LG Nexus 4: il nuovo googlefonino potrebbe avere la ricarica wireless

13 ottobre 201230 commenti

LG Nexus 4 potrebbe integrare al suo interno la ricarica wireless, infatti, sono comparsi in rete degli interessanti indizi direttamente dalla FCC (Commissione comunicazioni federali).

FCC è un’agenzia governativa indipendente degli Stati Uniti creata, diretta e autorizzata dallo statuto congressuale che si occupa di certificare tutti i dispositivi mobili prima di essere lanciati in commercio. L’immagine che vi mostriamo in basso indica un “inductive charger” che sarebbe associato appunto all’ultimo googlefonino.

Se il tutto dovesse essere confermato l’LG Nexus 4 potrebbe integrare al suo interno un dispositivo che grazie ad un caricabatterie (WCP-700) dovrebbe consentire la ricarica senza fili semplicemente utilizzando la tecnologia wireless. Sicuramente un’ottima feature visto che nel prossimo futuro anche bar, ristoranti e luoghi che frequentiamo quotidianamente integreranno basi di ricarica in grado di consentire una rapida ricarica dei nostri smartphone o tablet.

Loading...
  • Jackanni

    scusate ma se si ricarica wireless non si spreca della batteria (con il wifi e altre cose wireless si spreca della batteria no???)

    • Pierpaolo Abbinante

      wireless significa senza fili, non significa che devi tenere acceso il collegamento wireless a internet per andare sui pornazzi di turno..

    • johnny smith

      il wi fi.. non per forza quello che conosci.. per esempio le cuffie wi fi.. non puoi andarci su youporn.. casomai ascolti il porno mentre sei a 100 metri di distanza dal pc :DD

  • giannunzio

    A che serve? Oggetto inutile…Pensate a migliorare il sistema piuttosto!!! Magari per i telefoni google experience non è così, ma non si può spendere un sacco di soldi per uno smartphone e subito girare per i forum a cercare una rom cucinata per sfruttarlo a pieno…

  • bc98

    Si ma con una memoria di solo 8 giga ke ci faccio

    • dragondevil

      ma che paxxe…
      non avete ancora capito che gli 8gb servivano solo per il modello di test e che molto ma molto probabilmente il minimo con cui uscirà sarà 16gb?? ma l’articolo l’hai letto o commenti tanto per sport??

      • yushiii

        Leggi nel nome in che anno ę nato e pensa che hai solo perso tempo, come me !!!

  • dadobit66

    Comunque Nokia é arrivata prima…

  • Jesus

    Per il momento mi tengo ben stretto il mio splendido Galaxy Nexus.

    • Sciuta

      Puoi dirlo forte….

    • simonev1986

      anch’io. spero solo che tanti rumors (dall’italiano CHIACCHIERE) vengano sentiti.

    • Mrdavid22

      assolutamente…il design del nuovo non mi piace per niente poi…

  • Roby

    Cavolata assurda… Senza fili… Tanto la base ha il filo hihihi…

    • Lycaone

      Magari fanno la base che si attacca alla presa. Come i cosi delle zanzare :D

  • Sciuta

    Cavolata assurda…. Senza fili…. La base ha comunque il filo….. Hihihi

  • Pingback: LG Nexus 4: il nuovo googlefonino potrebbe avere la ricarica wireless | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • stocazzo

    diciamo che più che altro è una comodità, ma non utilità.. se torni a casa la sera stanco poggi il telefono sul tavolo e si ricarica e non devi stare a cercare per casa dove avevi messo il caricatore, abbassarti , attaccare la spina e mettere il filo in modo che nessuno c’inciampa.. ecco piuttosto è comoda per questo…

    • stocazzo

      mi riferivo alla ricarica wireless

      • Guest

        ok

  • petento

    Se si può ricaricare via etere wi-fi non oso pensare a che razza di inquinamento elettromagnetico siamo sottoposti :-(

    • johnny smith

      ecco la solita cazzata del italiano medio.. sei sempre sotto onde wi fi satellitari ecc.. che ti attraversano il corpo da quando ti alzi a quando dormi.. e ancora siamo vivi..

