Meizu.it intervista esclusiva: da Napoli con furore

21 maggio 201429 commenti

Nelle ultime settimane le novità che riguardano il brand Meizu non sono poche. Nella selva di rumor sull'MX4 c'è oggi la notizia che Meizu ha siglato un accordo di distribuzione in esclusiva per l'Italia con la S.r.l Le.Ali  che si occuperà anche di tutta la parte service sul territorio nazionale.

Abbiamo appreso la notizia dal forum ufficiale di Meizu dove un misterioso utente ha fornito questa immagine inequivocabile:

IMG_20140518_105903 (1)

Collegandoci, infatti, da stamani allo store ufficiale Meizu http://www.meizumart.com/, quando tenteremo di acquistare uno smartphone scegliendo la spedizione in Italia saremo reindirizzati al sito meizu.it!

Riepiloghiamo, di seguito, le pagine ufficiali di Meizu:

Abbiamo contattato per un’intervista telefonica l’amministratore della società a cui abbiamo sottoposto le seguenti domande:

1. Sig. Carmelo cosa prova in questo momento?

 Mi faccia dire subito che la gioia più grande non è tanto per la mia società e per i miei dipendenti, ma per la mia città: Napoli! Nelle ultime settimane  i noti fatti di cronaca hanno riportato Napoli sotto la luce dei riflettori dei media nazionali ed internazionali.

Non voglio fare una noiosa difesa d’ufficio dei pregi di Napoli. Non posso, però, non ricordare che a Napoli sono presenti straordinarie energie vitali. In tantissimi lavorano sodo, in silenzio, giorno per giorno producendo, in alcuni casi, eccellenze assolute. Certamente i tanti studiosi stranieri che ogni giorno frequentano biblioteche e laboratori delle nostre cinque Università e dei numerosi centri di ricerca sono un attestato indelebile del nostro saper fare. Con il mio socio ci siamo consultati ed abbiamo preferito cedere su qualche punto pur di presentare un accordo “made in Naples” che testimoniasse, ancora una volta, lo spirito imprenditoriale partenopeo. Consideri che la nostra è una piccola realtà fatta di sudore e di moltissime delusioni. Abbiamo subito negli ultimi mesi attacchi da parte di pseudo-competitor che non hanno risparmiato ai nostri store, xiamoshop.it e topresellerstore.it, ilarità e scherno. Noi abbiamo preferito mantenere un profilo basso poichè stavamo lavorando con Meizu dapprima a localizzare la Flyme in italiano e, poi, a definire il perimetro della nostra collaborazione. La nostra filosofia imprenditoriale si è sempre ispirata a “far parlare i fatti”. Con l’aiuto di una società specializzata in marketing abbiamo deciso di abbinare i prodotti Meizu alle nostre bellezze italiche per provuoverle fuori dai confini nazionali

2. Lei parlava del perimetro di collaborazione, ci può anticipare qualcosa?

 Purtroppo posso dire ancora pochissimo perchè abbiamo firmato un accordo di riservatezza, ma posso dire che la società da me amministrata collaborerà con Meizu sotto differenti profili che noi chiamiamo di “global service”. Provo a spiegarmi fuori dai tecnicismi. Quando si compra un terminali c.d. “cinese” (sic!) la preoccupazione di molti è di conoscere l’indice SAR poichè è opinione comune che questi terminali non rispettino alcuna normativa. Come sarà noto ai suoi lettori un elevato valore di tale parametro per uno smartphone sta a rappresentare quindi un pericolo maggiore per l’incolumità dell’utente, motivo per cui sono stati definiti limiti massimi cui i produttori devono attenersi per poter mettere piede nel mercato della telefonia: in Italia, ad esempio, il valore massimo consentito è pari a 2 Watt al chilogrammo per 10 grammi di tessuto, mentre negli USA si scende a 1,6. Bene con quest’accordo la mia società si occuperà di verificare che il prodotto italia contenga questi parametri all’interno degli indici consentiti stimolando e sollecitando la presenza della certificazione nela packaging di vendita. Un altro esempio può essere quella della riparazione degli smartphone. Abbiamo preteso una modifica delle condizioni generali di vendita da parte di Meizu  per renderli conformi alle norme italiane. Siamo certi di poter sostituire i terminali dei nostri clienti con cellulari ricondizionati in 24 ore garantando standard di servizio elevati. Nei prossimi giorni il sito verrà modificato in questo senso

