Lenovo acquisisce Motorola Mobility da Google per circa 3 miliardi

30 gennaio 2014115 commenti
Questa notizia probabilmente lascerà un po' di amaro a tutti: Lenovo ha acquistato la divisione mobile di Motorola da Google per circa 3 miliardi di euro. Big G manterrà la proprietà della stragrande maggioranza di brevetti di Motorola Mobility, comprese le domande di brevetto in corso e delle invenzioni.

In realtà il prezzo di acquisto è di circa 2,91 miliardi di dollari, tra cui 1,41 miliardi di dollari pagati subito (660 milioni di dollari in contanti e 750 milioni di dollari in azioni ordinarie Lenovo), i restanti 1,5 miliardi di dollari saranno saldati in 3 anni – contro il prezzo di 12,5 miliardi di dollari nel 2012, pagati da Google. A Google rimarrano 10.000 brevetti, mentre 2.000 saranno nelle mani di Lenovo la quale si dedicherà alla realizzazione dei nuovi dispositivi e alla gestione del brand Motorola e Motorola Mobility.

Grazie alla posizione dominante occupata da Lenovo nel mondo dei PC e a quella in rapida crescita nel mercato degli smartphone, con l’acquisizione di Motorola sarà più semplice per la nuova società diventare un valido concorrente in quest’ultimo settore in ambito mondiale. Questo è quanto detto da Yang Yuanqing, presidente e CEO di Lenovo:

Siamo fiduciosi di riuscire ad unire il meglio delle due compagnie per creare prodotti che i clienti ameranno ed un business forte ed in crescita. Lenovo ha una storia alle spalle di acquisizione e fortificazione di grandi brand – come il brand Think di IBM – e di integrazione rapida ed efficiente di società nel mondo. Sono fiducioso che avremo successo con questo processo, e che le nostre società non solo manterranno la loro forza attuale sul mercato, ma costruiranno anche solide fondamenta per il futuro.

Questa manovra secondo Larry Page, CEO di Google, permetterà a Google di continuare il proprio lavoro sul sistema Android integrando innovazione e quindi portando beneficio a tutti gli utenti di smartphone.

Detto questo, siamo curiosi di vedere i primi nuovi passi di Motorola sotto la guida di Lenovo e chissà se il tanto desiderato Nexus By Motorola si farà vivo proprio ora, nei progetti della nuova società.

Quali sono i vostri pareri riguardo questa improvvisa e inaspettata notizia?

  • dando82

    usata e buttata…

    • omniapp

      Smazzandoci 9 miliardi di $.
      mi sembra un chiaro segno della volonta’ di Google di concentrarsi su progetti ben piu’ spinti rispetto alla innovazione che si puo’ introdurre in un cell, modulare o meno che sia.
      Temo solo che Lenovo, della cui qualita’ non discuto, faccia come per i portatili di IBM: ottimi apparecchi, ma fine delle invenzioni “folli” che qualche volta IBM riusciva a tirare fuori qualche volta.
      Ragazzi, trapelano i cinesi….

      • marco

        Ciao, scusami l’ignoranza, ma la IBM produce ancora PC?

        • Luca Bussola

          In pratica Lenovo ha comprato la IBM e quindi un comnputer Lenovo è come se fosse un IBM.
          In ogni caso è indiscutibile che Lenovo ora è uno dei migliori marchi esistenti per il mondo PC.

          • Gregorio Casa

            No, Lenovo non ha comprato IBM, ha comprato la divisione PC di IBM, che e` una cosa molto diversa. Questo e` successo quasi 9 anni fa, e da allora ne e` passata di acqua sotto i ponti: la tecnologia e` cambiata molto e l’inerzia dell’azienda IBM e` ormai inesistente. Ora Lenovo e` Lenovo, un’azienda Forte che opera come protagonista in un mercato che cresce a doppia cifra, la Cina. In Cina la fa da padrone per le politiche Cinesi che privilegiano le proprie aziende a quelle estere (HP e Dell giusto per citarne solo un paio). A mio avviso questo vantaggio le e` utile anche per proporre prodotti che negli ultimi mesi si distinguono per il rapporto qualità/prezzo. Una forte innovazione, pero`, io in Lenovo ancora non la vedo..

