Toshiba: “Il nostro tablet è superiore all’iPad 2”

10 marzo 201110 commenti

 

Nei prossimi mesi Toshiba lancerà il suo primo tablet basato su HoneyComb. Un dispositivo di cui al momento si sa ancora poco, se non per il display da 10 pollici con una risoluzione di 1280x800 pixel e un processore dual core con supporto SD, USB e una batteria removibile.


Cosa dovremo aspettarci quindi? Secondo Rob Wilkinson, direttore generale dei sistemi informativi di Toshiba Australia, addirittura un dispositivo migliore dell’iPad 2 di Apple (che entrerà in commercio nella giornata di domani negli Stati Uniti). Egli sostiene, infatti:

“Crediamo che il nostro dispositivo sia superiore a quello di Apple. Potrebbe essere un po’ più pesante (773g), ma ha molte funzioni che l’iPad 2 non ha”.

Quali siano queste funzioni resta un mistero, così come il nome del prodotto (il tablet infatti ne è ancora privo). Tuttavia, Wilkinson si dice totalmente convinto e termina col dire che “il prezzo del nostro dispositivo sarà simile a quello dell’iPad 2”.

  • Bè certo c’è proprio da dare credito alle parole di Toshiba, specie dopo il successone di Folio 100… scusate il “velato sarcasmo”, ma ho avuto modo di provarlo ed è un oggetto impresentabile, specie se ad usarlo è un non-smanettone che sia costretto a tenerselo come da fabbrica… da rabbrividire.

  • Anonimo

    Toshiba? Fai brutti pc, come ci si può aspettare faccia bei tablet?
    Il folio 100 era un aborto (come software) e toshiba ha parzialmente abbandonato i propri clienti (ok con l’ultimo update ha sistemato un po’ di bug e ha introtto flash, ma honeycoomb dov’è?). Come si fa a fidarsi?

  • Eliabisco

    Ipad 2 Ipad 2 Ipad 2.. e basta!! I pad è una cosa.. Honeycomb ttt’altra basta con questi confronti!

  • dhalia

    Non ho mai avuto un toshiba ma vista la “celere” risposta ad una mia mail (qualcosa tipo 3 mesi),
    oltrettutto incomprensibile incompleta, mai e poi mai ci farò nemmeno un pensiero..

    I modelli che possono non competere, ma dare un’alternativa valida ad ipad, sono sicuramente altri…

  • Smb

    “E’ superiore”? Alla Toshiba bisogna perdonarli se sbagliano il tempo dei verbi, non sono Italiani…. probabilmente volevano dire “SARA'” visto che il loro tablet ancora non esiste. Quindi SARA’ (ammesso che lo sara’) superiore, ma sarebbe stato un vanto se fosse uscito ora, non “prossimi mesi” dopo l’ipad2…..

  • Bart

    Ma come fanno a fare simili dichiarazioni???? non si vergognano?
    Dopo l’incredibile successone del folio 100……
    E poi dove sono le app??? quante ce ne saranno quando uscirà honeycomb, 100? 1000?
    Apple parte con un vantaggio di 65000 applicazioni (ad oggi).
    E se non hai applicazioni per un tablet, questo rischia di diventare solo un grosso fermacarte….
    Spesso odio apple per le sue politiche, ma non posso non riconoscere che sta maledettamente avanti…

    • Smb

      Come vedi anche il mio commento non e’ positivo, ma per i motivi che ho spiegato, il tuo commento invece non l’ho capito. Come per tutte le nuove versioni di android, c’e’ da aspettarsi che la gran parte delle applicazioni preesistenti, e tutte le nuove, vengano rese compatibili con l’ultima versione. Io sono passato dall’hero al desire al desire hd, quindi 3 differenti versioni di android, e i paventati problemi di “mancanza di applicazioni” non li ho avuti, ora perche’ secondo te dovrebbero essercene per honeycomb?
      Apple sta avanti perche’ produce 2 cose in croce e basta? E’ avantissima allora, se ti piace avere tutta (?) questa scelta….

      • Bart

        Probabilmente non mi sono spiegato bene. Ovviamente i tablet android con honeycomb faranno girare bene una buona parte delle app già scritte per le versioni precedenti di android. Allo stesso modo tutte le app scritte per iphone girano perfettamente su ipad. Ma quando honeycomb sarà uscito, quante applicazioni saranno esplicitamente dedicate a questo sistema???
        Sul tablet di apple ve ne sono 65.000!!
        Significa che non sono applicazioni scritte per iPhone e con lo schermo raddoppiato, ma con interfaccia completamente rivista ed ottimizzata per funzionare sul grande schermo di un tablet. Puoi immaginare la differenza ad esempio paragonando gmail di gingerbread con quello di honeycomb. Fanno più o meno la stessa cosa ma la seconda e molto più potente e funzionale perchè hanno potuto sfruttare la maggiore risoluzione messa a disposizione di un tablet.

