Samsung annuncia il nuovo servizio “Smart Home” che presenterà al CES 2014

5 gennaio 201449 commenti

Con un post nel suo blog ufficiale, Samsung ha oggi annunciato che al CES 2014 presenterà il suo nuovo servizio Smart Home, con il quale gli utenti riusciranno a controllare tutti i loro elettrodomestici (dai frigoriferi ai condizionatori alle luci) grazie ad una singola app compatibile con smartphone, tablet, smart TV o dispositivo indossabile.


L’azienda coreana afferma che il servizio coprirà tre aree principali: Device Control, Home View e Smart Customer Service.

  • Device Control permetterà agli utenti di monitorare e controllare i dispositivi domestici usando uno smartphone, un tablet o una smart TV, come, per esempio, accendere il condizionatore o le luci. E’ importante sottolineare come questa funzione possa essere utilizzata sia quando si è in casa che fuori casa. Smart Home permette anche di utilizzare comandi vocali. Se l’utente dice “sto uscendo” al suo Galaxy Gear, per esempio, le luci di casa e gli elettrodomestici selezionati di spegneranno. Oppure se state andando a letto, potreste dire alla vostra smart TV “buonanotte”, e saprebbe che deve spegnersi e comunicare alle luci di spegnersi gradualmente.
  • Home View permetterà agli utenti di usare i loro smartphone per vedere in tempo reale quello che accade in casa, grazie a “built-in appliance cameras”, cioè telecamere posizionate all’interno degli elettrodomestici.
  • Smart Customer Service, invece, vi notificherà quando è ora di mandare in assistenza un elettrodomestico o di rimpiazzare l’elettrodomestico e fornirà assistenza nel post-vendita.

SmartHome_0103_imagestyle_ENG_1

La notizia decisamente più interessante, tuttavia, è che Samsung ha sviluppato uno “Smart Home software protocol” che permetterà ad altri produttori di dispositivi ed elettrodomestici di fabbricare prodotti compatibili con il servizio Smart Home.

Non si sa esattamente chi salirà a bordo e Samsung ci tiene a dire che all’inizio il servizio coprirà una certa gamma di smart TV, elettrodomestici e smartphone Samsung, promettendo, però, un futuro supporto per un maggior numero di prodotti e produttori.

Con Samsung Smart Home, stiamo utilizzando le nostre capacità di produttore numero uno al mondo di dispositivi smart per far sì che una casa “connessa ed intelligente” sia un realtà per i clienti. Nei prossimi giorni, continueremo a rilasciare i nostri servizi domestici migliorati ai clienti per permettere a loro di godersi una nuovissima esperienza di “Smart Living and Beyond”. – Wonpyo Hong, President, Media Solutions Center, Samsung Electronics

Samsung, inoltre, pianifica di espandere il proprio servizio, coprendo “home-energy, secure home access, healthcare ed eco home applications, il tutto grazie ad alcuni partner non ancora svelati.

Questo, ci informa Samsung, è il processo nato grazie ad una riorganizzazione interna successa a metà dell’anno scorso, la quale ha creato una nuova divisione chiamata Smart Home Steering Committee. Ciò è stato fatto per allineare i vari prodotti della compagnia che erano divisi in gruppi differenti, incluso il settore della R&D, così da coordinare al meglio lo sviluppo di servizi innovativi e partnership commerciali.

Loading...
  • Ovviamente sarà tutto basato su un protocollo proprietario compatibile solo con i loro dispositivi… mi convince poco, e poi non ci vedo chissà quale innovazione, esistono già standard (anche aperti) per la domotica come x10 ( http://it.m.wikipedia.org/wiki/X10_(standard) )

    • Nicholas

      Come c’è scritto nella notizia, Samsung ha reso disponibile il protocollo a tutti i produttori interessati. :) Quindi non sarà compatibile solo con i loro dispositivi.