            Rimanendo in casa Lenovo, cio` che mi ha stupito e` il suo acquisto della divisione server x86 di IBM. Non tanto perche` dimostra lo stato di salute di Lenovo (di cui ero gia` convinto) quanto perche` e` indice dell’interesse di IBM verso il mondo server x86 e di tutto quanto ci gira attorno. A questo punto la domanda che mi sorge spontanea e`: il mercato dei server x86, che fino ad oggi sta guadagnando terreno rispetto hai “vecchi” server UNIX su processori RISC, sta cambiando? Il processore x86 gia` in crisi su desktop e notebook, lascera il passo ai processori ARM? Boh…

        • fabio

          Lenovo ha rilevato la divisione PC di IBM ovvero i laptop. Di desktop credo che IBM non ne producesse più già da qualche anno

          • Crazy

            In realtà Lenovo produce anche desktop eredi anche loro dei modelli IBM ne ho ricevuto uno giusto oggi è ti garantisco che è una ottima macchina

        • mail9000it

          No. Ha venduto la divisione PC e portatili a lenovo anni fa. Notizia recente è l’intenzione di vendere buona parte delle linee server sempre a lenovo.

      • teolinux

        “trapelano” ?

      • Il gelataio

        beh la qualità Lenovo non è per niente un riferimento… soprattutto per le generazioni precedenti di qualche anno fa. So che alcune aziende internazionli hanno fatto causa a Lenovo a causa delle scarsa qualità dei sistemi laptop aziendali consegnati ai clienti. I clienti si sono trovati ad affrontare spese folli per consentire l’operatività ai propri dipendenti. Molte aziende sono tornate o passate a Dell o HP

      • FE4R

        A me sembra chiaro che Google si stia spingendo sulla robotica.

    • Mufasa

      Google ormai s’è diffusa e s’è seduta, ormai è too big to fall, ora può fare che gli pare, come le fantastiche autorizzazioni eterne di quel fantastico browser che è chrome, come le informazioni raccolte, come lo stupro di you tube, ecc…

  • Pingback: Lenovo acquisisce Motorola Mobility da Google per circa 3 miliardi - WikiFeed

  • Pingback: Lenovo acquisisce Motorola Mobility da Google per circa 3 miliardi | Crazyworlds

  • marco

    Questa, giuro, non l’ho capita.

    • Raffaele

      Sono i brevetti quello che interessa a Google, con i brevetti e i soldi di Google produrre un telefono è la cosa più semplice in assoluto… Gli interessavano i brevetti software ed hardware… Ha rivenduto quelli che erano comunque in suo possesso e bho… Quante cause per violazione di brevetti che si è evitata…

      • marco

        Il discorso dei brevetti è giusto, ma a questo punto non penso che a Google interessi produrre cellulari.

      • Alessandro Carlo Paolucci

        a conti fatti ognuno di quei 10mila brevetti vale 950mila dollari…secondo me c’è qualcosa che non quadra…è vero che 750milioni di dollari di azioni lenovo potrebbero aumentare in breve tempo, ma in ogni caso ci stanno 9,5mld di differenza che secondo me google (anche se se lo può permettere) c’ha perso…

        • Raffaele

          Non conti le cause, le parcelle degli avvocati, il ritiro dal mercato di eventuali prodotti…

          Le richieste di rimborso arrivano velocemente al miliardo di dollari con queste aziende e su questi mercati…

          • Alessandro Carlo Paolucci

            si ma gli introiti di google su un brevetto sw, visto che il so è anche “gratuito”, non sono come gli introiti di un produttore di telefono che ha copiato la linea ecc ecc

          • Raffaele

            Onestamente Google può permettersi giocate simili, considerando che ora anche Nokia ha un device con Android e quando si accorgerà che venderà sicuramente più di quelli equipaggiati con WP il passo sarà breve…

            IMHO, secondo me togliersi la parte hw dai piedi non è stato un male… In onestà Google se solo volesse potrebbe produrre da solo i suoi Nexus senza doversi arrovellare con acquisti di produttori hw…

