schermi di Tablet e Smartphone

6 novembre 201210 commenti

Durante l'evento denominato FPD 2012 che si è tenuto la sorsa settimana a Yokohama in Giappone, sono state presentate le ultime innovazioni tecnologiche per quanto riguarda i display dei dispositivi mobili fra cui ovviamente smartphone e tablet. A mostrare le novità più interessanti è stata Japan Display, una compagnia formata da Sony, Hitachi e Toshiba all'inizio di quest'anno.

Sono state presentate molte unità differenti ma in particolare ci hanno colpito 2 schermi:

  • Un display da 5″ con risoluzione 1080p e una densità di 431 ppi. E’ indicato per l’utilizzo sugli smartphone e il display è spesso solo 0,96 mm e i bordi sono spessi appena 1 mm. E’ dotato di tecnologia WhiteMagic che grazie a un pixel bianco in più ogni 3 normali (RGB) conferisce una maggiore luminosità e minor consumo energetico rispetto ai tradizionali LCD. Il consumo di energia è ridotto del 40%.
  • Un display da 7″ con risoluzione di 2560 x 1600, con una densità di 431 ppi. E’ indicato per l’utilizzo sui tablet e le caratteristiche per quanto riguarda dimensioni e tecnologia sono le stesse del pannello da 5″.

Oltre alla tecnologia WhiteMagic, sono state presentate anche la IPS-Neo, l’evoluzione dei display IPS e la Pixel Eyes, che ci permetterà di avere un touchscreen completamente integrato con lo schermo, piuttosto che due strati differenti attaccati fra di loro.

httpvh://youtu.be/mdXu9jmTI2A

Sono stati inoltre presentati dei display con caratteristiche simili a quelli del Kindle Paperhite prodotto da Amazon: questi LCD non sono retroilluminati, ma riflettono la luce ambientale all’utente. Diversamente dal Paperwhite, questi schermi sono a colori e possono visualizzare filmati.

httpvh://youtu.be/2yGsWT9wfck

Secondo Japan Display queste unità verranno prodotte a partire dall’anno prossimo, molto probabilmente durante l’ultimo trimestre.

 

 

Loading...
  • gray5

    “Sono stati inoltre presentati dei display con caratteristiche simili a quelli del Kindle Paperhite prodotto da Amazon: questi LCD non sono retroilluminati, ma riflettono la luce ambientale all’utente. Diversamente dal Paperwhite, questi schermi sono a colori e possono visualizzare filmati.”

    Rivoluzione o l’ennesima promessa che non vedrà mai la luce?

    • jim

      Nel senso che non sono retro illuminati?? :o

  • Pingback: Japan Display ci mostra il futuro degli schermi di Tablet e Smartphone | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Doktorpopeye

    Si xò spiegatemi come si tiene in mano un tablet senza o con pochissima cornice

    • pokips

      Chissà

  • まあすけ

    chissa’ che il prossimo nexus non sia di sony e non monti uno di questi stupendi display.. :D

  • lorenzo buffa

    Vedendo questo video però mi chiedo come si possa vedere al buio, ad esempio nel buio totale! senza illuminazione lo schermo non diventa troppo scuro?

  • carlomangano
  • carlomangano

    rivoluzione. troppo bello. altro che android nuovo. questo è 100 volte più importante. schermi senza bordi,resistenti ,flessibili,fatti di plastica indistruttibile che si piegano come un elastico.

    qualità migliore,colori migliori,densità schermi enorme e quindi con 1500 cd /m2 si consuma 370 watt anzichè 1500 watt,luminosi,consumano la metà,sottili.

    ora faranno i notebook con risoluzione da 3260×1600 e simili su schermi da 15 pollici,13 pollici e 11 pollici. densità di 235-260 dpi su praticamente molti dispositivi.

    tv 4 k che consumano solo 20 watt ,con una qualità 100 volte superiore,colori naturali e 140 dpi di risoluzione anche su modelli da 60-80 pollici.

    io ho un notebook da 15.6 con 1366×768 e anche se lo guardo da vicino mi basta la sua risoluzione ma affatica un pò gli occhi invece gli igzo e i microcristallini si possono usare a 3 cm dagli occhi senza che provochino danni alla vista perchè non sono reitroilluminati.

    poi gli ebook di altavista consumeranno solo il doppio degli ebook che ci sono. se per 7000 voltaggi di pagine servono 1530 mah che basterebbero per 6 anni di scuola anche con 10 mah di batteria si possono vedere 50 pagine al giorno considerando che lo carico ogni giorno e quindi fatevi un idea dei consumi . ora ci sono pure i colori.

    io ho un telefunken da 32 pollici con 1366×768 senza nessuna ottimizzazione neanche a 50 mhz ,si vedono bande nere grandi e intanto mi accontento in una tv non mi serve molto, i miei genitori non vedono la perdità di qualità neanche con lo zoom e io la vedo poco. poi queste innovazioni sono utili e belle da vedere.

  • carlomangano