  • Emiliano Giuseppe Pratici

    Mi sembra un’ottima iniziativa.

  • Pingback: Samsung annuncia il nuovo servizio “Smart Home” che presenterà al CES 2014 | Crazyworlds()

  • Massimo Gianellini

    compatibile con i loro prodotti… ok. e le luci di casa? da quando samsung fa le luci di casa?
    oltretutto.. come fa x esempio un note 3 a spegnerle? o a spegnere il microonde???
    ok, c’e’ l’app ma x le luci? x il forno???

    • rampa93

      L’articolo parla della creazione di un protocollo adibito a questo… quindi faranno delle lampade fatte apposta… non sarà necessariamente la Samsung a farle…

      • Massimo Gianellini

        Quindi uno dovrà prendere tutto apposta.
        Economico direi…

        • Massimo Gianellini

          Bisognerebbe dire a Samsung che esiste da tempo la domotica

          • mr verdicchio

            La domotica si limita, in generale, ad utilizzare in remoto gli interruttori. Esistono comunque caldaie e antifurto che entrano nel sistema, il quale però non ha ancora uno standard (c’è myhome di Ticino, oppure gewiss e un altro paio importanti), ci sono le caldaie junkers che hanno un app e si connettono alla rete e così via…
            Altra cosa invece è un grande produttore di elettrodomestici che li rende tutti compatibili ad uno standard.

          • Massimo Gianellini

            Con la domotica alzo e abbasso le tapparelle, accendo e spengo le luci, le regoli, lo stesso col forno, con la TV, con i riscaldamenti….

          • mr verdicchio

            Utilizzi degli interruttori appunto.
            Altra cosa è gestire un robot che pulisce, utilizzare un condizionatore, un microonde, un’asciugatrice. E guardare il tutto tramite le telecamere dei tv
            Intendo utilizzare, non accendere. Ho il myhome, so di che parlo

          • l’808 batte ogni android

            è uguale, o forse sei uno di quelli che vorrebbe ca*are dalla sala di pranzo senza posare il cu*o nel cesso? se devi usare il forno lo accendi ma per “usarlo” come dici tu dovresti metterci mano, no? accontentati di poter cambiare canale della tv con un cavolo di padellone da 500€.

            Oltretutto la domotica è una castratura perché dovrebbe essere ogni singolo elettrodomestico ad essere “intelligente”, anche solo parlare di domotica o di smart home si sta parlando ancora di un utilizzo che passa a forza per il nostro controllo diretto, acceso o spento (c’è scritto anche qui sopra, smart home è domotica classica però probabilmente only with samsung ,ovvero cesso samsung, tv samsung, microonde samsung etc)

          • mr verdicchio

            Oltre che ignorante e sciocco sei anche un cafone.
            Complimenti. ..
            E non sai nemmeno leggere….

          • TheFender91

            Non ti arrabbiare..è solo invidioso del fatto che Apple non si è ancora occupata di questo ramo. Sai, tutto ciò di cui NON si occupa Apple, NON è tecnologia. La tecnologia non va capita, studiata e comparata; va solo pagata ad Apple e pubblicizzata a tutti gli altri. Chi non possiede device Apple è un poveraccio che non capisce nulla. Android è solo una scialba illusione creata tra chi è tecnologico e chi no….chiaro? ;)

          • gilez

            Fatti un giro in Corea, sanno bene cos’è la domotica e la usano da anni, tra l’altro Samsung costruisce anche case e interi complessi residenziali dove tutto è già integrato, ora ampliano semplicemente la cosa rendendo la gestibile tramite app e non solo tramite display in casa.