            Riuscirebbe ad ottimizzare a tal punto Android su quei dispositivi da rendere ridicoli a pari potenza quelli della concorrenza…

          • Susy

            Se il telefono nokia con android sarà con android bloccato stile kindle non credo che venderà poi così tanto… :°(

          • teolinux

            Secondo me usano Android con il launcher magazineUX di Samsung
            Così nessuno si accorgerà che non è un windows phone :P

          • Guest

            Appunto.. E la concorrenza migrerebbe su altri sistemi operativi.. Ciò non converrebbe a Google perché meno persone utilizzerebbero i suoi servizi = meno guadagno. Non ha motivo di vendere più degli altri produttori (considerando che non guadagna molto dalla vendita dei dispositivi)

          • Raffaele

            La concorrenza dovrebbe anche dotarsi di un OS con cui equipaggiare i suoi dispositivi che abbiano un ecosistema di sviluppatori e di app… E già Google ha equiparato Apple che è partita prima, sfido che qualche nuovo OS sia in grado di andare a dar fastidio ad Android/Apple… E ne è la conferma con WP, pur avendo una base come Microsoft comunque sta facendo difficoltà ad decollare; tanto da spingere Nokia a iniziare con Android.

            Poi ripeto, sono IMHO…
            Con i soldi che hanno potrebbero risolvere la fame nel mondo…

          • Alessandro Carlo Paolucci

            torniamo lì…può permetterselo, magari conti alla mano in futuro risulterà una gran mossa…ma chi farebbe volontariamente -9,5mld di plusvalenza in appena un anno e qualche mese?

          • Raffaele

            Bhè c’è da dire che tutti i brevetti sono di Google ora e la Lenovo li ha con una formula agevolata ma comunque rimangono di Google…

            Se consideriamo anche tutti i problemi di carattere legale che si sono tolti dai piedi direi che anche solo evitare un paio di cause da risarcimenti miliardari sia un bene ed un guadagno da considerare…

            Poi non sottovalutando anche tutta la parte di fiscalità che un’acquisto societario di dimensione come la Motorola porta e che magari ha fatto comodo per alcuni versi… + Investimenti – Tasse

      • Mufasa

        Google si tieni i brevetti in ostaggio, se non puoi combattere il nemico, fallo alleato.

        Google NON ha intenzione di produrre telefoni.

    • dra.gon

      A mio “profano” parere: acquistando la Motorola Mobility c’è stata 1 trattativa per 1 compravendita; avessero acquistato solo i brevetti avrebbero avuto molteplici trattative con molti più concorrenti interessati, invece così erano meno quelli disposti a spendere simili cifre

  • TheFender91

    Che tristezza…ma non potevano comprarsi direttamente i brevetti e lasciare motorola dov’era?? NO!! Bisogna comprarli e svenderli al miglior offerente..spero che lenovo almeno sappia cosa farsene di motorola……Io in quest’ambito non condivido per niente la politica di Google….

    • francazzo da Bergamo

      si certo …..come no google va da Motorola e dice ” tenetevi gli scarti che a me servono solo i brevetti” …e motorola risponde si certo …ecco i brevetti e noi ci teniamo la parte che produce perdite.
      Vedi che oggi pomeriggio cappuccetto rosso passa da te prima di andare nel bosco ….salutamela

    • Jacopo Merlini

      Pero mi sembra che abbia salvato motorola dall quasi fallimento rilanciando la un minimo nel mondo smartphone oh poi magari sbaglio io

    • Mael

      Io sospetto che Google abbia preso il “pacchetto completo motorola” x pagare molto meno i singoli brevetti. Utilizzare gli stessi per ricattare i suoi attuali clienti (Sammy, LG ecc), svendere la Motorola evirata dei brevetti e scaricarsi l operazione fiscalmente tramite l’enorme minusvalenza generata. Costo operazione 0.ma ripeto il mio è un sospetto.

  • Ueffa

    La mia esperienza con Lenovo è pessima. Spero

  • Ruppolo

    E così ora sappiamo che a Google interessavano solo i brevetti, di Motorola.
    Come si chiamano quelle compagnie che detengono brevetti senza produrre nulla? Ah si, “patent troll”.