        Io credo che questo faccia la differenza, perchè puoi farmi un sistema operativo fantastico, con un’interfaccia ultrainnovativa, ma se per questo sistema non vengono scritte app dedicate ripeto, è come avere un pesante fermacarte, perchè non avrebbe senso comprare un aggeggio più grosso per farci girare le stesse identiche applicazioni che già fai girare su uno smartphone.
        Io sono un appassionato, ho un ipad ed un Hd2 con l’ultima release di android installata, il mio non è un discorso di parte. Sbatto da un sistema all’altro perchè mi piace analizzare e confrontare gli aspetti di entrambi.
        Honeycomb mi fa impazzire, hanno fatto un lavoro incredibile sull’interfaccia, ma starò alla finestra ed aspetterò che escano un maggior numero di app dedicate….
        P.S.: la grande forza di apple sta proprio sul fatto che deve non deve sbattersi come il resto del mondo perchè ha a che fare con due modelli messi in croce. Non sarà un approccio tanto libero, ma funziona….

        • -_-

          si ma bart forse una cosa non è chiara a te, ipad col suo sistema
          del menga è già diverso tempo sul mercato, honeycomb è ancora fresco
          che ti aspettavi che alla sua uscita ci fossero già 200.000 applicazioni
          riadattate? e poi non capisco questa vostra fissazione
          inculcata da quell’ignorantone di jobs, che differenza ti fa
          tra app scritte appositamente per honeycomb e app
          che sono pienamente compatibili con honeyomb?
          magari non la sfrutti al 100% ma sicuramente
          non corri il rischio di non utilizzare il tuo tablet!
          persino quando sono passato io da eclair a froyo non sono
          stato capace di trovare un app che non funzionasse
          o funzionasse male, eppure ancora si parlava di incompatibilità (???)
          il fatto è che come al solito non vi rendete conto che coupertino
          cerca tutte le scusanti per far apparire i propri device
          come discesi dal cielo, o il proprio operato come superiore
          quando sappiamo bene che sicuramente faremo prima noi
          a ricompilare tutte le app per honeycomb, che non
          gli sviluppatori dell’app store che per fare
          determinate cose devono pagare fior di quattrini alla apple,
          un tablet di quelli concorrenziali odierni insieme al risparmio
          ti permettono di fare un investimento per il futuro
          quando non sfigureranno neanche di fronte ad un ipad 3
          dato che sono diversi i tablet che superano già il 2 allo stato attuale
          figuriamoci cosa abbiamo da aspettarci per il futuro!

          http://www.geekissimo.com/wp-content/uploads/2011/03/Tabella-comparativa-iPad-2-tablet.jpg

          loro se la menano per le app ma a conti fatti sono indietro
          su molto altro, ma cè una cosa che mi puzza, e questo
          lo si è capito quando si è parlato di aggiornamento
          per gingerbread per introdurgli la capacità
          di poter far girare applicazioni scritte per DUAL CORE
          ma non è che sotto sotto anche le 65.000 app dichiarate
          da apple sono una bufala come il resto
          e che forse queste girano ma ancora non sfruttano
          a pieno una tecnologia dual core? lo sapremo nella prossima puntata,
          io a forza di sentire idiozie da coupertino e giustificazioni
          a dir poco ridicole me la sentirei quasi di metterci la mano sul fuoco.
          infondo noi di dual core sicuramente parliamo da molto prima di loro
          e honeycomb è già nato come sistema prettamente per dual core
          e quindi al contrario di ios che ci gira ma dovrà essere aggiornato
          per dare il meglio di se su dual core (ios 4.3 per chi non lo sa)
          sicuramente ha spinto i nostri developers a concentrarsi
          già su un idea di dual core e sviluppare già in quest’ottica
          con un sistema che ti permette di sfruttare questa tecnologia al 100%

          • Smb

            E poi fai un processo alle intenzioni, e citi anche numeri, 1000, 2000, 65000…. ma a me cosa me ne frega di quanti sono?? Mi preoccupero’ quando/SE vedro’ che non esistono le applicazioni che mi servono, non certo perche’ sono Xmila piuttosto che Ymila!
            Ripeto, vendo da 3 versioni di android e MAI ho avuto il problema dell’upgrade con le applicazioni che mi erano utili. La roba utile/scritta_bene funziona e viene upgradata, il resto evidentemente era destinata a scomparire a prescindere.