          • Massimo Gianellini

            se è x questo vanno anche su marte…

          • gilez

            L’ironia non porta da nessuna parte, l’informazione invece è utile… Io ascolterei chi passa un paio di mesi l’anno a Seoul

  • Ale

    Incredibile cosa riesca a fare con la tecnologia … un complimenti a samsung , non finisce mai di stupire

  • cesco

    Mi inquieta assai l’home view, abbinato all’assistenza remota che quindi prevede la possibilità per qualche esterno di collegarsi informaticamente all’ aparecchio che dispone anche di videocamera fa pensare a qualcosa di facilmente comandabile dall esterno con evidenti problemi di privacy, ricordo la recente notizia che svelava la possibilità per la NSA di accedere alla webcam dei computer Mac senza far accendere il led associato… figuriamoci se cominciamo ad avere webcam nascoste in tutti gli elettrodomestici di casa!

    • wudo

      Ciao, io la penso diversamente. La sicurezza informatica deve correre con la tecnologia non frenata. Ogni volta che usiamo una carta di credito i nostri soldi e i nostri dati sono trasmessi, un rischio potenziale c’è ma la carta di credito é così comoda… ;) comunque rispetto il tuo punto di vista e lo capisco. ..

      • cesco

        non vorrei essere frainteso io di solito sono il primo a volere lultima tecnologia disponibile e sono più di 10 anni che faccio shopping online con la carta di credito e concordo con te sul fatto che sia tutto molto comodo tuttavia vista l’eventuale dubbia utilità di riempire di videocamere gli elettrodomestici e soprattutto coniugando questa presenza con la possibilità di gestire in remoto tutto il sistema da terze parti come l’assistenza mi sorgono domande sulla sicurezza di un sistema simile soprattutto vista la sua modica utilità.
        per il resto del sistema invece penso che sia molto interessante.

  • Blu-Sky

    Premesso che la tecnologia, almeno per quanto mi riguarda, è molto intetessante e fa molto gola specialmente applicata alla domotica, purtroppo credo che per realizzare qualcosa del genere occorre spendere un bel po’ di soldini e riprogettare/modificare anche l’impiantistica di casa.

    • Massimo Gianellini

      esatto…

  • alex

    È solo l’inizio, magari ora sembra strano poter ‘controllare tutto’ ma fra un 3 anni avremo tutti case così e neanche ci faremo più caso…

    p.s. qual’è la fuzione che permette di usare il tel come telecomando? (Infrarossi?)

    • DanielRig

      Sisi, la porta infrarossi.

      • alex

        Grazie, mi sai dire come si fa a vedere se un dispositivo ne è provvisto?
        Ad esempio su siti come gsmarena o pianetacellulare che devo cotrollare?

        • DanielRig

          Io so solo della gamma s4, che è provvista. Del resto non saprei

        • DanielRig

          Comunque, credo, che tutti i cellulari di nuova generazione provvisti di porta infrarossi, siano compatibili. Anche perché al giorno d’oggi non vedo il motivo della loro presenza sugli smartphone ;)

  • Pingback: Samsung annuncia il nuovo servizio “Smart Home” che presenterà al CES 2014 | Notizie, guide e news quotidiane!()

  • Enrico

    Ma protocolli come BACnet/IP o KNX non dicono nulla a nessuno ?
    Esistono già da tempo per la domotica, o building automation che dir si voglia ….
    Samsung vorrebbe tirare fuori la solita soluzione proprietaria mascherandola da universale con un protocollo aperto non si sa fino a che punto …

    • Massimo Gianellini

      appunto… ma sai, essendoci tanti fan boy…. qualsiasi cosa fa samsung (in qs caso)…….