    • Valandir

      Google non produce nulla? Ragazzo hai capito tutto :)

      • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

        ma quale “ragazzo”, ruppolo è mio nonno!

        • Porco boia cane cattivone

          E soprattutto non è più il ruppolo di una volta. Non c’è quasi più gusto a farlo arrabbiare!

    • dab

      Non produce niente? Ti dice niente il nome “Android”?

      • Ruppolo

        Android non è un prodotto.Quantomeno non è un prodotto consumer.
        Prova a entrare in un negozio e chiedere una copia di Android (visto che si tratta di software) e poi vedi.

        Vuoi obiettare che è gratuito e si scarica da Internet? Da Internet non scarichi un tubo, non è come Linux che scarichi la distribuzione e la installi su un qualunque PC.

        Android più che altro è la rete da pesca di Google. Voi siete i pesci, gli advertiser i clienti, Google il peschereccio.

        • Porco boia cane cattivone

          Se vuoi ti ” vendo ” il link da cuinpuoi scaricare i sorgenti prodotti da google…

    • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

      capisco il tuo intento denigratorio… ma questa mossa di google non me l’aspettavo, tra le altre cose (forse) c’è il tentativo di “rassicurare” i partner (vedi samsung & co.), motorola in mani google faceva temere una “preferenza” per quest’ultima.

      • Ruppolo

        Io invece ci vedo, nei 10 mila brevetti che Google si è tenuta, una bella arma di ricatto contro Samsung o chiunque altro abbia idee “tizenarie” et simila.
        Questi hanno imparato da Microsoft.

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          e no!… stavolta che dovevi usare apple non l’hai fatto.

          • Ruppolo

            ???

      • alcarin747

        secondo me semmai era il contrario: motorola poteva essere lo scudo se samsung decideva di scaricare Android. Così facendo invece, oltre a rimetterci un pacco di soldi, Google non ha più neanche un costruttore interno al gruppo e deve solo sperare che tutti continuino ad usare Android, diminuendone ulteriormente il valore (già attualmente basso, di per sè è gratis).
        HTC è mezza fallita, samsung fa la voce grossa, xiaomi potrebbe partire con un fork di android… finisce che Google rimane con unico cliente Sony e altri pesciolini piccoli di fascia bassa.
        Brutta mossa secondo me, che rispecchia la strategia che Google cmq tiene sempre, cioè il non esporsi troppo finanziariamente rischiando il meno possibile, contenendo eventuali perdite ma guadagnando assai meno persino dei suoi clienti.
        Il tempo dirà la verità.

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          da capire cos’altro hanno “venduto”, può darsi che abbiano pianificato la prossima serie nexus (sempre che non sia vero la fine del progetto nexus).

          • alcarin747

            sì beh naturalmente non sapremo mai nulla veramente nel dettaglio, però questa era la mia opinione.

            i nexus servivano a google per avere un hardware su cui testare le varie release di android, una volta che è stata l’introdotta l’idea dei GPE mi sa che servono a poco. Per testare, ad esempio, il futuro Android 5, infatti, possono benissimo mettersi d’accordo con samsung e farsi dare il Galaxy S5 (o una cosa più o meno simile, diciamo un galaxy S4,5) rendendolo GPE e via così. L’unica cosa buona è che erano sempre dei terminali quasi al top ma a prezzi ragionevolissimi, mentre i GPE costano quanto la loro controparte non-GPE. Per quanto cmq l’idea di accantonare i nexi sia sensata, anche io spero non lo facciano.

      • Mufasa

        Google non è interessata a produrre telefoni -> Google si conserva i brevetti.

        Seems legit.

        Se li conserva cari cari gli altri non possono usarli, dopo tutto non è una strategia nuova in questo campo.

        Ed ora lancio una profezia, preparati ad altre “uscite impopolari” da parte di google :D

    • Alessandro Carlo Paolucci

      se ha comprato i brevetti per evitare di trovarsi implicata in cause per violazione di brevetti evidentemente produce qualcosa di attinente con i brevetti che ha comprato, altrimenti non li avrebbe violati…tant’è che a quanto pare ha ceduto i brevetti sulle tecnologie relative ai telefoni a lenovo e si sarà tenuta quelli relativi al software e simili

  • Walter

    Da una parte c’è Google, che ha preso i brevetti, mandato a casa migliaia di lavoratori e buttato gli scarti. Operazione costata 12,5 Miliardi di Dollari.