3. Ma nel perimetro di collaborazione che ruolo ha la localizzazione della Flyme?

Lei mi provoca e stuzzica con la sua tenacia nel farmi svelare qualcosa, ma voglio dare un premio alla sua ostinazione e decido di rispondere per fornire al suo blog delle anteprime. Vi posso dire che il lavoro di localizzazione è solo all’inizio. La prossima flyme avrà interessanti novità ed anche l’ultimo aggiornamento a kitkat ha visto la presenza da subito della lingua italiana. La casa madre ha capito che l’Italia può essere un mercato importante per dimostrare di poter stare in Europa. Nelle prossime settimane il sito meizu.it si arricchirà di contenuti “social” ed avendo apprezzato la sua sincerità e professionalità nel recensire alcuni smartphone di brand concorrenti la sfido ed effettuare i medesimi test sui nostri terminali. Purtroppo di Meizu si parla ancora poco in Italia.

4. Così lei mi confode e riesco a comprendere bene perchè è riuscito a convincere il sesto produttore cinese di smartphone, ma visto che mi riconosce come dote l’ostinazione  mi consenta un’ultima domanda: lei crede in quello che fa o fa quello in cui crede?

 Allora ha buone letture. Non ero preparato ad un aforismo del dott. Marzullo, mio conterraneo, e la risposta a questo quesito ha messo in crisi persone più colte di me. Ma posso solo risponderle sinceramente: entrambe le cose. Credo fermamente nella correttezza e nel rispetto della legalità, anche negli affari, e mi prodigo affinché i miedi dipendenti ne facciano una ragione di vita. E’ con questa filosofia che ho approcciato al brand Meizu ed è con questa filosofia che accompagneremo il brand in Italia. Gli utenti stiano sereni se e quando avranno voglia di provare un terminale Meizu non dovranno fare un salto nel vuoto attraverso giri strani e sotterfugi ora potranno avere questo terminale con tutte le garanzie legali italiane. Va di moda prendere impegni e non mi sotraggo anch”io lanciandole la seconda sfida: rifacciamo questa intervista tra un anno e monitori la situazione Meizu sul vostro seguitissimo forum. Io ci metto la faccia! La ringrazio per l’intervista, ma vedrà che la patina di invidia che accompagna da sempre le mie vicende imprenditoriali farà sì che i primi commenti a questa intervista saranno nella direzione che sia stata in qualche modo “pagata” mettendola in difficoltà e forse facendo passare di vista l’importanza di aver tracciato, anche per altri, la strada. 

Loading...
  • Pippo

    Molto interessante, speriamo arrivi presto anche xiaomi

    • pirata_1985

      ma anche no

  • teob

    Un gran bel cell con assistenza Italia e sostituzione in 24 ore….era ora che quakchiluno si muovesse per importare questi terminali…bravi

  • Alex

    Sig. Daniele o Claudio che sia, le informazioni riguardanti la nostra azienda sono pubbliche come anche i rapporti di distribuzione ufficiali che abbiamo intrapreso con primarie aziende produttrici estere. pertanto la dissuadiamo nuovamente nel porre azioni di tipo diffamatorio nei nostri confronti. altrimenti saremo costretti a tutelare il nostro lavoro attraverso azioni di tipo legale. Inoltre ci teniamo a informarla che anche usando servizi di delocalizzazione dell’ip sarà comunque possibile risalire alla sua identità.

  • Alessandro

    Ho avuto qualche esperienza con questi fantomatici venditori e posso dire solamente….
    Che sono ECCEZIONALI!
    non comprendo ancora chi denigra il loro lavoro. Francamente ufficiali o non, che gestiscano 2,3,4 o 20 siti, me ne può fregar di meno, quando ricevo la merce in non più di 48 ore dall’ordine e in maniera perfetta e vengo assistita in maniera impeccabile.