      • Maurizio Redstone

        Non capisco questi continui post finalizzati esclusivamente a screditare Samsung.. secondo me sei un applefan camuffato da androidiano. Altrimenti non si spiega questa acredine nei confronti dell’azienda che più di ogni altra ha contribuito al successo e alla diffusione di android su tutti i mercati, a livello planetario

        • Enrico

          Non è acredine contro Samsung, è una pura e semplice considerazione su una casa produttrice che vorrebbe ancora legarsi mani e piedi i clienti con soluzioni proprietarie …
          Come se tutti noi dovessimo comprare per forza tutto ciò che abbiamo in casa da uno solo …

          • Maurizio Redstone

            A parte il fatto che la mia accusa di “applefan camuffato da androidiano” non era nei tuoi confronti è stato detto che la soluzione sarà aperta anche ai possessori di elettrodomestici di altre marche. Il tentativo di imporre soluzioni proprietarie forti del proprio brand non è certo una novità. Che dire allora di Sony che nel tempo ce ne ha propinate continuamente (soprattutto nel campo dell’audio-video, e spesso naufragate… vedi Sony MiniDisc ecc..). Se questo Smart Home diventerà uno standard bene, altrimenti cadrà nel dimenticatoio.. sarà come sempre il mercato a decidere

  • Pasquale

    In Italia a partire dal 2050
    Visione ottimista

    • Massimo Gianellini

      ma nel 2050 l’app sarà ancora in inglese? :-)

      • alex

        È probabile che nel 2050 i tuoi figli parleranno in inglese…

        • Massimo Gianellini

          È più probabile che parleranno cinese…

          • alex

            Non sottovalutiamo il giapponese xD

  • Ruppolo

    Ma com’è che non avete ancora dato la notizia del crollo in borsa di Samsung?

    • vortex67

      Ma ti pare?Qui di Samsung si puo’ parlare solo bene,possibilmente pubblicando almeno 40 articoli al giorno che la riguardano.

    • mr verdicchio

      Perché questo blog si chiama androidiani, non samsunghiani.
      Perché è stata data enfasi al crollo di eppol?
      Commenta piuttosto questo ecosistema che sta nascendo e butta la tua eppoltv, tanto tra un anno servirà solo da fermacarte

      • Ruppolo

        Il crollo di Apple? Quello del ’95? Eh, è stato brutto, ma poi arrivò Steve Jobs a salvare capra e cavoli.

        • mr verdicchio

          Nel 2013 ha perso la metà del suo valore a wall Street.
          Un centinaio di miliarducci solamente.
          Che vuoi che sia, bazzecole

          • Ruppolo

            Il 2 Gennaio 2013 le azioni Apple valevano 549 dollari, al 31 dicembre valevano 561 dollari: cambia pusher.

          • mr verdicchio

            Erano scese a 380, evidentemente, dopo aver cucinato bene i piccoli azionisti, si sono decisi a comprare azioni la. La mia priorità non è essere aggiornato sui valori eppol, quindi mi sono perso la risalita.
            Tu però ti stai rincoglionendo più del solito: abbiamo avuto una discussione sul fatto che eppol Era capitalizzata 350 mld perdeva il 40% del valore, e, pur avendo 90 mld a riserva, non ne spendeva qualcuno per difendere titolo e azionisti piccoli.
            Evidentemente aspettavano il momento buono per toglierli dalla griglia e mangiarseli. Visto che molti piccoli azionisti sono applefag, commestibili quindi…

  • Vittorio

    Questo si che è utilizzare bene la tecnologia …

  • lakaaksldasd

    è in questi momenti che ti vergogni di essere nato in italia, io manco ho l’adsl…

  • TheFender91

    Ma ottimo…così non potrò neanche farmi i fatti miei in casa mia che una bella serie di enti non identificabili verrà letteralmente a controllare quante volte vado a svuotare il canarino, cosa mangio, come mi vesto,il mio pensiero politico e magari anche la marca di preservativi che uso con la mia ragazza…così possono mandare al mio bel TV Smart le pubblicità personalizzate per me e propormele mentre guardo il tg..o magari mandarmi una bella squadraccia neo-nazi nel cuore della notte….e poi come posso fidarmi dello smartphone Samsung che mi dice che il mio frigorifero Samsung va rimpiazzato,indovina un po’?, con il nuovo frigorifero Samsung!!?? MAA DAAIIII….