    Dall’altra c’è Lenovo, che acquisisce asset strategici per pochi soldi, dopo aver messo le mani oltre che sulla divisione PC, anche da poco sulla divisione server “low end” di IBM.

    Insomma, gli USA si stanno svendendo alla Cina e chi ne pagherà le conseguenze?

  • Frank’s neXus

    Ora.. Chi compra HTC?

  • Strike1

    Per google una volta acquisiti i brevetti, la proprietà di motorola era una cosa scomoda da gestire senza irritare Samsung e gli altri produttori. Ben ha fatto a fare un passo indietro ed a tornare nel suo campo che è Android e non i device.

    • Francazzo da Procida

      O

  • Morenetor

    Scusate… Forse non ho capito bene… Adesso Lenovo produrrà telefoni Motorola? A me sinceramente piaceva più prima Ahahahah

  • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

    Prima si annuncia la morte del nexus… bene verranno fatti i play edition a prezzi assurdi e ci saranno i motorola a prezzi più abbordabili.
    Ora vende motorola…
    Ergo per avere un buon telefono google experience bisognerà spendere più soldi che per un iphone con buona pace delle persone che su questo aspetto ritenevano google molto superiore.

    SPERO COMUNQUE DI SBAGLIARMI

    • teolinux

      Spiegami questa della morte dei nexus che proprio non l’ho capita….

      • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

        mi associo alla richiesta!

        • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

          ho risposto ora a teolinux, se ti và puoi leggere lì la mia considerazione

          • teolinux

            I Play Edition devices saranno comunque ottimi. La tragedia è che da 399 si passerà a 599 euro.
            Del resto, in cambio Samsung ha accettato di cessare lo sviluppo di Tizen (che poteva prefigurare a un abbandono di android). E non solo, Google e Samsung hanno fatto un accordo di scambio di licenze sui brevetti.
            La vera brutta notizia è per i partner android di secondo piano: LG, Asus, Sony etc…

          • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

            Bè è quello che dicevo io, addio a device con prezzo giusto.
            Comunque i nexs venivano fatti come voleva android in modo di adattarlo il meglio possibile.
            Non penso che samsung o altri modificheranno i loro top di gamma per far si che il play edition si ottimizzato

      • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

        Qualche giorno fà, google ha annunciato la “morte” dei nexus a favore di terminali play edition.
        c’è anche un articolo su questo sito.
        La mia considerazione è dovuta dal fatto che per ora si sono visti solo top di gamma a prezzi stratosferici come google edition e quindi, senza motorola e senza più nexus, per avere un terminale google experience (salvo sempre il mod) bisognerà spendere un sacco di soldi

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          URCA! questa mi è sfuggita… però non ha molto senso, e che ci fa col playstore (Dispositivi)?
          grazie!

          • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

            Non lo so, e spero che sia una bufala, lo spero per noi :)

        • teolinux

          Brutta news per noi consumatori, ma purtroppo ha senso per Google e partners android.
          Diciamo che i Nexus erano venduti a prezzo di costo per motivi di immagine, e per dare un terminale di riferimento come software oer gli sviluppatori. Non a caso non è mai stata fatta loro pubblicità sul mass market.

          La notizia mi rende tristissimo, anche perchè dopo le disavventure con touchwiz e mancati upgrade di samsung e soci ho giurato a me stesso di prendere solo Nexus.

          • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

            Idem :( :( :(

          • Porco boia cane cattivone

            Il prezzo di costo è ben altra cosa….

        • ArcheoGian

          Sarà che non sono rimasto aggiornato, ma io sono rimasto fermo a semplici rumors riguardanti l’accantonamento dei nexus e nessun comunicato ufficiale (rumors riportati da Inuso peraltro…). Mi sono perso qualcosa?