      • uè italiano alto, non so se l’idea che un’onda trasporta energia è strana…ma ti rivelo che è così.
        l’italiano media ha fatto 2 spicci di fisica,ma ti aiuto:
        le ”onde wifi satellitari” (non si può proprio leggere) sono in grado di creare una differenza di potenziale in una batteria o un conduttore qualsiasi (per farlo devono muovere delle palline chiamate elttroni,e richiede tanta energia)? no? saranno mica a bassa (relativamente) energia?
        bene, queste onde invece lo fanno.
        che ne deduci,quali sono più potenti? altra rivelazione, l’energia d’irradiamento è proporzionale all’inverso del quadrato della distanza (più sei lontano,meno si fanno sentire)…
        ‘sto coso ce l’hai sul comodino,l’altro sta in orbita,vedi tu chi ti trapassa meglio.
        perchè siamo ancora vivi? perchè queste onde non sono ionizzanti (dicono),altrimenti saremmo tutti verdi e coi tentacoli,ma non è minimamente dimostrato che le onde non ionizzanti non siano dannose,e anzi, le statistiche dicono il contrario.
        ah,vediti come funziona un satellite,è una cosa un po’ più rozza di quel che credi,non c’è minimamente la magica connessione wifi coi dispositivi.

  • Mrs92

    spero che non sia incluso nella confezione. questi apparecchi dovrebbero venderli separatamente, almeno se ne compra uno a persona e il costo per l’utente è sicuramente minore, senza contare la riduzione dell’inquinamento.

  • johnny smith

    io non capisco ma per alcuni di voi e tutto inutile? perche non restare ai tempi della clava? se in italia si diffondesse questa tecnologia.. non avremo problemi di *oddio ho il telefono scarico come faccio* visto che escludendo le funzioni in piu.. serve x telefonare anche in caso di emergenze.. e poi voglio ricordare alla gente che parla senza pensare che ce gente che non puo muoversi liberamente e abbassarsi e collegare un carica batteria non e fattibile.. percio sarebbe utile evitargli cio..no?

  • Roy Batty

    Se ho capito bene come funziona questa tipologia di ricarica, bisogna appoggiare il terminale sopra una base. Ebbene se così fosse trovo che sia una scomodità; infatti con il classico caricabatterie o il cavetto usb puoi continuare ad utilizzare il cellulare anche sotto carica, con la ricarica wireless invece dovresti interrompere l’operazione anche solo se ti arriva una chiamata. Pertanto per me è inutile.

  • King Motaba

    Non vorrei dire una cavolata, ma qui si parla di “inductive charger” che è sì un sistema di carica senza fili (wireless) ma non è certo WiFi. Il mio spazzolino da denti OralB da anni utilizza questo sistema. Se è così non vedo come possa essere considerata una innovazione, tanto più che il sistema presenta notevoli svantaggi, primo tra tutti l’inutilizzabilità del device durante la ricarica, la lentezza della stessa, il maggior consumo di corrente, minore efficienza dovuta anche al rilascio di calore del caricatore. Per non dire del costo almeno 10 volte superiore rispetto un caricatore USB.

    Vantaggi: il fatto che più device potrebbero essere caricati contemporaneamente se la “piazzola” è di dimensioni sufficienti.

    Francamente non la vedo come una grande innovazione. Secondo me sarebbe molto più importante l’unificazione dei caricatori su standard mini-USB e il miglioramento della capacità delle batterie.

    • sì,induzione ovviamente,il wifi grazie al cielo non arriva assolutamente a tali variazioni di flusso :P a che serve? a far figo e a leggere stronzate sui blog,inoltre vista la potenza che devono generare (ma qui ho qualche dubbio…spero si fermino molto prima) sono onde decisamente folli.
      un telefono si ricarica con una usb,5v (in realtà ormai ne richiedono 10 per la ricarica vera),la spira nella batteria che area avrà mai? 3 cm^2?con due conti viene un campo a cui non mi sottoporrei h24 per risparmiare un filo.

    • usagisan

      Tra l’altro il defunto (purtroppo) Palm Pre aveva la possibilità di utilizzare questo metodo di carica, tramite il Touch Stone, in tutte le sue versioni.
      Così come lo faceva il TouchPad.
      Quindi non vedo dove stia la novità.
      Per il resto, posso dire che a me risuolava molto comodo, quando rientravo a casa, limitarmi ad appoggiare il mio terminale sulla sua base e farlo ricaricare.

    • arm

      Se il Wi-Fi avesse un tale Potenza , a quest’ora il nostrocervello era unano ricotta fritta!!! Ovvio che è proprio come il tuo orale-b ma innovazione in quanto mai applicato a cellulari ne quantomeno a potenze di ricarica quali una batteria da 2100mha….cosa che orale-b sicuramente non ha!!

  • alessio

    inutile, col filo se devo rispondere a una chiamata posso farlo, con la carica induttiva se il cell è scarico e lo sposto dalla base per rispondere , si spegne.

    Che faccio attacco la base al telefono con il nastro adesivo ?

    Sara utile quando avrà una portata pari, alla grandezza di una stanza, sicuramente NO ORA.