  • lallo29

    Napoli una città energica. Peccato che è una discarica a cielo aperto. Ci sono stato una volta ma basta, troppo brutta
    (scusate se ho fatto OT ma è vero)

    • cuoreimpavido76

      Napoli è una citta bellissima e’ lo stato che la abbandonata e trasformata in porto franco per altre situazioni da cui trae vantaggi, se cambiamo i politici cambiano le cose…via i vecchi truffaldini…Grillo è l’unica alternativa…e le cose cambieranno..anche a Napoli..

      • lallo29

        Si si vota grillo che in Italia farà più casino di berlusca e Renzi messi insieme

        • cuoreimpavido76

          Bhe, almeno non possiamo dire di aver provato tutti…

      • teob

        ma guarda io ho la mia idea che se uno fa e diventa politico di livello (dal sindaco di una grande citta a parlamentare) c’e’ sicuramente qualcosa sotto…spinte amicizie favori scambi….non si arriva in alto se non sei del “mestiere”…..forse i grillini sono gli unici che si salvano in questa ottica essendo fuori dai giochi dei grandi e vecchi parititi

        • cuoreimpavido76

          Condivido la tua opinione..

    • bestme1

      Scusa dove hai visto questa discarica?

      • lallo29

        Dove ho visto la discarica?!?! Ma dai, spero lo fai apposta

        • bestme1

          A quando risale la tua ultima visita nella città?

          • lallo29

            Aprile 2013

        • Gianni

          scusa ma tu dove vivi?

          • lallo29

            roma

      • pirata_1985

        piu che altro come ha fatto a vedere napoli in mezzo a tutta quella monnezza

        • bestme1

          Spero che la munnezza sia arrivata da te e i tuoi scaffali, a questo punto.

          • pirata_1985

            no no, se ne sta a napoli la munnezza

  • cuoreimpavido76

    Votiamo tutti Grillo…e le sole in Italia saranno sterminate in tutti i sensi…

  • Angelo

    Staimo organizzando una raccolta fondi per farti Curare
    Mi sa che ti sei mangiato il limone questa Volta……

  • Alex

    Grazie per la fiducia accordata se ha bisogno ci contatti pure.

  • cat

    Ma tu ancora gli dai retta?
    Non è un pezzo grosso e non è nessuno di importante,anche perchè i pezzi grossi non stanno qui su androidiani a perdere le giornate..
    Sarà un semplice ragazzino con tanto di immaginazione!

  • Pingback: Androidiani’s interview of Meizu’s Italian partner, Mr. Camelon | MEIZU()

  • Lemontree82

    Mistero della Fede! :) :) :)

  • Lemontree82

    E poi chi lo sentiva il signor Carmelo e il suo socio? :) :)

  • Lemontree82

    Siccome questi signori si occupano di distribuzione e lo fanno con
    tantissimi marchi cinesi, sarebbe interessante sapere, in maniera
    ufficiale, se tutti questi articoli (smartphone, tablet, smartwatch, tv e
    gadget vari) sono liberamente distribuibili in Europa e se hanno
    impresso sul corpo (non sulla scatola) l’obbligatorio marchio CE. Questa
    la lista che, con grandissima facilità, ho trovato in Rete:

    IOCEAN – MEIZU – DOOGE – ELEPHONE – GIONEE – HTC – INEW – IUNI –
    JIAYU – LENOVO – MLAIS – NO.1 – ONEPLUS – DONE – OPPO – PAINTECH – STAR –
    THL – UMI – VIVO – XIAOMI – ZOPO

    Di questi marchi, ecco quelli che, con minor facilità, ho trovato siti web italiani gestiti dalla citata srl di Napoli:

    http://www.iocean.it

    http://www.elephonemobiles.it

    http://www.ejiayu.it

    http://www.mlais.it

  • lallo29

    io non ripeto niente. ci sono stato e la mia opinione è quella. ci ritornerò quando sarà una citta pulita