          • http://giusepperoia.it/ Giuseppe79

            no, sono sempre romors ma sembrano attendibili.
            il problema ora è che non c’è più neanche motorola

        • Ste

          Per Ora è solo in rumor di un analista (Murtazin) e non un an nuncio di google

          • Porco boia cane cattivone

            A me gli analisti analizzano la cacca

        • bomdia

          era un rumor niente di confermato…

      • Mufasa

        Cerca, anche su google se vuoi.

    • Ingorante

      Infatti. La stessa cosa che ho pensato io. Quando Murtazin (Murtazzin sua!) ha detto che dal 2015 Google smetterà di produrre la serie Nexus, l’unica speranza che avevamo per non pagare prodotti con le stesse caratteristiche dei Nexus al doppio del prezzo era che Big G tenesse per i Motorola i prezzi concorrenziali a cui siamo abituati. Venduta Motorola possiamo scordarci di spendere “solo” 350 euro per prodotto eccellente… dal 2015 in poi, se vorremo un gioiellino come gli attuali nexus, dovremo sborsare 6/700 euro.
      Sempre ammesso che Murtazin non abbia scritto una cazzata… cosa che mi auguro.

  • usagisan

    Povera Motorola.

    • Francazzo da Procida

      Sì lo penso anch’io nel senso di società occidentale venduta all oriente. Ma purtroppo Motorola ha sempre fatto pena nella telefonia mobile e parlo partendo da telefoni come il tacs Storno e i GSM Startac di cui ne ho possedute 3 unità tra la fine dei 90 ed inizio dei 2000. Se l è cercata

      • usagisan

        A me dispiace che un marchio storico venga ceduto così e, tra l’altro, non mi stupirei se tra poco il marchio sparirà completamente.
        Detto questo, non direi che Motorola ha sempre fatto schifo, anche perché senza di loro, adesso non saremmo così avanti.

  • Attila

    E io che mi aspettavo una linea Nexus interamente prodotta da Motorola… bah! Qui non ce la raccontano giusta. Le magagne che ci stanno sotto lo sanno solo loro…

    • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

      eh ma guarda che paradossalmente con questa “mossa”, è divenuta ancora più probabile la tua speranza.

      • Attila

        Sicuramente. Però la immaginavo in stile apple…

        • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

          nel senso? (se ti legge ruppolo, ti sfida ad un duello all’ultimo sangue)

          • Attila

            (Aahahaahah sicuro!) Progettazione e costruzione hardware di alta qualità per comparto smartphone e tablet. Curare la qualità della fotocamera, al di sotto della media per ora. Creare lo stesso ecosistema che anche Samsung( Galaxy S,Tab e smart Tv) oltre che apple, stanno mettendo su anno dopo anno. E poi i tablet google sono assenti da un po'( a parte il nexus 7 2013) cosa stanno aspettando per uno da 8″ e un upgrade del 10″?

          • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

            ah… ora ho capito, tipo apple inteso come modello di qualità, pensavo intendessi come modello di business, (ora ruppolo sfiderà anche me).
            grazie!

          • Attila

            Teniamoci pronti! AHhahaha

        • teolinux

          I soldi Google non li fa con i telefoni. Li fa con la pubblicità, e al limite dal mondo android ci guadagna con le vendite di app musica video sul Play Store.
          La stessa Apple i soldi li fa solo parzialmente con i dispositivi, la gran parte vengono dai servizi che ci girano intorno.
          Considerando poi che gli android e i Nexus a parità di caratteristiche costano meno degli iCosi, diminuisce ancora di più l’interesse di Google a tenere una divisione di produzione smartphone.
          Consideriamo poi che per i partner android avere Google che fa comeptizinoe interna era un po’ politicamente scomodo.
          e che con quei brevetti Google non farà patent trolling, ma li userà come deterrente contro eventuali cause da Apple o Microsoft/Nokia

          • Attila

            Sai che è stata la prima idea che mi sono fatto, leggendo l’articolo? A google interessa far soldi. Non gli importa di entrare nel mercato smartphone. Già i nexus danno fastidio a non pochi, samsung in primis.
            Comunque io penso che nel futuro, l’arma vincente sarà hardware e software proprietario. Già ora qualcosa si intravede:

            Apple- ios
            samsung-tizen
            microsoft- windows phone
            e così via.
            P.S. Nella lista avevo inserito anche Google android- Motorola… Su questo sbagliavo! :D

          • teolinux

            Tizen: rumors dicono che Samsung abbandonerà il progetto.
            Microsoft: OK, ha acquistato Nokia. ma così come Nokia sta per fare uscire uno smartphone android, allo stesso modo altri OEM potranno (e già lo fanno) produrre winphones. Il loro porblema è che non hanno attrattiva sul mercato al momento.
            Rimane solo Apple che fa tutto in casa e che riesce a vendere i dispositivi a 3 o 4 volte il loro costo di produzione (fonte iSupply)
            E cmq a me i walled gardens non piacciono per nulla

  • Alessandro Tischer

    Ma… Gli aggiornamenti al moto g, esisteranno ancora e saranno Veloci come per la 4.4.2 o si perderanno questo gioiellino per strada?

    • Golfirio Masturloni (ex Tizio)

      domanda assolutamente pertinente, ma quì riceverai un sacco di “secondo me…”, il tempo ci darà risposta certa.

  • Max Hell

    Detto questo io vendo il mio Moto G…

    • Claudio

      Quanto vuoi?

      • Max Hell

        180€ per l’8Gb…

        • Jinn

          ahahaahah!!!!!

          • Max Hell

            che ti ridi, cinese….

          • Jinn

            180€ per un telefono che nuovo costa 165?!
            Non era una battuta?!

        • Claudio

          E poi tieni presente la svalutazione dato che ora è un Lenovo moto g, la settimana prossima lo vendono con lo sconto al lidl, ti offro 50€

          • teolinux

            Attento che ora che è cinese, il tuo launcher e il menu diventeranno in ideogrammi!
            Non ci capirai più nulla!
            Anche google now : dovrai parlargli in mandarino

    • Alex

      non è che il moto g cambia ora che è lenovo… XD il telefono è sempre lo stesso

      • Max Hell

        vero, ma se volevo un telefono cinese me ne compravo uno con metà dei soldi spesi per un “Google Phone”…

        • teolinux

          già costa solo 180 euro. A 90 euro non so cosa compri…
          Il moto G è progettato e prodotto in USA. Se la società cambia azionisti di riferimento, non è che il tuo dispositivo cambia nazionalità!

  • Pingback: Lenovo acquisisce Motorola Mobility da Google per circa 3 miliardi | Notizie, guide e news quotidiane!

  • Lucrez10

    Da un articolo del NY Times

    ”When Google bought Motorola, the hardware maker had about $3 billion in cash on hand and nearly $1 billion in tax credits. So that brings the original deal’s effective price down to about $8.5 billion.

    Then, Google sold Motorola’s set-top box business to Arris for nearly $2.4 billion. That lowers the effective price to roughly $6.1 billion.

    Now, Google is selling Motorola Mobility — primarily the handset business, along with a few patents — for $2.9 billion. So we’re at about $3.2 billion.

    Traduco :

    Quando G. comprò Motorola , il produttore aveva circa 3 miliardi di $ e circa 1 miliardo in credito d’imposta. Questo porta l’accordo originale a circa 8.5 miliardi.

    Ora, Google ha venduto il STB di Motorola da Arris per circa 2.5 miliardi, Questo abbassa il prezzo a circa 6.1 miliardi.

    Adesso G, sta vendendo Motorola Mobility, principalmente il settore mobile e una manciata di brevetti per 2.9 miliardi. Quindi siamo circa a 3.2 miliardi (costo dell’ acquisizione di Motorola .)

    Per chi volesse approffondire : goo. gl/XrVXFU <- togliere lo spazio dopo il punto..

    Ciò non toglie che un po' ci sono rimasto male :(

  • Pingback: Lenovo acquisisce Motorola Mobility da Google per circa 3 miliardi | Alcoolico

  • Pingback: Lenovo acquisisce Motorola Mobility da Google per circa 3 miliardi - HostingPost.itHostingPost.it

  • Francesco Buccarella

    manica di buffoni pure questi…. ormai la pianificazione industriale è sacrificata in nome della speculazione…. e in effetti google non è una entità produttiva…. puah, provo schifo….

  • leone71

    Iniziamo a finirla con pregiudizi già tra il 2005 e 2006 venivamo attaccati in quanto cinesi.Primo già IBM produceva la fascia professionale ThinkPad e ThinkCentre in Cina .Inoltre così come Samsung lo facciamo in fabbriche proprietarie.e i centri di sviluppo dei prodotti sono in Giappone per la parte portatili(qui inoltre a livello di desin c’è anche un apporto italiano) sul lato cliente a Raleigh dove abbiamo anche un sito produttivo.Sulla qualità mi piace ricordare che la fascia professionale ha passato test militari per esempio la famiglia T ora T440p sostituto del T430..Sempre riconosciuta la qualità delle tastiere a livello ergonomico comeresistenti alla polvere e alle infiltrazioni di liquidi accidentali.Poi il sistema di ventilazione e di protezione del disco da urti.Mi piace ancora ricordare a uno SMAU di parecchi anni fa un BP che diceva siete uno di quei brand come Toshiba che anche diopo 10 anni mi permette di trovare ancora i pezzi di ricambio.Ricordo inoltre che la linea professional relativamente al Rate of failure ci pone avanti agli altri brands questo lo dicono le società terze.A chi vuole parlare di innovazione ricordo Ultrabook X1 Carbone di seconda generazione e l’altro Ultrabook come Hellix che è anche un Tablet I7 + i numerosi premi anche quest’anno conseguiti al CES 2014

  • DANIELE

    A breve Lenovo diverrà proprietà di Google… scommettiamo?

    • Leone71

      Sicuro e io i amministratore delegato della mia società:-))

  • Leone71

    Primo siamo una multinazionale ci nesso americana.Nel 2005 lenovo comprarla PC divisione di IBM e entriamo in Europa.I portatili e i desktop della fascia professionale venivano già prodotti in Cina anche quando su ThinkPad eThinkCentre ancora non compariva il logo lenovo.I portatili vengono progettati in Giappone e prodotti nelle nostre fabbriche come Samsung fà con i suoi chip.i pcs e le wokstations in Cina’Ungheria e a Raleigh North Carolina dove abbiamo un sito produttivo.
    A livello di desin sulla fascia portatili c’è anche il contributo italiano.A chi vuol parlare di qualità ricordo i numerosi test militarisuperati da alcune linee della famiglia ThinkPad.
    Qualità ergonomica delle tastiere,resistenza alle polveri e alle cadute accidentali di liquidi a cui possiamo unire sistemi di raffreddamento+ protezione da urto del disco fisso.
    Poi le statistiche relative al Rate of Failure ci premiano.Un pò di anni fà allo SMAU mi ricordo ancora la frasedi un BP siete tra i pochi che anche dopo anni mi garantische di reperire le parti dinricambio a dispetto dei vostri competitors.
    Sull’innovazione voglio ricordare i numerosi premi anche al CES 2014 e prodotti comeUltrabook X1 carbon 2generaziond pocessori Haswell ,comandi a gesti e voce + barra comandi personalizzabile a seconda delle esigenze. o il nuovo Tablet ThinkPad 8 con la sua cover

  • Leone71

    Se guardo all’acquisizione di Motorola la vedo come una strategia di entrare sul mercato statunitense fortidi un brand riconosciuto anche in America Latina.A Giugno iniziavano dopo Asia,Russia. Est Europa adistribuirei nostrismartphones in Medio Oriente

  • Piero

    Ricordo male o il Moto X era quel telefono che vantava il Made in USA… mi ricorda una certa macchina italiana

  • Pingback: [EDITORIALE] La linea Nexus, l’asse Google-Samsung e “Lenovorola” – Androidiani

  • Pingback: La linea Nexus, l’asse Google-Samsung e “Lenovorola” - WikiFeed

  • Pingback: La linea Nexus, l’asse Google-Samsung e “Lenovorola”

  • Pingback: Google annuncia Project Tango, uno smartphone in grado di mappare il mondo che lo circonda – Androidiani